Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 221

Labomar ammessa su AIM Italia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 ottobre 2020

Istrana (TV), 1 ottobre 2020 – Labomar, azienda nutraceutica italiana attiva a livello internazionale, comunica di aver ricevuto in data odierna l’ammissione delle proprie azioni ordinarie alle negoziazioni su AIM Italia, sistema multilaterale di negoziazione organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A..L’ammissione è avvenuta ad esito della conclusione, con un importante successo, del collocamento di complessive 4.983.250 azioni ordinarie (comprensive dell’opzione greenshoe) per un controvalore totale di 29,9 milioni di euro, a fronte di una domanda complessiva superiore a 120 milioni di euro, pari a circa 4,2 volte l’offerta (circa 5,7 volte escludendo dal calcolo gli ordini e la quota riservata agli anchor investors).Walter Bertin, Fondatore e Amministratore Delegato di Labomar ha commentato: “Siamo molto orgogliosi dell’esito del processo di IPO. Grazie al successo della quotazione avremo le risorse per realizzare i nostri progetti. Intendiamo consolidare la nostra posizione nel mercato italiano e continuare la nostra espansione geografica sviluppandoci anche per linee esterne e, dopo il successo dell’acquisizione di ImportFab in Canada, valutando possibili nuove acquisizioni in altri Paesi”.Il collocamento ha avuto ad oggetto (i) n. 4.333.333 azioni di nuova emissione oltre a (ii) n. 649.917 azioni rivenienti dall’esercizio delle opzioni di over allotment e greenshoe concesse dall’azionista LBM Holding a IMI – Intesa Sanpaolo, in qualità di Global Coordinator. Pertanto l’offerta complessiva ha riguardato un totale di n. 4.983.250 azioni ordinarie per un controvalore di circa 29,9 milioni di Euro.La domanda pervenuta al prezzo di collocamento, a testimonianza del grande successo riscosso presso la comunità finanziaria italiana ed europea, risulta superiore ai 120 milioni di Euro. Al prezzo di collocamento, la domanda complessiva è pari a circa 4,2 volte l’offerta; escludendo dal computo gli ordini ricevuti da e le azioni allocate a due anchor investor con cui Labomar ha sottoscritto, prima dell’avvio del collocamento, due separati accordi di investimento, la domanda risulta pari a circa 5,7 volte l’offerta di titoli.Si segnala che circa il 42% della domanda complessiva al prezzo di collocamento è pervenuta da investitori esteri.Il prezzo di collocamento è stato fissato in Euro 6,00 per azione; sulla base di tale prezzo è prevista una capitalizzazione di mercato pari a Euro 110,9 milioni. Il flottante della Società post aumento di capitale sarà pari a circa il 17,9% del capitale sociale, assumendo l’integrale esercizio dell’opzione greenshoe.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: