Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 126

Immobili. La Pietra (FdI): preoccupante aumento case all’asta

Posted by fidest press agency su giovedì, 13 febbraio 2020

“Durante il convegno promosso dal centro studi Sogeea sono emersi dati molto preoccupanti: il primo è che il numero delle case all’asta è aumentato del 25 per cento rispetto all’anno precedente; l’altro è che oltre il 65 per cento di quegli immobili hanno un valore entro i 100mila euro. Il che vuol dire che è la classe media, quella costituita da lavoratori, artigiani e commercianti, la più colpita da questa tendenza” così il senatore di Fratelli d’Italia, Patrizio La Pietra, intervenendo alla presentazione in Senato del ‘Rapporto semestrale delle aste immobiliari’ elaborato dal Centro studi Sogeea.
“L’aumento di questo fenomeno rappresenta un problema non soltanto di carattere economico ma anche sociale, ed è fondamentale aprire una riflessione. La casa per gli italiani non è soltanto un rifugio economico, ma un valore dove si custodisce la propria famiglia. E’ evidente che non è possibile continuare ad agire con norme che tutelino soltanto chi acquista lasciando soli coloro che, anche a causa della crisi economica, vedono la propria casa messa all’asta. Fratelli d’Italia è già intervenuta su questa delicata problematica presentando un disegno di legge a prima firma del senatore Urso sui ‘Crediti deteriorati e prime case all’asta’, ma si può fare di più. Ad esempio, prevedendo la costituzione di un fondo di garanzia che possa sostenere i debitori in particolari condizioni di difficoltà” conclude il senatore La Pietra.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: