Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Festival del Giornalismo Digitale

Posted by fidest press agency su lunedì, 14 ottobre 2019

Varese dal 7 al 10 novembre. L’ottava edizione dell’evento si prefigge di andare a delineare il futuro della professione giornalistica offrendo un’angolazione particolare: come il racconto può modificare un territorio. Tra turismo e valorizzazione turistica, protagonisti della scena giornalistica e testimonianze d’autore, musica, sport e laboratori, Glocal guarda al giornalismo del futuro con gli occhiali delle nuove tecnologie.
Sono almeno quattro i fili conduttori del Festival 2019 che si intersecano ripetutamente in una tensione costantemente sospesa tra locale e globale. Il primo riguarda il ciclo di incontri organizzati con Google per comprendere scenari e cambiamenti e culmina nell’appuntamento (previsto il 9 novembre) con il vice president News di Google, Richard Gingras, chiamato a dialogare con Mario Calabresi, già direttore de la Stampa e di Repubblica.Tra le “voci d’autore” spiccano le testimonianze di giornalisti quali Chiara Nielsen, vicedirettrice del settimanale Internazionale che da oltre dieci anni dirige il festival di Internazionale a Ferrara; Giuseppe Cruciani che insieme a Valerio Staffelli aprirà il Festival in un incontro organizzato dall’Ordine dei Giornalisti; Sandro Ruotolo che insieme alla direttrice di change.org Stephanie Brancaforte parlerà del circolo virtuoso tra giornalismo e attivismo.Il “racconto dei luoghi” è la parte del Festival più estesa. I nuovi linguaggi del giornalismo in materia di turismo sono al centro di una serie di incontri dedicati al settore. Giornalisti, scrittori, blogger ed esperti dell’informazione si confronteranno sulle nuove frontiere della narrazione di viaggi, territori, destinazioni e cammini. Innovazione digitale, social network, big data, turismo esperienziale, sono solo alcuni degli argomenti al centro degli appuntamenti organizzati con l’obiettivo di avviare una riflessione sui cambiamenti che hanno interessato il mondo della comunicazione turistica.Non certo ultima la musica: i rapper Tormento e Kaso saranno ospiti del Festival per raccontare di quando Varese era protagonista, negli anni Novanta, della scena hip hop italiana.Come ogni anno, le serate nei tre giorni del Festival offriranno occasioni di incontro, spunti di riflessione e momenti conviviali.
Sabato 9 novembre appuntamento con il grande basket. Lo sport che da sempre identifica la città di Varese sarà protagonista con alcuni dei suoi più illustri esponenti. A Ville Ponti verrà proiettato il documentario “Parigi 1999, vent’anni dopo”, una raccolta di testimonianze di chi c’era e di chi ha vissuto l’intera cavalcata azzurra in quell’estate del 1999 che portò l’Italia a diventare campione d’Europa. Gli ingressi alle serate sono liberi e gratuiti.Confermati laboratori e workshop: Google Search, fotografia, podcast, tool ed uffici stampa, dati per il giornalismo e molto altro. Una serie di lezioni aperte a tutti e gratuite, per conoscere i nuovi strumenti della comunicazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: