Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Servono nuove politiche per una rapida eliminazione dell’epatite C

Posted by fidest press agency su martedì, 15 ottobre 2019

“L’approvazione della proposta dell’indagine conoscitiva sullo stato di eradicazione dell’epatite C è un importante passo in avanti per raggiungere l’obiettivo dell’eliminazione totale dell’infezione nel nostro paese, così come richiesto dall’OMS*. È quanto afferma Ivan Gardini, Presidente di EpaC Onlus, l’associazione dei pazienti affetti da epatite C e malattie del fegato in occasione del via libera da parte della XII Commissione Affari Sociali della Camera all’indagine richiesta dall’On. Michela Rostan lo scorso luglio.“E’ un momento importante per fare chiarezza sullo stato di avanzamento delle politiche di eliminazione dell’epatite C nel nostro Paese. E per questo ringrazio la Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati che ha capito l’importanza dell’iniziativa, comprendendo le esigenze e i bisogni di migliaia di malati. Il 30% dei pazienti giunge inspiegabilmente alle strutture ospedaliere con uno stato avanzato di malattia e servono tutti gli sforzi possibili per curarli immediatamente”. ha aggiunto Gardini.“Sconfiggere l’epatite C è possibile! Ma a partire dal prossimo anno, i farmaci innovativi usciranno dal fondo dedicato. Quindi senza un impegno delle istituzioni e in particolare del Governo e del Ministero della Salute, non sarà possibile garantire un rapido accesso alle cure ai tanti malati ancora da curare. Quando si tratta di raggiungere traguardi storici l’innovazione e la ricerca non possono avere scadenze burocratiche! Facciamo un appello alla politica perché implementi soluzioni rapide ed efficaci per eliminare questa infezione, che vede ancora numeri elevati in termini di pazienti diagnosticati o che devono ancora accedere alle cure, e per indirizzare alla cura i pazienti sul territorio. Bisogna fare in fretta anche per non sprecare ulteriore denaro pubblico e per non lasciare che la malattia avanzi verso un punto di non ritorno” conclude il Presidente di EpaC Onlus.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: