Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 344

Soluzione digitale per una gestione semplice ed efficiente del denaro

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 novembre 2019

In un mercato sempre più ricco come quello dell’offerta bancaria retail, nuovi operatori hanno fatto il loro ingresso offrendo soluzioni totalmente digitali e altamente competitive. Quali sono i driver che guidano i clienti nella loro scelta? Quale il valore aggiunto che viene ancora attribuito all’offerta tradizionale e cosa gli utenti hanno imparato ad apprezzare delle nuove soluzioni a cui non riescono più a rinunciare? Hype, soluzione digitale per una gestione semplice ed efficiente del denaro, lo ha chiesto ad un campione rappresentativo dei suoi 900 mila utenti (2.228 i rispondenti).
L’indagine evidenzia una tendenza sempre più diffusa alla multibancarizzazione: la maggior parte dei clienti, infatti, sceglie sia una soluzione tradizionale, con filiali e sportelli di riferimento fisici sul territorio, sia digital bank evolute. Non una competizione, dunque, ma una suddivisione di ruoli, che vede il cliente-utente sempre più al centro delle scelte di gestione.Se la banca tradizionale continua ad essere un punto di riferimento per i clienti, convive però con l’evidenza di un rapporto diretto sempre più rarefatto: l’82,7% degli utenti ha anche un conto in un istituto tradizionale, ma oltre la metà (56,7%) è stato nella filiale fisica della propria banca al massimo 2 volte nel corso dell’ultimo anno, il 17,3% fino a 4 volte (solo il 12,6% ha una frequentazione costante della filiale, con oltre 8 visite/anno). Non sfugge il dato, significativo, di quel 17% che ha scelto la challenger bank come unica modalità di gestione del proprio denaro.
Ma perché si decide di aprire un conto all digital, da affiancare nella maggior parte dei casi a un conto tradizionale? Su questa questione, l’audience si divide in quattro sostanziali macro aree di sensibilità: il 31,5% è spinto dalla possibilità di “tenere tutto sotto controllo” attraverso la praticità di utilizzo del proprio smartphone e il 21,2% dalla comodità di non dover andare in filiale, due motivazioni che riportano al predetto desiderio, ormai radicato, di una relazione ormai disintermediata con la banca. Il 31,3% è mosso invece dalla convenienza economica della proposta HYPE (completamente gratuita nella formula HYPE Start, che consente la gestione di un conto fino a un massimo di 2.500 euro; un euro al mese per la soluzione HYPE Plus, con conto fino a 50.000 euro), mentre il 16,1% ritiene di godere di “servizi migliori” dalla challenger bank.Scendendo nello specifico delle funzionalità HYPE messe a confronto con le funzionalità dell’home banking di un conto tradizionale, a fare la differenza sono i servizi di pagamento, sia online (35,4%) sia in negozio (17,9%). Terza voce di preferenza riguarda la funzione Obiettivi (10,6%), seguita dai servizi di rendicontazione (10,5%). I servizi oggi offerti da HYPE coprono le necessità di gestione delle finanze personali del 68% degli utenti, e solo un residuale 2,2% si trova a essere insoddisfatto.Se nel giudizio il servizio conta, altro tassello fondamentale è quello dell’esperienza dell’utente. Come la breve ma ormai consolidata storia del fintech ha insegnato, la customer experience è naturalmente determinante nel rendere vincente un’app di servizi bancari: si conferma infatti essere un valore “molto importante” per il 61% degli intervistati, ed è ritenuta “abbastanza importante” dal 33,7: praticamente un plebiscito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: