Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 220

Governo. Coronavirus: Italia e Germania

Posted by fidest press agency su sabato, 4 aprile 2020

In Italia infettate circa 6 milioni di persone, in Germania 600 mila. Sono le stime dell’Imperial College, una università britannica. Come mai? Abbiamo una costituzione fisica più debole dei tedeschi? No. E’ un problema di programmazione, organizzazione e di rapide decisioni.I piani di emergenza, in caso di pandemia, sono stati predisposti dall’istituto tedesco Robert Koch fin dal 2005, 15 anni fa.Prima ancora che l’Organizzazione mondiale della sanità dichiarasse lo stato pandemico, l’istituto Koch lavorava con il governo tedesco per rallentare i contagi; azione che si è tradotta in meno morti, minori ricoveri e maggiori disponibilità delle strutture sanitarie per i malati. In Italia, il Governo Conte ha dichiarato l’emergenza sanitaria il 31 gennaio 2020 e cosa hanno fatto gli esponenti politici di primo piano? Nicola Zingaretti girava per l’Italia e rilanciava MilanoNonSiFerma, prendendosi l’infezione virale (è guarito e facciamo auguri), Matteo Salvini rilanciava “apriamo tutto” e Giorgia Meloni invitava i turisti in Italia dove “c’è il sole”.
L’errore fondamentale del Governo è di aver seguito e non prevenuto l’evolversi del contagio da Coronavirus, che è particolarmente infettivo. Vale a dire che, nel corso del tempo, sono stati emessi provvedimenti sempre più restrittivi quando il problema andava affrontato subito con provvedimenti risolutivi.Ecco il perché della differenza dell’evolversi della infezione tra Germania e Italia.Qualche citrullo, ce ne sono a iosa, ha paventato l’ipotesi che la Germania nascondesse i dati della diffusione della infezione.Non è così.La soluzione sta nella programmazione, nell’organizzazione e nelle decisioni veloci ed efficienti, il che è mancato nel nostro Paese. Speriamo che questo momento tragico, che stiamo vivendo, sia utile per decisioni future.
Speriamo, ma abbiamo dubbi visto che circolano rivendicazioni etniche (siamo italiani) e storico-geografiche (siamo il Bel Paese), che non risolvono.A proposito, si sta programmando il dopo Coronavirus? (Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: