Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 312

Cosa serve all’Italia per innovarsi?

Posted by fidest press agency su mercoledì, 30 settembre 2020

Potrei riassumere il concetto in due sole parole: “comportamenti reali”. Se parliamo di giustizia dobbiamo essere credibili nell’indagare, nel giudicare, nell’assolvere e nel comminare pene. Se parliamo di intermodalità intesa come una metodologia di trasferimento delle merci che utilizza “unità di carico” standardizzate (in genere container) dobbiamo creare le condizioni per spostarle facilmente con nave, camion o treno nei suoi percorsi interni ed esterni. E ciò significa che dovremmo aprire subito dei cantieri per estendere la Tav ove manca, migliorare i percorsi stradali e autostradali e potenziare l’uso dei percorsi marittimi, lascustre e fluviali. Se parliamo di comunicazione dobbiamo incrementare l’uso in tutte le aree del Paese dei telefoni cellulari, della rete Internet e del GPS. Queste infrastrutture sono diventate al tempo stesso una risorsa strategica e critica se pensiamo alla sua protezione e sicurezza. Se parliamo di salute dobbiamo potenziare la medicina del territorio e quella pubblica rendendo accessibile e in tempo reale a tutti l’assistenza universale partendo dal presupposto che prevenire è meglio che curare anche in termini economici. Se parliamo di istruzione dobbiamo convincerci che essa è fondamentale per l’avvenire dei nostri figlio e per il nostro livello culturale anche in tema occupazionale. Se parliamo di agricoltura essa va difesa non solo sotto l’aspetto delle coltivazioni ma anche in quello distributivo partendo da una filiera corta. Se parliamo di ambiente dobbiamo pensare a renderlo ospitale e al tempo stesso dovremmo apprezzare i vecchi borghi dal punto di vista della rivalutazione delle abitazioni dismesse, del ripopolamento e delle diversificazioni produttive artigianali ed agricole. Dobbiamo, in definitiva spezzare i vecchi schemi della conservazione per guardare ad una comunità che sappia riconoscersi con le cose da fare ancorandole all’importanza che esse assumono per migliorare la nostra qualità di vita. (Riccardo Alfonso)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: