Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 259

Lettera aperta al presidente Conte: Vox clamantis in deserto

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 luglio 2020

Ho scritto molte parole al vento e queste rischiano di fare la stessa fine, ma ci provo. Durante le mie revocazioni storiche ho evidenziato la mancata occasione offerta all’Italia, nel secondo dopo guerra, di fare un salto di qualità. Ora mi rendo conto che esiste una seconda opportunità per rigenerare il sistema Paese. Per anni abbiamo teorizzato sul rinnovamento, sulle promesse e sui piccolissimi passi fatti sino ad ora, ma ci è mancata la consapevolezza, e subito dopo la determinazione, che l’Italia per imprimere una svolta decisiva ha bisogno d’avere chiare le idee per il suo futuro. Parto da una riflessione che ha per oggetto la “globalizzazione”. È il totem della nostra contemporaneità. In suo nome sono stati creati dei mercati che hanno attratto le imprese che potevano guadagnare con una manodopera a bassissimo costo e con produzioni qualitativamente mediocri e con la logica dell’usa e getta. E mi sono chiesto: quale potrebbe essere l’alternativa? E la risposta l’ho trovata pensando ad una governance efficiente, una intermodalità nei trasporti (strade, aeroporti, vie marittime lagunari e fluviali) che consenta rapidità nel trasferimento delle produzioni e una eccellente rete informatica e tecnologica che copra l’intero territorio nazionale. Alla base di tutto questo si deve prevedere una giustizia, nel penale e nel civile, che soddisfi la rapidità decisoria con l’efficacia delle norme e una burocrazia che non si emenda con minori controlli ma con la loro qualità e pragmatismo. Il tutto, ovviamente, non può prescindere, da un agire politico che tenga conto che oggi il fattore tempo non ci permette indugi perché non sarebbero compresi dall’opinione pubblica e, in ultima analisi, dagli elettori. In altri termini non è più il tempo di convegni, dibattiti, riunioni. Ne abbiamo avuti abbastanza. Non è il tempo della posa della prima pietra ma delle chiavi in mano per aprire la nuova casa. (Riccardo Alfonso)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: