Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 312

Archive for 18 agosto 2020

Solidarietà al popolo Biellorusso vittima di una dittatura

Posted by fidest press agency su martedì, 18 agosto 2020

On. Stefania Mammì (M5S): “Sono sconvolta da quanto sta accadendo in questi giorni a Minsk, in Bielorussia, nel centro geografico del continente europeo, a poche migliaia di km dall’Italia dove, dopo la contestata rielezione di Alexander Lukashenko alle recenti elezioni presidenziali, sono seguite delle pacifiche manifestazioni di protesta, ferocemente represse con inaudita violenza dalle forze di polizia. Sono state brutalmente violentate donne, aggrediti e torturati uomini, giovani ragazzi e perfino gli stessi medici impegnati nelle operazioni di soccorso. Tutta questa violenza deve essere fermata, auspico pertanto in una rapida mobilitazione dell’Unione Europea a sostegno delle democratiche rivendicazioni delle centinaia di migliaia di cittadini bielorussi che da giorni coraggiosamente e pacificamente sfidano il regime totalitario ,”armati” solo di fiori bianchi stretti tra le mani,per chiedere che vengano rispettati i propri diritti democratici e la loro libertà, piena solidarietà a questo popolo”, conclude la pentastellata Mammì.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Contratti a stranieri a ridosso vendemmia

Posted by fidest press agency su martedì, 18 agosto 2020

Col fisco 4.0 e lo smart working degli uffici territoriali dell’Agenzia delle Entrate, servono 15 giorni per dotare di codice fiscale i lavoratori stranieri da contrattualizzare per la vendemmia. Negli anni passati bastava un’ora per sbrigare la pratica. E’ questo l’allarme lanciato da Cia-Agricoltori Italiani, a ridosso del periodo di raccolta delle uve. Le imprese agricole dopo aver presentato via e-mail la modulistica precompilata devono aspettare tempi troppo lunghi per il rilascio del codice, essenziale all’assunzione dei braccianti esteri per un regolare rapporto di lavoro. La lunga procedura non ha riscontri con il passato e suscita molti dubbi sull’efficienza delle piattaforme digitali della Pubblica Amministrazione, che in tempi di crisi come questo dovrebbero, invece, velocizzare le pratiche burocratiche per agevolare il rilancio dell’economia del Paese. Rispetto all’era pre-Covid, la digitalizzazione della richiesta dovrebbe essere persino più snella per gli uffici territoriali dell’Agenzia delle Entrate, perché permette di bypassare ogni difficoltà di incomprensione linguistica con il lavoratore straniero, che prima era costretto a recarsi personalmente a eseguire la pratica.Un altro problema per le aziende riguarda l’indicazione degli sportelli digitali di non effettuare richieste di codici fiscali cumulativi: massimo dieci per singola e-mail. Cia ricorda come questi ostacoli si aggiungano alla difficoltà di reclutamento di manodopera straniera dopo l’esplosione della pandemia e si augura che la PA in smart working riesca a meglio utilizzare le risorse offerte dalla tecnologia, per dare un servizio davvero efficiente alle imprese agricole e vitivinicole italiane.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Decreto Agosto, la bocciatura di USB

Posted by fidest press agency su martedì, 18 agosto 2020

L’Unione Sindacale di Base giudica negativamente il Decreto Agosto, che nonostante i trionfalismi governativi contiene soltanto misure tampone tagliate su misura per le imprese, con incentivi, bonus e sgravi fiscali o decontributivi. Una ricetta standard, nell’illusione che gli interventi sul costo del lavoro producano sviluppo, ma che non ha mai funzionato.Nessuna traccia invece delle quattro semplici cose che il governo rifiuta da sempre di fare: assunzioni a tempo indeterminato nel settore pubblico; sviluppo degli investimenti pubblici nei settori strategici; riduzione dell’orario di lavoro a parità di salario; stimolo dei consumi con interventi sui redditi.In compenso Confindustria incassa la possibilità di tornare a licenziare nelle aziende che hanno esaurito il ricorso agli ammortizzatori ed evita lo spostamento del blocco a fine anno come chiedeva la ministra Catalfo. Incomprensibile quindi, considerando che con la cancellazione dell’articolo 18 ha reso la possibilità di licenziare una facoltà praticamente incondizionata per le aziende, come Landini possa dare un giudizio positivo del pacchetto e far sparire dal tavolo i riferimenti a uno sciopero generale. USB ritiene al contrario che con questo decreto i prossimi mesi sono destinati a diventare molto caldi.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fake news ovvero fare disinformazione

Posted by fidest press agency su martedì, 18 agosto 2020

Oggi è un tema ricorrente come se la nostra generazione, e non altre, sia la genitrice di questa “devianza sulla strada della verità”. Niente di più errato. Posso dire, invece, che la disinformazione sia stata un’arte coltivata a dovere in ogni generazione di umani e oggi ne possiamo riscontrare talune storture nella storia che ci è stata tramandata e, nonostante ciò, pretendiamo a un popolo di discenti di prenderla per buona. Così sono stati creati i mostri e gli adoni nei millenni passati e così facciamo passare per buoni i cattivi e i cattivi per onesti, per buona pace di tutti. Oggi, tuttavia, c’è una grossa differenza. Per la prima volta abbiamo l’opportunità di vederci meglio nelle pieghe delle segrete cose ma a condizione che sappiamo ben sfruttare quell’arma a doppio taglio che si chiama informazione.
Oggi le notizie si sono centuplicare, rispetto ad alcuni anni fa, e i mezzi per diramarle si sono espansi. Ha incominciato la carta stampata per poi aggiungersi, via via, la cinematografia, la radio, la televisione, la multimedialità e internet.
Oggi i giornali e i settimanali li troviamo sia in edicola sia sul piccolo schermo televisivo e su internet. Sfornano tante notizie che tra queste, quasi per caso, ritroviamo quella verità che altri hanno accuratamente camuffato in qualcosa di diverso. È un trucco antico da prestigiatore che sa essere ancora credibile per chi scompone la verità in tanti quarti per poi ricomporla con un venticinque o un 50% di altro.
Così quel quarto o mezza verità fanno da spalla al resto che ne è estraneo per dare l’impressione, a chi legge o ascolta, che, dopo di tutto, il fatto è credibile al 100%.
Questo trucchetto riesce spesso perché la gente ha un grande bisogno di credere, di avere fiducia in qualcuno o in qualcosa e basta poco per accontentarla. Poi vi è un aspetto non trascurabile: quello legato alla memoria. Il passato spesso lo immergiamo nella nebbia più fitta accontentandoci di navigare a vista con ricordi ed esperienze sfumati. Un’altra tecnica è quella del meno peggio: si dice tutti i politici sono ladroni e allora perché non affidare al capo dei ladroni le casse dello Stato? Ruba lui ma si spera che almeno non faccia rubare agli altri. C’è solo una possibilità: a forza di disinformare si possono dichiarare proprio quelle verità che vorremmo tenere celate. E noi le aspettiamo al varco. (Riccardo Alfonso)

Posted in Confronti/Your and my opinions | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Il sociale nei centri studi Fidest

Posted by fidest press agency su martedì, 18 agosto 2020

Abbiamo più volte richiamato l’attenzione, di chi ci onora leggerci, sulla necessità, in via prioritaria, che si ponesse mano alle riforme della previdenza e dell’assistenza. Più volte ci siamo soffermati sul progetto da noi elaborato e ci siamo persino addentrati su alcune possibili varianti, ma non diciamo che la nostra proposta è valida al 100% ma che, pur essendo perfettibile, sia capace di migliorare la nostra esistenza e di ridurre le tensioni generazionali e i conflitti di genere.
Pensiamo alla previdenza. Abbiamo subito avanzato un’indicazione che a taluni è parsa provocatoria allorché abbiamo detto “aboliamo le pensioni”. In effetti, con l’allungamento della vita, con la ricerca medico-scientifica che tende a renderla migliore, noi possiamo fare un passo avanti importante. E lo abbiamo spiegato. Se, infatti, accantoniamo l’idea della previdenza e passiamo a quella dell’assicurazione possiamo garantire per ogni dieci anni di lavoro una rendita pari al 20% della media delle retribuzioni erogate e il discorso vale sia per i lavoratori dipendenti sia per gli autonomi. Non solo. Possiamo nell’arco della nostra esistenza calibrare le nostre forze in rapporto al lavoro che si svolge. In proposito abbiamo fatto un esempio tipico che è quello del giocatore di calcio professionista.
Di solito tra i trentacinque e i quaranta anni tende ad appendere gli scarpini al chiodo ma non per questo si considera un pensionato. Tutt’altro. Si cercherà un’altra attività e lo stesso dovrebbe verificarsi per tutti noi ricercando una scala graduata di lavori in rapporto al “peso degli anni”. Dopo di tutto che senso ha risparmiare per fare un gruzzoletto da servire come “assicurazione” per gli anni di magra quando sarebbe possibile concentrare le proprie risorse per avere con cadenza decennale una rendita che in cinquanta anni di attività potrebbe raggiungere il 100% della media delle retribuzioni percepite in tale periodo? L’assistenza non dovrebbe essere da meno assicurando non una “assistenza universale” ma una “prevenzione universale”. E si sa che prevenire e sempre meglio che curare e non solo in senso economico, ma soprattutto per individuare in tempo i mali e porvi riparo al minor costo e per sollevarsi da quelle che potrebbero essere delle sofferenze inevitabili. Si può, quindi, costruire un modello di società diverso con un impegno economico che si premia da solo. Se è facile proporre non è altrettanto agevole la realizzazione perché vi interferiscono gli egoismi personali, la consapevolezza che si possano ridurre gli arricchimenti individuali e che si possa arrivare ad una società dove si “rischia” di far scomparire le logiche del consumismo e il suo figlio degenere che è il profitto, ad ogni costo, a scapito dei più deboli. (Riccardo Alfonso)

Posted in Confronti/Your and my opinions | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

CivitaFestival

Posted by fidest press agency su martedì, 18 agosto 2020

Civita Castellana (VT) dal 25 agosto al 6 settembre 2020, torna il CivitaFestival che, giunto alla trentaduesima edizione, rappresenta il più longevo festival del viterbese e tra i primi 10 del centro Italia.La suggestiva scenografia ospiterà uno tra i festival più raffinati della stagione: una serie di appuntamenti che presenterà al grande pubblico i molteplici volti dell’arte e che nella cornice medievale di un monumento simbolo della regione, porterà il grande teatro con In Exitu di Testori, regia di Roberto Latini il 5 settembre, il 6 settembre La Pianista Perfetta, prodotto dalla Compagnia MauriSturno, testo di Giuseppe Manfridi con Guenda Goria e Lorenzo Manfridi per la regia di Maurizio Scaparro, e ancora la musica colta con l’omaggio a Ennio Morricone a cura di Orchestra da Camera Domenico Scarlatti, il 26 agosto; la prima assoluta, contemporaneamente all’uscita del disco, del nuovo progetto del musicista statunitense John B. Arnold, nipote del celeberrimo compositore Americano Hoagy Carmichael; Enrico Pieranunzi Unlimited il 4 settembre e molto altro.
Giovedì 27 agosto sarà presentato in prima assoluta, contemporaneamente all’uscita del disco, il nuovo progetto del musicista statunitense John B. Arnold, nipote del celeberrimo compositore Americano Hoagy Carmichael, Tekna un progetto musicale ibrido ideato dal batterista statunitense John B. Arnold che da anni spazia tra il jazz moderno e la musica elettronica. Il progetto vede l’unione del batterista insieme ad uno dei pianisti più importanti della sua generazione, Greg Burk.
Venerdì 28 agosto in un concerto di musica da camera con sonate e arie di Schubert, Rossini e Mozart , trio formato da di Enrico Mazzoni, Matteo Biscetti e Francesca Bruni. Sabato 29 agosto un concerto dell’eccezionale Alma Sax Quartet fantastico quartetto di fiati umbro formato da Andrea Piccione Sax Alto Simone Bellagamba Sax Soprano Francesco Desideri Sax Tenore Andrea Leonardi Sax Baritono con un repertorio della tradizione americana. Domenica 30 agosto ancora jazz con il CGF trio formato da Mario Corvini trombone,AndreaGomellini chitarra e Stefano Nunzi al Contrabbasso. Martedì 1 settembre il concerto Quanti canti di Lucia Galeazzi, tra le più importanti personalità del folk italiano e internazionale, e Stefania Placidi.
Mercoledì 2 settembre Ti regalo gli occhi miei, omaggio a Gabriella Ferri con Vanessa Cremaschi voce, violino, pianoforte e tinypiano Giovanna Famulari voce, violoncello, pianoforte.
Giovedì 3 settembre LA CONSUETUDINE FRASTAGLIATA DELL’AVERTI ACCANTO diretto e interpretato da Daniele Pilli e Claudia Vismara. Lo spettacolo di Marco Andreoli è un’opera dagli innumerevoli piani di lettura. Potremmo dire che è un testo che parla di coppia, di quell’universo criptico che sono le relazioni, del loro lento disgregarsi, dell’ostinazione con cui a volte ci si accanisce per mantenere con se stessi una facciata, una parvenza di felicità… Lo spettacolo è stato presentato in anteprima nel 2018 a Roma a Carrozzerie n.o.t.
Venerdì 4 settembre concerto straordinario per piano solo di Enrico Pieranunzi unlimited. Un anno certamente particolare questo 2020, decisamente “senza limiti”, in un concerto in cui il grande pianista celebrerà alcune ricorrenze da Fellini a Bill Evans omaggiano l’amico Ennio Morricone.
TEATRO AL CIVITAFESTIVAL.Da sabato 5 settembre, al XXXII Civitafestival arriva il grandeteatro con In Exitu dall’omonimo romanzo di Giovanni Testori nell’adattamento, interpretazione e regia di Roberto Latini, prodotto dalla compagnia Lombardi-Tiezzi. Ultima fatica di Roberto Latini che affronterà la furente inventività linguistica di In exitu, 1988, e a dare vita alla parola testoriana.
Chiuderà Civitafestival Domenica 6 settembre, Guenda Goria in La Pianista Perfetta prodotto dalla Compagnia MauriSturno, testo i Giuseppe Manfridi con Lorenzo Manfridi,regia di Maurizio Scaparro. Concerto spettacolo su Clara Schumann, la più celebre pianista dell’800 e il suo rapporto con la musica. Spettacoli ore 21.00, biglietti 7 euro. http://www.civitafestival.it

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Un divano a Tunisi, il film di Manéle Labidi

Posted by fidest press agency su martedì, 18 agosto 2020

Il film con Golshifteh Farahani, ha iniziato il suo percorso in Italia con una serie di anteprime nelle arene estive che hanno registrato in molti casi il tutto esaurito, segno del desiderio condiviso di tornare a vedere i film sul grande schermo. Il programma di anteprime proseguirà nel mese di agosto, arrivando a un totale di circa 100 proiezioni grazie al successo che il film ha riscosso nel pubblico. Un divano a Tunisi uscirà successivamente in sala l’8 ottobre con BiM Distribuzione. Cosa tratta? In Tunisia c’è stata la Primavera araba, ma forse aprire uno studio da psicanalista per una donna è ancora troppo presto… Selma (Golshifteh Farahani) è una giovane psicanalista dal carattere forte e indipendente cresciuta a Parigi insieme al padre, quando decide di tornare nella sua città d’origine, Tunisi, determinata ad aprire uno studio privato le cose non andranno come previsto…. La ragazza si scontrerà con un ambiente non proprio favorevole, i suoi parenti cercheranno di scoraggiarla, lo studio inizierà a popolarsi di pazienti alquanto eccentrici…

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Le norme vanno scritte, approvate e poi attuate”

Posted by fidest press agency su martedì, 18 agosto 2020

“Ed il processo va seguito interamente, altrimenti c’è il rischio che le buone idee e le soluzioni individuate per risolvere i problemi di cittadini, imprese ed amministrazioni non trovino mai la luce. Nella Conferenza Stato – Città ed autonomie locali, sono state approvate due importanti schemi di Decreti attutivi di norme introdotte nei mesi scorsi. Il primo, serve per assegnare ai Comuni i contributi per investimenti in progetti di rigenerazione urbana, per ridurre i fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale. Il secondo, serve a consentire il monitoraggio dell’imposta di soggiorno permettendo ai Comuni di incassare agevolmente e re investire questi soldi nel turismo cittadino. Sono convinta, da sempre, della centralità e dell’importanza dei Comuni per la vita dei cittadini. Per questo la nostra azione a loro supporto è costante, e la collaborazione istituzionale è piena e centrale nell’azione di Governo”.Lo scrive, sui social, il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sblocco fondo pesca FEAMP

Posted by fidest press agency su martedì, 18 agosto 2020

Dopo i 20 milioni di euro previsti dal decreto Cura Italia e il provvedimento che stanzia 950 euro di ristoro per i pescatori, giunge finalmente in Conferenza Stato-Regioni l’accordo sul decreto che autorizza a ridefinire, nei limiti delle rispettive assegnazioni finanziarie del FEAMP (il Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca), la redistribuzione delle risorse da attivare per far fronte ai danni diretti e indiretti derivanti dall’emergenza da Covid-19 e per assicurare la continuità aziendale degli operatori della pesca.”L’obiettivo è quello di favorire il massimo utilizzo possibile delle relative misure da parte dell’autorità di gestione, degli organismi intermedi e dei gruppi di azione locale nel settore della pesca (FLAG) – dichiara il Sottosegretario alle Politiche Agricole, Giuseppe L’Abbate, che ha preso parte alla seduta della Conferenza Stato-Regioni – L’accordo prevede, ferme le percentuali tra Stato (33%) e Regioni e Province autonome (67%), la ripartizione delle risorse finanziarie di quota comunitaria del PO Feamp tra Autorità di Gestione 123,8 milioni di euro a cui si sommano 17,7 milioni di assistenza tecnica e Organismi Intermedi 274,4 milioni di euro a cui si aggiungono 14,5 di assistenza tecnica. Mentre per altre tre misure autonome, all’Autorità di Gestione vengono destinati 107 milioni di euro circa”.Viene, dunque, esteso il sostegno finanziario al fermo pesca, in mare e nelle acque interne, per il periodo dal 1° febbraio al 31 dicembre 2020 causato dal Covid-19, l’ambito di applicazione dei Fondi di mutualizzazione e le assicurazioni degli stock acquicoli, la concessione di capitale circolante e compensazioni agli acquacoltori per la sospensione temporanea o la riduzione della produzione/vendite ovvero per i costi supplementari di magazzinaggio. Inoltre, si prevede l’innalzamento della quota di intervento del FEAMP per l’attuazione dei Piani di produzione e di commercializzazione delle Organizzazioni di Produttori dal 3% al 12% del valore medio annuo della produzione commercializzata dalla singola Organizzazione nel corso dei tre anni precedenti nonché l’estensione del sostegno finanziario fino a fine anno per aiuti al magazzinaggio delle Organizzazioni di Produttori impegnati in attività di stoccaggio di prodotti della pesca o prodotti acquicoli. Infine, si estende il sostegno FEAMP per la concessione di capitale circolante o per compensazioni.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“La vita è un romanzo” di Guillaume Musso

Posted by fidest press agency su martedì, 18 agosto 2020

Collana Oceani, trad. Sergio Arecco, pp.272, 18 euro in libreria dal 27 agosto. Arriva finalmente in Italia, il nuovo romanzo dell’autore francese più venduto al mondo, sempre al vertice delle classifiche internazionali.
“Colmo di suspense letteraria e romantica, riflessioni sul potere dei libri e sulla professione di scrittore, La vita è un romanzo è una lettura sbalorditiva e gioiosa.” Bernard Lehut, RTL“Carrie, mia figlia di tre anni, è sparita mentre giocavamo a nascondino nel mio appartamento di Brooklyn.” La denuncia di Flora Conway, una famosa scrittrice nota per la sua riservatezza, sembra un enigma senza soluzione. Nonostante il clamoroso successo dei suoi libri, Flora non partecipa mai a eventi pubblici, né rilascia interviste di persona: il suo unico tramite con il mondo esterno è Fantine, la sua editrice. La vita di Flora è avvolta dal mistero come la scomparsa della piccola Carrie. La porta dell’appartamento e le finestre erano chiuse, le telecamere del vecchio edificio di New York non mostrano alcuna intrusione, le indagini della polizia non portano a nulla.
Dall’altra parte dell’Atlantico, a Parigi, Romain Ozorski è uno scrittore dal cuore infranto. Vorrebbe che la sua vita privata fosse metodica come i romanzi che scrive di getto, invece la moglie lo sta lasciando e minaccia di portargli via l’adorato figlio Théo. Romain è l’unico che possiede la chiave per risolvere il mistero di Flora, e lei è decisa a trovarlo a tutti i costi.
Guillaume Musso, il maestro del thriller letterario francese, ci immerge in un romanzo avvincente sul potere dei libri e sulla forza magnetica dei personaggi che intrecciano, imprevedibilmente, le nostre vite.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Vacanze on the road

Posted by fidest press agency su martedì, 18 agosto 2020

“La strada non conta quello che conta è sentire che vai” cantava Ligabue e mai come quest’anno i chilometri percorsi saranno la vera essenza delle vacanze: in un’estate particolare, nella quale la salute viene messa al primo posto, a tornare in auge è il road trip. Grazie al viaggio on the road, infatti, sarà possibile evitare le destinazioni più affollate, una delle principali fonti di ansia dei vacanzieri nel 2020 secondo Forbes. Come scrive la rivista statunitense, a preoccupare sono anche i viaggi in aereo tanto che 1 persona su 2 si dichiara più propensa a guidare oltre 5 ore anziché volare a destinazione. Un modo di viaggiare celebrato da film senza tempo come Thelma & Louise, Easy Rider, Little Miss Sunshine e cantato dai musicisti di tutto il mondo: dai Red Hot Chili Peppers con Road Trippin’ a Rotolando verso sud dei Negrita fino a un classico come Born to be wild. E anche sui social la tendenza si fa notare: sono 54 milioni i post di Instagram con l’hashtag #roadtrip. Non solo, questo trend è amato anche dalla star come riporta il Daily Mail: dall’attore Kurt Russell alla protagonista dalla serie The Politician, Zoey Deutch, che ha viaggiato dalla California al Wyoming, e ancora la modella Rachel Finch che è partita in compagnia della famiglia, fino ad arrivare al cantante Justin Bieber. Dal primo road trip di cui si ha notizia, che come racconta il National Geographic risale al 1903 e fu fatto da Horatio Jackson per tenere fede a una scommessa lanciatagli dal proprietario di un bar in California, è passato oltre un secolo, ma questo modo di viaggiare appare oggi incredibilmente attuale. Senso di libertà e possibilità di avere tutto sotto il proprio controllo sono infatti le due caratteristiche che, secondo il New York Times porteranno i viaggiatori a optare per un’estate on the road. Non solo, dal momento che la maggior parte dei vacanzieri sceglierà di restare vicino a casa, sottolinea CNBC, scegliere un viaggio a tappe, godendosi la strada permette di allargare i propri orizzonti scoprendo nuovi paesaggi e scorci inaspettati.
Quando si parla di road trip, la moto è senza dubbio il mezzo per eccellenza nell’immaginario collettivo in quanto rappresenta, più di qualsiasi altro veicolo, il simbolo della libertà, una caratteristica che quest’anno, dopo mesi passati tra le mura di casa, sembra essere ancora più apprezzata. Non a caso, come riporta Bloomberg, le vendite delle due ruote sembrano aver subito meno le ricadute della crisi rispetto a quelle delle auto: nel primo quadrimestre del 2020, infatti, i veicoli a quattro ruote sono scesi del 12%, contro il 10,6% delle moto. Occorre però ricordare che quando ci si mette in sella per un lungo viaggio sicurezza è la parola d’ordine: il suggerimento è scegliere abiti realizzati con materiale tecnico, meglio se studiati per la stagione estiva e dotati di protezioni certificate. Massima attenzione anche al casco: il 9,1% dei motociclisti coinvolti in incidenti, infatti, lo perde nell’impatto perché allacciato male. Fondamentale è poi un’attenta manutenzione del veicolo. Non bisogna infine dimenticare che nel 70% dei casi la causa primaria d’incidente è l’errore umano da parte del conducente dovuto alla mancanza di percezione della moto e alla distrazione, ecco perché seguire un corso di guida sicura può rivelarsi un vero e proprio salvavita.Oltre alle due ruote, fra i mezzi prediletti per il road trip c’è anche il camper che secondo Quartz sarà scelto da 46 milioni di americani nel 2020, ben il 120% in più rispetto allo scorso anno. A lasciarsi sedurre dal fascino di questo tipo di vacanza sono stati anche Justin Bieber e la moglie Hailey che, come riporta il Daily Mail, sono partiti per le strade americane su un lussuoso camper dotato addirittura di camino, guardaroba e sauna. Per chi, pur non avendo a disposizione il budget del cantante canadese, non vuole rinunciare alla comodità e non si sente pronto per tenda e sacco a pelo, il suggerimento è quello di scegliere il glamping, una soluzione in forte crescita e amata particolarmente dai più giovani come segnala Vox. È bene ricordare che per chi intende trascorrere una notte in campeggio, prenotarlo con anticipo è buona norma per assicurarsi un posto in strutture che vedono la propria capacità di accoglienza ridotta. Fra i viaggi on the road da ricordare anche quello di due giornalisti del National Geographic che hanno attraversato gli Stati Uniti da una costa all’altra a bordo di un’auto elettrica, arrivando fino a Washington dopo numerose tappe alle stazioni di ricarica, per sensibilizzare sul tema dell’inquinamento.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Programma di rigenerazione e valorizzazione dell’area Flaminio – Villaggio Olimpico

Posted by fidest press agency su martedì, 18 agosto 2020

Approvata dalla Giunta Capitolina la memoria che prevede l’istituzione di un tavolo tecnico interno per consentire la messa a punto di uno studio di fattibilità il cui obiettivo sarà l’avvio di un programma di rigenerazione e valorizzazione dell’area Flaminio – Villaggio Olimpico.Il tavolo sarà composto dal Vice Direttore Generale dell’area Servizi al Territorio, Direttore del Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica, Direttore Dipartimento Sport e Politiche Giovanili, Direttore Dipartimento Mobilità e Trasporti, Direttore del Dipartimento Patrimonio; se necessario il tavolo potrà essere integrato da ulteriori strutture capitoline interessate e dovrà riunirsi con cadenze periodiche, verbalizzando gli incontri e riferendo direttamente alla Sindaca.L’area in questione è caratterizzata da profonde trasformazioni urbane avvenute per le Olimpiadi del 1960 e si ritrova, attualmente, con alcune strutture di rilevante pregio come l’Auditorium accostate a edifici come lo Stadio Flaminio e il Palazzetto dello Sport che richiedono una riqualificazione che ne rispetti e valorizzi il carattere sportivo e monumentale.Cassa Depositi e Prestiti e Istituto di Credito Sportivo hanno proposto dei possibili scenari di intervento e messo a punto una proposta di rigenerazione dell’area che è stata sottoposta, nei mesi scorsi, all’attenzione dell’Amministrazione Comunale.Anche Roma Capitale è intervenuta, in particolare per il Palazzetto dello Sport è stata pubblicata la procedura aperta per i lavori di risanamento conservativo, che si è chiusa il 24/7 u.s.La memoria intende ribadire la necessità di un forte intervento pubblico atto ad avviare uno scenario di rigenerazione urbana per rilanciare la zona in termini di nuova offerta di servizi sportivi, culturali e ricreativi.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giunta capitolina: delibere propedeutiche a convenzione urbanistica per realizzazione progetto

Posted by fidest press agency su martedì, 18 agosto 2020

Roma. La Giunta capitolina ha approvato le due delibere necessarie e propedeutiche per l’approvazione del provvedimento finale relativo al progetto del nuovo stadio a Tor di Valle, ovvero la convenzione urbanistica che dovrà essere sottoscritta tra Roma e il soggetto attuatore.La Giunta capitolina ha dato via libera alla delibera con lo schema di Accordo di collaborazione tra Roma Capitale e Città Metropolitana di Roma relativo all’adeguamento del progetto definitivo dell’unificazione della via del Mare e della via Ostiense, nel tratto tra il GRA e il cosiddetto Nodo Marconi. È stata anche approvata la delibera con lo schema di Accordo di collaborazione tra Roma Capitale e Regione Lazio finalizzato al potenziamento delle infrastrutture di trasporto pubblico locale, in particolare della linea ferroviaria Roma-Lido.L’intera unificazione di via del Mare e via Ostiense, che permetterà di migliorare non solo l’accessibilità all’area del nuovo stadio ma anche al centro città e al litorale di Roma, è espressamente prevista dalla delibera n.32 approvata nel 2017 dall’Assemblea capitolina in cui si conferma la dichiarazione di pubblico interesse sulla proposta di realizzazione del nuovo stadio a Tor di Valle.Per quanto riguarda il potenziamento/rinnovo della linea ferroviaria Roma-Lido sono previsti interventi da parte della Regione Lazio come la fornitura di nuovo materiale rotabile, per un costo stimato pari ad un totale di 180 milioni di euro; Roma Capitale provvederà al completamento della nuova fermata di Acilia Sud, ad un intervento di ristrutturazione e potenziamento dell’attuale fermata di Tor di Valle, alla realizzazione di due tronchini per l’inversione di marcia dei treni a valle della stazione di Acilia e a fornire materiale rotabile in modalità di comodato d’uso.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Covid-19: La promiscuità non deve farci dimenticare la prudenza

Posted by fidest press agency su martedì, 18 agosto 2020

I consigli del primario di Pediatria dell’Ospedale Fatebenefratelli e valgono anche per i genitori e i nonni: Trasmissione per contatto in spiaggia. Il rischio di contagio attraverso la sabbia e l’acqua, sulla base dei dati attualmente disponibili, non sembra significativo. Anche in questo caso, tuttavia, possiamo fare la nostra parte: evitando la condivisione con altri di asciugamani, accappatoi e altri oggetti di comune impiego in spiaggia, come salvagenti e braccioli; utilizzando frequentemente gel disinfettanti quando si toccano superfici per esempio rubinetto nelle docce , in cabina o al bar; portandoci magari per prudenza un po’ di alcool o candeggina da utilizzare per sanificare a nostra volta la postazione ombrellone al primo utilizzo, se riteniamo che le misure igieniche del gestore non siano adeguate.
Molto della vita quotidiana al mare si svolge all’aperto, e questo è un bene. Anche al mare tuttavia è necessario fare attenzione al rischio di contagio negli ambienti chiusi, come ristoranti, alberghi e luoghi di shopping, soprattutto se aerati in modo artificiale e forzato invece che naturalmente. In questi contesti, quindi, sono ancora più importanti le precauzioni come indossare la mascherina, rispettare le distanze, utilizzare frequentemente gel disinfettanti (soprattutto prima e dopo aver utilizzato la toilette!), lavarsi frequentemente le mani.
Se si viaggi sui mezzi di trasporto come treni, autobus, navi e aerei, metropolitana, nei quali si sta al chiuso e non sempre è possibile mantenere la distanza di sicurezza di un metro, sarà necessario indossare la mascherina. Le mascherine devono essere utilizzate anche dai bambini che hanno compiuto i 6 anni, a meno che non abbiano difficoltà peculiari incompatibili con l’uso del dispositivo

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

The Economist: The absent student

Posted by fidest press agency su martedì, 18 agosto 2020

“Our cover this week looks at universities in the age of covid-19. For students, the pandemic is making life difficult. Many must choose between inconveniently timed seminars streamed into their parents’ living rooms and inconveniently deferring their studies until life is more normal. For universities, it is disastrous. They will not only lose huge chunks of revenue from foreign students but, because campus life spreads infection, they will have to transform the way they operate. The universities’ troubles are piling up. China, the origin of many international students, is falling out with the West. Governments are suspicious of college politics—and doubt how much subsidised degrees benefit the economy. Students are sceptical that they get value for money. Although covid-19 will be painful for universities, it also presents a chance to set things right by embracing long-needed change”. By Zanny Minton Beddoes Editor-In-Chief

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

12th anniversary of the Russian aggression against Georgia

Posted by fidest press agency su martedì, 18 agosto 2020

Statement by the Foreign Affairs Committee chair David McAllister,the chair of the Delegation for relations with the South Caucasus Marina Kaljurand and EP rapporteur on Georgia, Sven Mikser “Today marks the 12th anniversary of the Russian aggression against Georgia in August 2008. Its effects are still being felt – one-fifth of the territory of Georgia remains occupied, hundreds of thousands of people are still unable to return to their homes and face restrictions of their fundamental rights and freedoms. Georgia continues to be the target of various Russian hybrid activities, such as disinformation campaigns and cyber-attacks.Nevertheless, this shocking event only strengthened Georgia’s resolve to pursue Euro-Atlantic integration. Georgia has firmly established itself as a reliable ally and a key partner in the EU’s Eastern Neighbourhood. Enhanced cooperation with the EU through the implementation of the Association Agreement and the Deep and Comprehensive Free Trade Area as well as the visa-free travel has brought direct and tangible benefits and new opportunities to the Georgian people.Unfortunately, the inhabitants of Abkhazia and Tskhinvali/South Ossetia cannot benefit from the socio-economic development enjoyed by the rest of the country as both regions continue to suffer from the dire consequences of Russian occupation, despite the Georgian authorities’ readiness for dialogue, as illustrated by their ambitious “A Step to a Better Future” peace initiative.We reiterate our firm support for Georgia’s sovereignty and territorial integrity within its internationally-recognised borders and call for a peaceful resolution of the conflict by negotiations and diplomacy, including through the full implementation of the EU-mediated ceasefire agreement of 12 August 2008 and the continuation of the Geneva International Discussions, the activities of the EU Monitoring Mission in Georgia (EUMM) and the efforts of the EU Special Representative for the South Caucasus and the Crisis in Georgia. As the country exercising de facto control over Abkhazia and Tskhinvali/South Ossetia, the Russian Federation must meet its international obligations and grant the EUMM unhindered access to the occupied regions, revert the rampant “borderisation” process, put an end to the systematic violations of human rights observed in these regions. It must also ensure the safe and dignified return of the internally-displaced persons to their native lands and see that the perpetrators of crimes committed on grounds of ethnicity are brought to justice.”

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Bayer stands by Kenya and Uganda in fight against desert locust devastation

Posted by fidest press agency su martedì, 18 agosto 2020

Farmers in Kenya and Uganda currently fighting a devastating locust invasion and looming food security crisis are receiving help from Bayer thanks to a donation of 170,000 liters of Decis ULV insecticide. 120,000 liters will be shipped to Kenya and 50,000 liters have already been shipped to Uganda. In both countries, the product will be donated to the local governments to fight the locust swarms. The donation from Bayer, which has a material value of approximately 750,000 Euros, will enable treatment of 170,000 hectares of the most affected fields.Considered the worst crop pests in the world, locusts ravage everything in their path. According to the United Nation’s Food and Agriculture Organization (FAO), East Africa fields have fallen victim to the worst locust invasion in 25 years. Earlier this year, the FAO issued a call for insecticides, including Deltamethrin, the active ingredient in Decis ULV which is the only one effective in combating the desert locust. Bayer’s insecticide donation from its Crop Science division will support the fight against these harmful migratory pests which are currently threatening food security in the region.The Bayer donation addresses an urgent need to act as farmers prepare for the arrival of new swarms. Recent heavy rains are expected to cause a further proliferation of locusts in East Africa that could prove to be even more destructive and spread to other African regions.
Earlier this year, the largest swarm that hit Kenya measured 2,400 square kilometers and was made up of 200 billion locusts. The pests consumed nearly 400,000 tons of food every 24 hours which is equivalent to what 84 million people eat each day. Desert Locusts can travel up to 130 kilometers a day in their frantic race to feed and reproduce.The devastation means a serious food crisis threatens these East African countries with many countries already experiencing food shortages. In Kenya where 34 percent of the country’s GDP comes from agriculture, this invasion marks the worst of its kind in 70 years and is threatening the country’s economics and food production. According to the French non-profit organization Acted, food prices are soaring in Mandera County in North East Kenya due to damage to 65 percent of its agricultural production. And, Kenyan livestock farmers just experienced three years of drought from which it takes up to five years to recover.The 170,000 liters of Decis ULV donated to Kenya and Uganda were produced in France, in a Bayer industrial site based in Villefranche Limas that specializes in the formulation, packaging and distribution of plant protection products for farmers.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cachexia in Systemic Lupus Erythematosus: Risk Factors and Relation to Disease Activity and Damage

Posted by fidest press agency su martedì, 18 agosto 2020

By George Stojan Jessica Li Amaya Wittmaack Michelle Petri First published: 02 August 2020 https://doi.org/10.1002/acr.24395. Cachexia is a disorder characterized by involuntary weight loss in addition to loss of homeostatic control of both energy and protein balance. Despite an abundance of data from other inflammatory diseases, cachexia in SLE remains a largely undescribed syndrome. 2406 patients in a prospective SLE cohort had their weight assessed at each visit. Patients were categorized into five predetermined groups based on weight. Cachexia was defined based on modified Fearon criteria (5% stable weight loss in 6 months without starvation relative to the average weight in all prior visits AND/OR weight loss >2% without starvation relative to the average weight in all prior cohort visits and a BMI <20). Risk of cachexia within 5 years of cohort entry was based on Kaplan Meier estimates. The association of prior disease manifestations with risk of cachexia adjusted by current steroid use was determined using Cox regression. An analysis of variance test was used to determine whether SLICC/ACR Damage Index scores varied based on cachexia status.Within five years of cohort entry, 56% of patients developed cachexia, 18% of which never recovered their weight during follow up. The risk factors for cachexia development were BMI<20, current steroid use, vasculitis, lupus nephritis, serositis, hematologic, positive anti‐dsDNA, anti‐Sm, and anti‐RNP. Patients with intermittent cachexia had significantly higher SLICC/ACR Damage Index compared to those with continuous cachexia or without cachexia.
Cachexia is an underrecognized syndrome in patients with SLE. SLE patients with intermittent cachexia have the highest risk of future organ damage. Send from Johann Rossi Mason

Posted in Estero/world news, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Halo Acquires 100% of Ukiah Ventures Inc. and Lays Groundwork for Accelerated Revenue Growth in California

Posted by fidest press agency su martedì, 18 agosto 2020

Toronto, Ontario Halo Labs Inc. (“Halo” or the “Company”) (NEO: HALO; OTCQX: AGEEF, Germany: A9KN) is pleased to announce that it has entered into a definitive agreement dated effective August 5, 2020 (the “Share Exchange Agreement”) with Ukiah Ventures Inc. (“Ukiah”), the shareholders of Ukiah (the “Ukiah Shareholders”), the holder of the outstanding warrants of Ukiah (the “Warrantholder”), and Origins-Cali, Inc. (“Origins”), pursuant to which the Company will acquire all the issued and outstanding shares of Ukiah (the “Ukiah Shares”) in exchange for securities of the Company (the “Transaction”). Prior to the Transaction, the Company holds a 14.7% equity stake in Ukiah as a result of the Company’s initial investment in Ukiah in December 2019.
Beyond the ability to acquire supply agreements with Emerald Triangle cultivators, the Company intends to swiftly exercise the option held by Ukiah to acquire a 100% interest in licensed operator Origins. With all necessary licenses in hand, cultivation, processing, and distribution, Halo intends to put up a 576 light grow, leveraging its relationship with a top-tier cultivator in a planned indoor facility, thus guaranteeing a continuous supply chain of high quality cannabis for the lucrative and growing California market. Halo’s President, Katie Field, summarizes the benefits of the strategic acquisition: “The acquisition of Ukiah, with its current and competitive relationships serving some of the Emerald Triangle’s finest flower producers, and execution of our planned, large indoor grow in a joint venture with a respected, leading grower and seed bank, we believe these milestones will increase Halo’s access to the best raw materials in California. By bolstering our vertical supply chain in this market we anticipate a sizeable upside in forecasted revenue.” Ukiah’s Phase I business model currently offers value-added services for local cultivators, including trimming, curing, drying, freezing and storage. Long-standing relationships with the local farming communities that utilize the facility for processing and drying will continue, as Halo intends to use some portion of the space — not allocated for a proposed indoor grow — for this business. These relationships will also maintain Halo’s ability to identify arbitrage opportunities when acquiring biomass, procuring any required supply at competitive prices.
Halo intends to build out Phase II of the business model at Ukiah with a large indoor grow. While the option of leaving the newly-acquired space as a perfectly-situated, centralized cannabis processing facility remains, Halo’s plan for a large indoor grow with a top-tier grower and notable genetics will strengthen the seed-to-sale strategy. With cultivation and Type 11 distribution licenses in place, Halo plans to utilize the majority of the facility for a state-of-the-art, indoor cultivation and manufacturing operation, that saves costs on such expenses as transportation, while introducing new products to the market. With existing architectural drawings for 10,000 sq. ft. of canopy over six grow rooms, a nursery, and a storage room, the newly proposed indoor grow would expand the operation to eight individual rooms, adding an additional 3,000 – 4,000 sq. ft. When the proposed project, utilizing an estimated 18,000 sq. ft. of the total warehouse space, is stabilized, it is expected to generate about USD$23 million per year of revenue based on wholesale pricing on premium product of USD$3,000 per pound, and an expected yield of about 7,800 pounds per year. This new operation alone is expected to generate USD$5.4 million per year of operating profit . Indoor cultivation will command higher prices and profit margin while allowing for year around supply. Halo is planning to start the build-out by later this year, utilizing Halo’s working capital line. Product should be available for sale early next year.Halo also plans to introduce jarring capabilities to make 1/8th jars, as well as to apply for a Type 7 license to increase the on-site production of concentrates and cannabis vape cartridges. From this new Ukiah hub, Halo can stock more on-hand inventory, expand existing distribution capabilities, and develop in-house logistics to meet both fluctuating and increasing demand. With Type 7 manufacturing abilities, Halo would look to add cold rooms and washers to make hash and rosinated hash products; add frozen connexes to store fresh-frozen material for live resin production; add a C1D1 room for blasting overflow from the Cathedral City operation, and vacuum decanters / ovens to manufacture live resin and shatter. Halo would also utilize its working capital line to build out these capabilities. (abstract)

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Economía Social

Posted by fidest press agency su martedì, 18 agosto 2020

Como respuesta a las consecuencias de ese capitalismo naciente impulsado por la Revolución Industrial, el común busca salidas colectivas a sus problemas y constituye sus propias organizaciones para enfrentar esos problemas directamente y colocando a la gente como el eje central de ellas: Economía Social. Ella surge con dos fines: el inmediato de sus impulsores: enfrentar problemas comunes, y el segundo, de mayor trascendencia, sustentado en utopías y en propuestas políticas: sustituir el sistema capitalista por otro más justo. Efectivamente, el término con el que se denominó este conjunto de expresiones sería el de Economía Social. Defourny, al hablar de sus fuentes y remontarse a las utopías y al asociacionismo obrero del Siglo XIX afirma que el término surgió al final del primer tercio del Siglo XIX y señala que ya en 1830, Charles Dunoyer había publicado en París su Nuevo Tratado de Economía Social y que en esa misma década se impartió un Curso de Economía Social en la Universidad de Lovaina; ambas actividades se insertan en la faceta de la ES como campo del conocimiento. Desde entonces y hasta finales de ese siglo, agrega Defourny, citando a A. Gueslin, la ES no pretendió ser, ni más ni menos que otra forma de hacer política económica, “todos sus defensores estaban sensibilizados por el tremendo coste humano de la revolución industrial y reprochaban a la ciencia económica dominante el que ignorase la dimensión social”.
Bajo la cobertura del solidarismo y de manera subterránea, desde el Siglo XIII se venía forjando la semilla del término solidaridad. Pérez Rodríguez de Vera, profesora de la Universidad de Murcia[xi], realizó un rastreo histórico de ese término precisando aspectos importantes sobre su uso, se resume libremente:
1.- “Durante la Edad Media los juristas reavivan el término y los intelectuales lo utilizan durante el siglo XVII en Francia, unido siempre al léxico de la jurisprudencia: “solidaridad” y “solidariamente”. Esta voz no se populariza hasta el siglo XVIII en Francia”.
2.- “En un principio el sinónimo utilizado era el de caridad entendido como una virtud teologal; cualidad inherente al hombre, que comprendía el amor a Dios y al prójimo, mediante la limosna o el socorro, el servicio a los pobres y a los enfermos”.
3.- “Pierre Lerroux (1797-1871) parece haber sido el primero en emplear esta palabra. Su idea fue reemplazar la caridad del cristianismo por la solidaridad humana, fundándose en razones que sólo pueden convencer a un positivista y que él mismo expuso en su libro De l´Humanité”.
4.- Él “hace de la solidaridad una característica antropológica que la convierte en la base de la vida social; supera la división del género humano en naciones, familias o propiedades, estableciendo la unión entre los hombres. Este concepto estimado en su dimensión semántica se aproxima al término filantropía”.
5.- “En Francia pronto se extendió el movimiento del “Solidarismo”. En la segunda mitad del siglo XIX, a medida que el Socialismo Utópico era desplazado por el Socialismo Científico, cambia el significado de la solidaridad, dentro de la propia tradición socialista”.
6.- “El Solidarismo es el nuevo principio sobre el que se organiza el Estado francés; se trata de una teoría filosófica sobre el deber y las conductas sociales, y tiene como finalidad la idea del bien común, capaz de establecer los deberes de una humanidad reconciliada”.
7.- “En paralelo a esta corriente, emerge el Solidarismo político de L. Bourgeois que en 1896 publica el libro La solidarité con el que se inicia el gran decenio del Solidarismo. Es una ideología laica, pragmática y reformista que se convertirá en la ideología oficial de la III República Francesa”.
8.- “Este término no llega a España hasta mediados del siglo XIX, el primer Diccionario general etimológico de la Lengua española de R. Barcia (1882) ya recopila los términos solidaridad/solidariedad, solidario/a, solidariamente, siempre relacionadas con las acepciones del ámbito forense”.
9.- “Es a principios del siglo XX, cuando surgen algunos movimientos reivindicativos, Solidaridad Catalana, Solidaridad Obrera y Solidaridad de Obreros Vascos. Ciertamente, todos estos movimientos políticos obreros difundieron la ideología de la solidaridad sociológica, organizados sobre los principios de la cohesión interna de grupo”.
10.- “Se trataba de un tipo de solidaridad cerrada, fundamentada en los principios corporativos, que emerge a consecuencia de la industrialización en estas sociedades obreras. Sin embargo, este tipo de solidaridad está inserta en el concepto de fraternidad, en el sentido de hermanamiento dentro del mismo grupo”.
11.- “El Solidarismo tendencia que nace en Francia durante la III República Francesa se actualiza a través de las mutualidades, las sociedades cooperativas de consumo y producción, las cajas rurales de crédito y otras instituciones católicas. Estos movimientos se desarrollan en Francia donde aparecen dos escuelas, la de Nimes y el socialismo jurídico”.
12.- “Al Solidarismo se le ha criticado como un sistema jurídico en el que existe una deuda legalmente exigible de los ricos a favor de los necesitados, esto tiene como consecuencia el parasitismo dentro de la sociedad. El fundador fue el jesuita Heinrich Pesch (1854-1926) que para formular su modelo se basó en principios de clara connotación ético-teológica. La organización había de estar constituida por agrupaciones profesionales, las cuales deberían autodirigirse a partir de una normativa ética de raíz católica”.¿Hasta dónde siguió su escalada el solidarismo?, ¿está en el origen de lo que desde el último cuarto del Siglo XX se denomina Economía Solidaria?, no hay precisiones al respecto. Tampoco se observan vínculos entre el solidarismo como movimiento, el curso sobre la solidarité dictado por Gide en el Colegio de Francia y la Escuela Solidaria mencionada por Desroche. Investigaciones al respecto son necesarias. Prof. Oscar Bastidas Delgado (UCV) in abstract.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »