Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Luigi Ambrosi: La rivolta di Reggio

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 marzo 2020

Il 2020 sarà ricordato senza dubbio come l’anno della grande pandemia, eppure è anche un anno di ricorrenze importanti, tra le quali i moti di Reggio, quei sette mesi che scossero l’Italia e misero a soqquadro la Calabria.In previsione dello storico anniversario e in considerazione dell’attuale situazione di stallo delle librerie, Rubbettino ha deciso di lanciare su tutti gli store l’ebook di uno dei libri più importanti e documentati sull’argomento uscito negli ultimi anni: «La rivolta di Reggio. Storia di territori, violenza e populismo nel 1970» di Luigi Ambrosi.L’ebook sarà in vendita al prezzo speciale di 4,99 a partire dalla prossima settimana (30 marzo) e per tutto il mese di aprile per poi tornare al prezzo consueto a maggio. Insieme all’ebook, non appena riapriranno le librerie, sarà possibile acquistare anche il volume cartaceo che è tuttavia già disponibile sul sito http://www.rubbettinoeditore.it
Nel saggio di Ambrosi, la rivolta di Reggio è ricostruita e indagata con rigoroso metodo storico.
Si dà soprattutto, si dà ampio spazio all’analisi di quelle tendenze populiste insite nei meccanismi politici italiani, che già all’epoca caratterizzavano i processi democratici.Che tipo di rivolta fu quella di Reggio? Perché migliaia di reggini considerarono il capoluogo come occasione di riscatto da un disagio sociale di gran lunga preesistente? Quali furono i meccanismi di riconoscimento identitario e di solidarietà che permisero a singoli personaggi e a gruppi organizzati di assumere e mantenere la leadership?A queste e ad altre domande l’Autore risponde giovandosi di una base documentaria ampia e variegata, quasi del tutto inesplorata: carte delle autorità statali (ministero dell’Interno, prefettura, questura e carabinieri) e dei maggiori partiti (Dc e Pci), stampa locale e nazionale, volantini e voci dei protagonisti comuni. Un accurato lavoro di periodizzazione dell’evento si accompagna ad un’impostazione interdisciplinare che si avvale di tre chiavi di lettura qualificanti: identità territoriale, ordine pubblico e retorica populista. Emerge così una rivolta nata sull’onda della grande trasformazione che anche il Mezzogiorno attraversò tra gli anni Cinquanta e Sessanta, senza che il sistema politico dimostrasse di saperla governare. Vengono confutati alcuni luoghi comuni “meridionalistici” sulla natura della protesta, come il campanilismo o l’antistatalismo. Si dimostra che, oltre la fumosa coltre dei misteri eversivi, la rivolta del 1970 possiede altri, visibili e accertabili, significati utili alla comprensione del nostro presente, non solo di Reggio e della Calabria.
Il libro si è aggiudicato per il suo rigore e la sua completezza il Premio Palmi, il premio Premio Ettore Gallo, il Premio Minturnae, e il Premio Rhegium Julii. http://www.rubbettinoeditore.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: