Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 312

Archive for 28 febbraio 2020

Rapporto Immigrazione e Imprenditoria 2019

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 febbraio 2020

Sono on-line le anticipazioni del Rapporto Immigrazione e Imprenditoria 2019, realizzato dal Centro Studi e Ricerche IDOS in collaborazione con la Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa (CNA) e con il contributo dell’Organizzazione Internazionale delle Migrazioni (OIM) – Ufficio di Coordinamento per il Mediterraneo.Il Report, a partire dall’analisi statistica, presenta il quadro aggiornato del fenomeno tanto a livello nazionale che delle singole Regioni e Province Autonome. Si anticipa così l’edizione integrale del volume, prevista nel prossimo mese di maggio, che amplierà l’analisi focalizzando aspetti specifici e allargando la prospettiva al panorama europeo. (fonte:Centro Studi e Ricerche Idos)

Posted in Welfare/ Environment | Leave a Comment »

Fratelli d’Italia: “Da Lega nervosismo incomprensibile”

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 febbraio 2020

“Se vuole governo larghe intese lo faccia ma eviti attacchi a FdI. I toni dell’onorevole Morelli dispiacciono e denotano un nervosismo incomprensibile. L’attuale assetto della Rai è frutto delle scelte della Lega quando era al governo, che peraltro nessuno ha condiviso con Fratelli d’Italia. Gli amici della Lega se vogliono fare governi di larghe intese sono liberi di farli, come del resto hanno già fatto. Ma senza dubbio farebbero bene ad evitare di prendersela con chi come Fratelli d’Italia non ha alcuna intenzione di farli”. Lo dichiara la senatrice di Fratelli d’Italia, Daniela Santanchè, capogruppo nella Commissione parlamentare di Vigilanza sulla Rai.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Prestigioso premio Pegaso a Carlo Iacomucci

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 febbraio 2020

Roma presso il Teatro Eliseo si è svolta la cerimonia di premiazione del XII Concorso ” Il volo di Pegaso”, promosso dall’Istituto Superiore della Sanità di Roma.Tra i finalisti e vincitori del prestigioso riconoscimento anche l’artista Carlo Iacomucci, che ha partecipato con un’opera dal titolo “Sipario Nel Mondo”, conquistando l’ambito premio come miglior disegno per la sezione arti visive. Si tratta, nello specifico, di una tecnica mista che rappresenta un gruppo di figure all’interno di un sipario con vista su di un ponte immaginario, emblema di connessione e unione. Al centro, una sfera di colore azzurro, metafora del mondo e quindi del messaggio universale dell’arte. Il cielo, metà chiaro e metà scuro, a simboleggiare il giorno bianco e luminoso e la notte buia e scura, proprio come il percorso di una persona affetta da una malattia che torna alla rinascita spirituale e fisica, nella contemplazione della bellezza dell’arte. In alto a destra un aquilone, che unisce la parte alta e la parte bassa del disegno. Con questo nuovo e ulteriore riconoscimento, il Maestro Iacomucci ha contribuito, ancora una volta, a portare avanti e mantenere alto il nome delle Marche in Italia e fuori dai confini nazionali. info.320.0361833-Carlo Iacomucci nasce e studia ad Urbino, opera a Macerata. (by Patrizia Minnozzi)

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

COVID-19: l’UE è impegnata su tutti i fronti

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 febbraio 2020

La Commissione europea sta lavorando senza sosta per sostenere gli Stati membri dell’UE e rafforzare gli sforzi internazionali volti a rallentare la diffusione del COVID-19.Per migliorare la preparazione, la prevenzione e il contenimento del virus a livello globale, la Commissione ha annunciato oggi un nuovo pacchetto di aiuti del valore di 232 milioni di EUR. Parte di questi fondi sarà immediatamente assegnata a diversi settori, mentre il resto sarà sbloccato nei prossimi mesi.”Con l’aumentare dei casi di contagio, la salute pubblica è la massima priorità. La comunità internazionale deve lavorare insieme per migliorare la preparazione ovunque nel mondo. L’Europa vuole avere un ruolo di primo piano”, ha dichiarato Ursula von der Leyen, Presidente della Commissione europea.
A seguito degli sviluppi in Italia, la Commissione sta intensificando il suo sostegno agli Stati membri nel contesto degli interventi in corso per la preparazione, le misure di emergenza e la pianificazione della risposta.I nuovi finanziamenti dell’UE contribuiranno all’individuazione e alla diagnosi della malattia, all’assistenza delle persone contagiate e a prevenire l’ulteriore diffusione del virus in questo momento critico.Del pacchetto di aiuti del valore di 232 milioni di EUR:
-114 milioni sosterranno l’Organizzazione mondiale della sanità, in particolare il piano globale di preparazione e risposta a livello mondiale, al fine di rafforzare la preparazione e la risposta alle emergenze di sanità pubblica nei paesi con sistemi sanitari deboli e una resilienza limitata. Parte di questi finanziamenti è subordinata all’accordo delle autorità di bilancio dell’UE.
-15 milioni saranno assegnati all’Africa, anche all’Istituto Pasteur Dakar in Senegal, per sostenere misure quali la diagnosi rapida e la sorveglianza epidemiologica.
-100 milioni per il contenimento e la prevenzione, di cui fino a 90 milioni di partenariato pubblico-privato con l’industria farmaceutica e 10 milioni per la ricerca epidemiologica, diagnostica, terapeutica e sulla gestione clinica.
-3 milioni sono assegnati al meccanismo di protezione civile dell’UE per i voli di rimpatrio dei cittadini dell’UE da Wuhan.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

MyBank per i pagamenti sicuri con bonifico immediato

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 febbraio 2020

Julian Fashion, uno dei primi retailer multi-brand del lusso in Italia, annuncia di aver integrato sul suo e-shop il pagamento con MyBank, il bonifico immediato per pagare e incassare online tramite il servizio di home banking della propria banca.Selezionando MyBank come soluzione di pagamento, i clienti dell’e-commerce di moda Julian Fashion potranno effettuare il pagamento del loro shopping online con bonifico immediato e senza limiti di importo. Al momento del pagamento, i consumatori saranno ridirezionati sull’online banking della propria banca dove potranno confermare il bonifico precompilato per completare la transazione: un gesto semplice e sicuro che rende possibile un’esperienza d’acquisto fluida e la massima protezione dell’identità, senza la condivisione di dati sensibili con terze parti.“Siamo lieti di aver adottato MyBank sul nostro sito e-commerce per offrire un ulteriore servizio ai nostri clienti. Da tempo, la nostra strategia punta alla customer centricity e con soluzioni di pagamento come MyBank riusciamo a garantire ai nostri clienti una shopping experience fluida e sicura in tutti i canali.” ha commentato Giulia Tondini, Sales Director di Julian Fashion.
MyBank, in prima linea in materia di sicurezza dei pagamenti e di protezione dell’identità degli utenti, permette al merchant di risolvere i problemi legati all’incertezza del pagamento: grazie alla conferma immediata dell’avvenuto pagamento irrevocabile, l’evasione dell’ordine diventa estremamente rapida.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Università Parma: in India per presentare agli studenti indiani l’offerta formativa

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 febbraio 2020

Nei giorni scorsi i proff. Guglielmo Wolleb, Delegato del Rettore per i progetti e programmi per titoli multipli e congiunti con atenei internazionali, e Alessandra Rossi, Referente di Ateneo per il Portale Masterstudies, hanno svolto una missione in India per presentare agli studenti indiani l’offerta formativa dell’Università di Parma in lingua inglese, in particolare i corsi di laurea magistrale in Communication Engineering, Food Safety and Food Risk Management, International Business and Development e quello in Architettura e città sostenibili, che offre il curriculum in inglese “The design for the architecture of the city”.Durante la missione sono stati svolti dei seminari al Silver Oak College of Engineering and Technology (Ahmedabad, Gujarat), al Sri Vasavi Engineering College (Tadepalligudem, Andhra Pradesh) e al SNS College of Technology (Coimbature, Tamil Nadu), a cui hanno partecipato numerosi studenti. Sono stati inoltre organizzati incontri con studenti presso gli uffici di Hope Overseas Education Consultants ad Ahmedabad, Bengalore, Vijayawada, Rajahmundry, Coimbature e Hyderabad.Nell’ambito della missione Guglielmo Wolleb e Alessandra Rossi hanno rilasciato alcune interviste alle televisioni di Bengalore, Vijayawada e Hyderabad per presentare sia l’Università di Parma che la città e il contesto territoriale.Tutti gli incontri si sono svolti in un clima molto amichevole e costruttivo, ed è emerso fra gli studenti indiani un grande apprezzamento per l’Ateneo di Parma e un genuino interesse per trascorrervi periodi di studio.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Riforma, Radicali: necessario posticipare la consultazione

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 febbraio 2020

“Mancano solo tre giorni all’avvio della campagna referendaria che accompagnerà gli elettori verso la consultazione del 29 marzo, in occasione della quale sono chiamati a esprimersi su una riforma costituzionale che prevede il taglio dei parlamentari. Una scelta importante, con ripercussioni dirette sulla rappresentanza politica dei territori e dei cittadini, che devono poter essere informati adeguatamente e con tutti i mezzi disponibili, affinché siano raggiunti più persone e segmenti di elettorato. Nello scenario attuale, però, non è possibile: nei comuni interessati dalle misure di contenimento del contagio da Coronavirus può essere adottata la sospensione di manifestazioni, iniziative e eventi in luoghi pubblici o privati. Ai comuni lombardi e veneti già toccati da questo provvedimento potrebbero aggiungersi nuove zone rosse. Chiediamo che il referendum sia posticipato, così da garantire ai cittadini il pieno svolgimento della campagna referendaria. Noi Radicali diciamo no a quella che consideriamo una controriforma, ma non ci uniformiamo a chi spera in una bassa affluenza alle urne per evitarla, crediamo invece che sia essenziale informare bene gli elettori sulle conseguenze di questo voto. È un atto di grave irresponsabilità quello di lasciare che i cittadini giungano impreparati a un appuntamento di tale portata” dichiara Massimiliano Iervolino, Presidente del “Comitato per il NO alla controriforma” e Segretario di Radicali Italiani.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Smartworking: Le nuove frontiere del lavoro

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 febbraio 2020

“C’era una volta, neppure tanti anni fa, l’ufficio tradizionale, dove si doveva tutti essere presenti alle 9 al massimo, e dove tutti gli impiegati lavoravano fino alle 18, timbrando un cartellino cartaceo quattro volte al giorno”, spiega Roberto D’Incau , Founder&CEO Lang&Partners, scrittore, headhunter ed executive coach attualmente in tutte le librerie con “Il Lessico della Felicità”, un manuale nato con l’obiettivo di spiegare attraverso 33 parole chiave come affrontare lo stravagante disturbo che è la vita, compresa quella lavorativa. Che spiega:Il commitment al lavoro c’era, per carità, ma era molto legato anche alla presenza fisica, e a uno stile di leadership tipicamente direttivo, dove il capo era rassicurato se i dipendenti erano fisicamente presenti, e controllabili. Poi arrivò la tecnologia, internet, lo smartphone, le cose cambiarono, ma l’idea che ci debba essere una presenza fisica in ufficio purtroppo ancora resta nella testa di molti: una azienda italiana su due non ha mai preso in considerazione l’ipotesi che i suoi dipendenti possano lavorare con lo smart working. Un dato che non depone certo a favore dell’attenzione alle risorse umane e all’innovazione.Lo smart working, qui sta l’opportunità e al tempo stesso la difficoltà, non è solo una possibilità tecnologica come si pensa comunemente: in realtà presuppone un approccio manageriale nuovo in cui le persone godono di autonomia nella scelta di dove lavorare (da casa, in un coworking, in un caffè) e di quando lavorare, perché sono responsabilizzati sui risultati e non oggetto di micromanagement come faceva il capufficio di qualche decennio fa.Quali sono i vantaggi? Per l’ambiente è evidente che far lavorare una percentuale maggiore di persone da remoto (oggi gli smart worker in Italia sono solo alcune centinaia di migliaia) ha un impatto ambientale positivo molto forte: traffico, emissione di CO2, trasporti pubblici meno ingolfati, ecc. Inoltre, lo smart working è percepito come un vero e proprio benefit dai lavoratori, che già in fase di colloquio con noi headhunter porta a preferire le aziende che lo offrono regolarmente.Per le aziende questa modalità di lavoro è invece il frutto di una nuova cultura manageriale che, a fronte di una maggiore responsabilizzazione del lavoratore, offre più flessibilità e autonomia: lo smart working richiede quindi non solo un cambiamento tecnologico, ma un vero e proprio cambiamento culturale nella leadership. Presuppone infatti una riflessione organizzativa in cui i vecchi modelli di postazione di ufficio fissa e di orario imposto non funzionano più, a fronte dei cambiamenti che il nostro modo di lavorare ha avuto negli ultimi anni, prima fra tutte con la digital transformation.E’ dimostrato dagli studi, a fronte di questo maggiore empowerment del lavoratore, un impatto positivo sulla produttività, e anche un risparmio di costi: le aziende non devono più prevedere sedi monstre, con una scrivania per ogni singolo lavoratore, ma spazi condivisi più piccoli, sulla base del bisogno effettivo di essere presenti in azienda.E’ altrettanto dimostrato, da studi americani, che il 75% dei lavoratori lascerebbe volentieri un’azienda che non offre lo smart working per una che invece lo offre ai propri dipendenti. Infine, il pregiudizio che lo smartworker non lavori, paura di manager con uno stile fortemente orientato al micromanagement, è assolutamente infondato: è vero il contrario. Lasciamo queste paure a chi non è abituato a lavorare con la tecnologia e lo stile di leadership che serve alle aziende in questo decennio.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Lombardia, per ritirare i farmaci basta un codice: la ricetta si stampa direttamente in farmacia

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 febbraio 2020

In questo periodo di urgenza, la copia cartacea della ricetta dematerializzata – ovviamente e come sempre su prescrizione del medico – si può stampare direttamente in farmacia. Perciò i cittadini lombardi non devono più recarsi nello studio del proprio medico di Medicina Generale per ritirarla in formato cartaceo. Sarà sufficiente il Numero di Ricetta Elettronica (NRE) comunicato dal proprio medico e la Tessera Sanitaria. Le farmacie lombarde si fanno così carico di un passaggio burocratico, per contribuire a ridurre al minimo le occasioni di contatto tra pazienti e per evitare che si creino lunghe code negli ambulatori, purtroppo più affollati del solito in questi giorni, nonostante l’invito della Regione sia quello di non recarsi dal proprio medico di famiglia se non per reale necessità.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Brasile: Quali opportunità per le imprese italiane

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 febbraio 2020

San Paolo, Brasile, 208 milioni di persone la cui metà si colloca nella cosiddetta classe media con accesso a buoni livelli di benessere e consumo, un PIL stimato in € 1.865 miliardi, il 12% delle risorse mondiali di acqua fresca, bandi di gara per € 36 miliardi nel settore energia, fino al 2023 investimenti minimi all’anno da € 70 mld per dotare il Paese di infrastrutture e un notevole fabbisogno tecnologico (fonte: Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale): questo il quadro in sintesi delle opportunità in Brasile, alla luce anche del pacchetto di riforme amministrative e fiscali che verrà presentato a marzo 2020 e che avrà un forte impatto sulle aziende presenti sul territorio o che lì vogliono andare.
Sono 1.200 le imprese italiane presenti con più di 200.000 dipendenti. Il Bel Paese è il quinto “fornitore” e il nono “cliente” del Brasile. I prodotti più esportati sono quelli ad alto contenuto tecnologico, in particolare automotive, macchinari e attrezzature, meccanica di trasmissione, apparecchiature d’imballaggio e medicinali.Il Gruppo Guarnera, con la Guarnera Advogados e con GSA Advice, in 30 anni di attività ha accompagnato più di 300 iniziative imprenditoriali italiane in Brasile.Dal punto di vista della fiscalità internazionale, il Brasile ha siglato accordi per evitare la doppia imposizione con diversi paesi, tra cui l’Italia; gli accordi prevedono possibilità di accredito/compensazione dell’imposta pagata a uno Stato e le relative percentuali da considerare; l’accordo tra Brasile e Italia (datato 08.05.81) prevede, all’art. 23, comma 3, l’esenzione, da parte del governo italiano, dell’imposta sul reddito incidente sui dividendi provenienti da una società brasiliana e ricevuti da una società italiana, purché quest’ultima detenga almeno il 25% del capitale della società brasiliana.10 “regole d’oro” da seguire in BrasileUn’impresa italiana che punti ad avere successo sul mercato brasiliano, dovrebbe rispettare 10 regole d’oro, in particolare:
1. Comprendere al meglio il continente Brasile e la cultura brasiliana
2. Non sottovalutare la competitività brasiliana
3. Attenzione alle regole: conoscere le barriere d’entrata
4. Eseguire un’ottima analisi di mercato e valutare attentamente l’eventuale partner locale
5. Definire un Business Plan realistico con i piedi per terra e che contenga le peculiarità tributarie brasiliane
6. Capire l’importanza della logistica
7. Preparare, con l’aiuto di un consulente locale, il Tax Engineering per il progetto Brasile (27 normative statali per l’imposta sulle vendite)
8. Preparare un piano B e C per la parte finanziaria e di cash flow
9. Comprendere le norme specifiche in materia societaria, valutaria e fiscale per gli operatori stranieri in Brasile
10. Preparare un modello di Governance e Controllo di Gestione nella società locale

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Non si sa quanti siano in Italia i portatori di nefrostomia

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 febbraio 2020

Vale a dire quanti pazienti si siano sottoposti all’intervento con il quale l’urina che si forma all’interno di un rene viene riversata all’esterno del corpo attraverso un tubicino che termina in un piccolo sacchetto contenitore. Una cosa però la sappiamo: la vita di queste persone è devastata dall’ansia legata al piccolo dispositivo che mai può essere abbandonato, alla sua possibile dislocazione che richiede procedure d’urgenza per il suo riposizionamento, al timore di un’infezione (il catetere che fuoriesce dal fianco può essere da porta di ingresso per malevoli batteri), alla tenuta del sacchetto e alla necessità, ogni circa 3 – 6 mesi, di rinnovare la nefrostomia stessa. Addio vita normale, sia lavorativa sia di coppia sia in società.Oggi la soluzione definitiva del problema sta anche nelle mani di un chirurgo urologo, Ioannis Kartalas Goumas, e dell’intervento da lui praticato (tra i pochi chirurghi in Italia e in Europa) : il bypass dell’uretere, posizionando un canale che collega il rene con la vescica.
All’estero per imparare e insegnare Nel Centro urologico che il dottor Goumas sta ampliando (al momento la sua équipe è formata da quattro urologi, lui compreso) vengono trattate situazioni molto complesse e disperate, in cui l’uretere è lesionato ed impedisce il normale flusso dell’urina verso la vescica. “Data la sua posizione anatomica”, precisa Goumas, “l’uretere può infatti essere danneggiato nel corso di operazioni chirurgiche che non lo riguardano direttamente, come l’asportazione di tumori (colon, retto, vescica, utero e ovaio) o a seguito di radioterapia”. A descriverla l’operazione di bypass appare abbastanza semplice, e sulla sua procedura è intervenuto lo stesso Goumas, che prima di impegnarsi in Italia si è perfezionato all’Università di Magdeburgo in Germania, che detiene il record mondiale di interventi di questo tipo. Dopo si è recato in Svezia e Danimarca nelle vesti di tutor, e con questi Paesi, oltre alla Germania, alla Polonia e a Milano, sta creando una rete internazionale per l’insegnamento e la diffusione della metodica.A carico del Servizio Sanitario Nazionale “L’intervento”, spiega Goumas, “consiste nell’escludere dal circuito urinario l’uretere lesionato con una sorta di catetere definitivo. Il tubicino del bypass viene inserito, con una piccola incisione di circa 2-3 centimetri, sul fianco e direttamente nel rene e raggiunge attraverso un tunnel sottocutaneo la vescica, dove viene fissato. In questo modo l’urina prodotta nel rene viene veicolata direttamente nella vescica e da qui sarà poi espulsa”. L‘intervento, a totale carico del Servizio Sanitario Nazionale, si effettua in anestesia totale, dura circa 2 ore e richiede 5 – 6 giorni di degenza. Goumas è detto “il chirurgo dei casi complessi”, che non gli sono certo mancati.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

“Doppia pelle” di Quentin Dupieux con Jean Dujardin e Adèle Hanel

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 febbraio 2020

Al cinema dal 12 marzo prossimo. sarà distribuito in Italia da Europictures. Dopo aver aperto la 51esima Quinzaine des Réalisateurs del 72° Festival di Cannes ed essere presentato al Toronto International Film Festival, arriva nelle sale italiane Doppia Pelle (Le Daim), eccentrica black comedy scritta, diretta e montata da Quentin Dupieux, apprezzato regista di opere particolarmente originali come Rubber e Réalité e conosciuto sulla scena musicale europea come Mr. Oizo. A prestare il volto al protagonista Georges, uomo stravagante e ossessionato dalla sua giacca di pelle di daino, è il Premio Oscar Jean Dujardin, affiancato dal Premio César Adèle Hanel (Ritratto della giovane in fiamme; 120 battiti al minuto; La ragazza senza nome) nel ruolo di Denise, una cameriera appassionata di montaggio. Tra realtà e finzione cinematografica, la coppia darà vita a delle situazioni bizzarre e inverosimili, ai limiti della vera follia.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Mostra mercato del tartufo marzuolo

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 febbraio 2020

Volterra (PI) Sabato 28 e domenica 29 marzo (Orari: Sab. 28 marzo ore 15-20 | Dom. 29 marzo ore 10-20) si rinnova a l’attesissima Mostra mercato del tartufo marzuolo. L’appuntamento è alla sua decima edizione e celebra i sapori del territorio in un fine settimana di gusto e divertimento pensato per tutta la famiglia.
Cuore della manifestazione le Logge del Palazzo Pretorio di Piazza de’ Priori, dove per due giorni (sabato dalle 15 alle 20, domenica dalle 10 alle 20) sarà possibile conoscere ed acquistare il meglio delle specialità del paniere locale – oltre al tartufo anche formaggi, olio, vino, birra, salumi, dolci – raccontate dai produttori. Un fine settimana da non perdere per gli amanti delle tradizioni gastronomiche più genuine, con l’evento che farà di Volterra la tappa di una piacevole gita fuori porta grazie alle tante iniziative collaterali per grandi e piccini. Fra queste si segnalano la terza edizione del PICCOLO PALIO DEI CACI (domenica 29, ore 15) che dopo il successo dello scorso anno riproporrà in Piazza dei Priori la divertente gara dedicata ai bambini dai 6 ai 12 anni in collaborazione con il Comitato delle Contrade. Nel fine settimana anche la consegna del PREMIO JARRO GIOVANI, appendice dell’importante riconoscimento da anni conferito durante l’edizione autunnale di Volterragusto ai più importanti comunicatori di settore: un premio che vuole valorizzare l’impegno di quei giovani Under 35 che, per passione o lavoro, si siano distinti nell’opera di valorizzazione e divulgazione enogastronomica.A ritirarlo quest’anno JESSICA LI PIZZI, ristoratrice di Certaldo vincitrice dell’ultima edizione di Cuochi d’Italia, seguitissimo talent show televisivo in onda su TV8 condotto da Alessandro Borghese. Sarà presente alla cerimonia – a ingresso gratuito e in programma nella Sala del Maggior Consilio di Palazzo de’ Priori – SARA BRANCACCIO, blogger ed esperta in comunicazione e marketing insignita del Premio Jarro Giovani 2019.
Domenica, alle ore 18, in Piazza dei Priori si svolgerà la tradizionale cerimonia di “Inizio Anno Contradaiolo”, che darà il via ufficiale al calendario di iniziative curate dal Comitato delle Contrade di Volterra. Per tutta la giornata la Mostra Mercato del Tartufo Marzuolo sarà inoltre in diretta da Palazzo dei Priori su Radio Robinson, web radio della valdicecina.Il week-end proporrà anche mostre fotografiche, concerti, spettacoli e tante sorprese: un ricco programma tutto da scoprire sul sito della manifestazione (www.volterragusto.com) che come da tradizione offrirà tanti i motivi per trascorrere giorni di piacere e relax in uno dei territori gastronomici più ricchi di Toscana.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La strage stradale è una pandemia

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 febbraio 2020

«Le istituzioni e la politica si attivino per fermare la strage stradale, così come stanno facendo per il coronavirus». A lanciare l’appello è l’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada, dopo che, nei giorni scorsi, l’Organizzazione mondiale della Sanità ha invitato gli Stati membri delle Nazioni Unite ad attivarsi per aumentare la sicurezza stradale e ridurre il numero di morti del 50% tra il 2020 e il 2030. «In questi giorni siamo vicini a tutti gli italiani, specialmente a quelli delle zone più colpite dal virus e ai familiari delle vittime», dice il presidente dell’Associazione, Alberto Pallotti, «ma è doveroso anche ricordare che la vera pandemia sono gli incidenti, che uccidono ogni anno 1,35 milioni di persone in tutto il mondo, soprattutto nei Paesi a basso e medio reddito, dove l’incidenza è del 90 per cento. La strage stradale è il virus più pericoloso e andrebbe trattata con lo stesso impegno impiegato per fronteggiare l’epidemia di coronavirus. Anche perché, nel caso degli incidenti, le vittime sono persone di età compresa tra i 5 e i 29 anni, dunque bambini e giovani. Per non parlare dell’impatto che questa strage ha sulla crescita economica nazionale nel lungo periodo. Lo Stato italiano sta combattendo con onore la battaglia contro questo virus così contagioso. Auspichiamo che, nelle prossime settimane, vengano messi in atto interventi così massicci per aumentare anche la sicurezza stradale».

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Risultati finanziari 2019 di Europcar Mobility Group

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 febbraio 2020

Caroline Parot, CEO Europcar Mobility Group, ha dichiarato: “La seconda metà del 2019 è stata molto impegnativa a causa del rallentamento dell’economia europea e per l’impatto della Brexit sul nostro business sia corporate che leisure. Questo ci ha portato ad accelerare l’implementazione dei nostri programmi di efficientamento e standardizzazione, così da adattare la nostra struttura dei costi. Ad ogni modo, in questo contesto caratterizzato da una domanda più debole del previsto e da una pressione sui prezzi, siamo riusciti ad ottenere i risultati attesi, in linea con la guidance rivista in Ottobre.Nel 2020 il mercato manterrà la sua complessità, con incertezza in Europa e evidenti criticità sul fronte dell’ambiente e della salute pubblica. A questo proposito, pur non operando direttamente nella zona APAC, stiamo monitorando attentamente l’evolversi della situazione e i suoi impatti sull’intero settore e sulla nostra azienda, sia dal punto di vista dei dipendenti che del business. Il 2020, d’altro canto, rappresenta un anno fondamentale per gli ambiziosi obiettivi che puntiamo a raggiungere entro il 2023; per questo manterremo un focus costante sulla qualità dei ricavi, sull’incremento dei margini e sulla generazione del Cash Flow. Il tutto guidati da una costante disciplina finanziaria, in linea con gli obiettivi legati ai nostri programmi di efficientamento. Ambiamo a realizzare una crescita a doppia cifra con la nostra Business Unit Urban Mobility, perseguendo la profittabilità. Infine, continueremo a puntare sulla strategia di digitalizzazione del nostro Gruppo che ci consentirà di creare ulteriore valore per i nostri Clienti. Forti di un posizionamento centrale nell’ecosistema della mobilità, siamo fiduciosi che la nostra roadmap strategica SHIFT 2023 ci consentirà di continuare a crescere, di cogliere le opportunità emergenti sul mercato – soprattutto quelle legate al lungo termine – di creare maggior valore per i nostri clienti e di riequilibrare progressivamente la struttura dei nostri ricavi, riducendo l’impatto della stagionalità e della volatilità sul nostro business”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Perché il futuro a volte ci fa paura?

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 febbraio 2020

È un aspetto inquietante ma realistico. Ci sconcerta, in pari tempo, l’atteggiamento di chi preferisce vivere nel presente, pur esaltando il futuro, perché predilige restare nella nicchia che si sono costruiti e che meglio li definisce. Il domani resterà un’incognita che costoro non si sentono d’affrontare. Significa lasciare il certo per l’incerto, il benessere conquistato per perdersi dietro un qualcosa di vago e d’impreciso. Ecco perché l’oggi continua a pesarci e a restare fermo al suo presente senza consentirci di decollare per raggiungere una meta che è la somma della nostra maturità e la più genuina e autentica identificazione con la nostra morale interiore.
È anche una paura atavica: hic sunt leones. Si guarda al futuro allo stesso modo del viaggiatore antico che scrutava i territori, inesplorati, con grandi timori e temeva di avventurarsi presagendo pericoli d’ogni genere. Per nostra fortuna abbiamo avuto in ogni mestiere dei pionieri. Esploratori capaci di superare le barriere fisiche e psicologiche e penetrare nel cuore delle cose, di scrutarle e di riportarci messaggi chiari, sulla loro natura, anche se il percorso non si è rivelato sempre cristallino e improntato alla ricerca pura, alla voglia di dare, senza ricevere in cambio, vantaggi economici e di carriera. È un prezzo che, in ogni caso, è stato pagato senza battere ciglio. Siamo consci che ogni progresso si porta dietro, come una zavorra, questo genere di pesi. Ciò non toglie valore alla scoperta, alla nuova via che è stata tracciata. Verrà il tempo che scrollerà di dosso i pesi superflui per puntare all’esclusivo valore che ci accomuna. Ci troviamo, anche in questa circostanza, a dover soppesare le logiche del presente con le ragioni del futuro. La caducità di chi vive per l’oggi e la saggezza di chi riesce a guardare oltre l’orizzonte. È come chi scruta la distanza davanti alla distesa di un oceano e chi lo fa sulla cima di una montagna.
Il primo vede la linea dell’orizzonte più vicina, di quanto non lo è per l’osservatore che si porta sulle vette più alte del mondo. È una questione d’altezza e di profondità di discernimento.È anche la strada che ci conduce alla “grande sintesi” che rivela la sua intima essenza in termini dinamici, di una dinamica tutta animata da “telejois”, come direbbe Aristotile. Freccia che coglie nel segno come direbbe il poeta. Noi vediamo tutto ciò come pilotati da un vettore logico, come il bit informazionale e fisico come un’onda portante. In quest’orizzonte universale nascono la prospettiva e la proposta di un nuovo tipo di morale. Per chi cammina, per chi naviga, per chi vola, per chi scruta, per chi cresce, l’orientamento è parte funzionale e costituzionale. Così come dice, ed è il primo a scandirlo, il codice genetico. Codice non di carta ma di carne: costitutivo dell’essere là dove il principio d’identità non tollera contraddizione. Orientare la propria vita significa come prendere coscienza di sé, come accettarsi, come conoscersi e farsi riconoscere. Come l’esplorare il poter essere e come attuare il dover essere. Tutto intorno all’essere, che è nel divenire. I due aspetti, già contrapposti tra loro da due filosofie contrastanti hanno bisogno di una sintesi che li raccolga e li fondi. Quando riusciremo coralmente a prenderne coscienza l’augurio per l’umanità sarà quello che non possa essere troppo tardi per rinsavire. (Riccardo Alfonso)

Posted in Confronti/Your and my opinions | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Mostra di sei opere

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 febbraio 2020

Roma 3 marzo 2020 ore 18.00 Fino all’8 marzo 2020 Canova 22 Via Antonio Canova 22 Le mutevoli forme del classico – disegnare il contemporaneo Mostra delle opere Lucilla Monardi, Argenzia Gallotta, Gabriele Savi, Giada Reggio, Maria Starace, Antonio Schiavo
A cura di Franz Prati.All’interno degli spazi dedicati al workshop, un gruppo di giovani ha dato vita ad un laboratorio artistico connotato da una coinvolgente atmosfera creativa, guidati dall’esperienza del tutor Franz Prati. Il processo creativo ha preso le mosse da una particolare lettura dell’arte canoviana, ognuno partendo da un punto di vista per lo più inedito che ha permesso di esprimere al meglio l’originalità di ciascuna proposta, nel clima di una collettività condivisa tra personalità variegate, con esperienze che vanno dall’architettura all’arte e provenienti da città diverse: Genova, Matera, Rimini, Foligno e Roma. I progetti pensati per lo spazio in cui saranno esposte hanno diversamente coniugato il legame sottile che si stabilisce tra classico e contemporaneo.
Il lavoro è iniziato con un’elaborazione, proposta dal tutor, di una serie di esempi della storia dell’arte contemporanea (da Dalì a Picasso, da Twombly a Kiefer) dove il rapporto tra classico e contemporaneo costituisce l’elemento caratterizzante. Alla luce di questo presupposto con un riferimento diretto all’opera del Canova, i giovani artisti hanno condotto il loro lavoro con l’obbiettivo di tradurre nel linguaggio contemporaneo la grande lezione del classico.
E così Lucilla Monardi lavora su una rilettura della “Maddalena Penitente”; Argenzia Gallotta impagina in un paesaggio metafisico frammenti canoviani; Gabriele Savi riconsegna l’immagine della Fornace in una sorta di wunder kammer; Giada Reggio dà forma ad un’opera-reperto in un fitto montaggio di elementi ritrovati; Maria Starace sovrappone in una figura duplicata l’immaginario del Piranesi e del Canova; Antonio Schiavo restituisce nel rapporto figura e sfondo la classicità del moderno miesiano con le forme canoviane.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Testate giornalistiche ed agenzie di stampa insostituibili per una corretta informazione

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 febbraio 2020

“Esprimo apprezzamento per le parole del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all’editoria e all’informazione, Andrea Martella, che in un momento difficile per il Paese ha invitato i cittadini ad informarsi sulle testate giornalistiche nazionali e locali e dalle agenzie di stampa per evitare messaggi fuorvianti e dannosi per la comunità”.Il Presidente della Fieg, Andrea Riffeser Monti, ha così commentato le dichiarazioni di Martella sull’informazione in materia di diffusione del coronavirus.“In questi momenti difficili, la stampa è impegnata a coadiuvare lo sforzo di coloro che operano nel contrasto al diffondersi del coronavirus con una informazione corretta, verificata, attendibile. Le nostre testate giornalistiche – ha concluso il Presidente della Fieg – confermano la disponibilità a pubblicare quanto le Istituzioni riterranno utile ed opportuno, assicurando ai cittadini una informazione equilibrata, non allarmistica, attenta e consapevole del ruolo e dell’importanza che svolge”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il centro di Osnago celebra il 54° anniversario del programma Narconon nel mondo

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 febbraio 2020

Nel lontano 19 febbraio 1966 William Benitez ricevette dal direttore del carcere federale di Florence, in Arizona, il permesso di dare inizio al programma sperimentale per la riabilitazione delle tossicodipendenze che aveva chiamato Narconon (in inglese, narcotics none = nessuna droga) traendolo dal libro del filosofo L. Ron Hubbard “I Fondamenti del Pensiero”.
Quello stesso giorno, senza saperlo, il primo gruppo di 15 studenti detenuti iniziò a scrivere una delle pagine più importanti nella storia della riabilitazione dalle tossicodipendenze.
Da quel giorno è iniziata l’espansione del programma Narconon e che, ancora oggi, sta scrivendo nuovi capitoli di questa storia fantastica che ha salvato la vita a diverse decine di migliaia in Italia, Canada, Colombia, Danimarca, Egitto, Inghilterra, Macedonia, Messico, Nepal, Olanda, Russia, Spagna, Stati Uniti, Svezia, Taiwan, Turchia, Ucraina e Ungheria.
Ad Osnago opera la comunità Narconon Aurora che ha salvato numerose persone e le loro famiglie dalla devastazione della tossicodipendenza e dell’alcolismo.
Narconon Aurora è inoltre molto attiva in campagne di prevenzione organizzando conferenze educative nelle scuole allo scopo di istruire i giovani studenti sui pericoli derivanti dal consumo di droghe e alcol.
Negli scorsi giorni presso il centro di Osnago alla presenza dei famigliari degli ospiti, amici e sostenitori è stata celebrata la ricorrenza del 54° anniversario del programma Narconon nel mondo. Nel corso dell’evento sono intervenuti alcuni di coloro che hanno superato la tossicodipendenza raccontando le loro avvincenti storie di totale disperazione prima e di ritrovata felicità e serenità al termine del loro percorso riabilitativo.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Miur. Iannone (FdI): spacchettamento serve soltanto a redistribuire poltrone in maggioranza

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 febbraio 2020

“Fratelli d’Italia voterà contro questo provvedimento e lo farà per motivi sia politici che di merito. In primo luogo è chiaro a tutti che la motivazione principale di questa scelta sia politica: redistribuire poltrone per riequilibrare i rapporti interni tra M5s e Pd, anteponendo, per l’ennesima volta, gli interessi politici a quelli dei cittadini. In secondo luogo scegliere lo spacchettamento del Miur significa tornare indietro di 10 anni, annullando il fruttuoso percorso di dialogo che i due settori, istruzione e ricerca, avevavo avviato negli anni” così il senatore Iannone intervenendo in Aula sul decreto Miur. “Piuttosto che pensare ai propri equilibri interni questo governo avrebbe dovuto dare priorità ad altri problemi della scuola, come la stabilizzazione del precariato, l’investimento nella ricerca e l’adeguamento stipendiale dei docenti. O ancora, la sicurezza delle infrastrutture scolastiche e la continuità didattica degli alunni diversamente abili. Problematiche che anche l’ex ministro Fioramonti aveva denunciato, dimettendosi, ma che sono rimaste totalmente irrisolte” conclude il senatore Iannone.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »