Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Cinque stelle: il bancomat della politica italiana

Posted by fidest press agency su martedì, 27 agosto 2019

Quanto accade in questi giorni ha creato disorientamento nell’opinione pubblica. Lo avverto nei conversari della gente di tutte le età ed estrazioni sociali e livelli d’istruzione. Senza la pretesa di considerare i miei contatti dei sondaggi d’opinione in quanto non ne hanno i presupposti essendomi limitato ad ascoltare più che a porre domande devo convenire che questo modo di procedere dei politicanti non è piaciuto. Alla base di tutto ciò, non dobbiamo dimenticarlo, i pentastellati sono nati come movimento di protesta nei confronti dei partiti che hanno mal gestito la cosa pubblica e generato corruzione, indifferenza per le aspettative di un buon governo e quanto altro. Un disappunto che non aveva e continua a non avere distinzione tra destra e sinistra. Ora accade che la Lega attraverso Salvini è riuscita, sia pure ciurlando nel manico, ad attrarre il popolo del centro destra ed è diventato naturale che i protestatari di quella fazione hanno pensato bene di ritornare nel loro alveo facendo calare drasticamente il consenso ai pentastellati. Ora quest’ultimi sembrano propensi ad offrire lo stesso servizio al PD andando a governare con loro. E’ così facendo i Cinque stelle sembrano diventati una sorta di bancomat dove la destra e la sinistra vanno all’incasso per riprendersi quello che ritengono il loro elettorato naturale. Con questo marchingegno gli unici sconfitti, mi verrebbe da dire, sono i pentastellati, ma non è così. E’ la politica il perdente e al suo seguito la democrazia. L’Italia ha bisogno che la politica ritrovi il suo ruolo di guida perché stiamo andando verso una deriva pericolosa dove la globalizzazione, le politiche migratorie usate più per destabilizzare che per esprimere un aiuto concreto ai fuggitivi, i frutti degenerativi del capitalismo e l’indiscriminato uso delle risorse stanno cambiando in peggio la faccia del mondo. (Riccardo Alfonso)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: