Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 289

Scuola: Ripresa, la Toscana chiede 6.700 docenti e Ata in più

Posted by fidest press agency su lunedì, 3 agosto 2020

Cominciano a materializzarsi le richieste di incremento di organico delle scuole, a seguito delle rilevazioni effettuate in tutti gli istituti le scorse settimane per determinare gli spazi aggiuntivi e così rispettare il distanziamento degli alunni “bocca a bocca” imposto dal Comitato Tecnico Scientifico, in modo da prevenire contagi da Covid19. Dall’Ufficio scolastico regionale della Toscana, dopo un accurato confronto con le istituzioni locali, è emerso che “servirebbero quasi 3.600 insegnanti e oltre 3.100 dipendenti Ata in più per il nuovo anno scolastico”, scrive la stampa specializzata. Se si proietta la richiesta anche alle altre regioni, emerge un fabbisogno molto vicino ai 200 mila posti rivendicati ormai tre mesi fa dall’Anief.
Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief: “I 160 mila docenti e Ata da aggiungere rappresentano una quantità di posti molto più vicine alle nostre richieste di 200 mila posti aggiuntivi, piuttosto che a quelle del Governo che ha detto di volere al massimo incrementare gli organici degli insegnanti del personale docente e Ata di non oltre 50 mila unità di docenti e Ata in più, peraltro licenziabili in qualsiasi momento laddove dovesse esservi l’esigenza di un secondo lockdown. Il numero di lavoratori da assumere deve essere quattro volte pari a quello annunciato, che vanno tutti inquadrati nei ruoli dello Stato e non con un contratto di lavoro ‘usa e getta’, senza preavviso e nemmeno l’indennità di disoccupazione”.Le regioni stanno formulando le loro richieste al ministero di viale Trastevere. Una delle prime domande è stata formalizzata in queste ore dal direttore dell’Usr toscano, Ernesto Pellecchia, al termine del tavolo regionale per la ripresa tenuto a Firenze: quello da noi individuato, ha detto il direttore dell’Usr della Toscana, è il “fabbisogno aggiuntivo di organico sia docente che Ata, necessario per attuare le misure che sono state individuate dalle scuole in aderenza alle indicazioni dei documenti nazionali”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: