Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 255

Ipertensione negli adulti

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 giugno 2020

La International Society of Hypertension ha recentemente pubblicato su Hypertension e sul Journal of Hypertension le sue nuove linee guida di pratica clinica, in cui presenta raccomandazioni per la gestione dell’ipertensione negli adulti di età pari o superiore a 18 anni. «Abbiamo cercato di delineare i migliori approcci alla gestione dell’ipertensione e di fornire raccomandazioni ottimali ed essenziali per gli operatori sanitari» spiega Thomas Unger, della Maastricht University nei Paesi Bassi, autore principale del documento.I ricercatori affermano che per la diagnosi di ipertensione, la pressione sanguigna di una persona deve essere di almeno 140/90 mmHg, e che la misurazione deve avvenire in ospedale o in ambulatorio, ed essere ripetuta più volte. Secondo il documento, gli individui con pressione ai limiti più alti della norma (130-139/85-89 mmHg) potrebbero beneficiare di interventi sullo stile di vita e in alcuni casi assumere medicinali, mentre i soggetti con ipertensione confermata devono ricevere un adeguato trattamento farmacologico. I pazienti con ipertensione, in particolare quelli con una storia familiare di malattie cardiovascolari, devono essere sottoposti a valutazione di ulteriori fattori di rischio, tra cui età, sesso, frequenza cardiaca, aumento del peso corporeo, diabete e abitudine al fumo. I ricercatori sottolineano che modificare lo stile di vita è la prima linea di trattamento anti-ipertensivo, ed è utile anche per migliorare l’effetto dei medicinali. Per quanto concerne il trattamento farmacologico, questo dovrebbe mirare a una riduzione della pressione arteriosa di almeno 20/10 mmHg, idealmente con un target di 140/90 mmHg nel giro di tre mesi. «Riteniamo che queste linee guida semplificate saranno utili a livello globale e che potrebbero essere di grande utilità in particolare nei paesi che non hanno le proprie linee guida nazionali per la gestione dell’ipertensione» concludono gli autori.Anna Dominiczak, della University of Glasgow, e Giuseppe Mancia, dell’Università Milano-Bicocca e del Policlinico di Monza, in un editoriale di accompagnamento esprimono apprezzamento per le nuove linee guida. «In questi tempi difficili, con la pandemia di Covid-19 che ha reso la cura dei nostri pazienti così complessa, raccomandiamo di leggere queste raccomandazioni e di beneficiare del nuovo sguardo con cui affrontano molti problemi che tutti noi affrontiamo ogni giorno nella nostra pratica clinica». (fonte: doctor33)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: