Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 335

Archive for 6 ottobre 2020

L’organico aggiuntivo Covid non potrà più essere licenziato in caso di lockdown

Posted by fidest press agency su martedì, 6 ottobre 2020

La notizia dell’approvazione del testo emendato, riportata dalla stampa specializzata Orizzonte Scuola, viene accolta positivamente dal sindacato Anief, che sin dall’inizio si è sempre battuto affinché questo sistema non portasse a ulteriore precariato e assenza di diritti. Il Decreto Rilancio del 19 maggio 2020 convertito con modificazioni dalla Legge 77 del 17 luglio 2020, art. 231 bis, aveva istituto l’organico Covid o organico di emergenza, ovvero posti aggiuntivi di personale docente e Ata che si sommano alle dotazioni organiche ordinarie. Infatti, “durante l’esame del provvedimento presso la commissione Bilancio al Senato del decreto Agosto è stato approvato un emendamento, come prima firmataria la senatrice Loredana De Petris (LEU) che elimina la possibilità che ci sia il licenziamento di questo personale in caso di sospensione delle attività scolastiche in presenza”. Adesso “il testo del Decreto Agosto approderà in aula al Senato nel pomeriggio e verosimilmente sarà approvato tramite voto di fiducia”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I numeri del cancro in Italia

Posted by fidest press agency su martedì, 6 ottobre 2020

Roma 8 ottobre 2020, ore 11.30 Istituto Superiore di Sanità, Viale Regina Elena 299. Il volume sarà presentato a Roma in una conferenza stampa con gli interventi di Silvio Brusaferro (Presidente Istituto Superiore di Sanità), Massimo Rugge (Presidente AIRTUM), Giordano Beretta (Presidente Nazionale AIOM), Anna Sapino (Presidente SIAPEC-IAP), Stefania Gori (presidente Fondazione AIOM), Maria Masocco (Responsabile scientifico PASSI e PASSI d’Argento, Istituto Superiore di Sanità) e Franco Locatelli (Presidente del Consiglio Superiore di Sanità)È stato invitato il Ministro della Salute, Roberto Speranza. Il numero di posti disponibili per seguire la conferenza stampa in presenza è limitato, per le norme sul distanziamento fisico. Quanti nuovi tumori saranno diagnosticati in Italia nel 2020? Saranno più colpiti gli uomini o le donne? Quanti saranno i decessi? Quanti sono oggi i giovani malati? Quante persone vivono dopo la diagnosi? Sono alcune delle domande a cui risponde il volume “I numeri del cancro in Italia 2020”, il censimento ufficiale in grado di offrire una panoramica aggiornata sui numeri delle neoplasie relativi all’anno in corso. Questa pubblicazione, firmata dall’Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM), dall’Associazione Italiana Registri Tumori (AIRTUM), dalla Società Italiana di Anatomia Patologica e di Citologia Diagnostica (SIAPEC-IAP), da Fondazione AIOM, PASSI (Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia) e PASSI d’Argento rappresenta un appuntamento annuale, indispensabile sia per gli addetti ai lavori che per i cittadini per conoscere l’impatto dei tumori con i dati epidemiologici relativi agli ultimi 12 mesi.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ballottaggi: Serracchiani, Pd si rafforza e aggrega sui territori

Posted by fidest press agency su martedì, 6 ottobre 2020

“I risultati dei ballottaggi confermano che il Pd è ben presente sui territori, dove anzi si rafforza, convince e aggrega nel campo del centrosinistra e delle civiche. Ogni elezione fa storia a sé ma nel complesso una buona affermazione nei Comuni è di grande importanza per costruire la rete delle città che ha sempre rappresentato un valore aggiunto per il centrosinistra a livello nazionale. Scelte chiare del Governo e credibilità di proposte e candidati sui territori sono un connubio da perseguire”. E’ il commento della vicepresidente del Pd Debora Serracchiani ai risultati dei ballottaggi per il candidato sindaco, da scegliere tra i due arrivati al ballottaggio nel precedente turno, che si è svolto domenica 20 e lunedì 21 settembre.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nuove norme UE per le piattaforme di crowdfunding

Posted by fidest press agency su martedì, 6 ottobre 2020

Bruxelles.Lunedì sera, il Parlamento europeo ha approvato in via definitiva l’accordo raggiunto con il Consiglio su regole UE per promuovere le piattaforme di crowdfunding e proteggere gli investitori.Le nuove regole mirano ad aiutare i servizi di crowdfunding a funzionare senza problemi nel mercato interno e a promuovere il finanziamento transfrontaliero delle imprese nell’UE. L’insieme di criteri si applicherà a tutti i fornitori europei di servizi di crowdfunding (ECSP) fino a offerte di 5 milioni di euro (invece del milione di euro proposto dalla Commissione), calcolati su un periodo di 12 mesi per ogni proprietario del progetto in finanziamento.La nuova legge prevede che un foglio informativo sugli investimenti (KIIS), redatto dal proprietario del progetto, sia distribuito a tutti gli investitori e finanziatori che partecipano per ogni offerta di crowdfunding o per ogni piattaforma. I fornitori di servizi di crowdfunding forniranno ai clienti informazioni chiare sui rischi e gli oneri finanziari che potrebbero incorrere, compresi i rischi di insolvenza e i criteri di selezione dei progetti.Ogni ECSP dovrà chiedere l’autorizzazione all’autorità nazionale competente (ANC) dello Stato membro in cui è stabilito. Attraverso una procedura di notifica in uno Stato membro, l’ECSP sarà poi in grado di fornire i propri servizi anche a livello transfrontaliero. La vigilanza sarà svolta anche dalle autorità nazionali della concorrenza, mentre l’Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati (ESMA) coordinerà la cooperazione tra i Paesi UE. In assenza di emendamenti, il testo è stato considerato adottato, secondo la procedura della seconda lettura legislativa. Le norme cominceranno ad essere applicate un anno dopo la pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell’UE.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Council President Charles Michel to discuss recent and next EU summit with MEPs

Posted by fidest press agency su martedì, 6 ottobre 2020

Bruxelles.On Tuesday morning, Council President Charles Michel will present the outcome of the summit, including on other Foreign Affairs topics such as relations with China, the situation in Belarus and the poisoning of Alexei Navalny. MEPs will also look ahead to the next regular European Council meeting, to be held 15-16 October, with a focus on the EU’s Climate Law and the state of the negotiations on the future EU-UK partnership including preparing for all scenarios after 1 January 2021.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

MEPs to discuss 2020 enlargement package with Commissioner Várhelyi

Posted by fidest press agency su martedì, 6 ottobre 2020

Bruxelles Tuesday, 6 October, 15.15-16.15 CET. European Parliament’s Antall building in Brussel The Commissioner for Neighbourhood and Enlargement will present the 2020 Enlargement Package and the Economic and Investment Plan for the Western Balkans to Foreign Affairs MEPs on Tuesday. Besides taking stock of the situation in the candidate countries and potential candidates in the Enlargement Package, Commissioner Olivér Várhelyi will present a plan that should stimulate the long-term recovery, boost economic growth and support reforms in the Western Balkans in the wake of the COVID-19 crisis.Each year, the Commission adopts its “Enlargement package”, a set of documents explaining its policy on EU enlargement. The package includes a Communication on enlargement, which sets out the way forward for countries aspiring to join the EU. It also contains the reports in which the Commission presents its detailed assessment of the progress each candidate and potential candidate has made in fulfilling the criteria for membership.This year, the Commission will also present the Economic and Investment Plan, which should concentrate on flagship areas and projects that will directly create long-term growth and jobs as well as an attractive investment climate in the Western Balkans.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Caso Pantani: L’Omicidio Di Un Campione

Posted by fidest press agency su martedì, 6 ottobre 2020

Dal 12 al 14 ottobre nelle multisale del circuito UCI Cinemas arriva Il Caso Pantani – L’Omicidio Di Un Campione, la storia di un atleta che è diventato un mito. Un mito che è stato distrutto. Una vittima che non ha ancora avuto giustizia. È la storia di un uomo appassionato e tenace e delle sue contraddizioni. Una storia che merita di essere raccontata. Distribuito da Koch Media, Il Caso Pantani – L’Omicidio Di Un Campione è un noir contemporaneo, un thriller, ma anche un film d’inchiesta, un biopic, un film drammatico. Una ricostruzione accurata e avvincente della vita del campione romagnolo che svelerà particolari inediti sulla sua morte. È il racconto di Marco e delle tre fasi della sua breve vita: tre anime, tre interpreti, un solo uomo. Marco Pantani è stato ucciso due volte: a Madonna di Campiglio, vittima di una provetta manipolata e dalla criminalità organizzata e a Rimini, cinque anni dopo, dove verrà trovato solo, disteso a terra, a petto nudo, il giorno di San Valentino. A UCI Luxe Campi Bisenzio e UCI Luxe Marcon la tariffa applicata è di 11 euro per l’intero e 9 euro per il ridotto, nelle restanti multisala il costo del biglietto è di 10 euro per l’intero e 8 euro per il ridotto. È possibile acquistare i biglietti tramite App gratuita di UCI Cinemas per dispositivi Apple e Android e sul sito http://www.ucicinemas.it. I biglietti paper-less acquistati tramite App e i biglietti elettronici acquistati tramite sito danno la possibilità di evitare la fila alle casse. Il pubblico può comunque acquistare i biglietti anche tramite le biglietterie automatiche self-service presenti sul posto, presso le casse delle multisale aderenti e tramite call center (892.960). Per maggiori informazioni visitare il sito http://www.ucicinemas.it o la pagina ufficiale di Facebook di UCI Cinemas all’indirizzo: http://www.facebook.com/ucicinemasitalia.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Albastar raddoppia le rotte tra Cuneo e la Sicilia

Posted by fidest press agency su martedì, 6 ottobre 2020

Albastar potenzia la sua presenza in Sicilia e lo fa partendo da Cuneo, forte dei risultati molto soddisfacenti, sia in termini di riempimento che di gradimento da parte dei passeggeri, che hanno registrato i voli su Trapani durante l’estate 2020. Da dicembre 2020 a marzo 2021, oltre a riprendere i voli bisettimanali del giovedì e della domenica su Trapani Birgi, Albastar apre negli stessi giorni una nuova rotta operativa su Comiso, unico collegamento diretto verso il Piemonte. Il duplice collegamento settimanale tra Cuneo e la Sicilia per il periodo invernale, oltre a sottolineare la predilezione del basso Piemonte per l’isola del Sud Italia, rappresenta una grande opportunità per gli abitanti della Sicilia appassionati di sport invernali, che potranno così scoprire nuove mete sulle Alpi piemontesi dove praticare lo sci e altre discipline, favoriti anche dai voli operativi studiati appositamente per il week-end. I voli sono acquistabili sul sito http://www.albastar.es. Membro IATA con certificazione IOSA, Albastar è una compagnia aerea privata spagnola in possesso dei più elevati standard operativi e di sicurezza. Con stabile organizzazione in Italia dal 2014, il vettore è stato fondato nel 2009 da imprenditori italiani e nel corso degli anni è diventato un punto di riferimento per tour operator, broker, associazioni sportive e clientela individuale, offrendo al mercato un modello di business sempre più flessibile che prevede collegamenti di linea, on-demand e per traffico religioso. Albastar opera con una flotta di cinque B737-800NG configurati a 189 posti in classe e un B737-400 configurato a 170 posti in classe unica, che rispettano i più severi e stringenti standard di sicurezza richiesti da EASA.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Smart working: ci troviamo di fronte alla nuova rivoluzione industriale?

Posted by fidest press agency su martedì, 6 ottobre 2020

A cura di Matteo Scarabelli, Chief Communications Officer di Cariplo Factory Rivoluzione è una parola che spaventa. Innovazione è una parola che affascina. Ma è cambiamento la parola migliore per descrivere le infinite opportunità che lo smart working ci prospetta. Come tutti cambiamenti può fare un po’ paura all’inizio, ma basta guardare al passato per capire che è quasi impossibile resistere. Allo stesso tempo, però, farlo accadere è tutt’altro che semplice. Servono coraggio e disponibilità per riconoscere l’impatto che lo smart working può avere non solo sull’organizzazione del lavoro ma anche sulla società in cui viviamo. La storia ci ha insegnato che le novità più dirompenti arrivano al termine di un percorso, più o meno lungo, di avvicinamento. La pandemia globale, invece, ci ha imposto all’improvviso lo smart working. Cogliendoci impreparati. Durante il lockdown, la preoccupazione è stata allestire mini-uffici domestici, riorganizzare la vita familiare, adottare soluzioni anti-isolamento. Adesso che la fase acuta dell’emergenza è passata, le aziende pianificano il rientro. Ma il punto della questione è: come rientrare? Grazie allo smart working, che finora è stato soprattutto home working, chiunque ha toccato con mano che “andare a lavorare” è un impegno non da poco. D’altronde che il lavoro agile fosse un modello efficace ed efficiente lo dicevano nel 2018 i numeri dell’Osservatorio Smart Working della School of Management del Politecnico di Milano. Una ricerca effettuata su un campione dei quasi 500 mila lavoratori italiani che lo praticavano indicava una popolazione più soddisfatta di quella impegnata nel lavoro tradizionale sia per gli aspetti organizzativi (39% contro 18%) sia per quelli relazionali (40% contro 23%). Da questo punto di vista, il COVID-19 rappresenta un punto di non ritorno. . Mentre il lavoro individuale, più operativo, può essere svolto in modo più efficiente da casa, dalla biblioteca, dal bar. E, perché no, dalla spiaggia (a proposito, le Barbados hanno annunciato un visto di un anno per favorire gli smart worker interessati a lavorare dai Caraibi: https://gisbarbados.gov.bb/blog/twelve-month-barbados-welcome-stamp-for-visitors/). C’è dell’altro. Questa nuova organizzazione, basata sulla fiducia e la responsabilità, potrebbe creare i presupposti per una nuova cultura aziendale basata sui risultati, sul merito, sulla qualità del lavoro. Concetti di cui si parla da tempo ma ancora da compiere pienamente. Si tratta di un cambiamento epocale, potenzialmente in grado di trasformare non solo i modelli organizzativi delle imprese e la quotidianità di milioni di persone, ma il concetto stesso di città. Il tessuto urbano potrebbe perdere quella tendenza monocentrica che si è registrata negli ultimi decenni a favore di un modello policentrico che appartiene maggiormente alla tradizione del nostro Paese. E tutto questo sarebbe legato al lavoro da remoto? A una diversa turnazione delle persone in ufficio? Può sembrare eccessivo, sproporzionato. Ma a ben guardare è quello che succede quasi sempre con i grandi cambiamenti. La storia del codice a barre è un esempio perfetto per capire quanto la resistenza al cambiamento sia sempre stata forte. Non c’è da stupirsene. La cosa che deve spaventa, invece, è la prospettiva di perdere questa opportunità che, proprio nei momenti difficoltà come quelli che stiamo vivendo e che ci aspettano nei prossimi mesi, diventa ancora più preziosa. Di storie come quelle del codice a barre ce ne sono moltissime. Una che mi sta particolarmente a cuore è legata alla bicicletta, bollata all’alba del Novecento da parte di Cesare Lombroso come strumento criminale: «Nessuno dei nuovi congegni ha assunto la straordinaria importanza del biciclo, sia come causa sia come strumento del crimine». Alla base di questo giudizio c’era la velocità che la bicicletta permetteva alle persone che la utilizzavano. Esattamente come lo smart working.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Tutor didattico in favore di studenti detenuti

Posted by fidest press agency su martedì, 6 ottobre 2020

L’Università di Parma propone ai propri studenti di corsi di laurea magistrale e ai dottorandi di ricerca l’attività di tutor didattico in favore di studenti detenuti negli Istituti Penitenziari di Parma e iscritti all’Ateneo. L’attività è finalizzata al miglioramento della didattica degli studenti detenuti attraverso una comunicazione costante e la facilitazione delle interazioni con i docenti titolari dei corsi.Il tutorato didattico prevede fino a un massimo di 80 ore di attività per ogni tutor e un compenso orario di 20 euro. Fermo restando l’interesse per tutte le discipline insegnate nell’Ateneo, va sottolineato che gli ambiti disciplinari maggiormente scelti dagli studenti detenuti sono quelli dei settori umanistico, socio-politologico ed economico.Possono presentare domanda per partecipare alla selezione: – gli studenti iscritti all’Ateneo di Parma nell’a.a. 2020/2021 al primo anno di un corso di laurea magistrale la cui ultima laurea conseguita abbia votazione pari o superiore a 100/110 – gli studenti iscritti all’Ateneo di Parma nell’a.a. 2020/2021 dal secondo anno e fino al secondo anno fuori corso di un corso di laurea magistrale e gli studenti iscritti agli ultimi due anni di corso di laurea magistrale a ciclo unico con non più di due anni di ripetenza o di fuori corso, che abbiano maturato una media di almeno 30 crediti formativi universitari per anno di iscrizione – i dottorandi di ricerca iscritti nell’a.a. 2020/2021 provenienti da tutte le aree di studio la cui ultima laurea conseguita abbia votazione pari o superiore a 100/110. Possono presentare domanda di ammissione tutti gli studenti in possesso dei requisiti che regolarizzino l’iscrizione entro il 31 dicembre 2020 e anche gli studenti preiscritti o iscritti sotto condizione: la regolarizzazione dell’iscrizione dovrà essere fatta entro il 31 marzo 2021, come indicato nel Manifesto degli Studi.La domanda, scaricabile dalla pagina della U.O. Contributi, Diritto allo Studio e Benessere Studentesco del sito di Ateneo http://www.unipr.it, dovrà essere compilata integralmente fino al 25 ottobre 2020.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Al via la formazione dei diabetologi di AMD

Posted by fidest press agency su martedì, 6 ottobre 2020

Ha preso il via il primo percorso di formazione per diabetologi, “Prevenzione del rischio cardiovascolare nel diabete” organizzato da AMD con il supporto incondizionato della alleanza Boehringer Ingelheim – Eli Lilly, che consentirà ai discenti di partecipare al processo di certificazione delle competenze: “Sulla base di Prassi di Riferimento validate dall’UNI – l’Ente Italiano di Normazione – e grazie a un Ente terzo e indipendente sotto l’egida di Accredia – l’Ente Unico nazionale di accreditamento – i diabetologi saranno così i primi professionisti della salute in Italia a ottenere un riconoscimento, formale e sostanziale, delle proprie competenze”, sottolinea Paolo Di Bartolo, Presidente dell’Associazione Medici Diabetologi (AMD). “Per dar luogo a risultati concreti, cioè a miglioramenti tangibili in termini di salute delle persone con diabete, non bastano più le sole conoscenze cliniche – spiega il Presidente Incoming di AMD, Graziano Di Cianni –. Servono anche, ad esempio, competenze educative: saper comunicare a paziente e caregiver, convincerli, coinvolgerli fino in fondo nel percorso di cura, rendendoli protagonisti attivi della gestione della patologia. Ma per persuadere, per ingaggiare, per accompagnare lungo un percorso servono capacità nuove, nuove conoscenze, in una parola nuove competenze: ecco l’ispirazione di questi ambiziosi percorsi formativi che prendono il via fra pochi giorni”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

In scadenza il bando del Premio Pigro

Posted by fidest press agency su martedì, 6 ottobre 2020

Si avvicina la scadenza del bando di concorso del “Premio Pigro”, dedicato a un grande rocker come Ivan Graziani. La scadenza per l’iscrizione è fissata al 6 ottobre.È di questi giorni una importante novità per il contest: il vincitore avrà infatti la possibilità di partecipare alla finale di Area Sanremo. In conseguenza di ciò, l’Associazione Culturale Pigro ha deciso di provvedere ad una modifica del bando di concorso, che prevede ora l’assegnazione di due diversi riconoscimenti: il Premio Pigro ed il Premio Ivan Graziani. Le finali dei due Premi si terranno contemporaneamente, in data e luogo che saranno comunicati al più presto.Al Premio Pigro saranno ammessi tutti gli iscritti con una età compresa tra i 15 e i 34 anni, rispettivamente già compiuti e non ancora compiuti, alla data del 31/01/2021. Il vincitore del Premio Pigro avrà il diritto di partecipare alla finale di Area Sanremo (che si svolgerà il 21 e 22 novembre 2020), purché in possesso di tutti i requisiti richiesti dall’organizzazione della stessa Area Sanremo. Il Premio Pigro è stato selezionato fra i concorsi che permetteranno ai propri vincitori l’accesso alla fase finale insieme al Premio Bianca d’Aponte e al Premio Lunezia.Al Premio Ivan Graziani saranno invece ammessi tutti gli iscritti che abbiano compiuto 34 anni alla data del 31/01/2021. Il vincitore di questo premio avrà la possibilità di esibirsi durante la settimana del festival di Sanremo nello spazio “Casa Sanremo”, dove avverrà anche la premiazione ufficiale. Potrà inoltre partecipare all’edizione 2021 del Premio dei Premi nell’ambito del Mei di Faenza. Il bando con le suddette modifiche è disponibile a questo indirizzo: http://www.facebook.com/PremioPigroIvanGraziani

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Quindicesima edizione dell’Indice globale della Fame

Posted by fidest press agency su martedì, 6 ottobre 2020

Lunedì 12 ottobre alle ore 11.30 in diretta sui canali Facebook e Youtube dell’organizzazione umanitaria Cesvi.L’indice globale della Fame (o Global Hunger Index, GHI) – edito da Welthungerhilfe e Concern Worldwide e curato da Cesvi per l’edizione italiana – è uno dei principali rapporti internazionali finalizzato a misurare e monitorare complessivamente la fame a livello mondiale, regionale e nazionale nel corso degli ultimi anni. In occasione dell’incontro digitale Cesvi presenterà anche il focus specifico sulla Somalia, uno dei paesi con livelli di fame allarmanti in cui è attiva l’organizzazione umanitaria.Punto cardine di questa terza edizione è il concetto One Health, attraverso il quale favorire la trasformazione dell’odierno sistema alimentare in forme più inclusive, sostenibili e resilienti per ridurre la fame. Alla conferenza stampa virtuale interverranno: Mario Tozzi – geologo e divulgatore scientifico, Isabella Garino – Head of Mission in Kenya e Somalia, Cesvi, Valeria Emmi – Advocacy Coordinator, Cesvi,Gloria Zavatta – Presidente Cesvi. Modera: Giampaolo Musumeci ­- Giornalista Radio 24

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Una sanità a misura di anziano

Posted by fidest press agency su martedì, 6 ottobre 2020

Da troppo tempo l’Italia ha bisogno di una sanità a misura di anziano. L’istituzione di una Commissione per la riforma dell’assistenza sanitaria e sociosanitaria della popolazione anziana, tiene finalmente conto di un’esigenza reale del Paese alle prese con un inarrestabile processo di invecchiamento. Così Anp, l’Associazione nazionale pensionati di Cia-Agricoltori Italiani, esprimendo soddisfazione per il decreto emanato dal ministro per la Salute, Roberto Speranza.In Italia, sottolinea Anp-Cia, gli over 65 sono quasi 14 milioni, ovvero il 22,8% del totale. Considerato il trend in atto, il numero dei non autosufficienti, a oggi oltre 2 milioni, è destinato a raddoppiare entro 2030. E’, dunque, urgente fare presto e procedere con la pianificazione di politiche e strumenti che già ora, e non solo in prospettiva, emergono come estremamente necessari per molti anziani e per le loro famiglie. Per questo, commenta Anp-Cia, accogliamo positivamente l’istituzione della Commissione per rivedere le forme di assistenza sociosanitaria verso gli anziani. Ciò, tenuto anche conto dell’emergenza Covid che l’Italia sta affrontando da mesi e senza dimenticare le condizioni di estremo disagio in cui vivono per servizi inadeguati e prestazioni pensionistiche al minimo, gli abitanti più fragili delle aree interne e rurali del Paese. Anp-Cia torna, quindi, a ribadire il suo impegno, condiviso con le altre associazioni della rappresentanza sociale, perché venga approvata una legge sull’invecchiamento attivo, con lo scopo di ampliare gli strumenti e le politiche fondamentali per la valorizzazione del ruolo sociale dell’anziano nella società. Inoltre, Anp-Cia rinnova il sostegno alla proposta di una normativa chiara sulla non autosufficienza.“E’ chiaramente sul terreno dei servizi che occorre investire e innovare -ha dichiarato il presidente nazionale di Anp-Cia, Alessandro Del Carlo-. Serve una sanità territoriale più vicina alle persone, in grado di garantire assistenza domiciliare, prevenzione, cure primarie, nonché strutture ospedaliere pensate per gli anziani. Sulle Residenze Sociali Assistite è, invece, necessario -ha chiarito Del Carlo- rilanciare un ruolo e una presenza forte del sistema pubblico che ne imponga le condizioni di idoneità strutturale e di congruenza nella gestione”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Prima soluzione di digital banking in Italia

Posted by fidest press agency su martedì, 6 ottobre 2020

Grazie all’accordo, la challenger bank che con oltre 1 milione e 300mila clienti attivi si conferma la prima soluzione di digital banking in Italia, integra la propria offerta assicurativa con le soluzioni RC Auto proposte da Zurich Connect. I clienti, direttamente dall’app di Hype, potranno calcolare un preventivo e, in pochi e semplici passaggi, stipulare la polizza per auto, moto e furgoni in maniera totalmente digitale, addebitandone il costo direttamente sul proprio conto HYPE.Con un’offerta competitiva e un altissimo livello di customer experience, le due realtà soddisferanno le esigenze di un pubblico orientato all’innovazione e all’utilizzo di servizi digitali. La partnership sposa la strategia di crescita delle due società, che vede nelle sinergie tra brand complementari la risposta alle esigenze dei clienti.HYPE arricchisce così l’offerta della propria sezione assicurazioni che, lanciata lo scorso febbraio 2019, ha registrato una crescita di oltre il 600%.Antonio Valitutti, CEO di HYPE, commenta: “L’offerta di HYPE continua ad evolvere seguendo i mutamenti economici e sociali in atto e adattandosi alle richieste dei clienti. Ad oggi dialoghiamo con una customer base ampia e variegata e continuiamo ad ampliare la platea dei partner di cui integriamo i servizi, proprio per andare incontro alle diverse esigenze del pubblico. I risultati confermano la validità della nostra strategia: Hype è sempre più usata e la fruizione di servizi a valore aggiunto è in costante crescita. Zurich Connect è una realtà, come noi, votata all’innovazione e al digitale: siamo entusiasti sia entrata a far parte del nostro ecosistema. Importanti novità sono in arrivo per gli hyper in questa seconda metà del 2020 e siamo certi che la nostra rappresenterà una risposta concreta alla domanda di servizi digitali che oggi è così forte”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

XIX Rapporto Immigrazione Caritas-Migrantes

Posted by fidest press agency su martedì, 6 ottobre 2020

Roma Giovedì 8 ottobre 2020 alle ore 11.00 Centro Congressi Auditorium Aurelia – via Aurelia, 796. L’evento si terrà in presenza e sarà possibile accedere all’Auditorium fino ad esaurimento dei posti debitamente distanziati nel pieno rispetto della normativa sanitaria. Per questo motivo è necessario raggiungere l’Auditorium almeno 30 minuti prima dell’inizio dell’evento. A tutti i partecipanti alla conferenza sarà poi richiesto di sottoscrivere un’autocertificazione e di sottoporsi alla misurazione della temperatura. Sarà comunque possibile seguire la conferenza anche in diretta streaming, tramite YouTube e Facebook della Conferenza Episcopale Italiana: https://www.youtube.com/ChiesaCattolicaItaliana. Intervengono: S.E. Mons. Stefano RUSSO Segretario Generale Conferenza Episcopale Italiana Sen. Stanislao DI PIAZZA Sottosegretario di Stato al Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali con delega all’Immigrazione e alle Politiche di integrazione Igiaba SCEGO – Scrittrice Introduce e modera: Oliviero FORTI Responsabile Ufficio Politiche migratorie e Protezione internazionale Caritas Italiana Presenta i dati: Manuela DE MARCO Ufficio Politiche migratorie e Protezione internazionale Caritas Italiana Conclude: Simone VARISCO Redazione Rapporto Immigrazione Fondazione Migrantes.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Dal 14 ottobre 2020 sarà disponibile il primo numero di Relazioni

Posted by fidest press agency su martedì, 6 ottobre 2020

Il nuovo progetto editoriale di Luca Sossella editore. Un progetto per stimolare il pensiero e la crescita di chi crede che le relazioni siano una risorsa personale, sociale ed economica la cui gestione può favorire la nascita di una società più giusta ed equilibrata.La pubblicazione trimestrale, diretta da Stefano Lai, giornalista, per molti anni direttore della comunicazione di grandi aziende, prende vita a seguito del dibattito avviato da un gruppo di pensiero, gli Aprilanti, professionisti delle relazioni pubbliche e della comunicazione, durante il lockdown.Ognuno di essi, pur provenendo da esperienze diverse, ha sentito l’esigenza di ridiscutere la gestione delle relazioni in modo più attento e critico, così da favorire una società che fosse più attenta alle disuguaglianze e mirasse all’equilibrio economico recuperando anche la progettualità e la visione di lungo periodo che si sono perse negli ultimi anni. Vuole essere prima di tutto uno stimolo per la riflessione e il dibattito tra comunicatori, ma non solo. Vuole parlare ai decisori, pubblici e privati, alle università e agli studenti, e lo vuol fare attraverso una molteplicità di strumenti fisici e digitali. Così a fianco della pubblicazione cartacea, ci saranno media digitali (social, sito, podcast), ma anche incontri dal vivo in teatro.Ma per sua stessa natura Relazioni: poteva originarsi solo dalla forma fisica della carta, una pubblicazione trimestrale da leggere, conservare, collezionare, rileggere… Il progetto grafico è stato realizzato da Maiarelli Studio di New York, con la direzione artistica di Giona Maiarelli e Alessandra Maiarelli. Grande attenzione alle immagini con una selezione di grandi fotografi e di giovani talenti internazionali. Il primo numero di Relazioni: si intitola “Gli Stati Uniti, domani”: approfondimenti, analisi, pensieri, immagini e visioni verso (e oltre) le elezioni americane del 3 novembre, “le più importanti della storia umana”, secondo Noam Chomsky, uno dei più prestigiosi intellettuali al mondo. Proprio l’esclusiva intervista a Noam Chomsky di Luca Mastrantonio apre la prima sezione del numero. Gli altri contributi della sezione sono firmati da Marco Bardazzi, Maria Pia Rossignaud, Derrick de Kerckhove, Simone Pieranni, Franco Berardi Bifo, Alessandro Carrera, con immagini e illustrazioni di Holly Andrés, Broomberg&Chanarin, Gianluca Costantini, Aaron Tilley, Ruby Okoro, Li Wei, Laura Alandes, Arianna Arcara, Luca Santese, Lauren Greenfield. La seconda sezione, “La prossimità e la distanza”, riflette su come l’esperienza dell’epidemia sta modificando la nostra idea dello spazio, pubblico e privato, e le nostre pratiche relazionali; i contributi sono firmati da Alberto Abruzzese, Aldo Bonomi, Patrizia Luongo, Gloria Manzelli, Stefano Lai, Pierfrancesco Maran, Stefan Kaegi, Giacomo Pedini, Maura Latini, Susanna Stefani, con immagini e illustrazioni di Roger Ballen, Stefano Vaja, Luca Strano, Carlo Valsecchi. A firmare i contributi della terza sezione, “La comunicazione al tempo del Covid-19”, in cui i professionisti della comunicazione raccontano dall’interno il modo in cui gli individui, le istituzioni, le aziende hanno comunicato dentro la tempesta dell’emergenza sanitaria, sono Adriana Mavellia, Stefano Rolando, Valentina Parasecolo, Walter Bruno, Luca Barbieri, Massimo Tafi, Biagio Oppi, Luca Sossella, Davide Rampello, con immagini e illustrazioni di Fontanesi, Mattia Balsamini, Putput, Stefano Massei, Marcus Maddox.Non mancheranno, naturalmente, rubriche, racconti, poesie, consigli di scrittura, recensioni, in questo numero a cura di Guido Vitiello, Paolo Gervasi, Giacomo Pedini, Elisabetta Gola, Mario Pireddu, Rip Bulkeley, Sally Swainston, Giona Maiarelli. Il futuro non è scritto: non solo perché vivremo nel mondo che avremo costruito, ma anche perché sarà modellato da saperi, competenze e relazioni diversi da quelli della cultura alfabetica tradizionale. Relazioni: sarà un’esplorazione dei linguaggi coi quali stiamo scrivendo, oggi, il futuro.La versione cartacea di Relazioni: (formato 170×240 mm, 176 pagine, stampa a 4 colori, diffusione 10.000 copie) sarà disponibile in libreria dal 14 ottobre al prezzo di 20,00 euro.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

“Canti dal mondo”

Posted by fidest press agency su martedì, 6 ottobre 2020

Dalla Cina al Brasile, dal Burkina Faso all’Australia, dall’Italia alla Russia: si macinano chilometri senza muoversi dal divano, o dal banco, con Canti del mondo, viaggio musicale alla scoperta dei popoli di Cecilia Pizzorno ed Ester Seritti, illustrazioni di Giulia Orecchia, playlist online (Edizioni Curci, collana Curci Young).L’originale antologia illustrata propone 20 brani, vocali e strumentali, della tradizione popolare e colta, che spaziano tra aree geografiche, epoche, stili e organici diversi, per conoscere attraverso la musica la ricchezza culturale dei diversi Paesi. I brani si possono ascoltare sfogliando il libro, leggendo i testi e la loro traduzione, lasciandosi catturare dal vivace caleidoscopio di immagini. Ma si possono anche cantare, danzare, mimare grazie alle basi musicali (con interpreti madrelingua ed esperti del repertorio antico e popolare), e possono diventare uno spunto formidabile per giocare liberamente con la fantasia.Canti dal mondo è una risorsa preziosa per favorire la socializzazione e l’integrazione, a disposizione di insegnanti, educatori e famiglie. Offre un orizzonte culturale vasto e variegato, un’esperienza uditiva e visiva ricca di stimoli pedagogici. Inoltre, pagina dopo pagina, nota dopo nota, il bambino conquista progressivamente sicurezze: impara a controllare l’intonazione, migliora l’espressività, la concentrazione, la memoria e la coordinazione motoria.«Questo libro mette al centro parole, suoni e immagini, riporta alla luce ritmi di culture popolari diverse, non si chiude nella gabbia di pochi fruitori ma si rivolge a un’ampia platea che va dall’infanzia agli adulti, ci fa, infine, viaggiare nel mondo senza chiederci passaporti e in tempi oscuri come questi è per noi un raggio di luce, un invito alla speranza», scrive nell’introduzione Pino Boero, già professore ordinario di Letteratura per l’infanzia all’Università di Genova.Il progetto è curato da Cecilia Pizzorno ed Ester Seritti, musiciste impegnate in campo nazionale nella pedagogia e didattica musicale. Con i contributi di Costantino Panza, Serena Facci, Anna Maria Freschi, Maddalena Patella. L’esecuzione dei brani strumentali e dei canti è stata coordinata da Daniele Poli, titolare del gruppo Tuscae Gentes. Tutte le esecuzioni si avvalgono di strumenti acustici, in buona parte autocostruiti. I canti sono intonati da interpreti madrelingua. La playlist online contiene 11 canti della tradizione orale (2 italiani e 9 in lingua straniera) e 9 brani d’ascolto dal Medioevo al Novecento.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

“Il problema delle RSA andava affrontato”

Posted by fidest press agency su martedì, 6 ottobre 2020

“La pandemia ha scoperchiato l’esperienza di tale strutture, facendola emergere in tutta la sua fragilità. Un sistema che andava rivisto alla base, portando avanti un ragionamento sul ruolo che queste strutture ricoprivano all’interno del Servizio Sanitario Regionale. Ancor di più se pensiamo che i pazienti, ricoverati in tali strutture, necessitano di accortezze ed attenzioni maggiori, non andando incontro ad una semplice necessità assistenziale, trovandosi in condizioni di non completa autosufficienza.Oggi come Regione ci impegniamo e guardiamo ad un nuovo sistema sanitario, lo facciamo attraverso l’accordo firmato con i sindacati, volto a realizzare un nuovo modello di assistenza pubblica, rafforzando e riportando al centro il sistema di assistenza sanitaria ai disabili e agli anziani.Un’interlocuzione importante che, nella convinzione che il rilancio della salute pubblica non possa che passare innanzitutto per il diritto a un lavoro dignitoso e di qualità, porterà a nuovi passi in avanti nel sistema sanitario: dalla realizzazione di nuove strutture alla riqualificazione di quelle esistenti, dalla previsione di nuovi posti di lavoro, alla sospensione degli accreditamenti fino alla fine del 2020, ad un’attività di monitoraggio costante e meticolosa. Una risposta importante, raggiunta attraverso l’impegno di tutti gli attori coinvolti e attraverso cui la Giunta Zingaretti dimostra ancora una volta di voler guardare alla dignità, alla socialità, ai diritti e al benessere delle famiglie e dei più fragili. Per dimostrare che abbiamo imparato tutti la drammatica lezione che ci è arrivata dalla pandemia”.Così in una nota la Consigliera del Lazio Marta Bonafoni, Capogruppo della Lista Civica Zingaretti e Componente della Commissione Sanità.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Torna in edicola Focus on Africa

Posted by fidest press agency su martedì, 6 ottobre 2020

Lo fa con la copertina dedicata a un reportage esclusivo dal Sudan di Antonella Napoli, a un anno dalla nascita del governo di transizione dopo la caduta del regime del presidente dittatore Omar Hassan al Bashir, torna in edicola Focus on Africa, la prima iniziativa editoriale pura dedicata al continente africano. Il magazine, fondato e diretto dalla giornalista fermata a Khartoum lo scorso anno mentre seguiva le rivolte nel Paese, propone tra gli altri contributi un’inchiesta sul traffico e lo sfruttamento dei migranti africani nell’Agro Pontino, con dati e notizie inediti, un’analisi di Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International sulla libertà di stampa negata in Africa, e un approfondimento di Francesco Lepore, collaboratore dell’Inkiesta, sulle violazioni dei diritti della comunità Lgbti nel continente africano.“Nelle ore in cui chiudevamo la rivista, uno dei leader del movimento che ha portato alla caduta di Bashir – ha raccontato la direttrice Antonella Napoli, nel corso della presentazione via Zoom del numero di ottobre – mi informava che il caso del mio fermo in Sudan lo scorso anno è stato citato nella relazione che accompagna il testo della riforma. È stato infatti accertato che i servizi di sicurezza mi arrestarono illegalmente mentre ero a Khartoum a seguire le proteste contro Bashir e solo l’intervento del ministro Moavero e dell’ambasciata in Sudan, sollecitati da Articolo 21 e Amnesty, scongiurarono il peggio” ha concluso la direttrice di Focus on Africa.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »