Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Archive for 30 aprile 2020

Scuola: Prove Invalsi spostate a settembre

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 aprile 2020

Spostare le prove Invalsi a inizio anno scolastico, in modo da verificare gli apprendimenti degli studenti relativi all’anno scolastico 2019/20. A chiederlo sono stati gli stessi rappresentanti dell’Istituto di valutazione ascoltati in Senato, nell’ambito dell’esame della conversione in legge del decreto legge n. 22 dell’8 aprile scorso: nella stessa sede dove è stata audita anche l’Anief, i rappresentanti dell’Invalsi, riferisce l’agenzia DIRE, hanno annunciato che stanno predisponendo delle prove per l’inizio dell’a.s. 2020/21.Marcello Pacifico (Anief): “In un momento così difficile per il Paese, la scuola ha risposto con modalità nuove di didattica, le quali devono prevedere anche un diverso approccio valutativo e docimologico. Pensare di verificare gli apprendimenti come se si stesse proponendo un’offerta formativa in condizioni normali significa non rendersi conto della realtà. Cosa potrebbe rilevare l’Invalsi, forse che gli effetti del Coronavirus hanno incrementato le disuguaglianze sociali? Ma per raggiungere questo obiettivo basterebbe realizzare un monitoraggio. Basta con i quiz a risposta multipla che umiliano solo chi già sa di essere in difficoltà: troviamo il modo di aiutarli, incrementando le risorse, approvando un contratto degno per la categoria, assumendo i docenti sui posti liberi. Basta con le mortificazioni”.
Causa Coronavirus, i test Invalsi di quest’anno scolastico potrebbero svolgersi a settembre. Le prove, riporta Orizzonte Scuola, potranno permettere ai docenti di verificare gli apprendimenti degli studenti relativi alla classe frequentata nel 2019/20 e potranno essere somministrate all’inizio del nuovo anno scolastico: “Per l’avvio dell’anno scolastico – hanno spiegato i rappresentanti dell’istituto ai componenti della VII commissione del Senato – Invalsi sta lavorando alla messa a punto di prove da mettere a disposizione delle scuole e dei docenti per saggiare l’acquisizione delle competenze apprese”.“Le prove che potremmo offrire si riferiscono a ciascun grado e potrebbero essere utilizzate nel periodo iniziale della classe successiva rispetto a quelle in cui sono previste, per dare la possibilità ai docenti di avere una bussola di riferimento che informi in modo attendibile su quanto gli studenti hanno appreso. Queste prove non rivestono funzione classificatoria e valutativa ma informativa per i docenti”, hanno concluso i rappresentanti dell’Invalsi.Anief ritiene questa proposta del tutto inappropriata. Perché come si andrebbero a valutare dei contenuti che negli ultimi due mesi, e probabilmente andrà così sono alla fine dell’anno scolastico, per ovvi motivi, sono stati offerti e fruiti in condizioni non certo omogenee: come si può pensare che un maestro precario della scuola primaria, magari privo di computer e di connessione, senza avere accesso alla carta docente annuale, possa avere attuato la stessa didattica a distanza di un collega di ruolo delle superiori già esperto in teledidattica?

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Primo maggio: Corteo telematico

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 aprile 2020

Si snoderà per oltre otto ore il corteo telematico del 1° maggio proposto da Rete Iside onlus e a cui hanno aderito molte realtà sociali, politiche e sindacali. Un corteo le cui tappe saranno scandite da focus, delegati dai luoghi di lavoro, testimoni di solidarietà, ospiti internazionali per i saluti dai sindacati di tutto il mondo – da Cuba al Sud Africa, dalla Grecia al Venezuela, dalla Francia al Donbass – artisti che hanno deciso di camminare con noi nel corteo: Ascanio Celestini, Grazia Di Michele, Banda Bassotti, Moni Ovadia, Gioel, Assalti Frontali, Giordano De Plano, oltre a poeti, cantastorie e cori popolari.Pazienza Zero, per significare l’indisponibilità a far finta che non sia successo nulla, che si possa riprendere la vita di tutti i giorni senza far pagare il conto ad un sistema che ha mostrato la sua incapacità di governare il boomerang del fallimento della globalizzazione, che ha scelto il profitto invece della salute e della sicurezza di popolazione e lavoratori, rendendo clamorosamente palese la follia del decentramento amministrativo che ha rapinato i territori. Tutte scelte che stanno producendo migliaia di morti.Parleremo di sanità e sicurezza sul lavoro, perché sono centinaia gli operatori della sanità uccisi dal virus, che vanno a sommarsi alla strage quotidiana sui luoghi di lavoro. Una strage per la quale USB chiede con forza l’introduzione del reato di omicidio sul lavoro, così come avvenuto nel 2016 per l’omicidio stradale.Affronteremo il diritto al sapere, alla casa e al reddito, sottolineeremo come oggi le questioni del clima e dell’ambiente in rapporto ai profitti siano più che mai centrali.Con esponenti dei governi di Cuba e del Venezuela affronteremo le grandi questioni dei blocchi economici imposti dagli USA e dalla UE a Paesi che mantengono la propria indipendenza politica, economica e di modello sociale.La repressione delle piccole, misurate e simboliche iniziative di questi ultimi giorni, la repressione del diritto di sciopero, i licenziamenti dei lavoratori rei di aver denunciato la mancanza di tutele sui luoghi di lavoro saranno al centro di uno specifico focus con esperti di diritto del lavoro, magistrati, operatori del diritto che metteranno sotto la lente di ingrandimento le pulsioni autoritarie e di disciplinamento che si stanno manifestando.La situazione nell’industria, nel commercio, nei servizi, tra i collaboratori ei lavoratori autonomi assieme alla grande questione delle campagne e della ormai non più rinviabile regolarizzazione dei migranti daranno forza al corteo telematico del 1° Maggio, pensato e realizzato per ridare ai lavoratori, di cui si celebra la festa, il diritto di parola che ben trent’anni di concertone avevano provato a togliergli per sempre.Facciamo del Primo Maggio il punto limite della nostra pazienza. La fine della nostra pazienza è un dispositivo di protezione di massa.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Michael Cunningham: Giorni memorabili

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 aprile 2020

Trad. Ivan Cotroneo, pp. 410, euro 7.99 (La Nave di Teseo editore) Una grande prova letteraria e un inno al potere salvifico della bellezza. Simon, Catherine, Lucas. Un uomo, una donna, un bambino, tre storie ambientate a New York in epoche diverse: la seconda metà del diciannovesimo secolo, il tempo presente, un futuro post atomico imprecisato. In un romanzo sorprendente, tra atmosfere gotiche, suspense da thriller e un’avventura d’amore e di sopravvivenza, una poesia di Walt Whitman attraversa le esistenze dei tre protagonisti in un gioco di specchi tra personaggi che ritornano misteriosamente tra passato, presente e futuro.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Michael Cunningham: Una casa alla fine del mondo

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 aprile 2020

Trad. Ettore Capriolo, pp. 368, euro 7.99 (La Nave di Teseo editore) Il romanzo d’esordio del premio Pulitzer Michael Cunningham è la storia delicata e potente di tre anime ribelli alla ricerca del proprio posto nel mondo. Jonathan, un ragazzo introverso e insicuro, e Bobby, attraente, benvoluto ma un po’ grossolano, non potrebbero essere più diversi: eppure diventano amici inseparabili e poi amanti nel corso di un’intensa e tormentata adolescenza a Cleveland, Ohio. Durante gli anni del college si perdono di vista, per poi ritrovarsi a New York dove Jonathan vive con l’amica del cuore Clare. Quando Bobby si trasferisce da loro e comincia una relazione con la ragazza, gli equilibri sentimentali e interiori dei tre ne vengono inevitabilmente sconvolti.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Joyce Carol Oates: Una brava ragazza

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 aprile 2020

Trad. Sergio Claudio Perroni, pp. 220, euro 7.99 (La Nave di Teseo editore) Joyce Carol Oates ci guida con maestria ed eleganza in una storia di ambiguità e illusioni, che trasporta il lettore fin nei lati più scuri e inquietanti dell’animo umano. L’incontro sull’Ocean Boulevard di una cittadina balneare del New Jersey tra la diciassettenne Katya Spivak e l’influente artista Marcus Kidder sembra casuale e carico di possibilità per la giovane babysitter. Lui è una delle personalità più in vista della zona, un uomo gentile dai capelli bianchi e dal fascino demodé, e le sue attenzioni verso Katya appaiono innocue e disinteressate. Lei invece, figlia di una famiglia di bassa estrazione sociale e vicina alla criminalità locale, si mostra subito attratta da tutto quello che Marcus può offrirle: una bellissima villa in riva all’oceano, i libri per bambini che ha scritto, la musica classica che le fa ascoltare, i suoi generosi regali. Katya diventa la sua musa. Ma lentamente la tenerezza che all’inizio ammantava il loro rapporto svanisce e tutto cambia. Quali sono le reali intenzioni di Marcus? Perché si interessa a una ragazzina che potrebbe essere sua nipote? Fino a che punto è pronto a spingersi per ottenere quello che vuole?

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Claudia Durastanti: Un giorno verrò a lanciare sassi alla tua finestra

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 aprile 2020

Pp. 300, euro 7.99 (La Nave di Teseo editore) “Riportami dove sono stato bene con te. Altrimenti non so quanto riuscirò a restare.” Dopo il successo de La straniera, l’autrice ritorna per celebrare i 10 anni dall’uscita del suo esordio. Un giorno verrò a lanciare sassi alla tua finestra è il romanzo di una lunga adolescenza americana che va dagli anni Settanta ai primi anni Duemila, fatta di incontri e di separazioni, di prime volte e di «care strane matte ragazze» destinate a uscire di scena.
La playlist musicale associata al libro è disponibile QUI. Qualcuno per arrivare a New York ci mette una vita, altri ci trascorrono solo qualche anno, giusto il tempo di diventare la persona che immaginavano di essere, e poi se ne vanno altrove. A cercare di capire cosa resta di se stessi, quando il sogno si incancrenisce o esplode. E poi ci sono quelli che a New York non arrivano mai, e convivono con la sua nostalgia. Pensavano che avrebbero formato una band, che avrebbero lasciato il segno nelle gallerie di arte contemporanea, che si sarebbero innamorate di qualcuno di indimenticabile. Per un po’ ci hanno provato, e il loro ostinato tentativo, lo slancio innocente e romantico verso tutto quello che potevano essere, è tutto ciò che conta ai fini di questa storia. Jane e Michael, Zelda e Francis, Ginger ed Edward si trovano in mezzo alla città e iniziano a scambiarsi libri, canzoni e lettere d’amore; provano a crescere insieme confrontando i propri miti e abbattendo i propri idoli. Sanno che non durerà per sempre ma sanno anche che qualsiasi apocalisse li distruggerà, sarà comunque meravigliosa.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La città per l’uomo ai tempi del covid-19

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 aprile 2020

Giovanni Maria Flick, Luca Bergamo, Margherita Petranzan, Franco Purini, Salvatore Settis A cura di Massimiliano Cannata, pp. 160, euro 9.99 (La Nave di Teseo editore) Una riflessione corale sul futuro della città e della nostra società dopo il trauma dell’epidemia di Covid-19. Prendendo le mosse da una riflessione voluta da Giovanni Maria Flick, giurista ed ex ministro di Grazia e Giustizia, sul ruolo della città nel presente e nel futuro il vicesindaco di Roma, Luca Bergamo, gli architetti Margherita Petranzan e Franco Purini e lo storico e archeologo Salvatore Settis analizzano con lucidità la crisi del modello di città in cui viviamo, schiava di uno sviluppo incontrollato, del mercato e incapace di garantire la crescita umana e la protezione dei suoi cittadini. Proprio l’epidemia che stiamo vivendo ha reso ancor più evidente che la città è ormai il centro sociale ed economico della nostra vita, ma ha dimostrato anche che è proprio nelle città che il virus ha trovato terreno fertile per svilupparsi e diffondersi, rendendo manifesta la crisi del modello sociale in cui viviamo e di cui le città sono il simbolo. Il Covid-19 ci ha tragicamente ricordato che nessuno si salva da solo e che è la forza della comunità la nostra ultima difesa e che questa va sviluppata per la salvaguardia di tutti. La soluzione quindi è quella di ripensare la città e i suoi sviluppi futuri in un’ottica di “città come bene comune” che incrementi un’etica della cittadinanza attiva e comunitaria e che, al contempo, sia in grado di garantire ai suoi abitanti i diritti fondamentali sanciti costituzionalmente. Questo perché, suggeriscono gli autori, ripensando la città si ripensa anche la società. Viceversa, solo tenendo in considerazione le necessità dell’uomo, i suoi diritti inalienabili, si può riprogettare in modo positivo una città che sia motore di sviluppo non solo economico ma anche personale e umano. Il nostro futuro dipende da questo. Questo agile pamphlet, ricco di spunti e suggestioni, si propone di creare un dibattito e i presupposti per ragionare su una società migliore, perché ogni crisi regala anche delle possibilità di crescita.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Petros Markaris: Poems and crimes

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 aprile 2020

Collana gli Squali, trad. Andrea Di Gregorio, pp. 40, euro 1.99 (La Nave di Teseo editore) Due indagini del commissario Kostas Charitos. Due storie in bilico tra il giallo e la denuncia sociale nello stile inconfondibile di Petros Markaris. In un’Atene in cui si mescolano la storia gloriosa e il presente segnato dalle disuguaglianze, il commissario Charitos indaga sulla morte violenta di un affermato regista dopo una notte di danze tradizionali al suono del rebetiko. Cosa faresti con la vincita per aver fatto 13 alla schedina? Per un immigrato dal Sudan che serve souvlaki in un ristorantino di Atene, anche una piccola somma può cambiare la vita, in meglio o in peggio.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Primo piano sul cadavere di Léo Malet

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 aprile 2020

In libreria dal 28 maggio Collana Darkside. (Fazi Editore) Inedito in Italia Una nuova avventura per il detective anarchico più scorretto di Francia. Colpi di scena, dialoghi brillanti, e una soluzione geniale: un romanzo imperdibile per chi ama il personaggio, perfetto per appassionare anche chi ancora non lo conosce. Torna l’icona Nestor Burma: intelligente, acuto, gran parlatore, ironico, bevitore, spregiudicato ma anche molto umano.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Quanto manca per Babilonia? di Jennifer Johnston

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 aprile 2020

In libreria dal 28 maggio. Collana Le strade. (Fazi Editore) Un romanzo indimenticabile, commovente e drammatico, sull’amicizia straordinaria e intensa fra due adolescenti di classi sociali diverse che si ritrovano a combattere per la propria nazione nella prima guerra mondiale. Da Quanto manca per Babilonia? è stata tratta nel 1982 una versione cinematografica, diretta da Moira Armstrong, interpretata da Daniel Day-Lewis e Christopher Fairbank.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Mario Draghi, l’enigma di Marco Cecchini

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 aprile 2020

In libreria dal 28 maggio. Collana Le terre. (Fazi Editore) Prefazione di Giuliano Amato. Chi è veramente Mario Draghi? Cosa pensa? Cosa vuole fare in futuro? Dalla scomparsa dei genitori all’età di sedici anni alla formazione presso i gesuiti dell’Istituto Massimo, dal periodo degli studi americani alla verticale ascesa come banchiere fino alla vetta della Banca Centrale Europea, la vita di quello che oggi è considerato l’italiano più apprezzato al mondo viene scandagliata da dietro le quinte.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il gioco della vita di Mazo de la Roche

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 aprile 2020

In libreria dal 28 maggio. Collana Le strade. (Fazi Editore) Dopo Jalna, è in arrivo il secondo capitolo della saga canadese da undici milioni di copie vendute. La riscoperta di un appassionante ciclo di romanzi che a partire dagli anni Venti ebbe un successo clamoroso, con 193 edizioni inglesi e 92 edizioni straniere. All’epoca della sua prima uscita, la saga di Jalna, ambientata in Canada, fu seconda solo a Via col vento fra i bestseller. In questo secondo capitolo, la scomparsa dell’amata nonna Adeline darà luogo a una lotta per la spartizione dell’eredità, mentre Renny e la deliziosa Alayne potranno finalmente ufficializzare il loro amore.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Costruisci te stesso di Michel de Montaigne

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 aprile 2020

In libreria dal 21 maggio. Fuori collana. (Fazi Editore) Costruisci te stesso è il quinto volume dei Saggi di Montaigne, pubblicati in una nuova e più moderna traduzione e secondo percorsi tematici che permettono al lettore di orientarsi in un testo spesso frammentario, complesso e multiforme.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Il Green New Deal Cos’è e come possiamo finanziarlo

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 aprile 2020

di Ann Pettifor Collana Le terre (Fazi Editore) In libreria dal 21 maggio. Cos’è il Green New Deal e come possiamo finanziarlo? Per proteggere il futuro della vita sulla terra, non basta semplicemente re-immaginare la nostra economia: dobbiamo cambiare tutto. Ann Pettifor, uno dei principali pensatori del programma che ha contribuito a innescare la campagna Green New Deal, spiega quello che possiamo e dobbiamo fare prima che sia troppo tardi.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Eredità di Vigdis Hjorth

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 aprile 2020

In libreria dal 21 maggio Collana Le strade. (Fazi Editore) Il romanzo con cui la norvegese Vigdis Hjorth ha raggiunto la fama internazionale. Un bestseller letterario che scuote le coscienze: la storia di una famiglia lacerata da un lungo, gelido silenzio che si protrae per decenni e s’infrange soltanto con la lettura di un testamento. Qual è l’eredità che ci portiamo dietro dalla nostra famiglia? Quanto pesa su di noi? Un successo che ha fatto accostare il nome di Hjorth a quello di Knausgård.Eredità ha vinto il Norwegian Booksellers’ Prize e il Norwegian Critics Prize, i due principali riconoscimenti norvegesi. «La più grande storia letteraria scandinava degli ultimi vent’anni». «The New Yorker»

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Il capofamiglia di Ivy Compton-Burnett

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 aprile 2020

Collana Le strade. In libreria dal 14 maggio. (Fazi Editore) Dopo Più donne che uomini prosegue la pubblicazione di Ivy Compton-Burnett con un romanzo inedito in Italia. Un’autrice fondamentale del Novecento inglese, amata dai più grandi scrittori.
Acume, sagacia, drammi familiari e dialoghi al vetriolo: il meglio di Ivy Compton-Burnett in un romanzo che lei stessa considerava il suo preferito. Nei suoi diari, Virginia Woolf definiva la propria scrittura «di gran lunga inferiore alla verità amara e alla grande originalità di Miss Compton-Burnett».

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Francesco d’Assisi: Vite apocrife

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 aprile 2020

di Massimiliano Felli Collana Le strade. (Fazi Editore) Romanzo storico di grande suggestione, scritto con una maestria e una lingua davvero notevoli, trae la sua ispirazione dai racconti apocrifi sulla vita di san Francesco, consegnati al protagonista del romanzo da frate Leone, suo amico e seguace. Ne emerge una versione più eretica della vita del Santo, che ci restituisce un Francesco più fragile e umano.«Massimiliano Felli ha scritto un libro che è fatto di storie apocrife, di imposture, di interpretazioni e immaginazioni ardite. In una parola: di letteratura». «Andrea Tarabbia» «Non tutti i fatti andarono così, trattandosi di un romanzo storico, ma si leggono con vero godimento, perché narrati in maniera avvincente e sapida». «Chiara Frugoni»

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »