Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 338

Archive for 5 giugno 2020

Davide Benati: Origami – Opere recenti

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 giugno 2020

Reggio Emilia 13 giugno – 26 luglio 2020 Galleria Bonioni Arte, (Corso Garibaldi 43, Reggio Emilia) Davide Benati riprende la propria attività espositiva con una selezione di opere recenti dell’artista reggiano conosciuto ed apprezzato a livello internazionale. Curata da Sandro Parmiggiani. L’esposizione trae il titolo – “Origami” – da tre opere inedite ad acquerello su tela, che attraverso la puntuale stratificazione dei colori primari sembrano alludere all’arte giapponese di piegare la carta per ottenere forme che richiamino la natura. Come si legge nel testo di Sandro Parmiggiani pubblicato all’interno della monografia Skira (Milano, 2010), «La pittura di Benati respira passione in ogni sua fibra: in quel subitaneo accendersi e incupirsi, e nell’altrettanto repentino farsi soffio, fugace e transeunte, dei colori; nello sciogliersi e annullarsi della forma dentro il vuoto, dentro il grande oceano del chiarore della carta; negli stessi repentini movimenti del polso che fanno mutare la direzione del segno, sviando quelli che sembravano il profilo e l’itinerario predestinati di una forma, come se la sua pittura fosse l’esito combinato di molti misteriosi sommovimenti generati dall’interiorità da memorie che riaffiorano, o addirittura da qualche incontrollabile agente come il battito del cuore o il ritmo del respiro».
Davide Benati è nato a Reggio Emilia nel 1949. Ha frequentato il liceo artistico di Modena e in seguito l’Accademia di Brera di Milano. È stato titolare delle cattedre di Anatomia e Pittura all’Accademia di Brera e all’Accademia di Belle Arti di Bologna. Nel 1972, alla Galleria Il Giorno di Milano, si tiene la sua prima mostra personale. Il suo curriculum espositivo, già rilevante negli anni Settanta, dovuto ad intense ricerche e sperimentazioni, si arricchisce nel decennio successivo di mostre personali ed esposizioni collettive nazionali e internazionali: nel 1982 è invitato da Tommaso Trini alla Biennale di Venezia, dove tornerà di nuovo nel 1990 con una sala personale. Nel 1986 partecipa alla Quadriennale di Roma; nel 1989 la Galleria Civica di Modena organizza su di lui una mostra antologica, alla quale Antonio Tabucchi dedica un racconto in catalogo; nel 1992 e nel 2010 espone ai Musei Civici di Reggio Emilia e in quell’occasione Luciano Caramel scrive un saggio di commento sul catalogo della mostra. Degno di nota è anche l’elenco delle partecipazioni a esposizioni collettive in Italia e in tutto il mondo: nel 1985 partecipa ad “Anni Ottanta” a Bologna, nello stesso anno alla III Triennale Internazionale tenutasi alla Kunsthalle di Norimberga, nel 1985 a “Dopo il concettuale” a Trento, nel 1986 “Itinerari di arte contemporanea” a Lisbona, nel 1995 alla Biennale Internazionale del Cairo e parallelamente espone in molte altre mostre in gallerie private italiane e straniere: Milano, Anversa, Stoccolma, Amburgo, Zurigo, Parigi e New York. Dal 2006, per circa dieci anni, ha lavorato in esclusiva per la Galleria Marlborough Monaco. Nel 2018 Luca Tommasi Arte Contemporanea di Milano presenta la personale “Back to Italy”. Nello stesso anno, nell’ambito della “Biennale del Disegno” di Rimini, gli viene dedicata una grande mostra nella sede di FAR Fabbrica Arte Rimini. Nel 2019 la Galleria Bonioni Arte presenta ad Arte Fiera Bologna una “Piccola antologica” di opere scelte. Attualmente collabora con la galleria milanese Luca Tommasi Arte Contemporanea e con la galleria reggiana Bonioni Arte. È possibile fissare un appuntamento per garantirsi di una visita esclusiva. Per informazioni e prenotazioni: tel. 0522 435765, cell. 338 40005234, http://www.bonioniarte.it,www.facebook.com/bonioniarte, http://www.instagram.com/bonioniarte.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Pronti? Via! Via per dove? Non si sa

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 giugno 2020

La conferenza stampa del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, di ieri, ha aumentato i dubbi. Il presidente Conte ha annunciato, con la “fase 3”, il “Progetto di rinascita del Paese”. Quale sia non è dato di sapere.Il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, del governo Conte 1, aveva dichiarato che erano disponibili 118 miliardi di euro di investimenti immediatamente attivabili. Sono passati due anni e non se ne è fatto nulla. Oggi sarebbe il caso di utilizzarli, considerato il disastro sanitario, sociale ed economico che l’Italia subisce e subirà ancor di più dall’autunno prossimo, quando verranno a mancare la cassa integrazione e il divieto di licenziamento.Ci si nasconde dietro la burocrazia che frena tutto ma, vorremmo ricordare, che la burocrazia applica le norme deliberate dal Governo e dalla sua maggiorana parlamentare. Basta cambiarle per liberare da lacci e lacciuoli tutto ciò che impedisce di rendere operativi gli investimenti.Il presidente Conte ha annunciato che valuterà diverse opzioni per il rilancio economico e, per questo vuole convocare gli “Stati Generali dell’Economia”.Non è tempo di valutazioni ma di decisioni.Vogliamo informare il presidente Conte, e anche il ministro Di Maio, che il famoso Mes, abborrito come prestito da restituire (perché i Btp non devono essere restituiti?) ha raggiunto tassi finali negativi, il che vuol dire che non pagheremo gli interessi ma li riceveremo.
Nel frattempo, il presidente Conte valuta. Deve essere un pensiero faticoso. (Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma: riaprono al pubblico Palazzo Barberini e Galleria Corsini

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 giugno 2020

Giovedì 11 giugno 2020 riaprono al pubblico Palazzo Barberini e Galleria Corsini, sedi delle Gallerie Nazionali di Arte Antica, e per consentire al meglio lo svolgimento delle visite saranno aperti dal giovedì alla domenica, dalle 10.00 alle 18.00.“La decisione di ridurre giorni e orari di apertura è stata presa” dichiara la direttrice Flaminia Gennari Santori, “con il doppio obiettivo di tutelare i lavoratori e contribuire, per quello che possiamo, a ridurre l’impatto sulla mobilità urbana negli orari di punta” e prosegue: “i nostri visitatori saranno accolti in piena sicurezza e potranno godere al meglio delle nostre collezioni e delle nostre mostre”.L’accesso sarà regolamentato nel rispetto delle norme di prevenzione del contagio disposte dalla legge.In particolare, all’ingresso di entrambi le sedi, tutti i visitatori, che dovranno necessariamente essere dotati di mascherina per tutto il tempo della visita, saranno sottoposti al controllo della temperatura.Saranno poi indirizzati lungo un percorso unidirezionale – a Palazzo Barberini con distinzione di punto di ingresso e di uscita, alla Galleria Corsini con opportuni sfalsamenti – che garantisca la fruibilità delle sale nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale.Gel igienizzante e informazioni sulle norme da seguire saranno a disposizione prima dell’ingresso e lungo il percorso di visita. Gli ambienti di servizio, le sale e le superfici comuni saranno ripetutamente puliti e sanificati.Le visite per gruppi sono temporaneamente sospese. Anche il servizio guardaroba non sarà disponibile, quindi si invitano i visitatori a non portare con sé caschi, zaini o valigie, non ammessi all’interno del museo.Invariato il costo del biglietto d’ingresso (12 euro intero, 2 euro ridotto), raddoppiato il periodo in cui potrà essere utilizzato in entrambe le sedi (20 giorni anziché 10).La prenotazione è consigliata ma non obbligatoria. A questi link: Palazzo Barberini: https://bit.ly/BigliettiPalazzoBarberini | Galleria Corsini: https://bit.ly/BigliettiGalleriaCorsini | Oppure contattando il numero: 06-32810

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Lazio: Potenziare il sistema sanitario territoriale

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 giugno 2020

Condivido l’appello lanciato oggi dalla CGIL FP e dalla CGIL Roma e Lazio, a proposito del modello di sanità regionale che dovrà accompagnare il passaggio dalla fase emergenziale a quella della ricostruzione.
Il Lazio ha saputo reagire con efficienza ed efficacia alla crisi pandemica, riuscendo a contenere in maniera importante il numero dei contagi e dei decessi, nonostante la complessità di un territorio con una popolazione di sei milioni di abitanti e con i flussi e gli spostamenti di una città come Roma.Ora però è indispensabile e doveroso guardare a ciò che del sistema va migliorato, accelerando rispetto alla tabella di marcia che la giunta e la maggioranza della Pisana già si erano date: occorre potenziare il sistema sanitario territoriale, i servizi e l’integrazione socio-sanitaria, l’assistenza specialistica, domiciliare e residenziale. Per farlo occorrono visione, risorse e investimenti.
Occorre accelerare sulle assunzioni del personale sanitario così come vigilare sul trattamento economico di tutte le figure del comparto, a cominciare da quello della sanità privata in attesa da troppo tempo di un rinnovo. Possiamo in questo approfittare delle risorse e del nuovo slancio alla sanità territoriale che sono già scritti nei primi articoli del decreto “Rilancio” e imparare contemporaneamente dalla grande e dolorosa lezione che ci è arrivata dalla pandemia.Come Regione Lazio, così come dimostrato nei mesi più duri dell’emergenza, dovremo lavorare per mettere in campo tutti gli strumenti necessari per disegnare una sanità all’altezza di un futuro più giusto ed equo”.Così in una nota la Consigliera del Lazio Marta Bonafoni, capogruppo della Lista Civica Zingaretti e componente della Commissione Sanità.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Coronavirus c’è o non c’è?

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 giugno 2020

Abbiamo fatto una piccola indagine per sapere cosa ne pensano i cittadini. La maggior parte ritiene che il virus circoli ancora e che è bene adottare le misure fin qua indicate: mascherina e distanza fisica (non distanziamento sociale).La comunicazione, che in questi mesi è arrivata, non è stata proprio lineare tanto da lasciar spazio alla teoria estrema di un complotto internazionale, favorito da questo e quello Stato, da questa o quella industria farmaceutica, per interessi di parte.
La comunicazione istituzionale è stata il massimo della frammentazione: hanno dichiarato il presidente del Consiglio, il ministro della Salute, i presidenti di Regione, gli assessori regionali, i Sindaci, l’Istituto Superiore di Sanità, la Protezione Civile, il Commissario ad hoc, gli esponenti nazionali dei partiti, ecc. Ci aggiungiamo quella degli esperti, virologi e microbiologi.
Un diluvio di notizie che hanno sconcertato gli italiani le cui basi scientifiche lasciano ancora a desiderare (siamo il Paese dei terrapiattisti).E’ mancata, nel diluvio di notizie, una premessa fondamentale: la medicina non è una scienza esatta. Si applica il metodo scientifico che porta alla conoscenza della realtà: si raccolgono i dati, si elaborano ipotesi e si fanno verifiche. Nel frattempo, è il caso del Coronavirus, si adottano misure precauzionali.Oggi siamo nella fase delle ipotesi sulla persistenza della diffusione virale. Le opinioni degli scienziati rimangono tali e sarebbe opportuno premettere, ad ogni dichiarazioni, che si sta esprimendo un punto di vista, ancora non vagliato dal metodo scientifico. Si eviterebbe così l’allarmismo da una parte e il “tranquillismo” dall’altra. (Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

Il Gruppo STADA conclude l’acquisizione di 15 brand GSK

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 giugno 2020

Bad Vilbel. Dal 1° giugno il Gruppo STADA AG espande la propria leadership nel mercato Consumer Health completando l’acquisizione di un portfolio prodotti a marchio consolidato di GlaxoSmithKline (GSK), che comprende antipiretici, antinfluenzali, analgesici e prodotti per la cura della pelle commercializzati nei principali Paesi europei. L’operazione, iniziata nel 2019, ha portato all’acquisizione da parte del Gruppo di un totale di 15 importanti brand GSK commercializzati in oltre 50 Paesi in tutto il mondo. Il Gruppo STADA, con base a Bad Vilbel in Germania, conferma così la sua posizione di leadership a livello mondiale nel mercato dei farmaci generici e prodotti OTC.“Sono lieto che abbiamo ufficialmente completato l’acquisizione da GSK di una serie marchi consolidati. Si tratta di prodotti che hanno un radicamento molto forte nei nostri mercati principali in Europa e non solo. Questo accordo rafforza ulteriormente la nostra posizione di leadership a livello mondiale nel settore Consumer Health e ci permette di adempiere ancora una volta alla nostra missione: essere un partner di fiducia nella cura della salute delle persone” dichiara Peter Goldschmidt, CEO del Gruppo STADA. I brand di recente acquisizione da GSK saranno distribuiti da STADA in tutta Europa e non solo. Tra i mercati principali figura anche l’Italia insieme a Germania, Russia, Polonia, Spagna, Francia, Ungheria, Ucraina, Austria e Svizzera.
L’operazione complessiva ha visto l’acquisizione da parte del Gruppo STADA di 15 brand GSK. L’espansione del portfolio del Gruppo nel settore Consumer Health, avviato nell’estate 2019, ha visto inizialmente l’acquisizione di cinque brand GSK per la salute della pelle (Ceridal, Eurax, Oilatum, Polytar e Savlon) e un rimedio per la tosse in età pediatrica (Tixylix) venduti in Europa e in alcuni altri mercati delle regioni Asia-Pacifico e America Latina. A febbraio 2020 è stato annunciato un ulteriore accordo con GSK per l’aggiunta di un portafoglio di marchi CHC nei principali mercati europei tra cui Italia, Francia, Germania, Italia, Polonia, Russia, Spagna e Svizzera. La recente transazione comprende invece i brand Cetebe (integratore di vitamina C), Lemocin (per il mal di gola), Duofilm (contro le verruche), Sweatosan (per regolare l’eccessiva sudorazione), Tavegil (antistaminico) e Venoruton (per l’insufficienza venosa).

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Dall’11 giugno in libreria il nuovo romanzo di Giuseppe Aloe

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 giugno 2020

Un romanzo sulla ricerca di sé. Una riflessione sulla condizione umana, sospesa tra normalità e follia «Una volta ero Flesherman. Per la verità lo sono ancora. Ma una parte di me sta franando in me stesso»Capita così di rado che un breve giro di frasi ci faccia comprendere di avere di fronte un grande romanzo. Con un suono e un ritmo inconfondibili, che appartengono solo ai veri classici.
All’incrocio tra realtà, illuminazione e delirio, Aloe continua ad indagare a fondo la condizione umana, e il labile confine tra normalità e follia. «Lettere alla moglie di Hagenbach», suo sesto romanzo, prosegue nella scia dei precedenti tra i quali, il più noto, La logica del desiderio, finalista al Premio Strega 2012.Al professor Flesherman, criminologo di fama internazionale, viene diagnosticata una forma incipiente di demenza senile che, secondo gli esperti, sfocerà progressivamente nel morbo di Alzheimer. A Berlino, dove si reca su invito di un collega dopo il ritrovamento di un cadavere che potrebbe essere quello di Rosa Luxemburg, apprende la notizia della scomparsa del noto scrittore Hagenbach.Cercare Hagenbach, allora, diventa una necessità improrogabile. Le lettere che questi scrive alla moglie Dora, affetta da Alzheimer in stato ultimativo, gli sembrano pensate e scritte anche per lui. Da qui l’ossessione di mettersi sulle tracce di Hagenbach, come per tentare di trattenere i pezzi di quel mondo che lui sente precipitare.Tra rimandi biografici, immagini potenti e metafore letterarie, Aloe affronta il tema della progressiva perdita di se stessi, creando un intreccio ben congegnato di elementi strutturali e stilistici che attingono alla tradizione mitteleuropea e approdano – tra i lividi bagliori del Baltico e gli accecanti riverberi del Mediterraneo – a una vera e propria detective story.In un crescendo di visioni e di distacchi dalla realtà, dovuti al peggioramento del suo stato, Flesherman traccia il senso di straniamento e di dissociazione della propria esistenza, nella consapevolezza che la vita è un viaggio che va comunque affrontato, anche quando conduce verso l’ignoto. La ricerca di Flesherman è quella di una possibile via quando quella già indicata sembra svanire giorno dopo giorno, un cammino verso i limiti della nostra coscienza che appaiono come una terra nuova, in cui i punti di riferimento si confondono, apparendo ed eclissandosi come in un gioco beffardo. Con Lettere alla moglie di Hagenbach Aloe affida al mistero della parola il compito arduo, e forse velleitario, di condurre alla salvezza. Un romanzo che non smetterà, così facilmente, di farsi leggere…

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Musei civici Roma: torna la prima domenica del mese gratuita per tutti

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 giugno 2020

Roma. Domenica 7 giugno si riparte anche con la prima domenica con ingresso gratuito per tutti nel Sistema Musei in Comune di Roma Capitale. Tutti, previa prenotazione obbligatoria allo 060608, potranno accedere gratuitamente nei Musei Civici, di nuovo aperti al pubblico dopo il lungo periodo di chiusura dovuto all’emergenza sanitaria. Aperte nuovamente anche le aree archeologiche dei Fori Imperiali (ingresso dalla Colonna Traiana e uscita dal Foro di Cesare su via dei Fori Imperiali) dalle 08.30 alle 19.15 (ultimo ingresso 18.15) e del Circo Massimo (a esclusione di Circo Maximo Experience) dalle 9.30 alle 19.00 (ultimo ingresso 18.00). L’iniziativa è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con i servizi museali di Zètema Progetto Cultura.Le visite saranno effettuate nel rispetto delle linee di indirizzo della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, per la prevenzione del COVID 19. E’ obbligatoria per tutti la prenotazione allo 060608. Si potrà accedere solo al proprio turno di ingresso, esibendo la prenotazione digitale o cartacea e solo dopo la rilevazione della temperatura corporea che deve essere inferiore ai 37.5°. E’ obbligatorio l’utilizzo delle mascherine e il mantenimento della distanza di sicurezza dalle altre persone. È consentita la visita senza distanziamento solo alle famiglie.Si potranno visitare le collezioni permanenti di Musei Capitolini, Museo di Roma a Palazzo Braschi, Museo dell’Ara Pacis, Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali, Centrale Montemartini, Museo di Roma in Trastevere, Galleria d’Arte Moderna, Musei di Villa Torlonia, Museo Civico di Zoologia, Museo Carlo Bilotti – Aranciera di Villa Borghese, Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco, Museo Napoleonico, Museo Pietro Canonica, Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina, Museo di Casal de’ Pazzi, Museo delle Mura. Si potrà inoltre tornare a vedere dal vivo alcune delle esposizioni presenti nei musei, la maggioranza delle quali a ingresso gratuito ad eccezione della mostra Canova. Eterna bellezza al Museo di Roma (aperta fino alle 22, con chiusura biglietteria ore 21) e della mostra C’era una volta Sergio Leone al Museo dell’Ara Pacis: entrambe a ingresso ridotto solo per i possessori della MIC Card.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sostegno al turismo e alle scuole paritarie

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 giugno 2020

“Fratelli d’Italia conferma il suo ruolo di opposizione responsabile. Oggi nel corso della discussione sul decreto Liquidità imprese sono stati approvati una serie di ordini del giorno, riformulati da altrettanti emendamenti, che intervengono su temi delicati come quello dei crediti delle imprese verso le P.A., il sostegno al settore turistico e a quello delle piccole imprese e delle professioni”. A dirlo è il senatore di Fratelli d’Italia, Andrea de Bertoldi, segretario della Commissione Finanze, a margine dei lavori della Commissione.”Un primo ordine del giorno prevede che per sostenere le imprese sia possibile utilizzare i crediti certificati, vantati dalle stesse verso la Pubblica Amministrazione, per il rimborso dei prestiti bancari – covid. Sempre in tema di crediti delle imprese verso la Pubblica Amministrazione, abbiamo chiesto che sia Cassa Depositi e Prestiti ad anticipare quelle somme derivanti dai crediti certificati. Sul fronte del settore turistico, dimenticato da questo governo, abbiamo presentato ordini del giorno che dispongano la costituzione di un Fondo per contributi a fondo perduto a sostegno del Turismo, e che amplino le misure di sostegno sui canoni di locazione relativi ai mesi di sospensione dell’attività. Inoltre, attraverso un altro ordine del giorno abbiamo ottenuto la condivisione del governo su misure che prevedano lo spostamento del termine per il versamento delle imposte sui redditi e dell’imposta regionale, che sono ora fissate al prossimo 30 giugno. Infine, per le scuole paritarie, completamente abbandonate da questa maggioranza, abbiamo conseguito la disponibilità del governo a prevedere misure agevolative di sostegno. Ora ci auguriamo che il governo vorrà davvero porre la giusta attenzione su questi ordini del giorno fin dalla valutazione parlamentare del Decreto Rilancio, proprio perché affrontano temi reali ed esigenze pressanti di categorie sociali ed economiche che meritano le giuste risposte” conclude il senatore de Bertoldi.

Posted in scuola/school, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola, famiglie, governo

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 giugno 2020

“Non è un caso che la ministra Azzolina sia la meno gradita di questo sgraditissimo governo. Nessuno si aspettava una riforma della scuola ma neppure questa totale mancanza di risposte che ha penalizzato tutte le famiglie italiane e soprattutto le famiglie più povere. E sono tante. Ci siamo trovati con ragazzi esclusi dalla didattica a distanza perché non potevano collegarsi. Non ci risulta che la ministra abbia convocato, anche tramite il presidente del Consiglio Conte, i colossi delle telecomunicazioni per garantire la necessaria copertura del territorio. Come si è potuto tollerare la condanna sociale e culturale di queste famiglie che oltre alle tragiche condizioni economiche hanno dovuto affrontare l’esclusione dalla scuole dei loro figli? Altro problema, la scuola paritaria. L’esodo di 400mila studenti che dalle paritarie arriveranno alla scuola pubblica è stato ignorato perché, nonostante il dettato costituzionale, questo governo non ne riconosce il ruolo. Non c’è il programma di riapertura delle scuole già chiuse, né interventi di ristrutturazione degli edifici scolastici. Nella fase del distanziamento sociale ci ritroveremo nelle classi attuali con 400 mila studenti in più che la scuola pubblica non sarà in grado di assorbire. In questa situazione di totale anarchia, il governo s’inventa un altro decreto sulla scuola per assumere, attraverso il concorsone, nuovi insegnanti lasciando indietro i precari storici che insegnano da decenni e che sono stati sfruttati dallo Stato e continueranno a esserlo. Insomma, questo decreto, varato per fini clientelari, non dà risposte certe, ma contribuisce ad aumentare le differenze sociali e culturali tra studenti”. È quanto ha dichiarato il vicepresidente della Camera dei deputati Fabio Rampelli di Fratelli d’Italia intervenendo in aula sulle pregiudiziali di costituzionalità presentate da Fdi.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

David Loew nuovo amministratore delegato (CEO)

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 giugno 2020

Parigi. Ipsen(Euronext:IPN;ADR:IPSEY) ha annunciato la nomina di David Loew come nuovo amministratore delegato (CEO) e Membro del Consiglio di Amministrazione, dal 1° luglio 2020.Il Consiglio di Amministrazione di Ipsen ringrazia Aymeric Le Chatelier, che ha assunto la guida del gruppo Ipsenin un contesto internazionale eccezionalmente difficile. Aymeric Le Chatelier manterrà il ruolo diactingCEO fino al 1° luglio 2020, continuando poi a ricoprire la carica di Chief Financial Officer.David Loew lavorerà nella sede di Ipsen a Boulogne-Billancourt, in Francia. La sua missione sarà assicurare la continua crescita dell’azienda e sviluppare la sua pipeline attraverso una strategia a lungo termine di innovazione a forte valore aggiunto, promuovendo al contempo una cultura aziendale fondata sull’imprenditorialità, l’agilità e la centralità del paziente. David Loew è cittadino svizzero.Dal 2016, David Loewè stato CEO di Sanofi Pasteur Vaccines e ha guidato con successo una strategia di crescita mondiale attraverso acquisizioni e partnership. Ha inoltre intrapreso una serie di iniziative di trasformazione, come lo sviluppo di una pipeline globale, il rafforzamento della strategia di produzione per potenziare la compliance e aumentare la capacità di produzione e il lancio di programmi volti all’implementazione delle best practice nell’acquisizione di talenti, nel medical affairs, in produttività in Ricerca&Sviluppo ed influenzare positivamente il mondo esterno. David vanta quasi trent’anni di leadership ed esperienza in numerose aree terapeutiche, tra cui l’oncologia, le malattie cardiometaboliche, le patologie del sistema nervoso centrale, oltre che nel consumer healthcare. Ha ricoperto vari ruoli negli Stati Uniti, in Europa e nei mercati internazionali.
Ha iniziato la sua carriera in Coopers&Lybrand e Hewlett Packard nel 1990 prima di entrare a far parte di Roche nel 1992.
Nel corso dei due decenni successivi, David ha ricoperto diverse posizioni, tra cui Global Oncology Head, Global Chief Marketing Officer&Head of Global Product Strategy ed è stato responsabile di prodotto per l’Europa Orientale, Medio Oriente e Africa per Roche Pharma.È entrato in Sanofi nel luglio 2013 come Senior Vice President Commercial Operations Europe, dove è stato responsabile delle attività di business nelle aree di specialty care, consumer healthcare e generici in tutta la regione dell’UE.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Molte aziende tagliano i dividendi

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 giugno 2020

«In Italia su 86 aziende quotate in borsa 35 hanno deciso il taglio o rinvio dei dividendi: un numero importante di imprese che si prepara all’impatto post Coronavirus. Peccato per le società che hanno tra gli azionisti lo Stato (Tesoro o enti pubblici) le quali continuano a distribuire milioni su milioni per remunerare i propri soci, senza tener conto delle enormi difficoltà finanziarie presenti e future».E’ quanto dichiara il prof. Sandro Simoncini, urbanista e docente a contratto di economia delle imprese all’Università Uninettuno in merito allo studio di Azimut per Dataroom, Corriere della Sera. «Il capitale risparmiato – continua Simoncini – potrebbe essere impiegato per sostenere famiglie e imprese in difficoltà. Per questo occorrerebbe che in Italia la politica facesse davvero la sua parte salvaguardando i più deboli come i lavoratori dipendenti, invece di privilegiare i soci che, per altro, dovrebbero rinunciare a un guadagno immediato per beneficiarne magari in futuro, in maniera più vantaggiosa».

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

In libreria: “Cambiamenti climatici” di Alessandro Farruggia

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 giugno 2020

Il riscaldamento globale è, per la maggior parte, dovuto all’aumento delle concentrazioni di gas a effetto serra nell’atmosfera dovuto alle emissioni antropogeniche. Per mitigare il cambiamento climatico, dobbiamo ridurre o evitare queste emissioni. Tutti, tranne i negazionisti, concordano. Al fine di evitare le conseguenze più gravi del cambiamento climatico, i paesi sottoscrittori della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici hanno concordato di limitare al di sotto dei 2 °C , possibilmente entro 1,5 °C, l’aumento della temperatura superficiale media globale rispetto al periodo preindustriale. Per conseguire tale obiettivo, le emissioni globali di gas a effetto serra dovrebbero, entro il 2050, essere ridotte del 50 % rispetto ai livelli del 1990, per poi raggiungere, entro la fine del secolo, la neutralità carbonica . Tutto questo, in teoria.
Non riusciremo a stare entro i due gradi, figurarsi un grado e mezzo. Gli obiettivi enunciati del protocollo di Parigi del dicembre 2015 si sciolgono come neve al sole vista la crescita delle emissioni. Le trattative sul clima, nonostante le promesse e i fiumi di parole, stanno sostanzialmente fallendo. Interessi potenti remano contro. E manca totalmente la volontà politica (e non solo da parte di Trump). Solo un movimento dal basso – come quello promosso da Greta, ma non solo – può cambiare le cose. I governi non lo faranno. Ma senza volontà politica dovremo cercare di adattarci a un mondo molto più caldo. Ecco come sarà il mondo nel 2050. E nel 2100. E quali paesi e quali settori perderanno di più. Perchè conoscere è essenziale per decidere di mobilitarsi e pretendere azioni vere contro i cambiamenti climatici.
Alessandro Farruggia, nato a Prato nel 1962, lavora alla redazione romana del Quotidiano Nazionale dove si occupa in primis di ambiente e di esteri. Ha seguito le trattative sul clima dall’Earth Summit di Rio del 1992. Nel 2006 ha vinto il premio Saint-Vincent di giornalismo. Ha pubblicato Clima istruzioni per l’uso , con il fisico Vincenzo Ferrara, e Fukushima la vera storia. https://www.diarkos.it/

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

I professionisti più colpiti dalla crisi economica

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 giugno 2020

Oltre 13mila euro per occupato lasciati per strada negli ultimi dodici anni. I liberi professionisti sono il comparto economico più colpito dalla crisi economica del 2008 con un calo di produttività di oltre il -20% a fronte di una media nazionale che ha perso 2384euro con una flessione della produttività del -3,8%. Il dato emerge dall’Osservatorio del Consiglio e della Fondazione Nazionale dei Commercialisti che rileva come mentre nell’economia generale cresceva la disoccupazione, le fila dei liberi professionisti si ingrossavano di anno in anno fino a raggiungere nel 2019 una crescita esponenziale rispetto al 2007: +28%. Nello stesso periodo, nell’intera economia, l’occupazione complessiva aumentava appena del 2% e tra gli indipendenti diminuiva addirittura dell’11%. L’offerta di lavoro libero professionale è cresciuta a un ritmo decisamente superiore a quello della produzione determinando così un repentino crollo della produttività individuale. In altri termini, la domanda di servizi professionali non è cresciuta allo stesso ritmo dell’offerta di servizi, anzi è rimasta quasi stazionaria con la conseguenza di appiattire significativamente i redditi medi dell’intero comparto. Nello stesso periodo, infatti, il valore aggiunto per occupato, misurato in termini reali (cioè al netto dell’inflazione), del comparto delle attività professionali si è ridotto del 21,5% facendo registrare una perdita in termini assoluti di quasi 13 mila euro per ogni lavoratore.La crisi ha colpito duramente l’intero settore del lavoro indipendente che negli anni ha perso 669 mila occupati, l’11,2%. Nello stesso periodo, l’occupazione dipendente è cresciuta del 6,7%, un incremento di 1 milione e 135 mila occupati. Invece, in assoluta controtendenza rispetto al totale degli occupati indipendenti, i liberi professionisti sono aumentati di 310 mila unità (+27,6%). Il calo di occupati indipendenti è, dunque, concentrato nell’area che l’Istat definisce del lavoro autonomo, essenzialmente commercianti ed artigiani, che sono diminuiti del 15%, un calo di 538 mila occupati. Oltre che nell’area residuale dei coadiuvanti familiari, dei soci di cooperativa e dei collaboratori che hanno lasciato sul terreno altri 396 mila occupati.
Concentrando l’analisi sul settore “Attività professionali, scientifiche e tecniche, amministrazione e servizi di supporto”, che contiene la quasi totalità dell’universo delle libere professioni socio-economiche, giuridiche e tecniche (ad eccezione, quindi, dell’area socio-sanitaria che risulta, in buona parte, ricompresa tra gli occupati dipendenti), i dati Istat indicano che il valore aggiunto per occupato, il principale indicatore che misura la produttività del lavoro, ha lasciato sul terreno 12.686 euro (-21,5,%) passando da 58.986 euro a 46.301 euro (rispetto ad una media nazionale di 60.770 euro che, invece, ha subito un calo molto più contenuto pari a -2.384 euro, il 3,8% in meno rispetto al 2007). Se, invece, focalizziamo l’analisi sul sotto-settore “Attività professionali, scientifiche e tecniche” che rappresenta ancora più fedelmente l’universo delle libere professioni economiche, giuridiche e tecniche, il valore aggiunto per occupato ha perso in dodici anni 13.729 euro (-19,3%) passando da 71.302 euro del 2007 a 57.573 del 2019. Se prima, dunque, la produttività media del settore era superiore a quella media nazionale (113%), dopo la crisi è scesa ad un livello inferiore (94%), mostrando un gap già abbastanza significativo e preoccupante. Ulteriori stime e rielaborazioni sui dati Istat di contabilità nazionale, infine, hanno anche permesso di evidenziare come il crollo della produttività nell’ambito delle libere professioni sia abbastanza diffuso ed omogeneo, tranne piccole differenze tra macroaree. Infatti, mentre l’area delle professioni giuridiche ed economiche ha contenuto il crollo a -16,9%, quelle tecniche hanno subito una perdita maggiore e pari a -20,4%.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

“DL liquidità, anzi DL indebitamento”

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 giugno 2020

Questo è quello che il governo propone alle nostre aziende. Avete bisogno di liquidità? Fatevi prestare i soldi dalle banche e il governo vi dà la garanzia. Per precisione vi promette di darvi la garanzia. Si perché il governo dice che ci sono 450 miliardi di garanzia disponibile dello Stato, ma non c’è nessun fondo di garanzia effettivamente depositato. Anche considerando un moltiplicatore di 1 a 10 occorrerebbe un fondo di almeno 45 miliardi, ma al momento sembra che il governo abbia messo a disposizione del fondo poco meno di 3 miliardi. In commissione Agricoltura al Senato ho sottoposto queste questioni al governo, ma non ho ricevuto nessuna risposta precisa e ho denunciato come sia farraginoso per le aziende agricole accedere al credito, in quanto il nostro sistema agroalimentare ha bisogno di un sostegno diretto, soprattutto quei comparti che più di altri hanno risentito dei duri effetti della crisi come il florovivaismo, quello zootecnico, vitivinicolo e della pesca. Senza contare come la chiusura di bar, ristoranti e alberghi abbia impattato sui prodotti freschi. Siamo arrivati di nuovo all’ennesimo provvedimento in cui il dibattito politico non può essere fatto, un provvedimento che sarà con ogni probabilità blindato con la fiducia, impedendo alle opposizioni di poter dare il proprio contributo, insomma un ennesimo schiaffo al Parlamento”. E’ quanto dichiara il senatore di Fratelli d’Italia Patrizio La Pietra.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

“Il Dl Liquidità crea forti aspettative a fronte di una realtà che non esiste”

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 giugno 2020

Parliamo di 400 miliardi di potenziali prestiti, a cui solo una parte del mondo produttivo ha pensato di poter ricorrere temendo nuovo indebitamento e solo una piccola parte è riuscita ad ottenerli. Dalle Ue vengono prospettati gli arrivi di altri centinaia di miliardi che non si vedono, e nel frattempo Confindustria e autorevoli centri studi certificano un crollo della produzione industriale del 30 per cento e prevedono un calo del Pil del 10 percento. Intanto il tempo passa e i fondi del Recovery sono troppo pochi e soprattutto giungeranno quando sarà troppo tardi per far fronte alla crisi di aziende ed esercizi commerciali: appena 4 miliardi quest’anno e forse 18 nel 2021, mentre il grosso dei soldi arriverà fra tre anni. Si è arrivati ad un provvedimento inefficace quando siamo ormai sull’orlo di un precipizio a fronte del quale non è stato e non è tutt’ora possibile collaborare con la compagine governativa”.E’ quanto ha dichiarato il senatore di Fratelli d’Italia Adolfo Urso, nel suo intervento in discussione generale sul dl liquidità e imprese.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Europei contro il Covid-19”

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 giugno 2020

Scopo dell’iniziativa è raccontare azioni e progetti di solidarietà e cooperazione realizzati in Europa dai cittadini che operano per fronteggiare la pandemia. Comunicatori, studenti, illustratori, attivisti e curiosi si sfideranno in un hackathon in cui le squadre coinvolte proporranno idee per campagne di comunicazione a partire da quattro storie di “Europei contro il Covid-19” selezionate dal Parlamento europeo.Anna e il Progetto Quid offrono sostegno a donne in condizione di vulnerabilità sociale e grazie al loro lavoro vengono realizzate mascherine certificate che usano materiali riciclati; Giuseppe è stato nominato tra le 100 Eccellenze italiane dopo la vittoria del concorso dell’UE per i Giovani Scienziati e oggi è impegnato nella creazione di trattamenti medici attraverso la ricerca innovativa; Greta è una giovane volontaria del Banco Alimentare dell’Emilia Romagna; Gaia e Tiziana, in bicicletta, con la Croce Rossa Italiana, trasportano mascherine chirurgiche nella cittadine di Bra, in Piemonte.
“Questi piccoli grandi gesti raccontano storie di vita al servizio degli altri, un concetto che dovrebbe essere scontato eppure viene spesso dimenticato. In questa situazione difficile, in un momento in cui stiamo vivendo una crisi sanitaria ed economica che non risparmia nessuno, sono questi i sentimenti che dovrebbero prevalere, la speranza e la solidarietà e non un pericoloso timore e un’incontrollata rabbia verso l’altro”, commenta Fabio Massimo Castaldo, Vicepresidente del Parlamento europeo.I team, composti da otto persone, saranno impegnati in una fase creativa e di sviluppo che procederà online il 4 e 5 giugno. La presentazione avverrà il 6 giugno, dalle 12:15 alle 13:30, sul Mainstage del WMF, con Alessandro Masala di Breaking Italy e davanti a una giuria composta da esperti del settore digitale e rappresentanti del Parlamento europeo tra cui il Vicepresidente Castaldo.La squadra vincitrice avrà la possibilità di realizzare la propria campagna, partecipare all’edizione del WMF in programma dal 19 al 21 novembre al Palacongressi di Rimini, l’iscrizione alla WMF Summer School a Monasterace, in Calabria.
Cosmano Lombardo, chairman e ideatore del WMF, ha commentato: «”Europei contro il Covid-19” sposa appieno la linea valoriale della nostra opera, da sempre volta a promuovere e favorire la cooperazione tra istituzioni, mondo imprenditoriale, startup, realtà non profit e cittadini. Iniziative come questa saranno sempre al centro dell’opera del WMF, perché siamo convinti, oggi più che mai, che l’innovazione tecnologica e digitale debbano essere al servizio della società». Tutte le informazioni per partecipare all’hackathon sono disponibili sul sito web del WMF.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Human rights in the United States: MEPs to discuss the death of George Floyd

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 giugno 2020

The debate in the European Parliament’s Subcommittee on Human Rights will take place via videoconference on Friday, 5 June, at 10.15-11.00 CET.Members of the European Parliament Subcommittee on Human Rights will discuss the human rights situation in the United States after the death of George Floyd, on Friday at 10.15 CET. George Floyd was an African American man who died while being arrested by police officers on the street in the US city of Minneapolis on 25 May. His death, along with other such cases, has sparked both peaceful and violent demonstrations and protests against racism and police brutality all over the US, despite the ongoing COVID-19 pandemic. The police officer suspected of causing George Floyd’s death has been charged with third-degree murder and second-degree manslaughter.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Leading MEPs welcome the support package for Syrian refugees of EUR 585 million

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 giugno 2020

European Parliament standing rapporteur on Turkey, Nacho Sánchez Amor (S&D, ES), and the Chair of the European Parliament’s Delegation to the EU-Turkey Joint Parliamentary Committee, Sergey Lagodinsky (Greens/EFA, DE), said:
“With today’s decision, the EU has shown that it remains committed to improving the situation of Syrian refugees in neighbouring countries, particularly Turkey.Following two visits at the beginning of the year, the European Parliament is well aware of the continuing needs of Syrian refugees in Turkey and knows that the decision on the new funds is urgent, as some of the most relevant programmes will run out of funds in September 2020.We have always praised and appreciated the role that Turkey is playing, currently hosting the largest refugee population in the world, including 3.7 million Syrian refugees. Regardless of the way in which some try to use migration and refugee issues for political leverage, the reality is that refugee populations in Turkey continue to need support and the EU should keep fairly contributing to these vulnerable populations.We therefore welcome this new support package, which comes on top of the existing EUR 6 billion under the Facility for Refugees in Turkey. The new funds will benefit Syrian refugees directly and will be administered by international organisations, not by the Turkish authorities.If approved by Parliament and the Council, these funds will go directly to refugee families through two main EU humanitarian support actions in Turkey: the Emergency Social Safety Net (ESSN) – providing monthly cash transfers to around 1,7 million refugees, currently implemented by the International Federation of the Red Cross – and the Conditional Cash Transfer for Education (CCTE) – providing cash to refugee families whose children attend school instead of working, currently managed by UNICEF.We reiterate that any EU funding for refugees in Turkey has to be monitored effectively by the EU delegation so we can guarantee that neither EU money nor any facilities funded by the EU are being used to forcefully return refugees to Syria. Any returns to Syria have to be safe, dignified and voluntary, with the involvement of the UNHCR.”

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

The Meeting of Pope John XXIII and Prof. Jules Isaac

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 giugno 2020

Webinar – Thursday, 11 June 2020 11:00 (Philadelphia) / 17:00 (Rome) via ZOOM. The Cardinal Bea Centre for Judaic Studies at the Pontifical Gregorian University together with the Institute for Jewish-Catholic Relations at Saint Joseph’s University, Philadelphia, is pleased to present this webinar programme to conclude our events calendar for the 2019-2020 academic year.
Sixty years ago in Rome, the French educator and historian, Prof. Jules Isaac had a private audience with Pope John XXIII. The Jewish scholar presented a summary of his research into the Christian “teaching of contempt” for Jews and Judaism that had prevailed for centuries. He asked that the pope establish a subcommittee to study the subject in preparation for the upcoming Second Vatican Council. The pope replied, “That is what I have been thinking from the beginning of this meeting!” Their brief conversation led to the composition of the conciliar declaration Nostra Aetate and the birth of a new relationship between Jews and Catholics that has now unfolded for six decades. On this special occasion, we will have the opportunity to hear Dr Mary C. Boys, SNJM, Skinner and McAlpin Professor of Practical Theology at Union Theological Seminary, New York, and Rabbi Dr Irving Greenberg who served for 23 years as a Founding President of CLAL: The National Jewish Center for Learning and Leadership and for 10 years as Founding President of the Jewish Life Network/ Steinhardt Foundation. Both will offer first-hand accounts of the impact of this encounter. To participate, pre‑register to receive the web address through the link at the bottom of the SJU page: https://sites.sju.edu/ijcr/remembering-a-momentous-moment/

Posted in Estero/world news, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »