Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Andrea Scanzi ha preso il volo e chi lo ferma più?

Posted by fidest press agency su giovedì, 20 agosto 2020

Per il quarto mese consecutivo è in cima alla classifica dei giornalisti più attivi sui social, stilata da Sensemakers per Primaonline sulla base dei dati di Shareablee. La firma del Fatto Quotidiano in luglio ha totalizzato 7,9 milioni di interazioni, cioè like (ma anche dislike), commenti e condivisioni su Facebook, Instagram, Twitter e YouTube, quasi il quadruplo del secondo classificato. Ed ha anche il record delle video view, 28,5 milioni, distaccando anche in questo caso tutti i colleghi. Per non parlare dei post più performanti: nove su dieci sono suoi (vedi la seconda tabella). Quello più popolare – 246mila interazioni nella settimana successiva alla pubblicazione su Facebook – è dedicato al “capolavoro” che ha ottenuto Giuseppe Conte dopo la trattativa durissima con l’Europa sul Recovery Fund.Scanzi va fortissimo anche in libreria: il suo ‘I cazzari del virus’ è in testa alla classifica delle vendite da diverse settimane, un successo che l’autore ha sottolineato più volte su Twitter, prendendo in giro il direttore del Tempo, Bechis, che invece prevedeva un flop del libro. In luglio il giornalista e scrittore aretino ha ripreso a pieno ritmo anche l’altra sua passione/attività, il teatro, portando in giro per l’Italia tre pièce dedicate a Giorgio Gaber, Ivan Graziani e i Pink Floyd.Ma la vera novità del mese è l’ingresso in classifica di Lorenzo Tosa, 37 anni, collaboratore di TPI, il giornale online diretto da Giulio Gambino, e della rivista francese di cultura italiana Radici. Tosa è esperto di comunicazione politica e social e per oltre tre anni è stato responsabile comunicazione del M5S in Liguria, incarico che ha lasciato alla fine del 2018 in polemica con le scelte politiche del movimento, all’epoca alleato con la Lega; l’anno successivo si è candidato senza successo alle elezioni europee con Più Europa. Dopo questa esperienza è tornato a “raccontare storie, spiegare che esiste un paese diverso dalla narrazione dominante di Salvini e dei suoi seguaci”, come ha affermato in un’intervista al Secolo XIX, conquistando una grande popolarità sui social e in particolare su Facebook… (fonte: PRIMAONLINE.IT)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: