Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 250

In Libano i palestinesi vengono discriminati

Posted by fidest press agency su sabato, 23 maggio 2020

Il primo maggio l’agenzia dell’immigrazione libanese ha emesso una direttiva che vieta il rimpatrio ai palestinesi all’estero nonostante vivano nel paese dei cedri da generazioni. La norma include i lavoratori stranieri facendo intendere che per il governo di Beirut i libanesi di origini palestinesi sono a tutti gli effetti stranieri. Le organizzazioni per i diritti umani hanno definito la disposizione governativa razzista e inumana nonché un atto discriminatorio verso i discendenti di rifugiati palestinesi con tutti i documenti in regola. Non è stato posto un limite temporale al divieto e a quanto pare non è la prima volta che in Libano vengono approvati decreti del genere a danno dei palestinesi che ancora oggi non possono esercitare dozzine di professioni o possedere beni immobiliari senza alcuna ragione se non discriminatoria. Fa sorridere come nelle ore in cui in Libano veniva approvata questa legge, Israele consentiva invece a 40mila lavoratori palestinesi di entrare nello stato ebraico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: