Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 335

Goffredo Fofi: Il secolo dei giovani

Posted by fidest press agency su martedì, 27 ottobre 2020

James Dean e gli altri collana le Onde, pp. 160, 10 euro La nave di Teseo. Con il rifiuto delle borghesie che avevano mandato a morire milioni di giovani, dopo la I e la II guerra mondiale nacque una “questione giovanile” che invase le arti e la società ed ebbe il suo sbocco nel ’68, e terminò con l’amara sconfitta negli anni ’70 e ’80 di ogni illusione di poter “cambiare il mondo e cambiare la vita”. James Dean ne fu un esempio rivelatore nei film e nella vita, tormentato adolescente dentro la società del benessere.Gli incauti ed entusiasti studiosi che hanno osato chiamare il ’900 “il secolo dei giovani” non pensavano certamente al numero dei giovani morti nelle due guerre (e nelle tante altre che lo hanno insanguinato, col pretesto di questa o quella ideologia), ma alle nuove forme di protagonismo giovanile che si affermarono in reazione alle due “grandi” guerre, e ai modi di neutralizzarle messi in atto nel mondo occidentale capitalista dopo la seconda, con la diffusione o imposizione dei modelli della american way of life, infine vincenti. Il dominio parte sempre dai giovani, si serve dei giovani, manda al massacro i giovani per primi, e questo il Novecento ha saputo ben ricordarcelo, insegnarcelo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: