Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 279

Scuola: Sostegno, il Miur stanzia fondi per la formazione e promette corsi per 42 mila posti nel triennio

Posted by fidest press agency su domenica, 27 ottobre 2019

Il Miur ha stanziato 5 milioni per la formazione in servizio dei docenti sull’inclusione scolastica e presto si svolgeranno nuovi concorsi. L’annuncio è stato fatto dalla sottosegretaria all’Istruzione Lucia Azzolina, intervenendo alla Camera dei deputati, in Commissione Cultura, sul tema dell’inclusione scolastica e sull’attuazione delle nuove norme in materia: “Stiamo operando per assegnare oltre 5 milioni di euro non solo per la formazione dei docenti di sostegno, ma anche per quella di tutto il personale scolastico, per rendere tutta la comunità scolastica, in ogni sua declinazione, formata per accogliere la diversità”, ha detto la sottosegretaria.
Quanto al sostegno, “sta per concludersi – ha aggiunto la rappresentante di Governo – il quarto ciclo del corso di specializzazione per 14 mila posti. Ne seguiranno altri due, di cui uno sarà bandito a breve, ciascuno per altri 14.000 posti. Nel complesso, quindi, i posti banditi saranno 42 mila nel triennio 2018/2020. In questo modo si concorre a soddisfare l’esigenza di coprire il fabbisogno di docenti specializzati, evitando il ricorso a personale a tempo determinato sprovvisto di titolo di specializzazione per il sostegno”.
Azzolina, scrive Orizzonte Scuola, ha anche ricordato che, pure per effetto del decreto-legge sulla scuola “già approvato in Consiglio dei Ministri e alla firma del Presidente della Repubblica, saranno a breve banditi i concorsi ordinari per il primo e secondo ciclo di istruzione, nonché il concorso straordinario per la scuola secondaria per coprire tutti i posti vacanti e disponibili, inclusi quelli di sostegno”. Il sindacato Anief plaude all’attenzione che l’attuale Governo sta conferendo al sostegno e ai quasi 300 mila alunni disabili certificati iscritti nelle nostre scuole, tuttavia, reputa necessario superare subito, già nella prossima legge di bilancio, il vulnus degli oltre 50 mila posti in deroga che ogni anno sono assegnati in supplenza e non in organico di diritto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: