Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Dieci premi per 1000 scuole

Posted by fidest press agency su martedì, 24 dicembre 2019

Nel ritmato calendario di #ioleggoperché – l’iniziativa promossa dall’Associazione Italiana Editori (AIE) per la creazione e il potenziamento delle biblioteche scolastiche italiane – è arrivato il momento di premiare la creatività delle scuole che si sono candidate al Contest 2019, il concorso sulle iniziative più originali ed efficaci nel divulgare l’amore per la lettura e incentivare le donazioni in libreria durante la nove-giorni di campagna nazionale dello scorso ottobre: “La selezione delle 10 scuole vincitrici che si aggiudicheranno, grazie al supporto di SIAE, un buono per l’acquisto di libri del valore di 1500 euro ciascuna, è stata difficilissima alla luce dell’incredibile livello generale di passione, fantasia ed efficacia messe in campo da bambini, ragazzi, insegnanti, famiglie, librai e volontari negli oltre mille progetti vagliati – ha spiegato il presidente di AIE Ricardo Franco Levi -. Un ulteriore segnale, quest’ultimo, del successo di partecipazione – quantitativa ma soprattutto emotiva – di #ioleggoperché e lo spaccato di un’Italia davvero straordinaria, raccontata attraverso i libri e la lettura e le opere, fotografiche e video, delle scuole”. L’iniziativa in costante crescita sin dalla sua prima edizione nel 2015, ha registrato un bilancio 2019 oltre ogni previsione, con circa 300.000 libri donati dai cittadini nelle 2.400 librerie aderenti e destinati alle biblioteche scolastiche delle 15.000 scuole iscritte; cifra alla quale andranno sommati gli oltre 100.000 nuovi volumi che gli editori sostenitori dell’iniziativa destineranno, entro fine anno scolastico, alle scuole che ne hanno fatto richiesta. Complessivamente, nelle quattro edizioni realizzate sono stati raccolti oltre un milione di libri per le biblioteche delle scuole partecipanti, con un crescendo di partecipazione e attenzione da parte del mondo della scuola e degli editori, delle istituzioni e, sempre di più, dei media e delle televisioni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: