Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Archive for 25 novembre 2020

Recovery Plan, Recovery Fund e Next Generation EU. Facciamo chiarezza

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 novembre 2020

Potrebbe essere una brutta notizia, ma il Recovery Fund, di cui tutti parlano, non esiste.Questo nome fu dato a una proposta fatta dalla Francia e dalla Germania e non dall’Italia, come rivendica il ministro Di Maio, sempre pronto a dichiarazioni fantasiose, cui crede l’allocco di turno. La proposta fu sospesa a maggio scorso, ma tutti continuano a parlarne come se esistesse. L’iniziativa franco-tedesca fu sostituita da un piano, il Recovery Plan (in seguito Piano), che fu chiamato Next Generation EU, con una dotazione di 750 miliardi, tra prestiti e sussidi, da utilizzare secondo priorità economiche. I 750 miliardi non sono già nelle casse comunitarie ma si ottengono attraverso l’emissione di titoli di debito pubblico europeo, una sorta di Buoni comunitari, facilmente collocabili sul mercato, legati, però, al bilancio europeo che deve essere aumentato.Il Piano è approvato a maggioranza degli Stati membri della Ue, ma è collegato all’aumento del bilancio europeo il quale, invece, deve essere approvato alla unanimità e, qui si pone il problema della opposizione di Ungheria e Polonia perché, se non si approva l’aumento del bilancio europeo, non si può attivare il Piano con i suoi 750 miliardi, dei quali 209 per l’Italia.Il Parlamento europeo, votato dai cittadini comunitari, ha posto come condizione, per usufruire dei fondi del Piano e di altri finanziamenti, il rispetto dello Stato di diritto, cioè libertà di pensiero, di parola, di stampa, di informazione, di istruzione, di associazione, ecc.Ungheria e Polona si oppongono alla clausola del rispetto dello stato di diritto necessario per ottenere i finanziamenti. Ricordiamo che i due Paesi sono stati condannati dalla Corte di Giustizia europea, proprio per il mancato rispetto delle libertà garantite in uno Stato di diritto.Ungheria e Polonia bloccano, così, i 209 miliardi destinati all’Italia (con buona pace dell’antitaliana Meloni) e accusano la Ue di essere come l’Unione sovietica.C’è un piccolo particolare: dalla Unione sovietica non ci si poteva separare, dalla Ue si, basta fare fagotto, nessuno glielo impedisce. Primo Mastrantoni, segretario Aduc

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La salute della donna: La sfida della denatalità

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 novembre 2020

26 novembre, ore 11.30-13.00 Evento in modalità virtuale. La settima edizione del Libro Bianco realizzato da Fondazione Onda, grazie al supporto di Farmindustria, è stata dedicata a una delle più importanti e urgenti sfide che il nostro Paese si trova ad affrontare, la denatalità. Il 2019 ha registrato un nuovo record negativo: la popolazione italiana continua inesorabilmente a diminuire e invecchiare. Ma quale sarà il nuovo scenario disegnato dalle conseguenze della pandemia da Coronavirus Covid-19? Inoltre, la denatalità è una questione solo demografica o anche sociale ed economica? Attraverso il coinvolgimento di autorevoli esperti, afferenti a diversi ambiti, nel volume sono analizzate le cause e le conseguenze del calo delle nascite nel panorama italiano e presentate le possibili strategie per contrastarlo. Interventi di On. Elena Bonetti, Ministro per le Pari Opportunità e la Famiglia On. Sandra Zampa, Sottosegretario al Ministero della Salute On. Rossana Boldi, Vicepresidente Commissione Affari Sociali, Camera dei Deputati Sen. Paola Boldrini, Commissione Igiene e Sanità, Senato della Repubblica Sen. Maria Rizzotti, Commissione Igiene e Sanità, Senato della Repubblica Giancarlo Blangiardo, Presidente ISTAT Francesca Merzagora, Presidente Fondazione Onda Fabio Mosca, Presidente Società Italiana di Neonatologia Massimo Scaccabarozzi, Presidente Farmindustria

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“La Pediatria italiana e la Pandemia da SARS-CoV-2”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 novembre 2020

Si terrà il 27 e il 28 novembre il Congresso Straordinario Digitale della Società Italiana di Pediatria dal titolo “La Pediatria italiana e la Pandemia da SARS-CoV-2”, il più importante appuntamento di aggiornamento e formazione sul coronavirus dedicato a neonati, bambini e adolescenti nel nostro Paese.Per presentare i principali temi che saranno affrontati durante il Congresso giovedì 26 novembre alle ore 11 si terrà una conferenza stampa online alla quale prenderanno parte: Alberto Villani, Presidente della Società Italiana di Pediatria (SIP), “I bambini e la pandemia” Giovanni Corsello, Past President SIP “Covid-19 e bambini più fragili” Mario De Curtis, Componente del Comitato per la Bioetica della SIP “Pandemia e diseguaglianze” Rino Agostiniani, Vicepresidente SIP “Perché le scuole non devono chiudere”Annamaria Staiano, Vicepresidente SIP “Covid-19, sovrappeso, obesità e stili di vita”Modera: Antonio Del Vecchio, Tesoriere SIP

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

“E se fossimo manipolati?”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 novembre 2020

E’ il nuovo libro di Giovanni Susi edito dalla casa Editrice Accrescimente disponibile in libreria e online. La nuova opera di Susi, composta da ben 270 pagine (il costo del libro è di 17 euro), verrà presentata domani, 24 novembre 2020 ore 19, in diretta online su Facebook sulla pagina “E se fossimo manipolati?” non potendo, in questo momento presentare il libro dal vivo in libreria. L’autore domanda al lettore: “Ti sei mai chiesto se quello che stai leggendo o che stai studiando sia vero? Chi l’ha scritto? Chi l’ha approvato? La storia che hai studiato a scuola sarà la verità di come sono andate le cose? Che interesse aveva chi ha riportato le notizie? Ti sei mai domandato perché le persone fanno determinate cose?” Partendo da queste e altre domande il libro si sviluppa in modo che il lettore stesso, nelle pagine del libro, possa trovare le proprie risposte. Giovanni Susi è esperto in comunicazione, formatore e consulente. Co-fondatore della società di consulenza e formazione, Growst.org e questo è il suo undicesimo libro.“Si parla molto della manipolazione in mainstream – dichiara l’autore – ma essa non avviene soltanto attraverso i sistemi di comunicazione o di informazione ma anche e soprattutto a livello più globale ed è tanto tempo che questo avviene. Certi meccanismi si sono radicati all’interno della psiche umana e sono certamente utilizzati dal sistema informativo ma la manipolazione inizia in altri luoghi”. http://www.growst.org/libri

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Roberto Melloni nominato Chief Scientific Advisor della Commissione Europea

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 novembre 2020

“Sono grato ai Lincei della candidatura e alla Commissaria Gabriel per questa nomina”, ha dichiarato il Prof. Melloni. “È significativo che la Commissione abbia scelto fra i tanti candidati di primo piano un umanista italiano, fra gli umanisti uno storico e fra gli storici uno storico del cristianesimo e delle relazioni interreligiose. Il gruppo deve lavorare su molti temi – ha aggiunto Melloni – il mio compito sarà quello di dar voce alla ricerca nazionale ed europea su nicchie di sapere strette ed indispensabili. Ma avendo il Chief Scientific Advisor la prerogativa di poter proporre temi di ricerca – ha sottolineato – vedo alcune questioni più prossime alla mia esperienza di studioso delle istituzioni e alla pratica di ricerca del lungo periodo propria del mio ambito, che spero possano fornire al decisore politico elementi di giudizio appropriati”.I sette studiosi e studiose – i Chief Scientific Advisors – ricevono richiesta di pareri scientifici e offrono indicazioni alla Commissione: lavorano in collaborazione con le accademie, con i grandi centri di ricerca europei, raccogliendo il miglior risultato scientifico da offrire al decisore politico, senza mescolanza di responsabilità e in modo trasparente. È il cuore del SAM – il Scientific Advice Mechanism – che in molti Stati e nella Commissione Europea è chiamato a definire il perimetro di conoscenze entro il quale si prendono le decisioni.Per scegliere i Chief Scientific Advisors la Commissione richiede alle Accademie europee di segnalare dei nomi. Per il 2020 i Lincei ne hanno forniti sette, che si sono aggiunti agli altri 600 provenienti da tutta Europa. Un Individuation Committee indipendente ha proceduto ad una selezione fatta di esami dei curricula, di interviste, di valutazioni dei profili fino ad una lista di 12 nella quale la Commissione ha scelto i tre entrati in funzione alla 26° sessione plenaria del gruppo il 16 novembre. Tra questi il professor Melloni dell’Università di Modena-Reggio, che è anche segretario della Fondazione per le scienze religiose e consigliere della ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Censis: tenore di vita peggiora per 7,6 mln di italiani

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 novembre 2020

Secondo il Rapporto Rapporto Aipb-Censis, cinque milioni di italiani hanno difficoltà a mettere in tavola un pasto decente, 7 milioni e 600mila hanno avuto un peggioramento del tenore di vita, il 60% degli italiani ritiene che la perdita del lavoro o del reddito sia un evento possibile che lo può riguardare. I benestanti nel nostro Paese sono 1,5 milioni e detengono un patrimonio finanziario complessivo di 1.150 miliardi di euro, aumentato del 5,2% negli ultimi due anni. “Dati da Terzo Mondo!” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori. “Ovvio che se il 60% degli italiani teme di perdere il posto di lavoro o il reddito, i consumi resteranno al palo anche dopo il lockdown. Le famiglie hanno una tale paura del futuro che vivono il presente con angoscia e, quindi, anche se magari al momento se lo possono permettere, non spendono, preferendo risparmiare” prosegue Dona.”Il dato della ricchezza, poi, dimostra che le diseguaglianze continuano ad aumentare. Per questo, visto il momento di crisi, serve un Fisco più equo, che rispetti il criterio della capacità contributiva fissato dall’art. 53 della nostra Costituzione, articolo violato orami sistematicamente” conclude Dona. (Mauro Antonelli)

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La denuncia della Federazione di oncologi, cardiologi e ematologi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 novembre 2020

“Denunciamo la gravissima situazione che si sta determinando negli ospedali del nostro Paese a danno dei pazienti cardiologici a causa della pandemia. Dalla Lombardia alla Sicilia vengono ridotti i posti letto cardiologici per fare posto ai pazienti Covid, addirittura vengono chiuse intere unità di terapia intensiva cardiologica (UTIC) e convertite in terapie intensive per pazienti Covid. L’intasamento dei Pronto Soccorso ed i percorsi promiscui in questi servizi di pronto intervento, che provocano i contagi del personale medico ed infermieristico, stanno inoltre determinando la paralisi delle attività di importanti hub cardiologici. Non possiamo permettere che si protragga questa situazione, il rischio concreto è di avere nelle prossime settimane più morti per infarto che per Covid perché le patologie cardiovascolari sono tempo-dipendenti”. È l’allarme lanciato da FOCE (Federazione degli oncologi, cardiologi e ematologi), di fronte al progressivo depauperamento delle cardiologie e delle terapie intensive cardiologiche. “Durante la prima ondata della pandemia, uno studio della Società Italiana di Cardiologia (SIC), condotto in 54 ospedali italiani, ha valutato la mortalità dei pazienti acuti ricoverati nelle Unità di Terapia Intensiva Coronarica, confrontandola con quella dello stesso periodo dello scorso anno – afferma il Prof. Ciro Indolfi, Vicepresidente FOCE e Presidente SIC -. A marzo 2020, si è registrata una mortalità tre volte maggiore rispetto allo stesso periodo del 2019, passando al 13,7% dal 4,1 %. Un aumento dovuto nella maggior parte dei casi a un infarto non trattato o trattato tardivamente. La tempestività dell’intervento può fare la differenza fra la vita e la morte. Ogni 10 minuti di ritardo nella diagnosi e nel trattamento di un infarto miocardico grave, la mortalità aumenta del 3% e un intervento successivo ai 90 minuti dall’esordio dei sintomi può addirittura quadruplicare la mortalità. Non possiamo permettere il depotenziamento delle cardiologie ed è necessario ri-organizzare negli ospedali percorsi ad hoc per i pazienti cardiopatici acuti che dal territorio si ricoverano in urgenza”. “Mi risulta che, anche nel Lazio, si stiano penalizzando le strutture cardiologiche e si stiano chiudendo anche alcuni dei centri che eseguono elevati numeri di angioplastiche primarie – spiega il Prof. Francesco Romeo, Segretario FOCE e Presidente Fondazione Italiana Cuore e Circolazione Onlus -. Più in generale, il numero di ricoveri per patologie cardiovascolari è crollato. Invece, va preservata la rete dell’emergenza cardiologica. Chiediamo a tutti di segnalarci situazioni di disagio per i pazienti”. “Noi siamo i medici che curano e seguono ogni giorno gli undici milioni di cittadini in Italia colpiti da patologie oncologiche, cardiologiche e ematologiche – spiega il Prof. Francesco Cognetti. Presidente di FOCE -. Ne conosciamo le necessità, i bisogni e le problematicità. Abbiamo il dovere di proteggerli e di garantire loro la continuità dell’assistenza di diagnosi e cura, che per queste persone è cruciale e di primaria importanza. Siamo le antenne sul territorio che possono cogliere e denunciare le criticità a loro danno. E assistiamo con grande preoccupazione alla sottrazione di chances di cura, che rischia di vanificare vent’anni di progressi nella riduzione della mortalità. Chiediamo al Governo di stilare atti formali di indirizzo e coordinamento, per porre un argine a questa situazione. Uno degli otto punti irrinunciabili per la tutela delle persone con malattie oncologiche e cardiologiche, alla cui realizzazione è chiamato a lavorare il Tavolo Tecnico fra il Governo e FOCE da poco istituito, riguarda proprio la garanzia della piena operatività di tutte le strutture di oncologia medica (degenze ordinarie e day hospital), cardiologia (degenze cardiologiche e unità di terapie intensive cardiologiche) e ematologia (degenze ordinarie, day hospital, degenze per trapianto di midollo), anche a livello ambulatoriale”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Emarginazione digitale

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 novembre 2020

“Secondo il Censis sono il 40% di famiglie a basso livello socioeconomico a non aver accesso alla rete, mentre tra le famiglie ad alto livello socioeconomico sono solo l’1,9%”sottolinea Andrea Mascaretti Capogruppo FdI Palazzo Marino “l’amministrazione deve prendere atto che ci sono nuove forme di emarginazione sociale ed economica a Milano. Mentre il fatturato dei colossi del web cresce a discapito dei posti di lavoro e delle piccole attività commerciali nella nostra città, sempre più anziani e sempre più famiglie a basso reddito vengono emarginate dalla comunità digitale” conclude Mascaretti “a un Sindaco troppo Social contrapponiamo il nostro impegno sociale e concreto per i milanesi che hanno bisogno e un piano di welfare locale che tiene conto delle nuove solitudini e della nuova povertà nella spietata società globale”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Cia-Agricoltori: oltre 1000 aziende pronte per consegne a domicilio in tutta Italia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 novembre 2020

Oltre 1000 aziende, tra attività agricole e strutture agrituristiche di Cia-Agricoltori Italiani, pronte per la consegna a domicilio in tutta Italia, di materie prime fresche e di qualità, oltre che di piatti tipici contadini. L’organizzazione rafforza così la sua capillarità sul territorio per essere sempre più a servizio dei cittadini, di famiglie e anziani, in una fase di instabilità e di frammentazione tra le regioni, ora soggette a limitazioni, più o meno restrittive, per contenere il Covid. A 6 mesi dal lancio del portale dedicato alla consegna a domicilio “I Prodotti dal campo alla tavola”, Cia intende assicurare anche in vista delle festività natalizie che saranno, comunque, meno fuori casa, il necessario approvvigionamento alimentare in tutte le regioni del Paese, arrivando a supportare le aree rurali e più marginali, le periferie e i contesti con maggior disagio.Il presidio del territorio, resta per Cia, di cruciale importanza per la tenuta socioeconomica dell’Italia alle prese da una parte con nuovi livelli di povertà e oltre 2 milioni di famiglie a rischio e dall’altra, con il settore agricolo fiaccato da perdite reddituali importanti, soprattutto legate alle nuove misure restrittive per il canale Horeca (bar e ristoranti) che valgono una perdita di quasi 41 miliardi di euro per l’alimentare, in un Paese in cui un terzo dei consumi è, appunto, fuori casa. A sostegno di cittadini e imprenditori agricoli, Cia con il contributo delle sue associazioni – al femminile (Donne in Campo), giovani (Agia), pensionati (Anp), per la vendita diretta (la Spesa in Campagna) e agrituristica (Turismo Verde) – sta lavorando, dunque, affinché la spesa a km 0 sia tutelata e possa arrivare direttamente nelle case degli italiani in un momento in cui, non va assolutamente trascurato il valore di una corretta alimentazione con materie prime fresche e di stagione, ricette semplici anche emblema della dieta mediterranea. Carne, latte, frutta, verdura, olio, vino, pasta e tanto altro, ma anche piatti per il weekend preparati dagli Agrichef, sono con Cia, sempre online sul portale dedicato (https://iprodottidalcampoallatavola.cia.it/) e facili d’acquistare. Bastano pochi secondi per individuare la regione d’interesse, l’azienda più vicina e procedere con la richiesta dei prodotti, che gli agricoltori consegneranno nel pieno rispetto delle norme igienico-sanitarie.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Clamorosa assenza dell’Italia in Etiopia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 novembre 2020

“Perché il governo italiano è rimasto del tutto assente a fronte del grave conflitto tra il governo etiope e il TPLF che domina in Tigray? Perché non ha nemmeno condannato il lancio di missili ad Asmara da parte delle milizie tigrine? Cosa ha fatto per aiutare i nostri connazionali in fuga da Makallè? Sono alcune delle domande poste dal senatore di Fratelli d’Italia, Adolfo Urso, in una interrogazione in cui, tra l’altro, si evidenzia che “sono passati oltre venti giorni da quando lo scontro politico e istituzionale tra il governo regionale del Tigray guidato dal Tigray People’s Liberatin Front (TPLF) e il governo nazionale guidato dal premier Abiy Ahmed è degenerato in un conflitto militare, che ha provocato già migliaia di vittime civili e oltre trentamila profughi nel vicino Sudan”. Inoltre, “la sera del 14 novembre tre missili terra aria, lanciati dalle milizie del TPLF dal territorio del Tigray, hanno raggiunto la città di Asmara, capitale dell’Eritrea, con l’obiettivo dichiarato di colpirne l’aeroporto, come affermato dallo stesso Debretsion Gebremichael, leader della regione settentrionale etiope che guida la rivolta contro Addis Abeba”. Ora “l’esercito etiope sembra giunto a poche decine di chilometri da Makallè, capoluogo del Tigray, con il rischio di ulteriori vittime civili e di nuove ondate di profughi nel vicino Sudan”. Tutto ciò mentre appare evidente la clamorosa assenza del nostro governo a fronte del “ruolo storico, culturale, economico e politico che l’Italia ha sempre avuto nella Regione” e delle “aspettative e speranze che quei popoli hanno sempre avuto nei confronti del nostro Paese”.Il senatore Urso, chiede, inoltre, di sapere, “quali informazioni il governo abbia avuto, sul piano diplomatico o dalla nostra intelligence, in merito a quanto stava per accadere in Etiopia e cosa abbia fatto in via preventiva per evitare che la situazione degenerasse in un conflitto armato”; ed, inoltre, “cosa il governo italiano abbia fatto nell’immediato degli eventi bellici per soccorrere gli italiani presenti a Makallè e nel Tigray, impegnati nelle loro attività produttive, che peraltro ora sono a rischio”.Infine, il senatore di FdI nel chiedere “una immediata e significativa risposta alla richiesta di aiuti umanitari per evitare altre e più gravi tragedie”, sollecita interventi di alto livello bilaterali e multilaterali per fermare l’uso delle armi e una composizione pacifica del conflitto. “Vi è da chiedersi, inoltre, se dietro la sollevazione della classe dirigente tigrina e nello specifico del TPLF, partito espressione della etnia tigrina che aveva guidato il Paese sin dalla cacciata di Menghistu e che ora ritiene di essere stata estromesso dal potere dal nuovo corso di Abiy, possono esserci anche le mire di Paesi che si sono sentiti esclusi dal nuovo corso politico dell’Etiopia e quindi dal processo di pace che ne è seguito”.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cashback di Natale: Unc, basta con gli annunci!

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 novembre 2020

“Basta con gli annunci! Il continuo effetto annuncio disorienta i consumatori” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori, commentando l’ipotesi del Governo di un extra cashback per Natale, un rimborso fino a 150 euro per chi fa almeno 10 spese con carte e app da ricevere già a dicembre.”Leggiamo che il Governo è al lavoro per accelerare l’extra cashback, che c’è l’idea di predisporre un bonus straordinario e così via. A parte che se aspettano ancora un po’ a farlo, il cashback di Natale diventa quello di Carnevale, ma queste cose si fanno, punto e basta! Non si annunciano! Altrimenti, paradossalmente, ottengono l’effetto contrario a quello voluto. I consumatori, in attesa del bonus, aspettano ad acquistare. Insomma, così facendo l’incentivo diventa un autogol” prosegue Dona. “Senza contare che per fare almeno 10 acquisti occorre tempo, non possono predisporlo a ridosso del Natale” conclude Dona.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

I benefici particolari della pratica yoga a Malta

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 novembre 2020

Chi pratica lo yoga sa bene quanto il luogo in cui si eseguono gli asana, sia fondamentale per trovare la concentrazione necessaria e per il raggiungimento del benessere atteso. Qualsiasi sia lo stile di yoga che pratichiate, avete mai pensato a partecipare ad un retreat a Malta completamente dedicato a questa disciplina? L’arcipelago posto nel cuore del Mediterraneo, col suo clima dolce, si presta perfettamente a dare il benvenuto agli amanti di questa pratica antichissima, ancora oggi tanto amata e diffusa, offrendo servizi e strutture idonee ad esaltare i risultati dati dall’esercizio, non solo per via delle numerose scuole specializzate che si trovano sulle isole, ma anche grazie a tutti i plus che solo Malta può offrire. La natura che caratterizza l’arcipelago, come potrete facilmente immaginare, si presta felicemente alla pratica all’aperto. Sia che preferiate la scenografica costa per essere accarezzati dalla profumata brezza marina, sia che, invece, preferiate il placido entroterra, troverete luoghi intrisi di un’intensa carica energetica, soprattutto in momenti topici della giornata come le scenografiche albe. Quello che forse non sapete è che a Malta è possibile praticare lo yoga all’aperto anche in luoghi più urbani: per esempio sui bastioni di un’antica fortificazione barocca o ai piedi di un monumento storico come ce ne sono tanti in città gioiello quali Valletta, Mdina o Vittoriosa, centri dall’innegabile fascino dove troverete anche boutique hotel elegantissimi ed accoglienti, in grado di offrirvi il confort ideale, ma anche di organizzare sessioni private dove e quando lo desideriate. A Gozo, seconda isola dell’arcipelago è possibile organizzare retreat nelle farmhouse: splendide case coloniche costruite in pietra calcarea, caratterizzata dai tenui colori del miele, e circondate dalla rigogliosa macchia mediterranea. Immaginatevi a srotolare il vostro tappetino in un tranquillo giardino privato, a bordo della vostra piscina e accanto al rosa vivace di una grande bouganville, circondati dalla quiete di questa piccola isola.Sport a cui ci si può dedicare sia in alternativa, ma anche in una vera e propria commistione di generi: potreste uscire in barca a vela per poi fermarvi in una caletta isolata a meditare al tramonto, oppure potreste uscire in mare per una sessione di yoga sup e sulla tavola entrare in contatto con la nostra energia vitale, ma potreste anche decidere di avventurarvi in un’escursione a piedi o in bici tra le morbide colline della campagna maltese e trovare un angolino tutto vostro dove eseguire la routine preferita.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

(FdI): “Arresto di Wong inaccettabile, ennesimo attacco alla libertà

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 novembre 2020

Hong Kong. “L’arresto di Wong e degli attivisti democratici è inaccettabile. Il ministro Di Maio intervenga subito in via ufficiale con l’ambasciatore cinese in Italia per garantirne l’immediato rilascio – afferma il deputato FDI Federico Mollicone, componente dell’Alleanza Interparlamentare sulla Cina – la Cina viola sistematicamente i diritti umani delle minoranze in Tibet e Xinjiang e sta costruendo un regime di repressione delle libertà anche ad Hong Kong, con arresti e detenzioni sommarie. La nostra solidarietà a Wong, esempio di coraggio.”

Posted in Diritti/Human rights, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Parte il progetto “Another World”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 novembre 2020

Roma. L’Associazione Eco dell’arte, promotrice del progetto “Another World. Arte in città per immaginare il futuro – Un progetto di rigenerazione urbana nel quartiere Vigne Nuove a Roma”, lancia una campagna di raccolta fondi sulla piattaforma Produzioni dal Basso per realizzare una serie di interventi artistici presso il TSMREE – Servizio Tutela Salute Mentale e Riabilitazione Età Evolutiva della ASL Roma 1. Another World è un complesso progetto di rigenerazione urbana che prevede l’intervento di artisti ed artigiani nell’area di Via Dina Galli, 8 dove si trova la sede della ASL che accoglie minori (0-18 anni) con difficoltà o disturbi di carattere neurologico, psichiatrico, neuropsicologico e/o qualsiasi difficoltà del neurosviluppo. Il titolo stesso ha in nuce l’idea della possibilità di cambiare prospettiva di vedere e vivere il mondo e lo spazio con occhi nuovi. L’intero progetto prevede la realizzazione in step successivi di tre diverse fasi riguardanti rispettivamente l’area antistante l’ingresso – la facciata – l’area esterna adiacente. L’Associazione Eco dell’arte ha raccolto la sfida proponendo un cambio di prospettiva, da qui il nome del progetto Another World che si rivolge a bambini, adolescenti, alle loro famiglie e, in generale, a tutta la cittadinanza, con l’obiettivo di cambiare il modo di percepire la realtà attraverso un’arte che non sia solo da guardare, ma da vivere e da sperimentare. L’obiettivo di questa iniziativa, infatti, è creare, non solo un luogo colorato e accogliente, ma un luogo in cui l’attesa possa diventare scoperta, un luogo da vivere, in cui sostare, da attraversare con gioia. Saranno invitati a lavorare, artisti, mosaicisti e giovani artisti; racconteranno, in un ideale e terapeutico percorso interiore, l’idea di crescita, di trasformazione nella differenza; la possibilità di riportare la natura in un paesaggio urbano in cui la nota dominante è il grigio del cemento; la possibilità di entrare in contatto con i propri eroi, con le proprie speranze; di riconoscere le proprie emozioni e infine, attraverso le immagini ispirate alle favole millenarie e sempre attuali di Esopo, ci riveleranno come sia possibile volgere in positivo ciò che apparentemente appare uno svantaggio così da poter superare i propri timori.Le attività artistiche saranno affiancate da attività laboratoriali rivolte ai giovani utenti della ASL e appena possibile anche alla cittadinanza. Il primo intervento dell’artista Gola Hundun, per la prima volta a Roma, che inizierà in questi giorni, sarà dedicato proprio al tema della natura. L’accesso alla ASL dovrà sorprendere i visitatori grandi e piccoli introducendoli in un mondo meraviglioso, in uno spazio magico ed immersivo in cui ritrovare il contatto con una natura primigenia. Il progetto, patrocinato dalla ASL Roma 1 in collaborazione con Ater Roma proprietario dell’immobile, che sta provvedendo alla pulitura preliminare delle pareti, è promosso e realizzato da Eco dell’arte e curato da Elena Paloscia. Sostengono il progetto ANSVI Accademia di Neurologia dello sviluppo, Laboratorio apprendimento e collaborano le Associazioni A.I.F.A. Lazio – odv – AIFA Lazio odv – Associazione Italiana Famiglie Adhd, CSV Centro di servizi per il Volontariato. http://www.ecodellarte.it

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

XVI edizione del Private Banking Forum di AIPB

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 novembre 2020

Il Private Banking italiano si conferma un settore in salute, stimato dalla clientela e con margini di crescita nel prossimo biennio. AIPB stima che gli 908 miliardi di euro di masse gestite attualmente possano salire a quasi 1000 miliardi di euro nel 2022. Un traguardo che porterebbe l’industria ad aumentare il suo peso tra i canali distributivi fino a rappresentare un terzo della ricchezza investibile delle famiglie italiane. Paolo Langé, Presidente di AIPB ha dichiarato in apertura del suo intervento “Gli Italiani oltre a essere un popolo di risparmiatori stanno crescendo anche come investitori consapevoli: i 4.500 miliardi di euro di ricchezza finanziaria delle famiglie pongono infatti l’Italia al quarto posto tra i principali Paesi europei. E questo rappresenta un fattore di stabilità per il Paese, soprattutto se lo consideriamo assieme al basso tasso di indebitamento privato che è un ulteriore elemento di forza per il futuro. La pandemia ha alimentato la consapevolezza generale che il risparmio è un valore, ma se non viene indirizzato verso buoni investimenti rischia di inaridire e da risorsa vitale di trasformarsi addirittura in freno all’economia. In questo quadro, il ruolo del nostro settore (il Private Banking) assume oggi una rilevanza ancora maggiore che in passato. La nostra missione è salvaguardare e investire con attenzione e lungimiranza il risparmio delle famiglie”. Commentando l’impatto della pandemia sui portafogli degli Italiani, Langè ha poi aggiunto – “A una perdita del valore degli investimenti del primo trimestre dell’anno, dovuta agli effetti della pandemia, è seguito un veloce recupero nel secondo che ha ridotto significativamente la perdita registrata dai portafogli delle famiglie. Nei primi tre mesi dell’anno incertezza e paura per il futuro hanno fatto crescere liquidità e depositi, e contrarre il risparmio gestito e amministrato. I portafogli della clientela private sono stati i più colpiti perché esposti ai mercati finanziari più di quanto non lo siano i risparmi delle famiglie retail, composti per oltre il 50% da depositi bancari. A partire da aprile, i clienti sono tornati però ad investire andando a cogliere le opportunità presenti nei mercati e riportando i depositi su livelli più fisiologici. Tali andamenti sono stati guidati in larga parte dai professionisti del Private Banking che lucidamente hanno dimostrato di saper gestire la straordinarietà del momento e in modo incisivo saputo limitare le uscite dai prodotti gestiti nel primo trimestre favorendo invece gli investimenti nei tre mesi successivi”.La seconda sfida riguarda l’evoluzione digitale del nostro servizio, con l’obiettivo di sviluppare soluzioni tecnologiche innovative che facciano sentire i clienti meno soli e continuino a far percepire la nostra presenza. E qui entra in campo la questione delle competenze: al crescere della complessità, dobbiamo offrire un set di competenze più ampie, e non di natura esclusivamente finanziaria”. Sulle previsioni per il prossimo biennio il Presidente di AIPB ha infine concluso: “L’ipotesi che il vaccino venga distribuito a partire dalla prossima estate dovrebbe riportare l’Italia al livello di attività pre-Covid nel 2023. Riteniamo che nel prossimo biennio la propensione al risparmio si manterrà comunque a livelli molto elevati e che solo nel 2022 i consumi torneranno a crescere in linea con il PIL. Questo porterà ad una crescita nel biennio dei flussi investiti dalle famiglie in attività finanziarie stimabile in oltre 200 miliardi di euro. Nello stesso periodo, gli asset affidati agli operatori di Private Banking sono previsti in crescita. Nel 2022, il mercato servito dal Private dovrebbe quindi raggiungere quasi 1000 miliardi di masse totali in gestione. In questo quadro l’industria arriverebbe così a rappresentare un terzo della ricchezza investibile delle famiglie italiane. Soggetti più consapevoli del potenziale dei loro investimenti portano ad uno sviluppo dell’economia del Paese e ad un aumento del benessere delle famiglie. Per questo motivo ci auguriamo che il ruolo della consulenza finanziaria professionale non venga trascurato nei tavoli europei Next Generation EU e Capital Market Union, ma anzi venga valorizzato e considerato per il valore che può rappresentare”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Parte GAIA-X il Cloud Europeo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 novembre 2020

AssoSoftware partecipa in qualità di Day 1 Member al progetto di Cloud Europeo presentato il 18 e 19 novembre al primo Web Summit internazionale dell’Associazione GAIA-X. All’evento hanno partecipato più di 4.000 persone, numerose aziende e organizzazioni espressione di oltre 15 Paesi europei. Hanno dichiarato il loro appoggio al progetto anche i Governi dei principali Paesi partecipanti e le Istituzioni Europee: per l’Italia è intervenuta Paola Pisano, Ministro Italiano dell’Innovazione, per la Germania Peter Altmaier, Ministro per gli Affari Economici, per la Francia Bruno Le Maire, Ministro dell’Economia e infine Thierry Breton per la Commissione Europea. La Germania schiera 49 imprese, la Francia 33 e l’Italia 29, fra cui spicca AssoSoftware in rappresentanza delle 250 software house della filiera italiana del software gestionale.“Abbiamo accettato l’invito a entrare fra i fondatori di Gaia-X – afferma Bonfiglio Mariotti Presidente di AssoSoftware – perché sentiamo il dovere di rafforzare la sovranità digitale di quasi un milione di imprese e professionisti cui forniamo servizi, prodotti e infrastrutture Cloud. Domandarsi chi gestirà in futuro questa nuova economia dei dati è fondamentale ed è ancora più importante chiedersi con quali regole e standard comuni. Aumentare la trasparenza, la portabilità ma anche ridurre gli ostacoli che le burocrazie statali frappongono all’uso di servizi interconnessi pubblico-privato significa generare servizi innovativi e attrattivi per le imprese.”Uno degli obiettivi di Gaia-X è creare un percorso virtuoso di gestione delle informazioni in cloud simile a quello che ha portato alla creazione del Regolamento Europeo della Protezione dei Dati ai fini Privacy (GDPR).“Questa governance – sottolinea Mariotti – sarà anche importante per ridurre la dipendenza dai vari Amazon, Google e Alibaba”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Invecchiamento cellulare e cancro

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 novembre 2020

Svelare le connessioni tra invecchiamento cellulare e cancro è l’obiettivo del gruppo di ricerca coordinato da Luca Proietti De Santis, Responsabile dell’Unità di Genetica Molecolare dell’Invecchiamento del Dipartimento di Scienze Ecologiche e Biologiche dell’Università della Tuscia. I risultati più recenti dello studio sostenuto da Fondazione AIRC per la Ricerca sul Cancro sono stati pubblicati sulla rivista PNAS e sono frutto di un’importante collaborazione con gruppi di ricerca italiani e francesi guidati, rispettivamente, da Silvia Soddu, Responsabile dell’Unità Network cellulari e bersagli terapeutici molecolari dell’Istituto Nazionale Tumori Regina Elena, e da Jean-Marc Egly, dell’Institut de Génétique et de Biologie Moléculaire et Cellulaire di Strasburgo. I risultati hanno svelato il ruolo delle proteine CSA e CSB nella fase finale della divisione cellulare, garantendo la corretta separazione delle cellule figlie. Più precisamente i dati dimostrano che queste due proteine partecipano alla degradazione di una terza proteina, PRC1, il che dà il via al “taglio” del “ponte” cellulare che teneva unite le due cellule figlie. Quando sono mutate, le due proteine CSA e CSB danno origine alla sindrome di Cockayne, in cui vi è un invecchiamento precoce. La scoperta chiarisce il ruolo delle due proteine, che sono al crocevia tra i processi che conducono all’invecchiamento cellulare, quando esse non sono funzionanti, o alla crescita tumorale, quando invece funzionano troppo. Il processo di divisione di una cellula è monitorato da un macchinario molecolare che, in conclusione, promuove la rottura del ponte cellulare , una struttura proteica transitoria che collega fino all’ultimo le due cellule figlie che si stanno separando. “Abbiamo osservato – spiega De Santis, coordinatore dello studio – che le proteine CSA e CSB si trovano proprio al centro del ponte intercellulare. Le alterazioni di queste proteine comportano un disordine nella divisione e la formazione di ponti intercellulari lunghi e di cellule multinucleate che potrebbero spiegare alcune caratteristiche della sindrome di Cockayne”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Alleggerire il fisco per favorire la ripresa

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 novembre 2020

“Quest’anno saremo impegnati con la riforma fiscale, proseguendo con la riduzione delle tasse, che abbiamo già avviato. Alleggerire il fisco, soprattutto in questo momento, è fondamentale per favorire la ripresa. Due i fronti su cui stiamo già agendo: – il primo per ridimensionare la crisi e le difficoltà che hanno imprese e autonomi. Lavoriamo per far ripartire le rateizzazioni decadute, prevedendo le sospensioni della rottamazione “ter”, un saldo e stralcio e impostando una rottamazione “quater”. Questo sarà accompagnato da una riforma della riscossione che stralci le vecchie cartelle che non sono più riscuotibili; – il secondo per intervenire, fin da subito, sulla pressione fiscale degli autonomi, che non possono più aspettare. Interverremo attraverso meccanismi di semplificazione e accordi tra Imprese e Fisco, capaci di ridare slancio alla colonna vertebrale di questo paese che è fatta di PMI. Ma anche abolendo tutte quelle piccole tasse che infastidiscono solo i cittadini e non portano nulla. È un lavoro di riforma e semplificazione importante, anzi fondamentale, che passa anche dalla realizzazione di Testi unici, che mettano ordine tra le centinaia, quasi migliaia, di norme.Aiutare l’economia a ripartire vuol dire anche favorire il rapporto tra il fisco, i cittadini e le imprese. E per questo serve un fisco semplice, giusto e trasparente”. Lo scrive, sui social, il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Riaperti i concorsi anche ai medici e infermieri stranieri

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 novembre 2020

Torino. La Regione Piemonte ha riaperto i concorsi anche ai medici e infermieri stranieri con il permesso di soggiorno per motivi di lavoro senza l’obbligo della cittadinanza come già ha fatto la Regione Umbria. Questo fa onore alla stessa regione piemontese e a tutti i suoi residenti che hanno dimostrato da anni una buona convivenza con i cittadini stranieri e non c’era nessuno motivo di alzare muri contro chi si impegna tutti i giorni curando cittadini italiani e stranieri collaborando con i loro colleghi italiani come hanno dimostrato i medici e professionisti di origine straniera in questi anni arricchendo la sanità italiana rendendola più internazionale e consolidare la sua posizione nel mondo vista anche la preparazione degli stessi medici e professionisti della sanità italiani. Inoltre ringraziamo il Vice Ministro della Salute Pierpaolo Sileri per il suo sostegno pubblicamente a favore della possibilità di coinvolgere tutti i medici nella stessa maniera compreso i medici gli infermieri stranieri senza muri burocratici e calcoli politici senza dividerli di seria A e seria B .cosi Dichiara *Foad Aodi presidente associazione medici di origine straniera in Italia( Amsi) e L’Unione medica euro mediterranea (UMEM) e membro del registro esperti Fnomceo.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Per la Virologa Capua “il vaccino è solo un pezzo del puzzle”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 novembre 2020

“La pandemia ci sta dando messaggi forti e chiari, ci dice che tante cose non vanno. Per esempio ci dice che non siamo in grado di sostenerne un’altra simile. Bisogna in fretta imparare da questa pandemia per preparare un sistema, nel quale operiamo, che sia più resiliente. Dobbiamo in questo momento riprogettare i sistemi nei quali viviamo e operiamo, anche il nostro rapporto con la natura e con le altre specie animali”, lo ha detto la virologa Ilaria Capua, direttrice di un dipartimento dell’Emerging Pathogens Institute dell’Università della Florida, intervenendo alla giornata conclusiva di Focus Live, il festival della divulgazione scientifica di Focus ospitato al Museo Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano dal 19 al 22 novembre.“Se noi andiamo a invadere determinate aree e nel contempo creiamo situazioni ad alto rischio, ciò può succedere ancora”, ha continuato Capua. “Dobbiamo fare in modo che se ciò dovesse succedere ancora non ne becchiamo un’altra come questa ma ci sappiamo muovere e abbiamo città più resilienti, strutture sanitarie più elastiche e rispondenti all’emergenza, livello di digitalizzazione che ci permette di lavorare meglio, da remoto e inquinare meno. Ciò serve a fare aprire gli occhi alle persone. L’uomo ha creato intorno a sé dei sistemi, nei quali opera e abita, che non sono compatibili con la nostra fragilità di essere fatti di carne ed ossa. Bisogna che questi sistemi siano più consoni alla realtà nella quale viviamo”.“I vaccini non ci tireranno fuori da questa situazione da soli. Sono uno degli strumenti messi in campo per gestire e progressivamente ridurre l’impatto di questa emergenza. I vaccini arriveranno forse alla fine dell’inverno. Ma il vaccino non è magico. Ci potrebbe volere un mese per raggiungere l’immunità. Credo che l’Italia sia a un passo dalla svolta. Le cose vanno meglio e la situazione è più sotto controllo. Ma il vaccino è un pezzo del puzzle. Bisogna fare i conti con la realtà, scavallare l’inverno ed essere pronti per una primavera di rinascita”“Questo virus è un cigno nero, ha delle caratteristiche uniche, di assoluta eccezionalità. Ha trovato una popolazione totalmente scoperta dal punto di vista immunitario. La suina del 2009 ha trovato una memoria immunitaria nelle persone anziane, che avevano già visto un virus di tipo H1. Il loro sistema immunitario se n’è ricordato e ha posto una barriera importante alla circolazione del virus. In questo caso invece non c’era alcuna memoria immunitaria nella specie homo sapiens”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »