Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 250

Archive for 3 marzo 2020

Dichiarazione UNHCR in merito alla situazione al confine Turchia-UE

Posted by fidest press agency su martedì, 3 marzo 2020

Alla luce dei crescenti movimenti di persone, tra cui rifugiati e richiedenti asilo, attualmente in corso lungo le frontiere tra Turchia e Unione Europea, l’UNHCR, l’Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati, chiede che sia assicurata la calma e che si allentino le tensioni nelle aree interessate. L’UNHCR sta monitorando gli sviluppi degli eventi in atto in Turchia e in Grecia offrendo, allo stesso tempo, il proprio supporto alle parti coinvolte. Come in tutte le situazioni analoghe, è di fondamentale importanza che le autorità si astengano dall’adottare misure che potrebbero causare ulteriori sofferenze alle persone più vulnerabili.Ogni Stato ha il diritto di esercitare il controllo delle proprie frontiere e di gestire i flussi irregolari di persone, ma, allo stesso tempo, deve evitare di fare uso eccessivo o sproporzionato della forza e assicurare il funzionamento di sistemi che consentano di prendere in carico domande di asilo secondo procedure ordinate.Né la Convenzione del 1951 sullo status dei rifugiati né il diritto dell’Unione Europea in materia di asilo contemplano alcuna base legale che permetta di poter sospendere la presa in carico delle domande di asilo. A tale riguardo, il Governo greco ha evocato l’art. 78(3) del Trattato sul funzionamento dell’Unione Europea (TFUE). Tuttavia, le disposizioni in esso contenute permettono al Consiglio Europeo di adottare misure provvisorie, su proposta della Commissione Europea e in consultazione col Parlamento Europeo, nell’eventualità in cui uno o più Stati membri si trovino a dover far fronte a una situazione di emergenza caratterizzata da un afflusso improvviso sul proprio territorio di stranieri cittadini di Paesi terzi, senza però prevedere la possibilità di sospendere il diritto di chiedere asilo e il principio di non-refoulement, entrambi riconosciuti dalle norme internazionali e ribaditi dal diritto dell’UE. Le persone che fanno ingresso irregolarmente sul territorio di uno Stato non devono essere sanzionate se si recano, senza indugiare, presso le autorità per presentare domanda di asilo. Lungo il confine tra Turchia e UE, l’UNHCR sta operando in collaborazione con partner locali, Mezzaluna Rossa Turca, OIM e UNICEF, per valutare le esigenze della popolazione coinvolta e assicurare l’assistenza umanitaria necessaria. I gruppi presenti nell’area sono composti da persone di nazionalità siriana, afghana, iraniana, sudanese e di altri Paesi, e tra queste vi sono donne, minori e famiglie che arrivano in condizioni di salute precarie.
La Grecia, e altri Stati lungo le frontiere esterne dell’UE, non devono essere lasciati senza supporto. È necessario che l’Europa assicuri ininterrottamente risorse, competenze e solidarietà a sostegno della risposta attuata dalla Grecia. Contemporaneamente, è necessario che la comunità internazionale mantenga e intensifichi il proprio contributo a favore della Turchia, che accoglie già milioni di rifugiati, e degli altri Paesi che confinano con la Siria. Se la situazione lungo i confini occidentali della Turchia e in Grecia e i movimenti di diverse migliaia di persone costituiscono motivo di forte preoccupazione, allo stesso tempo, la catastrofe in corso nella Siria nordoccidentale e le esigenze umanitarie straordinarie dei 950.000 sfollati interni bloccati nel territorio di Idlib continuano a richiedere una risposta urgente.

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“La metà della vita per godere…”

Posted by fidest press agency su martedì, 3 marzo 2020

Se quest’aspetto, pur nella sua ovvietà, continua a riservarci disastrosi risultati è perché ignoriamo il suo funzionamento e quindi commettiamo continui errori. Andiamo avanti per tentativi in una successione di errori, di sogni, di dolori e disillusioni. Perché la direzione è sbagliata. Si considera la vita come se fosse fatta per godere. “La metà della vita è per godere. L’altra metà per buon nome ottenere” diceva l’antico poeta persiano Ad Din Sadi. E se invece la vita fosse fatta per imparare? La vita è una scuola, un laboratorio di esperienze. Se queste sono sbagliate, non si può che rimanere scottati. Il dolore serve per questo.
L’uomo dell’avvenire, anziché vivere la legge a livello animale, la vivrà al suo superiore livello. E tutto questo dal momento in cui avrà pienamente compreso il valore del termine “rettitudine”. Significa positività indicata nel potere benefico così come negatività, s’identifica nel potere malefico, registrabile nelle sue conseguenze. Il tutto, quindi, può richiamarci a un principio di dualità quando parliamo di positivo e di negativo e che pur ritroviamo in tutti i piani di esistenza, dalla materia all’energia, dalla vita spirituale alla vita morale, in effetti il tutto si riconduce all’uno. Scompare il lato oscuro poiché esiste una sola legge universale. Il resto è solo il frutto delle nostre suggestioni e debolezze. Positività e negatività rappresentano solo un momento esistenziale secondo un certo piano evolutivo delle specie viventi mentre a livello più alto esiste un solo essere “intellettualmente forte, secondo rettitudine”. A livello animale può essere positivo il forte che elimina il debole, secondo la legge della selezione. Nella nuova forma non esiste più il dominio sull’altro, ma la rivelazione di un ordine nuovo per una più alta perfezione.
Nel nostro futuro, quindi, non esisterà la contrapposizione tra positività o negatività giacché si annulleranno in conseguenza della così detta “legge del ritorno”. È un concetto che, a mio avviso, è possibile mostrarlo con un semplice esempio: quello del corpo e della sua ombra. La nostra dualità altro non è che un’ombra che riflette la nostra figura al cospetto di una fonte di luce. Una volta entrati in questa luce l’ombra scompare, resta la nostra unità. La nostra ombra, quindi, non ha un futuro noi sì. Quale dunque è il segreto del nostro vivere? È forse quello di conoscere il male per apprezzare il bene? È quello di voler misurare i nostri limiti con la logica della trasgressione come fu quella di Adamo nel raccogliere e mangiare la mela proibita? È quello di cercare la libertà nel disordine? È quello di sfidare la legge? Se si tratta di questo, è possibile spiegare razionalmente le sofferenze che generiamo, gli odi che maturiamo, le guerre che scateniamo e l’abilità che esercitiamo nel saper nascondere le nostre malefatte, giacché è il metodo: evadere e sfuggire nello stesso tempo alle sanzioni. Ma tutto ciò, e ci stiamo rendendo conto man mano nel corso delle nostre esistenze, non ha un futuro. Stiamo entrando in una nuova consapevolezza, dove si supera la lotta per la vita dettata dalla forza e dalla furbizia per far emergere un principio di rettitudine. Diventerà la nostra forza vincente derivata non già dalle strutture superficiali della realtà, bensì dalle strutture più profonde. (Riccardo Alfonso)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il 21 marzo al teatro Golden di Palermo con gli Inside out

Posted by fidest press agency su martedì, 3 marzo 2020

Palermo. La storia di una band da trenta milioni di dischi, raccontata per una sera attraverso il suo lavoro simbolo.L’originale storia della musica sarà in scena sabato 21 marzo alle 21,30 al teatro Golden di Palermo in via Terrasanta 60 in occasione di “The Wall”, lo spettacolo degli Inside out, la più importante Pink Floyd tribute band siciliana.Con la partecipazione straordinaria degli Erato String Quartet e il Coro voci bianche AMM.Sarà suonato interamente l’undicesimo lavoro discografico del gruppo musicale britannico, l’ultimo in cui figura la formazione completa, pubblicato nel 1979 con i suoi 30 milioni di dischi è il secondo doppio album più venduto di tutti i tempi, dopo The White Album dei Beatles. Lo show sarà corredato da proiezioni, laser show ed effetti speciali, marchio di fabbrica degli spettacoli floydiani. Lo show sarà corredato da proiezioni, laser show ed effetti speciali. Il biglietto di ingresso costa da 20 a 25 euro.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Impact of the Coronavirus on the Italian

Posted by fidest press agency su martedì, 3 marzo 2020

Un’azienda italiana su dieci a rischio di fallimento nel caso in cui l’emergenza Coronavirus non si arrestasse entro l’anno e con misure che di fatto fermano l’economia delle aree più produttive del paese. A farne maggiormente le spese, tre settori chiave: il manifatturiero tessile, i trasporti e il turismo. È questo il grido d’allarme che emerge dallo studio “Impact of the Coronavirus on the Italian non-financial corporates” di Cerved Rating Agency, agenzia di rating del Gruppo Cerved tra le prime in Europa che attribuisce il merito creditizio alle imprese sul territorio nazionale. Le conseguenze del contagio sono già evidenti: rallentamenti nella produzione, chiusure temporanee forzate, calo dei margini. In uno scenario macroeconomico domestico e internazionale già caratterizzato da un rallentamento generalizzato della crescita, gli effetti del virus sulla produzione cinese hanno comportato nelle scorse settimane una netta frenata del comparto manifatturiero, con conseguenze a catena non trascurabili sullo stato di salute dei mercati mondiali. In particolare, nelle scorse settimane si è assistito alle tipiche manifestazioni di fenomeni di crisi, quali il calo del valore delle principali materie prime come petrolio, rame e gas naturale, congiuntamente a un aumento del valore dell’oro.
Quali effetti possiamo aspettarci ora? Quanto durerà la crisi e come reagirà la nostra economia, già soggetta a stime di crescita molto contenute? Sono questi i principali quesiti affrontati dallo studio di Cerved Rating Agency, che ha ipotizzato per i prossimi mesi due scenari: nel caso più favorevole, si prevede che la crisi sanitaria possa perdurare fino a metà anno, con un’eco non trascurabile sulla solidità finanziaria delle nostre aziende, già investite dalla crisi; nel caso più sfavorevole, invece, si delinea l’ipotesi non poi così remota del dilagarsi della pandemia, con effetti globali duraturi e deleteri fino alla fine dell’anno.
Entrambi gli scenari sono stati applicati al portafoglio di simulazione, costituito da circa 25.000 rating emessi recentemente da Cerved Rating Agency e sufficientemente rappresentativo del comparto delle aziende italiane, tramite l’adozione di un approccio di natura quali-quantitativa. Le ipotesi riguardano essenzialmente le evoluzioni attese in termini di valore e costo della produzione, principali voci di bilancio per cui si prevede un calo (con alcune eccezioni per il settore farmaceutico) derivante dalla riduzione dei volumi di produzione e di contrazione della domanda. Analogamente, si prevede un peggioramento generalizzato del capitale circolante netto e un aumento dei debiti finanziari a breve. Tali ipotesi sul comportamento atteso delle aziende italiane possono pertanto determinare una generale involuzione delle dinamiche economico-finanziarie che influenza la performance economica, la struttura finanziaria e l’andamento dei pagamenti. Ciò che ci si attende, con impatti diversi a seconda degli scenari soft o hard, è un graduale popolamento delle classi più rischiose, con conseguente aumento della probabilità media di default:
In base alla gravità dello scenario, e stimando alle condizioni attuali una probabilità di default pari a 4.9% come valore medio, si sale, nell’ipotesi soft, al 6.8% (con variazione per settore tra il 2.7% e il 10.6%), mentre nello scenario hard la probabilità di default media stimata nell’intervallo considerato arriva al 10.4%, con variazione per settore tra il 7.5% e il 15.4%. Questo notevole aumento del rischio deriva dalla particolare severità dello scenario, in cui si ipotizza una pandemia con effetti gravi e duraturi.
In sintesi, a partire dalla distribuzione attuale delle aziende in sicurezza, solvibili, vulnerabili e rischiose, Cerved Rating Agency stima le seguenti transizioni nei due scenari:
Le imprese cosiddette “a rischio” aumenterebbero dell’8% nel caso soft e addirittura del 26% nel caso hard, con conseguenze quasi imprevedibili per il tessuto economico locale e nazionale, con inevitabili fallimenti e chiusure delle aziende coinvolte.
Il deterioramento di merito creditizio ipotizzato, insieme agli effetti negativi derivanti dall’innalzamento del livello complessivo di indebitamento finanziario a breve termine, sarebbe particolarmente rilevante per settori più esposti come il turismo e le aziende del comparto manifatturiero che presentano interconnessioni maggiori con la Cina, soprattutto per quanto attiene all’importazione delle materie prime. Le stime d’impatto sulla marginalità delineano un quadro allarmante per i settori maggiormente impattati come il manifatturiero tessile, i trasporti e il turismo, per il quale si prospettano addirittura dei livelli di marginalità negativi nello scenario peggiore. Nel contesto delle imprese valutate costituiscono invece un’eccezione le aziende del settore farmaceutico, sia per la produzione sia per il commercio al dettaglio di medicinali, per le quali è ragionevole attendersi un miglioramento della marginalità e una riduzione moderata dei profili di rischio.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cerba Healthcare acquisisce il Centro Diagnostico Solbiatese

Posted by fidest press agency su martedì, 3 marzo 2020

Cerba Healthcare Italia, azienda del gruppo internazionale Cerba Healthcare, consolida la sua posizione come punto di riferimento nella diagnostica ambulatoriale e nelle analisi di laboratorio con la prima acquisizione del 2020: quella del CDS – Centro Diagnostico Solbiatese di Solbiate Olona (VA), presidio medico-sanitario accreditato al SSR che serve un ampio bacino d’utenza nel Varesotto offrendo numerosi servizi: analisi di laboratorio, diagnostica per immagini, cardiologia, dermatologia, oculistica, ortopedia, otorinolaringoiatria, broncopneumologia, allergologia, medicina del lavoro. A Solbiate lavora uno staff di 13 persone, sotto la guida del direttore sanitario Roberto Orsi.«Con grandissimo entusiasmo – dichiara il CEO di Cerba Healthcare Italia Stefano Massaro – diamo il benvenuto nel Gruppo Cerba al Centro Diagnostico Solbiatese, al dottor Roberto Orsi e a tutto il suo staff. L’operazione si inquadra nelle nostra strategia di acquisizioni di realtà d’eccellenza, con un grande radicamento nel territorio. Questo ci permette di crescere, affrontare le sfide del mercato sanitario e offrire servizi innovativi ai pazienti e ai professionisti del settore. A oggi serviamo 960.000 pazienti con 155 dipendenti e abbiamo 30 centri medici, una piattaforma di laboratorio HUB e 24 centri di prelievo».Cerba Healthcare Italia, che fa parte di un gruppo mondiale di 8.000 persone in grado di attrarre importanti investimenti internazionali, intende a crescere ancora nel nostro Paese con operazioni analoghe a quella appena conclusa a Solbiate Olona. «Anche questa acquisizione – prosegue Massaro – è il frutto del lavoro svolto con il nostro Jean Philippe Bezault, responsabile dello sviluppo M&A internazionale e il supporto di Adrien Sagnole e Bruno Borraccino. Al nostro fianco, come sempre, l’advisor Luca Marioli dello Studio Marioli Menotti e Associati e lo Studio Legale Orrick con il team degli avvocati Attilio Mazzilli, Livia Maria Pedroni e Angelo Timpanaro».
Con l’entrata in Cerba Healthcare, il CDS di Solbiate Olona potenzierà la propria capacità di offrire prestazioni di eccellenza con tariffe competitive, seguendo il paziente in modo personalizzato e in tutte le fasi della sua vita, con un accento particolare sulla prevenzione. Cerba HealthCare infatti è conosciuta per i suoi servizi innovativi, che integrando diverse discipline delineano percorsi su misura in diversi ambiti: è il caso del Medical Life Coaching, con viene individuato il corretto stile di vita sulla base delle caratteristiche di ciascuno, del Digital Life Coaching, volto a gestire gli effetti che la tecnologia ha sul benessere psico-fisico, e dei test genetici di ultima generazione proposti nell’ambito della medicina sportiva. Grazie a questo impegno Cerba HealthCare è stata inserita un uno studio (condotto da Industria Felix Magazine in collaborazione con l’ufficio studi di Cerved Group) su 140.000 aziende che colloca Cerba HC Italia al 38° posto fra i 771 “campioni” di resilienza che hanno affrontato e vinto la sfida della crisi: è l’unica azienda fra le prime 100 a occuparsi di servizi ambulatoriali ai pazienti e, per il settore sanitario in generale, è preceduta solo da due aziende farmaceutiche.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Chioggia: Coppa primavera

Posted by fidest press agency su martedì, 3 marzo 2020

CHIOGGIA. Con la pubblicazione del bando di regata entra nel vivo la fase che precede la Coppa Primavera 2020, in programma il 18 e 19 aprile prossimi a Chioggia. L’evento sarà organizzato grazie alla collaborazione tra Il Portodimare, Chioggia Sailing Experience e lo Yacht Club Padova. Darsena Le Saline si confermerà ancora una volta partner strategico per Il Portodimare, ospitando sulle proprie banchine le imbarcazioni che prenderanno parte alla regata. La manifestazione è aperta a tutte le imbarcazioni d’altura in possesso di un valido certificato di stazza ORC International 2020 o ORC Club, oltre alla classe miniatura. Proprio la flotta che raggruppa tutte le imbarcazioni comprese tra i sei ed i dieci metri di lunghezza con una stazza inferiore ai 2000kg, sarà protagonista anche dal Campionato Nazionale dell’Adriatico, un appuntamento che dopo i grandi successi in termini di partecipazione dei Campionati Italiani di classe disputati nello stesso campo di regata nel 2014,2015 e nel 2018 riporterà a Chioggia le piccole ma veloci e tecniche imbarcazioni.La Coppa Primavera 2020 farà da apripista anche per il circuito NARC 2020. Dopo gli allenamenti di marzo a Monfalcone il circuito di regate internazionali a compenso, che anche per il 2020 si disputerà su tutto l’Alto Adriatico, assegnerà i primi punti proprio durante l’evento di Chioggia. Il Team Narc (North Adriatic Rating Circuit), nasce nel 2017 e si pone come obiettivo quello della sinergia tra i Circoli, con grande attenzione alle esigenze degli armatori, professionalità nella conduzione delle regate, trasparenza nella compilazione delle classifiche, IdR comuni per tutti gli eventi, innovazione tecnologica per la gestione ed il rilevamento del vento in campo di regata e particolare attenzione per gli eventi a terra nel dopo regata.Cinque sono le prove totali previste dal bando nei due giorni di regata, mentre la collaborazione tra Il Portodimare e Chioggia Sailing Experience – già sperimentata in occasione del 43° Campionato Invernale d’altura – è mirata a dare ancora più attenzione ad aspetti fondamentali legati alla logistica, alla comunicazione, e alla socialità. Non mancheranno infatti momenti di svago e conviviali nell’elegante cornice della club house di Darsena Le Saline.Le imbarcazioni provenienti da fuori Chioggia, sia via terra che via mare, troveranno ospitalità presso Darsena Le Saline a partire dal giorno 04 aprile 2020 fino al giorno 26 aprile compreso, presso Darsena Le Saline. Per la classe Minialtura il costo delle operazioni gru di alaggio e varo sarà a carico dell’organizzazione.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fiavet: il decreto “Salva Turismo” viene incontro alle agenzie di viaggi

Posted by fidest press agency su martedì, 3 marzo 2020

“Pur in una situazione grave per i riflessi economici conseguenti al Covid-19 le agenzie di viaggi Fiavet si vedono per il momento aiutate nell’emergenza. La sospensione dei viaggi di istruzione sarà infatti solo fino al 15 marzo. Inoltre, per tutti i viaggi di istruzione è prevista la possibilità per le agenzie di viaggio di corrispondere alle scuole un voucher della validità di un anno. “Un congelamento del credito che consente alle agenzie di viaggio prorogare le prenotazioni e non mandare in fumo il lavoro svolto per la programmazione in questo modo le piccole aziende non perderanno liquidità, un fattore basilare per uscire dalla fase di crisi contingente, e allo stesso tempo si potrà permettere agli studenti e alle scuole di recuperare ciò che hanno versato”. Lo ha affermato a caldo, Ivana Jelinic Presidente nazionale della Federazione Italiana Agenzie di Viaggio ed Imprese Turistiche (Fiavet)“Il secondo punto che riprende la proposta Fiavet è la normativa relativa ai rimborsi corrisposti dai vettori aerei, marittimi e ferroviari, fornitori di agenzie di viaggio e tour operator, che rappresentano quasi sempre il costo più importante all’interno di un pacchetto di viaggio. Qui abbiamo il pieno accoglimento delle nostre richieste – ha continuato la presidente Jelinic – in caso di annullamento del pacchetto di viaggio per cause straordinarie, e obbligo di rimborso da parte delle agenzie di viaggio, queste hanno successivamente diritto di rivalsa sui vettori in base a una normativa di diritto internazionale privato applicabile in questi casi, come messo in evidenza da Fiavet, nella sua proposta di emendamento. I pacchetti turistici acquistati nella zona rossa che vedono le persone impedite a partire ovviamente sono annullati, possono essere rimborsati o rimandati. Fuori dalla zona rossa restano validi tutti i pacchetti acquistati tranne quelli verso Paesi che non accolgono gli italiani. Si può scegliere una nuova destinazione, slittare il proprio viaggio, comunque, nei casi in cui sono compatibili i rimborsi, da adesso in poi le agenzie hanno diritto di rivalersi sulle compagnie aeree” fa osservare la presidente. Sospeso anche il versamento delle ritenute, dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi per l’assicurazione obbligatoria fino al 30 aprile. Per Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna riconosciuto il trattamento di cassa integrazione salariale in deroga, per la durata della sospensione del rapporto di lavoro e comunque per un periodo massimo di tre mesi”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Automotive: per scovare i migliori talenti essenziale l’head hunting puro

Posted by fidest press agency su martedì, 3 marzo 2020

Milano. Croce e delizia dell’economia italiana, il settore automotive conta oggi in Italia circa 250.000 occupati. La maggiore complessità dei nuovi veicoli obbliga le aziende a ricercare profili altamente qualificati, difficili da individuare sul mercato italiano: diventa quindi fondamentale il supporto di selezionatori professionisti. Il settore Automotive assicura al Prodotto Interno Lordo italiano un contributo di 93 miliardi di euro, e per questo si tratta indubbiamente di un settore strategico per l’economia del Paese. Eppure, dopo una sensibile ripresa economica registrata tra il 2014 e il 2017, il comparto sembra essere tornato a decrescere flebilmente.
Ciononostante, gli analisti prevedono una crescita costante delle vendite globali di auto nel prossimo decennio, con un incremento di circa il 20%. Questo dato non può certo essere trascurato, partendo dal presupposto per cui circa il 65% delle auto prodotte in Italia è destinato ai mercati esteri.A intimorire le imprese del settore è la falsa partenza del 2020, con immatricolazioni di gennaio diminuite del 5,9% rispetto al 2019. Ma c’è anche un altro dato interessante, relativo al raddoppio delle vendite delle auto ibride, che crescono insieme alle elettriche: in tutto, la vendita delle auto elettriche a gennaio 2020 è stata 5 volte quella del 2019. Questo a dimostrare il fatto che l’industria automobilistica sta effettivamente cambiando, con una necessità crescente di nuovi profili specializzati.A fronte di una crescente difficoltà delle aziende nell’individuare i profili necessari nel mercato del lavoro, nel nostro Paese si contano poche agenzie di ricerca e selezione del personale specializzate nel settore Automotive.«L’industria automobilistica sta cambiando velocemente» spiega Carola Adami, co-founder e CEO di Adami & Associati «muovendosi verso un futuro che, è già scritto, vedrà delle auto sempre più connesse e iperconnesse. I veicoli attuali e del futuro sono e saranno caratterizzati da una maggiore complessità a livello progettuale e costruttivo: alle classiche figure professionali dell’Automotive se ne stanno così via via affiancando delle altre con peculiari competenze IT, le quali però, a causa dell’endemico gap italiano tra domanda e offerta, non sono sempre di facile reperimento».Da qui l’importanza di poter contare su una società di head hunting specializzata nella ricerca e selezione di personale per il settore Automotive, che diventa ancora più evidente.A fare la differenza è per l’appunto la specializzazione: un’agenzia di recruiting nell’automotive, come la Adami & Associati, per esempio, può contare su degli head hunter focalizzati sul mondo dell’automobile, e che conoscono quindi le reali esigenze delle industrie e delle PMI attive nel settore.La Adami & Associati è infatti una società di head hunting nata a Milano circa quindici anni fa specializzata, tra le altre aree di expertise, anche nella ricerca e selezione di personale per il settore Automotive. Contraddistinta fin da subito da un respiro internazionale, la società collabora abitualmente sia con PMI che con multinazionali, e conta tra i propri collaboratori cacciatori di teste esperti, con lunga esperienza nel recruiting di designer, di progettisti, di quality manager, di ingegneri e di tante altre figure chiave per l’industria automobilistica.A questo si aggiunge il fatto che, lavorando con realtà dell’Automotive da quasi 15 anni, questa agenzia di selezione del personale ha costruito un consistente database di contatti, a riassumere un ricco network nazionale e internazionale composto da professionisti del settore automobilistico, con una particolare attenzione per le fasce senior professionali, top e middle management.
“Diversamente dalle classiche agenzie di recruiting i nostri esperti non si limitano a usare i tipici strumenti di selezione, fermandosi alla pubblicazione di annunci di lavoro. Il metodo da noi adottato è infatti quello dell’head hunting puro, con la caccia diretta dei migliori talenti. Questo, in un settore come quello dell’automotive in cui è fondamentale individuare i pochi professionisti con le giuste competenze, ed è l’approccio che può fare la differenza” conclude la Ceo di Adami & Associati.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Master online

Posted by fidest press agency su martedì, 3 marzo 2020

Milano. L’international Flex MBA della School of Management del Politecnico di Milano è l’unico programma italiano in distance learning tra i migliori 10 al mondo e il quarto se si considerano solo le business school europee. A sancirlo è il Financial Times che oggi ha reso pubblico l’FT Online MBA 2020 Ranking relativo alle performance dei migliori Master in Business Administration fruibili a distanza.
“In un momento in cui tanto si parla della necessità di accedere da remoto alla didattica, come approccio innovativo, flessibile e inclusivo, non come risposta a un’emergenza, la School of Management del Politecnico di Milano dimostra ancora una volta di avere perseguito questa strada da tempo e con risultati eccellenti – commentano Federico Frattini e Vittorio Chiesa, di recenti nominati rispettivamente Dean e Presidente del MIP, che progetta ed eroga i master e i corsi per conto della School of Management -. La nostra offerta formativa infatti è oramai in gran parte fruibile in modalità smart learning.”.
Erogato grazie a una specifica piattaforma sviluppata in partnership con Microsoft, l’international Flex MBA è la versione full English del Flex MBA, il primo MBA in smart learning lanciato in Italia nel 2014 e divenuto il maggior successo della Scuola, con quasi 500 studenti che hanno frequentato le due aule, italiana e internazionale, ad oggi. Selezionato nel 2016 tra i più innovativi MBA al mondo da AMBA (Association of MBAs), il Flex MBA ha ottenuto per primo in Italia nel 2017 l’accreditamento EOOCS dell’EFMD, che certifica la qualità dei programmi online, e lo scorso anno si è piazzato settimo al mondo nel QS Distance/Online MBA Rankings 2019.
Più in dettaglio, l’International Flex MBA ha ottenuto ottime valutazioni nell’FT Online MBA 2020 Ranking per quanto riguarda l’altissima qualità dell’interazione online tra i colleghi di corso, la faculty e lo staff della Scuola grazie alla piattaforma progettata ad hoc per questo tipo di master, per la capacità di incidere sulle retribuzioni dei partecipanti (che in media aumentano del 40% a tre anni dal diploma) e sulla loro progressione di carriera, per l’ottimo rapporto costi-benefici, per l’alta percentuale di donne (47%) e di profili internazionali (65%) nel Board della Scuola e per le politiche di Corporate Social Responsability.
“Sono risultati straordinari – continuano Frattini e Chiesa – raggiunti grazie ai continui sforzi di miglioramento del programma e di internazionalizzazione del curriculum. Ormai è sotto gli occhi di tutti l’eccellenza del MIP Graduate School of Business nello sviluppo di soluzioni digitali a supporto dei processi di education e la validità dell’offerta formativa online, tesa a rendere ottimale la fruibilità e l’accessibilità dei contenuti senza trascurare la qualità dell’insegnamento e la personalizzazione dell’esperienza formativa”.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giù l’inquinamento in Cina a causa del coronavirus

Posted by fidest press agency su martedì, 3 marzo 2020

Una decisa diminuzione dell’inquinamento in Cina è «parzialmente legata» al blocco delle attività causato dall’epidemia di coronavirus. Lo afferma la Nasa, che ha pubblicato i dati satellitari delle concentrazioni di biossido di azoto nell’atmosfera. La differenza nelle immagini scattate dagli apparecchi in orbita intorno la terra è impressionante: da vaste zone colorate di giallo o marrone, ovvero molto inquinate, si è passati alla quasi totalità del Paese in azzurro. Fei Liu, ricercatrice del Goddard Space Flight Center dell’Agenzia spaziale statunitense e specializzata in qualità dell’aria, ha osservato: «È la prima volta che vedo questo effetto di ripulitura dell’aria in un’area così vasta». Qualcosa di simile era stato osservato ai tempi della crisi economica del 2008, ma l’impatto era stato sicuramente più contenuto. Il miglioramento è dovuto a un mix di fattori: le limitazioni alla circolazione dei veicoli dovute al blocco delle città, lo stop prolungato agli stabilimenti produttivi con l’estensione delle vacanze di Capodanno, e così via. Fei fa notare che la concentrazione di biossido di azoto cala di norma in questo periodo festivo, ma riprende al momento del normale rientro al lavoro. Quest’anno non è stato così, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” perché molte città in tutta la nazione hanno preso provvedimenti per minimizzare la diffusione del virus.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Coronavirus: In Piemonte tutti a scuola il 4 marzo, subito dopo l’igienizzazione dei locali

Posted by fidest press agency su martedì, 3 marzo 2020

Viste le numerose richieste di chiarimenti, l’Anief prova a fare il punto sulla riapertura delle scuole nel territorio piemontese da lunedì 2 marzo e su chi a partire da tale data dovrà prendere servizio, se docenti, Ata o entrambe le categorie di personale scolastico: per due giorni, si procederà alle operazioni di pulizia e sanificazione delle aule e di tutti i locali scolastici ed è chiaro che la presenza dei docenti a scuola per la riunione di organi collegiali, ma anche del personale che opera nelle segreterie, non dovrà interferire con tali attività
Come è noto, la riapertura delle scuole giunge dopo una settimana di chiusura disposta per l’emergenza coronavirus, in Piemonte peraltro coincidente fino a mercoledì 26 febbraio con la sospensione di carnevale già prevista dal calendario regionale. La chiusura della scorsa settimana, resa necessaria per ragioni di salute pubblica, è pertanto avvenuta per cause indipendenti dalla volontà dei lavoratori della scuola (dirigenti, docenti, Ata e personale educativo) e degli studenti che, per tale ragione, non dovranno recuperare i giorni di attività persi. In tal senso si è anche chiaramente espressa la Direzione regionale del Piemonte con una nota diramata lunedì 24 febbraio. Le limitazioni che finora hanno provocato la chiusura delle scuole piemontesi, da lunedì 2 marzo non saranno più operative. Le scuole saranno aperte e, per ciò stesso, la presenza in servizio del personale Ata sarà quindi certa. L’intesa raggiunta il 29 febbraio tra Regione Piemonte, Ufficio scolastico regionale e Governo, però, prevede anche che il ritorno degli studenti a scuola avverrà, salvo eventuali modifiche dovute all’evoluzione della situazione in atto, solo mercoledì 4 marzo. Pertanto, la presenza dei docenti a scuola non potrà essere dovuta prima di tale data. Unica eccezione in grado di anticipare la presenza dei docenti potrebbe essere rappresentata solo dall’eventuale riunione di organi collegiali (collegi docenti, consigli di classe) già programmata nel piano annuale delle attività per le giornate di lunedì 2 e/o martedì 3 marzo. In linea teorica, la riapertura delle scuole renderebbe obbligatoria la presenza dei docenti a tali riunioni in quanto rientranti nella funzione docente e, pertanto, obbligatorie; tuttavia se consideriamo che la riapertura delle scuole il 2 e 3 marzo è stata espressamente programmata per consentire l’igienizzazione straordinaria dei locali, è chiaro che la presenza di docenti a scuola per riunione di organi collegiali non dovrà interferire con tali attività, anche considerando la necessità di provvedere a un’adeguata aerazione dei locali scolastici dopo l’utilizzo dei prodotti chimici specifici. Alla luce di ciò, riteniamo necessario che i dirigenti scolastici, nel caso di riunioni di organi collegiali previste nei giorni di lunedì 2 e martedì 3 marzo, provvedano a rinviarli a data successiva, onde consentire la gestione ottimale delle operazioni di pulizia e sanificazione o, quanto meno, che vengano prese tutte le precauzioni necessarie affinché non vi sia alcuna interferenza tra le attività di pulizia straordinaria e tutte le altre. Tra queste, ricordiamo anche l’attività delle segreterie, peraltro fondamentale per consentire la presa di servizio del personale transitato nei ruoli dei collaboratori scolastici in esito alla procedura selettiva per l’internalizzazione dei servizi di pulizie di cui al D.M. 1074/2019. Anief invita tutto il personale, docente e non, a verificare le disposizioni che ciascun dirigente scolastico fornirà per il proprio istituto e a contattarci per qualsiasi necessità di chiarimenti. Allo stesso modo, invitiamo tutte/i a collaborare per garantire una ripresa delle attività scolastiche serena, nel rispetto del diritto alla salute, di quello all’istruzione e dei diritti delle lavoratrici e dei lavoratori della scuola e nella speranza che i timori e la confusione di questi giorni diventino presto solo un ricordo.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scuola: Docenti e Ata precari su posto libero

Posted by fidest press agency su martedì, 3 marzo 2020

Hanno diritto a scatti d’anzianità e risarcimento danno. Lo ha detto la Corte d’Appello di Firenze, che ha condannato il ministero a corrispondere al dipendente otto mensilità dell’ultima retribuzione globale e a corrispondergli le progressioni di carriera non riconosciute durante il precariato. Questa sentenza conferma che la prassi italiana dell’abuso dei contratti a termine su posti vacanti, oltre i 36 mesi, viola la normativa comunitaria e produce un ingiustizia verso il lavoratore.Un lavoratore precario che occupa un posto vacante ha diritto agli scatti di anzianità e al risarcimento, anche a distanza di anni e se nel frattempo è stato immesso in ruolo: lo ha stabilito la Corte d’Appello di Firenze, confermando in questo modo che la reiterazione di contratti a termine su posti senza titolare, oltre i 36 mesi di servizio, costituisce un abuso che viola la normativa comunitaria e va sempre condannato al risarcimento del danno. Il giudice ha così condannato il ministero dell’Istruzione, che aveva proposto appello avverso una sentenza di primo grado già sfavorevole all’amministrazione, per l’abuso perpetrato a danno dei lavoratori precari della scuola.Incurante dell’illecito che si esercita, l’Italia continua a licenziare e a riassumere annualmente decine di migliaia di supplenti docenti e Ata della scuola. Ora, il tribunale non solo dice che in tal modo si disattende la direttiva Ue 70 del 1999, ma anche che tale pratica è illegittima anche laddove i 36 mesi di servizio a termine riguardano contratti con scadenza al 30 giugno anziché 31 agosto. Questo perché il giudice ha ben compreso che in realtà lo Stato riduce la nomina solo per risparmiare sull’assegnazione degli stipendi estivi (luglio e agosto), mentre in realtà si tratta di posti vacanti e disponibili. In questo novero rientrano, tra l’altro, oltre 50 mila cattedre di sostegno, assegnate con la deroga anche se a tutti gli effetti disponibili per ruoli e mobilità perché senza alcun titolare.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

In libreria: Vite apocrife

Posted by fidest press agency su martedì, 3 marzo 2020

Dal 19 marzo di Massimiliano Felli Collana Le strade. Romanzo storico di grande suggestione, trae la sua ispirazione dalla vita di san Francesco. I racconti apocrifi sulla vita di san Francesco, consegnati al protagonista del romanzo da frate Leone, suo amico e seguace, ci restituiscono un’immagine diversa e originale del santo di Assisi.La fragilità umana di Francesco, unita ai dubbi sulla fede prima e dopo la sua conversione, costituiscono la novità di questo romanzo, un’appassionante vicenda sulla versione più eretica della vita del santo, scritto con una maestria e una lingua davvero notevoli.«Massimiliano Felli ha scritto un libro che è fatto di storie apocrife, di imposture, di interpretazioni e immaginazioni ardite. In una parola: di letteratura». Andrea Tarabbia

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

In libreria: Il capofamiglia

Posted by fidest press agency su martedì, 3 marzo 2020

Dal 26 marzo di Ivy Compton-Burnett Collana Le strade. Dopo Più donne che uomini prosegue la pubblicazione di Ivy Compton-Burnett con un romanzo inedito in Italia. Un’autrice fondamentale del Novecento inglese, amata dai più grandi scrittori. Acume, sagacia, drammi familiari e dialoghi al vetriolo: il meglio di Ivy Compton-Burnett in un romanzo che lei stessa considerava il suo preferito.Nei suoi diari, Virginia Woolf definiva la propria scrittura «di gran lunga inferiore alla verità amara e alla grande originalità di Miss Compton-Burnett».

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

In libreria: “Sommersione” di Sandro Frizziero

Posted by fidest press agency su martedì, 3 marzo 2020

Dal 12 marzo Collana Le strade Fazi Editore. Oscure maree minacciano la vita di una piccola comunità lagunare, come dell’umanità intera. Un pescatore è solo di fronte alla vecchiaia, alla sofferenza e alla morte.Con questo romanzo ambientato nella laguna di Venezia, Sandro Frizziero affronta il lato più oscuro della coscienza umana trascinandoci nella mente torbida del suo protagonista e nella realtà ancestrale dell’isola.«Un vecchio pescatore può diventare molto pericoloso, soprattutto quando getta l’amo dentro di sé. Sandro Frizziero ha il dono più importante per un romanziere: sa capire gli esseri umani». (by Tiziano Scarpa)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

In libreria: Aria di novità

Posted by fidest press agency su martedì, 3 marzo 2020

Di Carmen Korn. Collana Le strade Fazi editore. Dopo Figlie di una nuova era ed È tempo di ricominciare, l’attesissimo ultimo capitolo della trilogia di Carmen Korn, l’Elena Ferrante tedesca.Quattro donne, quattro famiglie, un secolo. Le paure, il coraggio, le incertezze, le speranze, le lotte e le sconfitte di un’intera generazione. Insieme alle quattro protagoniste assistiamo a un momento epocale: il crollo del Muro. Si chiude un’epoca, se ne apre una nuova.Un milione di copie vendute in Germania, direttamente ai primi posti in classifica in Italia.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

I ragazzi che si amano da Jacques Prévert

Posted by fidest press agency su martedì, 3 marzo 2020

Napoli Mercoledì 4 marzo 2020, Teatro Nuovo di Napoli Via Montecalvario, 16 (Mercoledì 4>domenica 8 marzo 2020. Inizio spettacoli ore 21.00 (mercoledì e giovedì), ore 18.30 (venerdì e domenica), ore 19.00 (sabato). Il bacio tra giovani innamorati della poesia di Prévert è l’immagine su cui Gabriele Lavia ha costruito I ragazzi che si amano, un intenso recital sul potere del sentimento, capace di guarire anche i cuori più stanchi, che sarà in scena sul palcoscenico del Teatro Nuovo di Napoli. Presentato da Fondazione Teatro della Toscana e impreziosito dalle musiche di Giordano Corapi, I ragazzi che si amano racconta un amore salvifico che dà l’unico senso possibile alla vita: un amore cui aggrapparsi come naufraghi nel mare delle amarezze e ingiustizie dell’esistenza.
Un amore totalizzante che rigenera e crea un mondo in cui non c’è spazio per altri, in cui non esiste più niente se non i due giovani amanti. Ciascuno di noi può ritrovare echi e immagini della propria adolescenza.“Un poeta estremamente complesso, un poeta strano – sottolinea Gabriele Lavia – che ha attraversato tanti momenti diversi e che ha voluto usare le parole di tutti i giorni per esprimere concetti profondi. I ragazzi che si amano è anche un omaggio all’amore, a quel sentimento assoluto, totalizzante, innocente e coraggioso, prerogativa soprattutto della giovinezza, capace di annullare il resto del mondo”.Sulle parole dell’autore francese, il carismatico attore e regista costruisce un recital sul filo della nostalgia, partendo dal bacio tra innamorati della poesia omonima per riflettere sul senso della vita.Dietro il fumo delle sigarette Gauloises “papier mais”, amate dal poeta, e quello dei locali parigini in cui Juliette Gréco cantava Le foglie morte, il monologo è costellato di citazioni colte e pop, da Magritte a Elvis, da Picasso ai Beatles.Lavia è un Prévert vestito di grigio, in impermeabile e cappello, si mescola alla folla e racconta l’amore salvifico che dà l’unico senso possibile alla vita. Un amore, sentimento forte e fragile, che rimanda all’adolescenza, e nel quale tutti ci rispecchiamo. Perché i ragazzi che si amano, secondo Lavia, siamo tutti noi.È quell’amore puro, giovanile e libero, espresso appunto da i ragazzi che si amano, che si ribellano alla gabbia degli stereotipi e dei pregiudizi.I giovani esprimono, nella loro sana umanità, una gran voglia di libertà senza dare peso alla chiusura morale della gente verso la loro genuinità e il loro coraggio, derivante dall’incoscienza o dall’innocenza dei loro anni.Cos’è, allora, l’amore di cui ci parla Prévert? È l’amore che rigenera l’esistenza, acceca, rende unici e straordinari. E’ l’amore che crea un mondo e annulla gli altri, rende invisibili e senza paura, è un amore che libera.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra monografica di Giuseppe Bezzuoli (1789-1855)

Posted by fidest press agency su martedì, 3 marzo 2020

Conferenza stampa 1 aprile ore 11 (2 aprile – 31 luglio 2020) Gli Uffizi, Aula Magliabechiana e Sala Detti Un grande protagonista della pittura romanticaa cura di Vanessa Gavioli, Elena Marconi, Ettore Spalletti. Si tratta della prima mostra monografica dedicata a Giuseppe Bezzuoli, uno dei protagonisti della pittura dell’Ottocento. Dagli esordi neoclassici, il percorso espositivo giungerà alla fase matura, con capolavori che si inseriscono a pieno titolo nella grande pittura romantica italiana: basti citare l’Ingresso di Carlo VIII a Firenze, Il ripudio di Agar, Eva tentata dal serpente (recentemente acquistata dalle Gallerie degli Uffizi) e i grandi ritratti della borghesia. La mostra permetterà inoltre di confrontare la produzione artistica di Bezzuoli con quella di maestri del calibro di Francesco Hayez e Massimo D’Azeglio, nonché dei maggiori esponenti della cultura cosmopolita a Firenze nel primo Ottocento, con i magnifici ritratti di Ingres e di Thomas Lawrence. Le sculture di Horatio Greenough e Hiram Powers, oltre ai paesaggi di Thomas Cole, saranno in un’apposita sezione dedicata ai giovani artisti americani frequentatori dei corsi di Giuseppe Bezzuoli presso l’Accademia di Belle Arti, dove egli ebbe, tra i suoi più celebri allievi, anche Giovanni Fattori.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra: ‘La grandezza dell’universo’ nell’arte di Giovanna Garzoni

Posted by fidest press agency su martedì, 3 marzo 2020

Firenze Conferenza stampa 9 marzo ore 11 Palazzo Pitti, Andito degli Angiolini (10 marzo – 7 giugno 2020) a cura di Sheila Barker
Protagonista riconosciuta nell’evoluzione dell’illustrazione scientifica, Giovanna Garzoni è meno nota come illustratrice dell’immaginario geografico dell’epoca barocca. In composizioni armoniche e spesso di piccole dimensioni, la pittrice combinò infatti oggetti esotici e di provenienze diverse come porcellane cinesi, nautili del Pacifico, zucche e fiori messicani, piante sudamericane o cani da salotto inglesi, con il fine ultimo di stupire e divertire. Scostandosi dal modello di vita femminile del suo tempo, la Garzoni viaggiò in Italia, forse in Francia, ed ebbe accesso alle più importanti collezioni di curiosità. In mostra saranno esposte le sue opere collezionate dai Medici e tutt’ora patrimonio delle Gallerie, oltre a prestiti mirati che illustrano il campo d’azione dell’artista e la sua abilità di ritrattista. Sulla base di un inventario inedito, una sezione ricostruisce la Wunderkammer di Vittoria della Rovere ospitata nella Sala dell’Aurora al Poggio Imperiale, facendo quindi luce, indirettamente, su una figura di spicco della famiglia granducale.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Storie di pagine dipinte

Posted by fidest press agency su martedì, 3 marzo 2020

Firenze 24 marzo – 23 giugno 2020 Conferenza stampa 23 marzo ore 11 Palazzo Pitti, Sala delle Nicchie. Manoscritti e miniature recuperati dal Nucleo Tutela del Patrimonio di Firenze a cura di Sonia Chiodo. Antichi manoscritti miniati, pagine e miniature ritagliate, provenienti dalle numerose istituzioni religiose italiane, trafugati e in seguito recuperati dal Nucleo Tutela del Patrimonio, celebrano il lavoro svolto negli anni dai Carabinieri dell’Arte, richiamando l’attenzione sulla fragilità estrema del nostro patrimonio storico artistico e sulla necessità della tutela e della corretta conservazione. Il percorso espositivo presenta una serie di “casi di studio” esemplari, che documentano i diversi metodi per ricostruire la storia di questi oggetti, spesso manomessi per favorirne il commercio illegale: grazie a indizi anche minimi, avvalendosi di competenze interdisciplinari, è possibile ricollegare questi oggetti dispersi al loro contesto fisico e geografico di appartenenza. Oltre a spiegare le caratteristiche peculiari di questi gruppi di codici rispetto al percorso della storia della miniatura, di ognuno si evidenzieranno le pagine recuperate e, se ve ne sono, quelle ancora da ricercare.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »