Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 312

Saint Louis College of Music: aperte le iscrizioni al nuovo anno accademico

Posted by fidest press agency su mercoledì, 13 maggio 2020

Il Saint Louis, dal 1976 storica scuola di musica di Roma e dal 2012 Istituto privato di Alta Formazione Artistica Musicale autorizzato dal Miur, apre le iscrizioni per i corsi pre-accademici, accademici di I e II livello e personalizzati per il prossimo anno accademico 2020-2021.Il Saint Louis è fra le più rinomate realtà didattiche musicali di eccellenza di respiro europeo, con oltre 1.800 allievi ogni anno provenienti da ogni Paese. Vanta un corpo docente stabile composto da 120 docenti di fama nazionale, diretto dal 1998 dal M° Stefano Mastruzzi. Ha 4 sedi nel cuore di Roma (nel Rione Monti, tra il Colosseo e Via Nazionale). È dotata di 50 aule multifunzione e 5 studi di registrazione per la didattica e per le produzioni discografiche.L’offerta formativa è fra le più ampie in Europa, con più di 360 diversi insegnamenti. A livello Accademico, il Saint Louis è ufficialmente autorizzato dal Miur a rilasciare Diplomi Accademici di I livello in Jazz, Popular Music, Tecnico del Suono, Musica Elettronica, Composizione per Musica da Film, Songwriting, Musica Applicata e Diplomi Accademici di II livello in Jazz, Popular Music, Composizione e Arrangiamento Jazz, Songwriting, Film Scoring, Musica Applicata, Musica Elettronica, Music Production, Tecnico del Suono, Sound Design.
Effettuare la pre-iscrizione nel mese di maggio, permette a tutti, sia a chi è già allievo sia a chi frequenta il Saint Louis per la prima volta, di usufruire di diversi vantaggi: quota di iscrizione agevolata, priorità nella scelta del docente e della fascia oraria di lezione, maggiore possibilità di personalizzare il proprio calendario di lezione, riservata solo a chi si iscrive entro il 31 maggio.Tra le nuove opportunità del prossimo anno accademico, la possibilità di seguire a propria scelta una o più materie in videoconferenza, senza necessità di recarsi presso le sedi di Roma, modalità già ampiamente sperimentata con successo in questi mesi.
Per quanto riguarda le lezioni in presenza, tutte le sedi Saint Louis sono fornite di supporti per contrastare diffusioni virali, quali mascherine, presidi disinfettanti, plexiglass distanziatori nonché la sanificazione giornaliera degli ambienti e dell’aria (secondo il Rapporto ISS COVID-19 n. 5/2020 -Indicazioni ad interim per la prevenzione e gestione degli ambienti indoor in relazione alla trasmissione dell’infezione da virus SARS-CoV-2. Versione del 23 marzo 2020).
Altra novità per il prossimo anno accademico: si arricchisce il già nutrito collegio di docenti stabili del Saint Louis, al quale si aggiungono grandi nomi della musica italiana come Enrico Pieranunzi, Gegè Telesforo, Dario Deidda, Fabrizio Bosso, Alice Ricciardi, Fabrizio Sferra, Lorenzo Tucci, insieme a professionisti del settore musicale come Ernesto Assante, Marti Jane Robertson e Fabio Balestrieri.
Il Saint Louis promuove al suo interno la formazione di grandi ensemble orchestrali formate dai migliori studenti di talento che si esibiscono in Teatri e Festival nazionali e nel circuito dei Conservatori europei, spesso accompagnando sul palco artisti di fama internazionale, spaziando tra i diversi generi musicali, dal jazz all’elettronica: la Saint Louis Big Band diretta dal M°Antonio Solimene, una grande esperienza di orchestra che porta i giovani musicisti a suonare in contesti professionali di alto livello, la Saint Louis Pop Orchestra diretta da M° Vincenzo Presta, che rilegge la tradizione della musica pop italiana e internazionale con arrangiamenti originali a cura di docenti ed allievi, la Soul Train R-Evolution diretta da Michele Papadia, il cui repertorio è incentrato sulla Black Music nella sua accezione più ampia facendo convivere Soul con Gospel, Fusion e musica elettronica, la Latin Luis Combo diretta da Natalio Mangalavite, che spazia nel libero mondo delle contaminazioni latin-jazz, la Synth Louis diretta da Luca Proietti, un tributo ai sintetizzatori e più in generale agli strumenti musicali elettronici in tutte le loro forme, ILovePizza diretto da Serena Brancale, un vivace contenitore di sperimentazioni elettroniche, dalla voce fino alla batteria.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: