Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Approvazione unitaria risoluzione cultura

Posted by fidest press agency su mercoledì, 13 Maggio 2020

“Esprimiamo grande soddisfazione per l’approvazione della risoluzione unitaria sulle misure per il contrasto delle ricadute economiche dell’emergenza sanitaria nella cultura – dichiarano i parlamentari di Fratelli d’Italia componenti della commissione Cultura, Federico Mollicone, responsabile Cultura e capogruppo di FDI, e Paola Frassinetti, Vicepresidente della commissione – la maggior parte delle commissioni parlamentari fanno da “passacarte” dei decreti del governo ma la commissione Cultura si è distinta per spirito di condivisione e volontà univoca di amplificare l’azione del governo. Ci auguriamo che l’attività parlamentare e, in particolare, quella delle commissioni possa ritornare centrale nel contesto nazionale. La risoluzione è una sintesi dell’ascolto e del dialogo con le categorie della cultura, del cinema, dello spettacolo dal vivo, delle mostre, dell’industria fonografica e discografica, del teatro, dei concerti, dei videogiochi, per poter ripartire, in cui sono presenti numerose nostre proposte: vanno ascoltate le categorie nel processo di programmazione delle aperture, evitando oneri per gli operatori, siglando appositi protocolli sanitari; va aumentata la dotazione del Fondo emergenze e la platea coinvolta; va riformato il Fondo Unico per lo spettacolo, trasformandolo in ampliando i soggetti beneficiari e riformando i criteri; sbloccate le risorse della legge sul cinema e l’audiovisivo; vanno adottate misure di sostegno fiscale per i canoni di locazione degli immobili destinati allo spettacolo, al cinema e alla diffusione della cultura, come musei, gallerie d’arte, pinacoteche e dimore storiche; vanno prolungati i termini di sospensione degli adempimenti tributari e contributivi, anche per il settore culturale; va rafforzata la rete di protezione sociale per i lavoratori dello spettacolo; i voucher cultura vanno estesi a 18 mesi per garantire la migliore programmazione degli eventi e degli spettacoli; vanno adottate iniziative straordinarie per la filiera del libro e i piccoli editori; vanno sostenute le imprese del settore cinematografico, anche prevedendo la cessione a intermediari finanziari dei crediti d’imposta maturati dagli operatori del settore. Considerato anche al parere favorevole del governo, auspichiamo che ora gli impegni inseriti vengano, con urgenza, attuati dal ministro Franceschini”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: