Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 289

Archive for 6 marzo 2020

Coronavirus: ecco chi non vuole più gli Italiani

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 marzo 2020

Cancellazione dei Voli con effetto immediato e migliaia di passeggeri improvvisamente lasciati a terra. RimborsoalVolo.it, specializzata nell’aiutare i passeggeri aerei, ha cercato di fare chiarezza ed ordine sulla situazione e che cosa davvero spetta ai passeggeri in questi casi. Una delle ultime decisioni di maggiore impatto è arrivata dagli Stati Uniti d’America che hanno portato l’allerta a livello 4 per le aree d’Italia più colpite dal COVID-19. Si tratta del livello più alto che fino a questo momento era stato destinato solo alla Cina e significa “non viaggiare”. Per tutte le altre zone d’Italia gli USA hanno indicato livello di allerta 3: “evitare i viaggi non essenziali”. Ma sono oltre 50 i paesi che hanno preso misure dure nei confronti dei passeggeri Italiani. LA SITUAZIONE A LIVELLO GLOBALE:

blocco voli

LE SCELTE DELLE COMPAGNIE AEREE

compagnie aeree

Fonte: Kathrin Cois Responsabile della Comunicazione | RimborsoalVolo.it

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra. Svenja Deininger: Two Thoughts

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 marzo 2020

Reggio Emilia 8 marzo – 26 luglio 2020 Inaugurazione su invito: 7 marzo 2020, alle ore 18.00, alla presenza dell’artista. Collezione Maramotti Via Fratelli Cervi, 66 in dialogo con quattro opere di Władysław Strzemiński dal Museo Sztuki di Łódź.
La Pattern Room della Collezione Maramotti ospita Two Thoughts, mostra personale di Svenja Deininger che raccoglie un ciclo di nuove opere pittoriche concepite specificamente per questo progetto e in dialogo con quattro dipinti degli anni Venti dell’avanguardista polacco Władysław Strzemiński, in prestito dal Muzeum Sztuki di Łódź.Partendo da un quadro del 2018 acquisito dalla Collezione Maramotti e prendendo spunto dalla ricerca di Strzemiński e dalle sue Architectural Compositions realizzate quasi un secolo fa, Deininger ha lavorato su numerose opere contemporaneamente per giungere alla selezione finale dei dipinti, alla “frase” che essi compongono sulle pareti della sala.Deininger concepisce infatti le sue opere all’interno di un processo ininterrotto: ogni dipinto, sul quale lavora anche per lungo tempo, non è un’entità conclusa, ma un tassello del discorso creativo che conduce l’artista a visualizzarne la collocazione in un contesto spaziale definito. Affine alla generazione di unità lessicali e alla contemporanea elaborazione di una loro sintassi, il processo creativo di Deininger prende forma attraverso passaggi successivi e pazienti sulla superficie di ogni singola opera e si sviluppa nei rapporti tra i diversi dipinti.Le texture, le consistenze e gli spessori che si svelano a una distanza ravvicinata dalle opere sono ottenuti dall’artista mescolando gesso, polvere di marmo o colla ai colori ad olio – materiali che assorbono e restituiscono la luce in modo differente – così come procedendo per stratificazioni di colore e lavorando sia sul fronte che sul retro delle tele.Le composizioni di linee e colori rimandano a una dimensione astratta, ma l’immaginario di Deininger attinge alla realtà di forme e oggetti concreti, che sono poi trasposti e ibridati sulla tela, ricombinati per aprirsi a nuove interpretazioni possibili. Anche l’apparenza piatta della superficie delle opere è spesso scardinata da un’osservazione attenta, che rivela livelli diversi di profondità e rapporti talvolta prospettici tra gli elementi.
Deininger, che lavora esclusivamente con la luce naturale, dipinge reagendo passo dopo passo alle fasi successive della generazione stessa delle opere, nel tempo del loro farsi, della loro “messa al mondo”. La sua pittura è sperimentale nel processo – di cui gli errori e i cambi di direzione sono parte connaturata – ed esatta e calibrata nel risultato formale.In questo progetto connesso e ispirato a Strzemiński emerge la riflessione di Deininger sulla ricerca di un artista della generazione dell’Avanguardia, lontano dal punto di vista storico e teorico, ma in cui riecheggiano affinità formali inaspettate e una comune profonda ricerca sull’essenza della visione e della pittura.La mostra sarà accompagnata da una pubblicazione con testi di Luigi Fassi, Paulina Kurc-Maj e Władysław Strzemiński.
Visita con ingresso libero negli orari di apertura della collezione permanente Giovedì e venerdì 14.30 – 18.30 Sabato e domenica 10.30 – 18.30 Chiuso: 25 aprile, 1° maggio

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Coronavirus: Dichiarazione di Giorgia Meloni

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 marzo 2020

«È importante che il Presidente della Repubblica Mattarella abbia fatto sentire la sua voce in questo momento. Lo ringraziamo per il richiamo al coinvolgimento e all’impegno e anche per le significative parole sulla competenza e il coraggio del nostro sistema sanitario che va tutelato, rafforzato e incentivato. Raccogliamo la sua esortazione continuando a lavorare per offrire soluzioni da valutare sul piano sanitario ed economico. Le principali le presenteremo oggi in conferenza stampa al Senato e altre, più dettagliate, le manderemo ai ministri competenti». Lo dichiara il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Un solo Dio per quattro chiese

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 marzo 2020

Cristiani, arabi, ebrei e buddisti sono i portatori di quattro distinte Chiese monoteiste. Pur partendo da una comune radice etnica, si sono trovati, nel corso dei secoli che li hanno portati sino a noi, più impegnati a combattersi, e ad accrescere le rispettive rivalità religiose e politiche, che a trovare momenti di più attenta riflessione ed anche rispetto, per le scelte religiose che hanno, nel tempo, consolidato e si sono ritrovati a gestire. Hanno, alla fine, perso del tutto l’impareggiabile occasione di riprendere il dialogo sulle certezze.
Ricordiamo, tanto per la cronaca, che uno dei figli d’Abramo, che non fu capostipite del popolo ebraico come lo sarebbe stato Isacco, era nato da una schiava. Si chiamava Ismaele e si sa che apparteneva a una di quelle tribù beduine che diedero i natali, molti secoli dopo, a Maometto. Ismaele fu benedetto e salvato, secondo le sacre scritture, da Dio che accolse le preghiere della madre e si vuole che avesse detto ad Abramo, il padre naturale: “Io farò diventare una grande nazione anche il figlio della schiava, perché è tua prole”. Dio, quindi, benedisse entrambi i figli di Abramo e diede a essi pari dignità nel regno degli uomini come nel suo.
Ciò ci fa capire, da una parte, quanta pace e serenità regni, per la comune appartenenza etnica e religiosa dei popoli antichi, e quanta crudeltà ed egoismo alberga nei loro eredi allorchè persino la fede si trasforma in un’occasione di scontri, d’ingiustizie, e di genocidi. Il grande, spesso ignorato ed anche sottovalutato, pericolo è un altro: è l’indifferenza, l’agnosticismo, la rinuncia alla lotta per i valori. Non si possono sottacere le sofferenze umane e ancor peggio limitarsi a denunciare le infamie a parole. È il dolore di chi vede la violenza pubblica e privata seminare le sue vittime colpevoli solo d’essere diverse nella fede, nell’etnia, nel colore della pelle, nel proprio status fisico di anziano, di handicappato, di bambino.
È il dolore di chi assiste, impotente, alla miseria degli emarginati che albergano, per ogni dove, nel mondo e muoiono di fame e di sete. È il dolore che ci sovrasta là dove si coltiva la Fede, ma si permette nel frattempo che da essa non venga un messaggio forte di solidarietà e di sostegno per i più deboli.È il dolore per l’indifferenza altrui. Sta proprio in questa “indifferenza” il segno più tangibile del pericolo che ci sovrasta. Non è possibile cogliere con distacco tale e tanta sofferenza. Non è possibile nascondere il capo sotto la cenere per non vedere ciò che ci circonda. Non è possibile assistere indifferenti a tante asprezze della vita per un nostro comportamento egoistico. Se tutti noi, nessuno escluso, facessimo a meno del nostro superfluo e lo donassimo a chi non dispone nemmeno del necessario per vivere, la vita avrebbe di certo un senso più dignitoso e meno traumatico di quanto non lo sia oggi. O voi che credete! Date in elemosina una parte dei beni che vi abbiamo elargito, prima che venga il giorno in cui non ci saranno più traffici né amicizie, né raccomandazioni. (Riccardo Alfonso)

Posted in Confronti/Your and my opinions | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Workshop “Tecnologie per Sicurezza e Difesa”

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 marzo 2020

Bruxelles. 31 Marzo / 1 Aprile 2020 Sala Conferenze ENEA. GreenHillAdvisory promuove un Business Workshop a Bruxelles, dedicato alle Aziende Italiane di Hightech attive nei Settori della Sicurezza, Intelligence e Difesa, finalizzato alla presentazione dei Programmi Europei di Finanziamento e delle modalità di Procurement della Nato e dell’Occar.Tecnologie Avanzate come i Big data, l’Intelligenza Artificiale, la Cybersecurity, il Quantum Technology e la Rilevazione Satellitare, sono ormai centrali nei Piani Europei di Sicurezza e Difesa.Il Workshop è un’ occasione per:
conoscere le opportunità di finanziamento offerte dai Programmi Europei in ambito civile e militare
conoscere le procedure e le strategie per partecipare alla Gare della Nato e dell’Occar
sviluppare networking nei confronti delle Istituzioni presenti all’incontro: Parlamento Europeo, Commissione Europea / DG Industry, Space and Defence / DG Grow, European Defence Agency, European Space Agency, Nato, Rappresentanze Italiane presso la Ue e la Nato, Rappresentanze Militari.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Woody Allen: “A proposito di niente”

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 marzo 2020

In libreria il 9 aprile Collana Oceani 400 pagine – 20€. A proposito di niente è la storia completa della vita, personale e professionale, di Woody Allen, attraverso il suo impegno nel cinema, a teatro, in televisione, nei nightclub e nella stampa. Allen racconta anche del suo rapporto con la famiglia, gli amici, e gli amori della sua vita. “Sono felice e onorata che Woody Allen abbia scelto La nave di Teseo per pubblicare la sua autobiografia, che attendevamo da molti anni; e che abbia scelto di continuare a lavorare con i suoi editori di sempre, primo fra tutti Umberto Eco, per noi una presenza viva, che per primo lo portò, come scrittore, in Italia.” E’ quanto dichiara Elisabetta Sgarbi, Publisher La nave di Teseo.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

Mansutti S.p.A. investe nel Nord-Est

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 marzo 2020

Lo storico gruppo di brokeraggio, operativo a livello internazionale e con base a Milano, acquisisce la maggioranza in SMB Scala, solida e storica società di brokeraggio assicurativo di Udine, ponendo le basi per la creazione di un polo d’eccellenza nel Triveneto. La SMB Scala & Mansutti Broker avrà l’obiettivo di svolgere un’azione sempre più sinergica sull’intero territorio nazionale. Il suo obiettivo è quello di distinguersi nel panorama del brokeraggio assicurativo italiano per la capacità di fornire coperture ideate per situazioni e rischi imprevedibili, per le quali spesso le soluzioni standard disponibili si dimostrano inadeguate.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Decolla la domanda di tecnologie per il telelavoro

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 marzo 2020

Lo è diventata in seguito all’emergenza coronavirus. Dallo scoppio della crisi, HDC Cloud Services, provider italiano specializzato nel segmento delle piccole e medie imprese, ha registrato un incremento del 300% per le richieste di servizi di audio conferenza e di oltre il 100% per i servizi di video conferenza. Numeri che rivelano una vera e propria corsa alle tecnologie per il lavoro a distanza, come mai si era verificato prima.L’emergenza coronavirus spinge dunque il mondo delle Pmi ad adottare nuove strategie e a introdurre innovazioni che hanno incontrato sinora molta resistenza. “Le Pmi italiane non si avvicinano facilmente all’utilizzo dei servizi per i meeting a distanza. Prevale un approccio tradizionale che fa preferire le riunioni in presenza fisica e le trasferte di lavoro, anche quando si tratta di appuntamenti di poche ore. Lo confermano le domande poste dalle aziende al primo contatto: sono quesiti molto basilari, tipici di chi non ha mai utilizzato simili servizi e non ha idea di cosa serva per attivarli. Ovviamente, la questione si collega anche al tema dello smart working di cui si discute molto in questi giorni e che in Italia fatica a diventare parte della cultura aziendale”, spiega Emo Maracchia, Direttore Marketing di HDC Cloud Services.“Sarà interessante capire se la crisi del coronavirus cambierà le strategie aziendali nel medio-lungo periodo o se, a emergenza terminata, prevarranno le vecchie abitudini. Il lavoro a distanza dovrebbe essere considerato sempre come una risorsa, non solo quando c’è la minaccia di un’epidemia. Grazie a servizi quali la videoconferenza è possibile non solo tagliare i costi delle trasferte, ma anche ridurre gli spazi necessari per gli uffici, risparmiare su servizi di welfare per i figli dei dipendenti e ridurre lo stress dei lunghi viaggi, migliorando la produttività”, conclude Maracchia.HDC Cloud Services è il primo provider italiano che offre servizi in cloud di videoconferenza, conference call e video streaming con soluzioni in pay-per-use e ricaricabili espressamente concepite per imprese e professionisti.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’olio di Cori tra i migliori del mondo

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 marzo 2020

“L’essenziale è invisibile agli occhi”. È con questa frase del Piccolo Principe di Antoine de Saint-Exupery che si presenta online l’Azienda Agricola ed Agrituristica Molino 7Cento situata nelle dolci colline di Cori. E con queste qualità, invisibili agli occhi, ha raggiunto risultati eccellenti nella produzione di olio EVO bio. All’inizio di febbraio era arrivato il riconoscimento come 1° Classificato nel XV Concorso L’olio delle Colline nella Categoria Fruttato Leggero, organizzato dalla CAPOL presso il Comune di Bassiano.Ora è arrivato anche il prestigioso riconoscimento internazione del concorso Sol d’Oro 2020 Nothern Hemispher che si tiene a Verona dal 2002, dove una giuria internazionale ha valutato il suo olio tra i migliori nella Categoria Absolute beginners.Un riconoscimento di cui l’Azienda va, a buon ragione, fiera, e che trova le radici nei suoi valori di rispetto della natura e dei suoi cicli, nella valorizzazione delle professionalità, nel rispetto delle materie prime nel processo di trasformazione.Ma tra le cose essenziali ci sono anche cose visibili agli occhi.“L’espansione dell’Azienda Molino 7Cento – dice il Sindaco di Cori Mauro Primio De Lillis – rappresenta un indicatore della presenza di fattori competitivi sul nostro territorio. Oltre alle indiscutibili caratteristiche del suolo, del micro-clima e dei millenari saperi della coltivazione dell’ulivo, non da meno, anche l’attenzione che l’Amministrazione sta ponendo allo sviluppo ed alla promozione del settore agro-alimentare rappresentano fattori che favoriscono l’insediamento e lo sviluppo delle imprese agricole ed innovative”.Infatti, come sottolinea l’Assessore all’Agricoltura, Simonetta Imperia – “stiamo assistendo ad un significativo fenomeno di implementazione dei progetti delle aziende agricole che, utilizzando anche le norme regionali, stanno ampliando e diversificando la propria produzione ed offerta”.“Tutto ciò apre un promettente scenario – conclude il Sindaco – perché, come sappiamo, un tessuto socio-economico cresce se si fa massa critica e se si sviluppa la qualità. Quindi non possiamo che sostenere i risultati del Molino 7Cento e delle altre realtà del territorio che stanno lavorando in questa direzione”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Viaggi d’istruzione e coronavirus

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 marzo 2020

Pur nell’ovvio rispetto del bene primario della salute e della sua tutela, si auspica la fine della sospensione dei viaggi d’istruzione a partire dal 15 Marzo 2020 come elemento positivo verso la normalizzazione della situazione che il Paese sta vivendo. Per quanto riguarda il contrasto al contingente momento di crisi economica sopportato dalle aziende che operano nel campo dei viaggi di istruzione, il previsto sistema dei rimborsi e voucher, forse applicabile per altri settori, è uno strumento inadeguato per il Turismo Scolastico, perché la dinamica dei pagamenti dei viaggi d’istruzione prevede che i pagamenti delle famiglie per questa tipologia di viaggi vadano agli Istituti Scolastici, i quali raramente anticipano acconti agli operatori turistici. Decisivo intervenire quindi affinché i viaggi di istruzione già oggetto di aggiudicazione possano essere direttamente riprogrammati nel prosieguo dell’anno scolastico.
L’auspicio di FIAVET Lazio e delle aziende ad essa associate è quello di una forte azione del Governo affinché, almeno in ambito UE, si rispetti la filiera e non si oppongano resistenze da parte di operatori di trasporto e strutture alberghiere estere a rimborsi degli acconti e dei saldi versati dalle agenzie in relazione a gite e viaggi non più effettuati a causa della sospensione forzata in atto dal 22 Febbraio scorso. Questo atteggiamento è peraltro stato recepito dagli operatori di trasporto e dalle strutture alberghiere in ambio nazionale. Si chiede inoltre un intervento a livello economico per il rientro dei costi sostenuti e di cui non si è potuto richiedere il rimborso a causa del DPCM del 25/2 riconfermato con DPCM del 1/3/2020. FIAVET Lazio si mette a disposizione delle Istituzioni preposte, per ogni incontro o confronto ritenuto utile ad una positiva soluzione della crisi in atto.

Posted in scuola/school, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Regionalizzazione scuole: Per il ministro Boccia l’unità della scuola non è in discussione

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 marzo 2020

Trovano conferma le riserve del Governo verso l’applicazione dell’autonomia differenziata applicata all’Istruzione pubblica. Nei mesi scorsi, il titolare degli Affari Regionali aveva risposto alle pressioni dei governatori di Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna, dichiarando che “la scuola è dello Stato e ha un profilo unico”, per cui “non c’è nessun margine di trattativa” sui “concorsi dei docenti”. Adesso Francesco Boccia torna sull’argomento e ribadisce che come ministro ha “dovuto spiegare ad alcune regioni del nord che vanno tenuti fermi i principi della continuità didattica e dell’unità della scuola, da nord a sud, nei grandi centri urbani e nelle aree interne”.Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, interviene sul tema ricordando che “la sentenza n. 242 del 2011, emessa dalla Corte Costituzionale, ha confermato l’inapplicabilità delle istanze regionaliste sulla scuola: nella fattispecie, la valutazione dei punteggi nel reclutamento del corpo docente, diversa da quella concordata con lo Stato a livello nazionale, non è praticabile, nemmeno nelle province a statuto speciale. Allo stesso modo, teniamo a ricordare al ministro per gli Affari regionali che la regionalizzazione di altre funzioni, come la formazione delle scuole e delle classi, debba continuare a mantenere dei parametri nazionali, anche se sganciata dagli attuali rigidi parametri e legandola invece più alle esigenze del territorio: il pericolo da scongiurare è che l’interesse politico-locale possa prevalere sulla formazione degli alunni e sul diritto allo studio. Ecco perché occorre mantenere una cabina di regia nazionale”

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Coronavirus: Il premier Conte per la prima volta non esclude la chiusura di tutte le scuole

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 marzo 2020

«Non possiamo escludere in assoluto la chiusura totale delle scuole, anche se non è stata ancora chiesta dagli scienziati». Il premier Giuseppe Conte lancia l’allarme, perché l’emergenza del contagio di Coronavirus non è stata ancora circoscritta, e Marcello Pacifico (Anief-Udir) chiede, in nome della prevenzione e della tutela della salute, di valutare concretamente l’eventualità della chiusura di tutti gli istituti scolastici per almeno una settimana ed eventualmente fino al termine delle festività pasquali. Bisogna fare in fretta, non c’è altro tempo da perdere.
Con una lettera alla ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, il presidente nazionale di Anief e Udir, Marcello Pacifico, sottolinea la necessità e l’urgenza di una convocazione di incontro urgente per informativa sulle misure da adottare contro la diffusione del Covid-19 alla luce di quanto adottato con DPCM del 1° marzo 2020. Nella stessa comunicazione il leader del giovane sindacato autonomo anticipa la richiesta di chiarimenti sulla mancata convocazione – a differenza degli altri sindacati rappresentativi – al Ministero dell’Istruzione dello scorso 26 febbraio: dimenticanza che non ha giustificazioni.
«Se l’emergenza non è rientrata – sottolinea Pacifico, leader di entrambi i sindacati – come lascia intendere il presidente del Consiglio, non si può mettere a rischio l’incolumità di chi vive quotidianamente la scuola. Dunque è giusto considerare con grande attenzione non solo la sospensione delle attività didattica, ma la chiusura di tutte le istituzioni scolastiche. Chiediamo di essere convocati per dare il nostro contributo e individuare la soluzione migliore per il contenimento dell’emergenza legata al Coronavirus e garantire la sicurezza dei nostri alunni, del personale docente, educativo e Ata e dei dirigenti scolastici».

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’emergenza sanitaria dovuta al Coronavirus tocca anche i pendolari Trenord

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 marzo 2020

Agli abituali ritardi dei treni, ora devono anche adeguarsi ad un nuovo disagio, che si spera non prosegua oltre la data comunicata dalla società, quella di domenica 8 marzo. Tra gli ultimi provvedimenti adottati da Trenord, per l’emergenza Coronavirus, c’è un taglio pari all’8% sulle 2,300 corse effettuate ogni giorno. A denunciare il fatto è il consigliere regionale del M5S Lombardia Marco Degli Angeli. “Si tratta – spiega – di una importante diminuzione che non tiene in considerazione le reali necessità dei lombardi e che costringe i pendolari a viaggiare in vagoni sovraffollati”. Un fatto questo, di per sé grave e reso ancor più serio perché è esattamente il contrario di quanto prescritto dai decreti ministeriali. “Visto che non tutte le persone possono permettersi di lavorare da casa – denuncia Degli Angeli -, il gruppo consigliare M5S Lombardia sta chiedendo a Regione e all’assessore regionale ai Trasporti Claudia Terzi, di richiamare immediatamente l’azienda a una maggiore attenzione inerente alla composizione dei convogli e al flusso dei passeggeri”. Nel frattempo, l’azienda dei trasporti, invitando i pendolari a consultare il sito dedicato, avverte che, “a seguito delle disposizioni fornite dalle autorità sanitarie, il programma resta in continua evoluzione e potrà subire ulteriori modifiche”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ostia: Il mare per tutti

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 marzo 2020

È iniziata oggi, con l’abbattimento dei manufatti abusivi, la bonifica dell’area del litorale di Roma, a Ostia, dove sorge l’ex stabilimento “L’Arca”. L’obiettivo del Campidoglio è garantire un maggiore tratto di arenile alla pubblica fruizione, nel quale siano destinati servizi gratuiti alla collettività. Addio degrado e abbandono, in quell’area nascerà una nuova spiaggia libera per cittadini e turisti. I lavori di demolizione, il cui costo è di 130mila euro iva esclusa, sono partiti alla presenza della Sindaca di Roma Virginia Raggi e della presidente del Municipio X Giuliana Di Pillo. L’area demaniale marittima data in concessione alla ex Colonia marina fa parte dell’insieme delle strutture balneari sviluppatesi sull’arenile di Castel Fusano a partire dal secondo dopoguerra, quando, insieme alla ricostruzione degli stabilimenti balneari di Ostia Ponente e Levante andati distrutti dai bombardamenti durante la Seconda Guerra Mondiale, iniziò la realizzazione degli impianti balneari nella parte di litorale corrispondente al lido di Castel Fusano. Il Dipartimento Urbanistica di Roma Capitale ha ricostruito l’iter tecnico-amministrativo che ha portato alla realizzazione dell’impianto balneare: è risultato non legittimo il permesso a costruire in sanatoria rilasciato per l’area demaniale.Come dichiara la sindaca Virginia Raggi l’Amministrazione capitolina dice sì al lungomare e no al lungomuro, per questo sono stati abbattuti oggi in questo punto del litorale di Roma dei manufatti abusivi che per troppi anni sono stati simbolo di degrado e abbandono. La Sindaca sottolinea poi che tutta l’area verrà riqualificata: diventerà una spiaggia libera per romani, residenti del Municipio X e turisti. Ma soprattutto sarà restituita a tutti la vista del mare. Ricorda infine che l’anno scorso sono stati abbattuti una serie di chioschi abusivi tra cui quello della Spiaggetta. Ora proprio lì sarà inaugurata una nuova spiaggia libera, tutta riqualificata e pronta ad essere utilizzata da cittadini e turisti.La presidente del X Municipio Giuliana Di Pillo afferma che prosegue il cammino dell’Amministrazione all’insegna della legalità e del Mare per tutti, un impegno preso con tutti i cittadini. Oltre ad abbattere il lungomuro si dà così dignità e decoro al Lungomare di Ostia e ad un territorio ricco di storia che merita di essere valorizzato e non sfruttato.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Gli ammortizzatori sociali ai tempi del Coronavirus

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 marzo 2020

Con il D.L. n. 9/2020, recante “Misure urgenti di sostegno per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19”, in vigore dal 2 marzo 2020, il Governo ha adottato misure d’urgenza in materia di ammortizzatori sociali in favore dei comuni della cosiddetta “zona rossa”. Con la circolare n. 4/2020, la Fondazione Studi Consulenti del Lavoro analizza i provvedimenti adottati con carattere di “specialità” nei territori colpiti dall’emergenza epidemiologica. In particolare: la cassa integrazione guadagni ordinaria e assegno ordinario, di cui all’art. 13 del citato decreto; il trattamento di integrazione salariale ordinario per le aziende che si trovano già in cassa integrazione straordinaria (art. 14); la cassa integrazione guadagni in deroga (art. 15); l’indennità a favore dei lavoratori autonomi (art. 16) e, per concludere, la cassa integrazione in deroga per Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna (art. 17).

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

TÜV Italia garantisce l’operatività aziendale grazie al Remote Audit

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 marzo 2020

Le situazioni di emergenza, come quella attuale caratterizzata dalla diffusione del virus Covid-19, rappresentano un’enorme minaccia anche per la continuità operativa delle aziende. Nell’emergenza attuale, si parla molto di contromisure quali lo smart working e l’home office per garantire il corretto prosieguo delle attività lavorative.La possibilità di effettuare audit da remoto rappresenta anch’essa un’opportunità per le aziende che necessitano di garantire la propria continuità operativa confermando la validità e il mantenimento del proprio sistema di gestione. L’audit da remoto o a distanza (remote audit) è una delle tecniche di audit contemplate nell’ultima versione della norma ISO 19011 (26 luglio 2019) e rese possibili con l’avvento di nuove tecnologie di comunicazione.L’audit da remoto viene concordato insieme dall’ente di certificazione e dal cliente, che stabiliscono tempi e modi per il suo svolgimento. In TÜV Italia la pianificazione avviene esattamente come per un audit tradizionale che prevede la presenza fisica dell’auditor durante la visita ispettiva. Per effettuare audit da remoto è estremamente importante l’impiego di adeguate tecnologie digitali, che permettano di connettere auditor e azienda da lontano senza problemi, in modo facile e immediato per tutti i soggetti coinvolti.
Sono diversi i benefici di un audit da remoto, in prima istanza la possibilità di mantenere la certificazione e di assicurare quindi la continuità operativa. Ma non solo, riducendo i vincoli legati agli spostamenti fisici delle persone, si favorisce l’efficienza sia in termini di tempo che di risorse; l’utilizzo di tool digitali permette un’archiviazione elettronica più sicura e veloce delle evidenze oggettive; lo svolgimento dell’audit in una sorta di “stanza virtuale” consente di creare team eterogenei di auditor sia culturalmente che geograficamente. La modalità da remoto si adatta particolarmente alla verifica dei processi trasversali e più documentali, mentre per gli ambienti produttivi è sempre auspicabile una visita ispettiva fisica da parte dell’auditor.
Marco Airaghi, Lead Auditor TÜV Italia, afferma: “Sicuramente durante l’attività di audit da remoto si perdono alcune sfumature che tipicamente emergono dall’incontro tra le persone, ma le aziende apprezzano il ricorso a nuove tecnologie di comunicazione così come la maggior flessibilità nella pianificazione degli audit. La modalità da remoto si adatta particolarmente alla verifica dei processi trasversali e più documentali mentre per gli ambienti produttivi è sempre auspicabile una visita ispettiva fisica. Per questo credo che l’integrazione tra audit fisici e audit da remoto sarà sempre più diffusa in futuro”. (By Federico Maggioni Account Executive http://www.sangallimc.it)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

BMTI S.c.p.A. lancia il suo nuovo sito internet

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 marzo 2020

E’ online il nuovo sito internet di BMTI S.c.p.A.( http://www.bmti.it ), la società del Sistema camerale italiano per la regolazione, lo sviluppo e la trasparenza del mercato e per la diffusione dei prezzi e dell’informazione economica, istituita dal Ministro delle politiche agricole e forestali nel 2006.Il nuovo sito ha subito un corposo restyling nel layout e un miglioramento significativo nei suoi contenuti. E’ stato concepito dando una chiave di lettura delle informazioni più intuitiva e immediata e rendendo più comprensibili il ruolo e la mission di BMTI.Rispetto al vecchio sito, utilizzato principalmente come piattaforma telematica di contrattazioni, la novità è quella di attribuire al nuovo sito un valore istituzionale raccontando la storia della Società, dalla sua nascita ad oggi, e la sua evoluzione negli anni.
All’interno della sezione “Cosa facciamo” sono riportate le sottosezioni “Prezzi e analisi”, “Commissioni Uniche Nazionali”, “Mercati telematici” e “Con le istituzioni” all’interno delle quali è possibile sapere di più riguardo alle attività svolte da BMTI.“Il nuovo sito potrebbe essere uno strumento attraverso il quale BMTI chiarifica il ruolo che ad oggi ricopre in più ambiti, dai progetti istituzionali al supporto tecnico delle CUN assicurando sempre trasparenza e sviluppo nei mercati” , è quanto affermato da Riccardo Cuomo, Dirigente di BMTI S.c.p.A.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Governo. Coronavirus: separare l’infetto dal sano

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 marzo 2020

Quando si starnutisce, o si tossisce, si emettono goccioline di saliva, le goccioline di Flugge (dal nome del medico tedesco che le studiò), in grado di rimanere sospese nell’aria e di veicolare agenti infettivi. Anche parlando, si emettono goccioline di saliva che possono trasmettere virus e batteri. Lo stesso dicasi per il contatto diretto tra persone, specialmente attraverso le mani.Non sappiamo chi, intorno a noi sia affetto da qualche malattia infettiva, ma è buona norma igienica, specialmente in questo periodo, evitare di trovarsi in situazioni nelle quali si favorisce la trasmissione del virus, come la stretta vicinanza fisica.
E’ ovvio direbbe qualcuno, scoprite l’acqua calda! Ah, si’, e che dire, allora, del sindaco di Firenze, Dario Nardella, che ha deciso di rendere gratuiti i musei comunali? Non è un modo per aumentare il flusso di persone? “La città non chiude” proclama il sindaco, ma bastava tenere aperti i musei regolando la presenza delle persone. Insomma, il “buon senso” fermato alle porte di Palazzo Vecchio.
Che dire del governo Conte? Blocca i voli dalla Cina e si lamenta che altri Paesi bloccano i voli dall’Italia; non si coordina con gli altri Stati europei, ritenendo che il sovranismo sanitario sia la soluzione quando è il problema; ha passato giorni chiuso nelle sale della Protezione civile quando, invece, doveva coordinare gli interventi regionali e portare a un unico tavolo tutti gli esperti della materia per definire una posizione comune.Ora esportiamo infettati. Si sarebbe dovuto evitare di infettarli. (Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Coronavirus. Balboni (FdI): obiettivo è rallentare diffusione

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 marzo 2020

“L’obiettivo principale deve essere quello di rallentare la diffusione del virus attraverso misure straordinarie. Fratelli d’Italia fin dall’inizio aveva ammonito che il blocco dei voli dalla Cina non sarebbe bastato, ma che serviva mettere in quarantena chi arrivava dalla zona infetta. Siamo stati accusati di essere razzisti e adesso ci confrontiamo con una linea di diffusione allarmante che, se non arrestata, porterà a 10mila contagiati tra una settimana. Dobbiamo, quindi, intervenire altrimenti il nostro Servizio Sanitario Nazionale sarà al collasso. Bisogna coinvolgere l’esercito, i volontari, la Protezione civile per un piano straordinario che garantisca posti letto, l’acquisto dei macchinari per la ventilazione assistita e più in generale di strutture adeguate per ogni Regione. Prevedere, inoltre, piani di disinfestazione quotidiani, specie per i pendolari a cui dovrebbe essere consentito l’utilizzo della propria autovettura con la revoca temporanea alle limitazioni del traffico. E infine l’immigrazione clandestina che negli ultimi mesi è aumentata del mille per cento. Gli sbarchi continuano grazie alle Ong che fanno da taxi agli scafisti e ai trafficanti di essere umani, che non sono profughi ma rappresentano potenziali pericolosi veicoli di contagio. Preoccupiamoci perciò di quanto sta accadendo in Italia”. Lo ha detto il senatore di Fratelli d’Italia, Alberto Balboni, nel corso del suo intervento in Aula sul decreto legge recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Politica/Politics, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Botrite: dal CREA un vaccino naturale per le piante

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 marzo 2020

Alla sola viticoltura europea costa oltre 100 milioni di euro, ma la botrite – uno dei più importanti patogeni fungini – attacca anche fagioli, lattuga, broccoli, piccoli frutti (fragole, lamponi, more ecc), causando ingentissimi danni, soprattutto nel post raccolta, un momento molto importante per la produzione di alcuni vini molto pregiati come Passito e Amarone o per quella di uva da tavola o uva sultanina. Il CREA, con il suo Centro di Ricerca per la Viticoltura e l’Enologia, ha messo a punto una sorta di vaccino che consente alle piante di difendersi. Lo studio, pubblicato su Biomolecules, https://doi.org/10.3390/biom10020200 è stato condotto nell’ambito del progetto Bioprime, finanziato dal MIPAAF.In laboratorio viene prodotto naturalmente, attraverso fermentazione batterica l‘RNA, una molecola polimerica (ossia una macromolecola) naturale, implicata in vari ruoli biologici e presente in ogni organismo vivente. Questa, una volta applicata alla pianta o sui frutti in post-raccolta, induce la formazione di molecole specifiche da parte della pianta, che, comportandosi in modo simile agli anticorpi degli animali, rispondono quando quel patogeno attacca la pianta e ne bloccano la crescita.E’ stato sperimentato su piante di vite in vaso di 6 anni, in produzione con irrigazione controllata, in ambiente semi-naturale, posizionate, cioè, a lato di un vigneto naturale per rendere le condizioni uniformi e per riprodurre il più possibile la situazione del vigneto. Nello specifico, è stata valutata l’efficacia in pre e post-raccolta (su 72 piante in totale).Sono ottimi per entrambe le sperimentazioni, con un particolare rilievo per i risultati in post raccolta: i grappoli non trattati sviluppano elevate percentuali di acini attaccati dalla botrite (oltre l’80%), mentre, invece, quelli trattati con le applicazioni di RNA hanno danni quasi impercettibili (al di sotto del 5%).Si tratta, quindi, di un metodo sostenibile, in grado di agire solo su un singolo patogeno, senza che tutti gli altri microorganismi associati alla pianta ne vengano in nessun modo intaccati. Questo per la vite è un aspetto molto importante, perchè il microbial terroir è un valore aggiunto e caratterizzante del prodotto finale. Inoltre, le molecole di RNA utilizzate sono assolutamente biodegradabili e la loro produzione è rispettosa per l’ambiente.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »