Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Due agenti di polizia uccisi a Trieste

Posted by fidest press agency su sabato, 5 ottobre 2019

Avevano fermato, nella giornata di ieri, due fratelli domenicani Alejandro Augusto Stephan Meran, di 29 anni e il fratello Carlysle Stephan Meran, 32enne per un furto di uno scooter. Portati in questura Alejandro, che risulta affetto da difficoltà psichiche, chiede di andare in bagno. A questo punto ne approfitta per aggredire i poliziotti e per impossessarsi delle loro armi e non esita a fare fuoco più volte nei loro confronti ferendoli gravemente tanto che, dopo una manciata di minuti, muoiono per le gravi ferite riportate. E’ stata un’azione fulminea che non ha permesso ai poliziotti di reagire. Alejandro era riuscito a sfilare entrambe le pistole dalle fondine dei poliziotti ma ha fatto uso solo di un’arma in quanto l’altra era con la sicura. A questo punto tentano la fuga. Alejandro Augusto cerca d’uscire dalla Questura, ferisce un piantone e tenta di entrare in un’auto della stessa polizia. Ma fuori ci sono gli agenti della Mobile, che intanto erano sopraggiunti, che sparano, lo feriscono e lo immobilizzano. Il fratello, invece, viene catturato nei sotterranei della questura. Entrambi gli aggressori sono risultati titolari di permesso di soggiorno per motivi di famiglia. Il presidente Sergio Mattarella, subito informato, parla di «barbara uccisione», esprime “solidale vicinanza, rinnovando i sentimenti di considerazione e riconoscenza per il quotidiano impegno degli operatori della Polizia al servizio dei cittadini”. Il presidente della Camera, Roberto Fico, tweetta: “Una terribile notizia da Trieste. Sono vicino alle famiglie dei due poliziotti rimasti uccisi. A loro e al capo della Polizia di Stato esprimo tutto il mio cordoglio.” E il presidente del consiglio Conte afferma: “Questa tragedia ferisce lo Stato” I due poliziotti caduti sono giovanissimi. Pierluigi Rotta era nato a Pozzuoli (Napoli). Suo padre era anche lui in polizia prima di andare in pensione e aveva lavorato a Napoli.
Giorgia Meloni presidente di Fratelli d’Italia scrive su Facebook: «Sgomento e rabbia per l’uccisione a Trieste di due agenti e il ferimento di altri tre, per mano di due rapinatori. Il mio cordoglio e la mia vicinanza vanno alle famiglie di questi giovani che hanno dato la vita per difendere la nostra sicurezza e a tutti gli uomini e le donne della Polizia di Stato. Che i due bastardi assassini marciscano in galera per il resto dei loro giorni: sia fatta giustizia, senza attenuanti e senza sconti». La deputata Debora Serracchiani (Pd) alla notizia della morte dei due agenti di PS esprime: “Cordoglio profondo per gli agenti della Polizia di Stato uccisi nell’adempimento del dovere, vicinanza alle famiglie cui sono stati brutalmente strappati i loro cari”. E soggiunge: “un episodio di una violenza inaudita che ci lascia sgomenti per le modalità selvagge con cui è stato perpetrato il delitto. In questa circostanza tragica tutta la solidarietà va alle forze dell’ordine, che hanno reagito con grande professionalità”. Il Questore della Camera dei Deputati Edmondo Cirielli (Fratelli d’Italia) dopo aver espresso “Alle famiglie dei due agenti rimasti uccisi oggi a Trieste e a tutta la Polizia di Stato va il mio cordoglio e la mia vicinanza. Siamo di fronte, purtroppo, ad un ennesimo vile atto di violenza contro le nostre forze dell’ordine che ogni giorno, nonostante le difficoltà, sono al lavoro per garantire la sicurezza a tutti i cittadini” e aggiunge: “Mi auguro che gli assassini facciano i conti con la giustizia e che paghino per ciò che hanno fatto. Mi fa piacere che, a suo tempo, la destra politica ha previsto l’ergastolo per l’assassinio di un appartenente alle Forze dell’ordine nell’esercizio delle sue funzioni. E pensare che proprio in questi giorni il Ministro Buonafede e le sinistre hanno parlato di abrogare l’ergastolo. Per noi, invece, chi aggredisce gli uomini in divisa non merita alcuna pietà. Fratelli d’Italia sarà sempre dalla parte dei buoni” conclude Cirielli.
Si associa al cordoglio Il Consiglio Centrale di Rappresentanza della Guardia di Finanza per il gravissimo fatto di sangue avvenuto a Trieste, nel quale hanno perso la vita gli agenti della Polizia di Stato Pierluigi Rotta e Matteo Demenego. I delegati del Co.Ce.R. della Guardia di Finanza si stringono ai familiari dei caduti e a tutti i colleghi della Polizia di Stato ed esprimono la vicinanza e la solidarietà di tutti i finanzieri.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: