Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 203

Archive for 26 novembre 2020

Giornata internazionale dell’Olivo

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 novembre 2020

“In un momento storico di grande incertezza, l’olivo simbolo universale di pace, saggezza, armonia ed espressione di una civiltà millenaria che affonda le sue radici nel Mediterraneo, rappresenta la nostra solida identità. Noi delle Città dell’Olio vogliamo rendere omaggio a questa pianta sacra, rinnovando il nostro impegno nella sua valorizzazione e promozione. Un impegno che va avanti da più di 25 anni”. Con queste parole Michele Sonnessa presidente delle Città dell’Olio ricorda la Giornata internazionale dell’olivo, istituita il 26 novembre 2019 dall’Unesco. Un anno fa, infatti, con una risoluzione approvata all’unanimità, il Consiglio esecutivo dell’Unesco sanciva che l’olivo contribuisce allo sviluppo economico e sociale sostenibile dei popoli ed elemento di unità e diversità di tutte le culture, trascendendo i confini e consentendo scambi tra i popoli.“L’Unesco ha riconosciuto all’olivo il suo ruolo culturale e il suo ruolo di volano nello sviluppo delle comunità rurali. Intorno all’olivo – spiega Sonnessa – nascono le città di identità come le conosciamo oggi, che attraverso l’insieme di saperi e mestieri ad esso collegati, promuovono prodotto e paesaggio insieme. L’olivo e l’olio sono un elemento identitario a cui non possiamo rinunciare, perché parla di chi siamo e delle nostre radici. Ma è anche una leva potente di sviluppo turistico ed occupazionale, attraverso un’offerta integrata di esperienze legate all’olio improntate alla conoscenza e alla convivialità e investimenti a sostegno dell’autoimprenditorialità legata all’agricoltura sociale”. Inoltre, questa Giornata ci ricorda che la pianta di olivo oltre ad essere un elisir di lunga vita essendo l’alimento principe della Dieta Mediterranea, costituisce una barriera ambientale efficace contro la desertificazione e la protezione contro l’erosione ed è un agente nella lotta contro il riscaldamento globale, catturando più CO2 di quanta ne emette nell’atmosfera sotto forma di gas a effetto serra durante l’intero ciclo di coltivazione e durante il processo di produzione dell’olio d’oliva. Allo stesso tempo, riconosce l’impatto del settore olivicolo sull’occupazione e la salvaguardia dell’ambiente e il conseguente contributo allo sviluppo sostenibile, nonché le virtù dell’olio d’oliva per la salute, le sue proprietà terapeutiche e i suoi benefici alimentari.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Acquisti verdi nella pubblica amministrazione

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 novembre 2020

Si terrà il prossimo 30 novembre il webinar “Acquisti verdi nella pubblica amministrazione; il GPP come opportunità per le imprese” di Unioncamere Lombardia con Fondazione Ecosistemi.Il codice dei contratti pubblici ha reso obbligatori gli acquisti verdi delle Pubbliche Amministrazioni (GPP Green Public Procurement) che devono programmare e svolgere procedure di gara che rispondano a principi di sostenibilità ambientale e che integrino i Criteri Ambientali Minimi (CAM) nelle procedure. Il webinar è dedicato in particolare ai CAM per l’edilizia e all’utilizzo dei criteri in tutte le fasi della procedura di gara. Si rivolge agli operatori pubblici (RUP) che devono sviluppare la documentazione di gara, a progettisti interni e esterni alla pubblica amministrazione e alle imprese fornitrici di beni e servizi per la pubblica amministrazione che devono attuare una progettazione ecocompatibile degli stessi secondo i CAM.Il webinar si inserisce tra le iniziative di Lombardia Circolare, avviata con il bando “Innovazione delle filiere di Economia circolare in Lombardia” promosso dal Sistema camerale lombardo e Regione Lombardia per favorire la transizione delle piccole e medie imprese del territorio verso un modello di economia circolare, il cui obiettivo è la riqualificazione e il riposizionamento competitivo delle imprese e delle filiere.Nell’ambito di Lombardia Circolare Unioncamere Lombardia propone un programma articolato di webinar sul tema dell’economia circolare, con le Camere di Commercio lombarde e la collaborazione tecnico-scientifica di Enea nell’ambito del progetto “Politiche ambientali: azioni per la promozione dell’economia circolare” a valere su Fondo di Perequazione di Unioncamere.Si tratta di un ciclo di appuntamenti, iniziato a ottobre e che proseguirà fino a dicembre.Nei prossimi incontri verranno trattati i temi della LCA e dell’impronta di carbonio, della gestione dei rifiuti in una logica di economia circolare e dell’ecoprogettazione.Alle imprese partecipanti ai webinar verrà messo a disposizione il questionario di autovalutazione 6Circolare? per identificare il percorso più idoneo per una transizione verso l’economia circolare. I risultati verranno elaborati per individuare future misure a sostegno delle imprese lombarde. http://www.lombardiacircolare.net

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Maltempo: Cia, Governo intervenga su sistema idrico a partire dalle fiumare calabre

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 novembre 2020

Le piogge di particolare intensità nel Crotonese con disastrose ripercussioni anche sull’agricoltura del territorio, allagamenti e semine compromesse, danni a strutture e reti viarie, riporti l’attenzione sulla necessità di un Piano nazionale di gestione anche del sistema idrico del Paese come già sollecitato da tempo e anche dopo l’ultima tragedia a ottobre nel Nord Ovest d’Italia. A intervenire di nuovo sul tema è Cia-Agricoltori Italiani che chiede al Governo di agire subito con una metodologia innovativa e più pragmatica, sotto la regia della Presidenza del Consiglio. Per Cia, lo stato emergenziale in cui si trova ora Crotone, a causa delle piogge abbondanti, mette sotto lente d’ingrandimento le criticità gestionali delle fiumare calabre così come delle bonifiche del sistema idrico locale. Si tratta dell’ennesimo caso che fa dell’Italia un Paese estremamente fragile e che per questo richiede con assoluta urgenza, interventi organici e investimenti in prevenzione. Dunque per Cia non è più rinviabile un Piano nazionale che metta seriamente mano alla gestione delle infrastrutture idriche e di bonifica, in grado di affrontare il dramma del rischio idrogeologico legato a fenomeni climatici sempre più frequenti. Secondo Cia, infatti, serve un nuovo approccio sistemico a tutte le aree del Paese, come l’organizzazione ampiamente sostiene da più di un anno con il progetto “Il Paese che Vogliamo”, rivolto alla tutela e rinascita delle aeree interne. “Se non si riparte da un dialogo costante con le strutture e i protagonisti che controllano capillarmente il territorio -commenta il presidente nazionale di Cia-Agricoltori Italiani, Dino Scanavino- non se ne esce. Occorre risalire i fiumi e indagare a monte, su quei versanti spopolati e caratterizzati da un sistema idrografico e demografico alterato ormai per sempre. E’ chiaro che non è sufficiente l’intervento di un singolo ministero -conclude Scanavino-. Il nuovo Piano di manutenzione deve seguire la regia centralizzata di Palazzo Chigi, attingendo anche dal Recovery Fund le risorse necessarie alla messa in sicurezza del territorio nazionale”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Estremizzazione degli eventi atmosferici

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 novembre 2020

“C’è un problema di evidente fragilità dei territori di fronte all’estremizzazione degli eventi atmosferici; in particolare, la crescente e non di rado incontrollata cementificazione accentua i rischi per le aree urbane, attraversate da corsi d’acqua, costretti all’interno di argini artificiali e bisognosi di una costante manutenzione, che raramente le amministrazioni locali sono in grado di garantire. Forti delle positive esperienze sul fiume Arno in Toscana e sui Navigli in Lombardia, nonché delle migliaia di convenzioni in essere con Comuni sparsi lungo l’intera penisola, i Consorzi di bonifica possono oggi porsi come enti attuatori per la sistemazione anche delle grandi aste fluviali, secondo quanto previsto dalle Autorità di Bacino Distrettuale, ad iniziare dalla città di Roma, attraversata da 700 chilometri di corsi d’acqua e più volte minacciata, in tempi recenti, da criticità idrauliche.”A lanciare la proposta è Massimo Gargano, Direttore Generale dell’Associazione Nazionale dei Consorzi per la Gestione e la Tutela del Territorio e delle Acque Irrigue (ANBI), che ha incontrato il Sottosegretario all’Ambiente, Roberto Morassut, in visita alla centrale idrovora di Focene, indispensabile per la sicurezza idraulica dell’aeroporto internazionale “Leonardo da Vinci”. “Gli abbiamo chiesto – prosegue il DG di ANBI – di valutare l’opportunità di inserire i progetti esecutivi, già elaborati dai Consorzi di bonifica, nel nuovo Decreto Legge contro il dissesto; per la Calabria, ad esempio, per la riduzione del rischio idrogeologico da tempo proponiamo 85 interventi urgenti per un importo complessivo di circa 128 milioni di euro. Il nuovo DL, che introduce importanti meccanismi di semplificazione, potrà essere lo strumento per garantire, grazie anche ai Consorzi di bonifica, la sicurezza idrogeologica, necessaria per contrastare i mutamenti climatici, che mettono a rischio l’economia, il lavoro e in alcuni casi l’incolumità dei cittadini.”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Aumenta la violenza in Etiopia

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 novembre 2020

L’Associazione per i Popoli Minacciati (APM) mette in guardia da ulteriori crimini di guerra commessi dalle parti in conflitto nella lotta per il controllo della regione del Tigray in Etiopia. Con l’imminente presa della città di Mekelle con i suoi 300.000 abitanti, si rischia la perdita di molte vite civili. Una violenta occupazione della città da parte dell’esercito etiope equivarrebbe a una punizione collettiva della popolazione civile, vietata dal diritto umanitario internazionale. Anche il governo regionale del Tigray commetterebbe crimini di guerra se continuasse a impedire alla popolazione civile di lasciare la città assediata. L’organizzazione per i diritti umani chiede un immediato cessate il fuoco e negoziati per una soluzione politica della controversia tra la regione del Tigray e il governo centrale dell’Etiopia. Il primo ministro etiope ha annunciato domenica scorsa un ultimatum di 72 ore per lasciare la città che scadrà quindi domani, 25 novembre.L’APM si appella al Consiglio di Sicurezza dell’ONU nell’odierna sessione di emergenza sul conflitto in Etiopia perché si dia assoluta priorità alla protezione della popolazione civile e per avvertire le parti in conflitto che i crimini di guerra saranno puniti secondo il diritto penale. La sofferenza della popolazione civile in questa lotta di potere non può più essere ignorata. Le assicurazioni dell’Etiopia di risparmiare i civili non sono né credibili né realistiche. L’aviazione etiope ha già bombardato zone residenziali a Mekelle. La responsabilità nella protezione della popolazione civile deve essere finalmente presa sul serio e fatta valere a 15 anni dalla sua adozione al Vertice mondiale di New York per la riforma dell’ONU del settembre 2005.L’APM sottolinea che le parti in conflitto o le milizie alleate hanno già commesso sospetti crimini di guerra dall’inizio del conflitto armato nel novembre 2020. Il 9 novembre, per esempio, fino a 500 Amara sono stati uccisi in un massacro nella città di Mai Kadra nel Tigray occidentale. I villaggi del Tigray occidentale soffrono da anni di attacchi da parte di milizie che compiono massacri. Questi attacchi alla popolazione civile devono essere finalmente puniti penalmente. I conflitti territoriali tra le comunità etniche Tigray e Amara devono essere risolti attraverso negoziati. La violenza contro la popolazione civile non fa che alimentare nuovi conflitti.

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

“Coco Chanel. Unica e insostituibile” di Roberta Damiata

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 novembre 2020

Dal 1° dicembre in libreria! Nonostante i racconti, le biografie e i film sulla sua vita, Gabrielle Chanel, per tutti Coco Chanel, continua a rimanere ancora un mistero. Una donna nata poverissima, rimasta orfana e risorta alla vita diventando la prima grande influencer della storia e l’icona che ha rivoluzionato il mondo della moda. Una donna intelligente, che è riuscita a rimanere un mistero anche a tanti anni dalla sua morte. Questa nuova biografia, indaga tra le pieghe della sua vita portando alla luce nuove rivelazioni sulla Coco Chanel privata, i suoi grandi amori, le sue passioni che abbracciavano anche il mondo femminile, e i suoi immensi dolori. In un periodo in cui la guerra incendiava il mondo, lei spinse il suo genio anche fuori dalle porte del suo atelier per abbracciare le idee naziste. La sua vita vista dal settimo piano dell’hotel Ritz di Parigi tra le inseparabili sigarette, modelle filiformi, abiti iconici e giovani amanti. Tutto il profumo di un’epoca in un racconto che somiglia ad un romanzo dalle sfumature forti che mescola, creazioni da sogno, intrighi internazionali e verità inimmaginabili su una donna esile che ha avuto il mondo tra le sue mani e che ancora continua con il suo mito, ad influenzare intere generazioni. Roberta Damiata (Palermo 1966) è una giornalista, direttore di testate di Gossip (Eva3000) Cronaca (Scomparsi) e Moda (Vision 2.0). Ha cominciato a scrivere da giovanissima pubblicando molte biografie di cantanti anni ’80. Corrispondente da Londra e opinionista in trasmissioni televisive Rai e Mediaset. Ha vinto nel 2015 il Premio Donna dell’anno, e nel 2017 il premio eccellenze I Love Ischia. Attualmente scrive per il settimanale F e per il sito de IlGiornale.it Vive a Roma.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Milano Monza Motor Show

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 novembre 2020

Si svolgerà dal 10 al 13 giugno 2021 e coinvolgerà le città di Milano, Monza e l’Autodromo. A Milano le case automobilistiche esporranno anteprime, novità e gamma di prodotto in un salone diffuso gratuito per il pubblico, open-air per le strade e le piazze della città, con piazza Duomo cuore della manifestazione: attorno al Duomo saranno esposte le anteprime e le auto rappresentative delle case automobilistiche. Confermati il Focus Auto Elettriche e Ibride nella piazza del Castello Sforzesco e tutte le attività di pista di collezionisti, club e regine del motorsport nelle piste dell’Autodromo di Monza, cuore adrenalinico della manifestazione. In calendario, presente sul sito http://www.milanomonza.com, anche le sfilate: nella giornata inaugurale si svolgerà la President Parade, la parata in piazza Duomo delle anteprime guidate direttamente dai presidenti e dai CEO dei brand, che sarà seguita in diretta tv, diventando una spettacolare presentazione in movimento dei nuovi modelli. I giornalisti uniranno idealmente Milano e Monza con la Journalist Parade, la sfilata che dal Castello Sforzesco porterà le novità delle case automobilistiche fino all’Autodromo di Monza.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

All’Università di Parma nuove lauree infermieristiche

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 novembre 2020

L’Ateneo ha risposto ancora una volta al protrarsi della situazione emergenziale dovuta al coronavirus e alla richiesta di personale sanitario – in questo caso infermieri – espressa dalle Aziende Sanitarie: e lo ha fatto così, anticipando a ieri e oggi le sedute di Laurea in Infermieristica originariamente previste per il 14, 15 e 16 dicembre.Come già accaduto a marzo, nel corso della prima ondata epidemica, l’Università di Parma mette dunque a disposizione tutti i suoi strumenti per dare il proprio contributo ad affrontare la delicatissima situazione attuale.In questo modo l’Ateneo anticipa i tempi per l’assunzione di nuovi infermieri: l’esame di Laurea ha infatti valore di Esame di Stato abilitante alla professione.La seduta si è svolta on line con prova pratica e dissertazione della tesi, ed è poi proseguita per il corso della giornata. I membri della commissione hanno ascoltato i candidati e hanno potuto fare loro domande. Al termine gli studenti sono stati proclamati Dottori con stretta di mano virtuale.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Università/University | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

I vaccini antinfluenzali indisponibili nel Lazio

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 novembre 2020

“Ennesimo bluff di Zingaretti, dietro gli annunci il nulla e poi lo scaricabarile delle responsabilità, come con il caso mascherine, con l’amministrazione di sinistra del Lazio che accusa con un atto tardivo l’azienda produttrice di non aver rispettato i tempi di consegna. Intanto migliaia di anziani e persone particolarmente vulnerabili sono lasciate esposte al rischio di contrarre il virus influenzale, così come il personale sanitario già fortemente colpito dal Covid19. Sconcerta il muro di silenzio opposto alle tre interrogazioni già presentate (29 settembre, 20 ottobre, 20 novembre) per chiedere ragione di questo ritardo. Presidente ed Assessore alla Sanità riferiscano in Consiglio Regionale su quali provvedimenti intendono prendere, per arrivare alla completamento della fornitura da parte della ditta aggiudicatrice della gara e per mettere in condizione i medici di base di poter somministrare il vaccino antinfluenzale alle persone anziane richiedenti. Resta comunque il fatto che la Regione Lazio, nonostante alcuni mesi a disposizione, ha fallito l’obiettivo principale, cioè assicurare che il vaccino sia somministrato al maggior numero possibile di persone, tra quelle più a rischio, prima che l’influenza inizi a propagarsi, per non aggravare ulteriormente questa fase di forte pressione sugli ospedali.>> Così in comunicato Fabrizio Ghera, capogruppo di Fdi alla Regione Lazio. (n.r. E’ semplicemente una vergogna. Le proteste hanno da giorni intasato i nostri telefoni.)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Confine israelo-siriano e la lunga mano dell’Iran, cosa è successo

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 novembre 2020

“Non permetteremo all’Iran di continuare a trincerarsi in Siria, specie lungo il confine, e non lasceremo che i siriani continuino a permetterglielo”. È la sintesi perfetta dei giorni di tensioni che si sono vissuti sul confine israelo-siriano del Golan. A pronunciarle è stato il portavoce dell’esercito israeliano Hidai Zilberman, che ha ammonito Teheran che continua a utilizzare la Siria per cercare di entrare in Israele e colpirlo.Israele che è riuscito a scovare la cellulare terroristica gestita dall’Iran che aveva posizionato una serie di mine antiuomo sul Golan israeliano, che avrebbe potuto causare la morte di tanti israeliani. L’unità è la numero 840, il cui fine è quella di realizzare azioni terroristiche mirate al di fuori dell’Iran.Israele che, attraverso un comunicato dell’esercito, ha fatto sapere:“L’aviazione israeliana ha attaccato in Siria obiettivi militari appartenenti alla forza iraniana Quds e all’esercito siriano. L’attacco, che ha danneggiato magazzini, posti di comando, complessi militari e batterie di missili terra-aria, è stato effettuato in risposta al posizionamento di cariche esplosive presso la barriera di confine tra territorio siriano e israeliano ad opera di una squadra siriana che agisce sotto istruzione iraniana”. Secondo gli analisti, il comunicato dell’esercito israeliano è insolitamente esplicito. Ma quella con l’Iran è una guerra che si sta combattendo senza i riflettori dei media, spesso puntati su ciò che avviene fra Israele e Hamas. Israele, così facendo, ha voluto far sapere al mondo di aver colpito le strutture militari iraniane e siriane sulle Alture del Golan per difendersi, mandando, al contempo, un chiaro messaggio all’Iran.Hidai Zilberman ha specificato:“Abbiamo anche preso di mira una base iraniana usata come quartier generale delle forze iraniane a Damasco, vicino all’aeroporto, e un’installazione militare segreta a sud-est di Damasco utilizzata da alti ufficiali della Forza Quds”.Zilberman che, inoltre, ha mandato un altro chiaro messaggio all’Iran, sostenendo che Israele è pronto a qualsiasi scenario.Perché la comunità internazionale non si è espressa a riguardo? Perché non c’è stata alcuna levata di scudi dell’Unione Europea sul tentativo di infiltrazione di attacco dell’Iran contro Israele? Perché tanti media europei non hanno riportato l’azione dell’Iran contro lo Stato ebraico?

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

BricksLab e didattica integrata

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 novembre 2020

Dall’ultimo Rapporto Coop 2020 su “I consumi e gli stili di vita degli italiani di oggi e di domani” è emerso che, secondo i genitori, i docenti e gli studenti – nonostante l’impegno per portare avanti la didattica e le lezioni – non siano ancora sufficientemente formati sull’uso della tecnologia per la didattica a distanza. Inoltre, la metà dei genitori ritiene che i ragazzi non siano ancora del tutto preparati per una piena fruizione di contenuti formativi da remoto. È evidente come ci sia stato e ci sia tuttora un forte impegno da parte delle politiche pubbliche, e non solo, nei confronti della salvaguardia dell’Istruzione. La scuola è fortemente considerata il core della rinascita anche dai manager: il 42% di essi ha confermato che l’istruzione sia una delle leve prioritarie dell’azione di governo per la ripresa. Non solo, il 61% degli executive italiani ritiene che il rinnovamento dell’istruzione debba passare anche dalla modernizzazione degli strumenti didattici.All’interno di questo scenario si inseriscono sicuramente tutte quelle aziende che oggi sono impegnate nella progettazione di strumenti innovativi per la didattica integrata e che hanno messo la propria passione ed expertise nell’istruzione al servizio dell’evoluzione dell’insegnamento per trovare soluzioni utili e applicabili che possano contribuire in modo immediato ed efficace alla didattica. Tra queste soluzioni c’è sicuramente BricksLab (www.brickslab.it) la più completa dal punto di vista dei contenuti e degli strumenti.“Mai come in questo momento è fondamentale aiutare concretamente le scuole, i docenti e soprattutto gli studenti. Siamo convinti anche noi, come confermano i dati, che l’istruzione sia fondamentale per il benessere attuale e futuro del nostro paese e l’insegnamento deve rimanere una priorità, che si tratti di didattica a distanza o integrata. Crediamo che le aziende del nostro settore, insieme a dirigenti scolastici e docenti possano davvero contribuire a rendere un cambiamento dapprima impensabile o comunque non attuabile in un così breve periodo, come l’apprendimento online, un’opportunità di arricchimento sia per i ragazzi sia per tutto l’ecosistema scolastico. Siamo coscienti di quanto ancora ci sia da lavorare e che non tutti hanno le stesse possibilità, il digital divide colpisce ancora il 12% della popolazione. È solo però facendo sistema tra aziende che si occupano di ogni singolo anello della catena, che si tratti di infrastrutture tecnologiche o formazione digitale, che si potrà davvero rivoluzionare e migliorare il modo di insegnare e di apprendere, e quindi portarsi dietro solo gli aspetti positivi del periodo di difficoltà che stiamo vivendo” – ha dichiarato Andrea Russo, direttore generale di MR Digital, che ha sviluppato la piattaforma BricksLab. Proprio questa integrazione di competenze tra dirigenti scolastici, docenti, studenti ed esperti di didattica ha portato allo sviluppo di BricksLab: una piattaforma che proprio per questo motivo continua ad innovarsi. La soluzione si integra alle principali piattaforme online per la didattica a distanza e ai registri elettronici già in uso nelle scuole aggiungendo valore con contenuti didattici di qualità, provenienti dagli editori scolastici e dalle scuole stesse, e con strumenti innovativi per la costruzione delle lezioni. BricksLab è pensata per agevolare i docenti nella scelta, ad esempio, dei materiali da integrare alla propria lezione e per stimolare gli studenti nella ricerca di approfondimenti per progetti e tesine oppure argomenti legati ai propri interessi.Uno strumento quindi creato da esperti con l’aiuto e il prezioso feedback di chi vive la scuola sul campo, ovvero docenti e studenti, per contribuire insieme a quei processi di cambiamento strutturale dell’istruzione e di innovazione tecnologica così ampiamente auspicati.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

B.T.EXPO Biomedical Technologies

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 novembre 2020

ModenaFiere, 5/6 10 2021. E’ l’evento che ospiterà il meglio del settore biomedicale. Si tratta di una manifestazione dal forte contenuto innovativo, nata dal confronto con tutte le realtà presenti nella zona di Mirandola dove è attivo il distretto industriale biomedicale più importante a livello nazionale e uno tra i primi al mondo. È previsto il coinvolgimento di realtà imprenditoriali che andranno a rappresentare l’intera filiera tecnologica e produttiva del settore biomedicale: in vetrina prodotti finiti, componenti, apparecchiature di produzione, di misura, e di controllo, apparecchi biomedicali, componenti elettronici ed elettrici, sensori, software e materiali. Tutti e sette i comparti in cui tradizionalmente viene suddiviso il comparto dei dispositivi medici – biomedicale, elettromedicale, diagnostica in vitro, biomedicale strumentale, servizi e software, attrezzature tecniche, borderline – saranno rappresentati ai massimi livelli.In Italia le imprese del settore dei dispositivi medici sono circa 4.500, il 52% manifatturiere, il 44% commerciali e il 4% di servizi. La maggiore concentrazione di aziende si trova in Lombardia (1.213), Veneto (472), Emilia-Romagna (457), Lazio (413), Toscana (229), Campania (215), Piemonte (210) e Sicilia (140). Complessivamente offrono lavoro a circa 70mila persone, con un fatturato di oltre 11miliardi di euro. L’export arriva a 5,1 miliardi di euro: il primo mercato di sbocco è quello americano seguito da Francia e Germania. Si tratta di realtà all’avanguardia, che mediamente investono l’8% del fatturato in ricerca e innovazione e che offrono lavoro particolarmente qualificato. Il ruolo strategico del settore è emerso in modo evidente in questi mesi in cui l’emergenza sanitaria ha determinato un’esponenziale richiesta di dispositivi medici.L’evento, ideato nel cuore del più importante distretto biomedicale italiano ed uno dei più avanzati ed innovativi tessuti industriali a livello europeo, nasce per offrire a tutte le aziende che operano nella catena di progettazione e di produzione l’opportunità di presentare agli operatori del settore le novità e le soluzioni più innovative. B.T.EXPO Biomedical Technologies Expo è organizzato da ModenaFiere, società del gruppo BolognaFiere, in stretta collaborazione con CNA, Confindustria Dispositivi Medici, Confindustria Emilia Area Centro e LAPAM Modena. Il Comitato organizzatore riunisce le rappresentanze delle associazioni industriali e artigianali, in questo modo è possibile assicurare la massima coerenza con le attese delle aziende e dei tanti professionisti del settore. La solidità e la qualità della scelta degli argomenti che saranno sviluppati durante i numerosi incontri e convegni è assicurata da un Comitato Scientifico formato da alcuni dei più insigni rappresentanti del mondo universitario e aziendale. I componenti sono Carlo Altomonte, professore associato presso il Dipartimento di Scienze Sociali e Politiche dell’Università Bocconi, Fernanda Gellona, Direttore Generale di Confindustria Dispositivi Medici, Costantino Grana e Francesco Leali, professori ordinari presso il Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” – Università di Modena e Reggio Emilia, Paolo Locatelli, responsabile scientifico dell’Osservatorio Innovazione Digitale in sanità della School of Management del Politecnico di Milano e Michele Modesti, professore ordinario presso il Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università di Padova.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Approvazione nell’Unione Europea per OXLUMO

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 novembre 2020

Si tratta del lumasiran, agente terapeutico RNA interference sviluppato da Alnylam Pharmaceuticals che potrebbe cambiare la storia naturale dell’iperossaluria primitiva di tipo 1 (PH1), malattia che si manifesta anche in età infantile, può portare a grave insufficienza renale e per cui finora non esistono terapie farmacologiche approvate.L’RNA Interference è un meccanismo di silenziamento genico che rappresenta, oggi, una delle frontiere più promettenti e in rapido avanzamento nel campo della biologia e dello sviluppo dei farmaci. Frutto di una ricerca scientifica insignita del Premio Nobel per la Fisiologia e la Medicina nel 2006 e accolta come “una delle grandi rivoluzioni scientifiche che si verificano una volta ogni decennio”, la sua scoperta ha segnato un punto di svolta nella comprensione dei meccanismi di espressione o silenziamento dei geni nelle cellule e da essa si è sviluppata una nuova classe di medicinali, chiamati agenti terapeutici RNAi, che agiscono differentemente rispetto ai medicinali odierni. Si tratta di farmaci innovativi in grado di cambiare la storia naturale di alcune patologie ma, soprattutto, in grado di modificare, in meglio, il percorso terapeutico di pazienti affetti da malattie genetiche gravi, croniche e potenzialmente fatali, proprio come la PH1. L’iperossaluria primitiva di tipo 1 (PH1) è una malattia orfana ultra-rara (con un’incidenza approssimativamente di 1/100.000 nati vivi e una prevalenza di 1-3 per milione) causata da un difetto congenito del metabolismo tale da determinare un aumento della produzione epatica endogena di ossalato. Le attuali opzioni di trattamento sono molto limitate e comprendono la dialisi renale frequente o il trapianto d’organo combinato di fegato e rene.

Posted in Estero/world news, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

L’Assemblea Generale dell’ONU estende il mandato dell’Alto Commissario per i Rifugiati, Filippo Grandi

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 novembre 2020

L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha rinnovato oggi il mandato di Filippo Grandi come Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati per un ulteriore periodo di due anni e mezzo.L’estensione del mandato di Grandi fa seguito a una raccomandazione del Segretario Generale dell’ONU António Guterres all’Assemblea Generale.Accogliendo con favore la decisione, l’Alto Commissario ha dichiarato di essere profondamente onorato dalla fiducia e dal sostegno di tutti gli Stati membri dell’ONU e del Segretario Generale.”Sono onorato da questa decisione”, ha detto Grandi. “La considero un chiaro riconoscimento degli sforzi del personale dell’UNHCR per proteggere e aiutare i rifugiati, gli sfollati interni e gli apolidi che sono al centro del nostro operato”.Filippo Grandi, 63 anni, cittadino italiano, è l’11° Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati. È stato eletto per la prima volta dall’Assemblea Generale dell’ONU il 1° gennaio 2016 per un mandato di cinque anni dopo 30 anni di carriera nel settore dei rifugiati per le Nazioni Unite.Fondata nel 1950, l’UNHCR, Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati, ha ricevuto dalle Nazioni Unite il mandato di guidare e coordinare l’azione internazionale per la protezione dei rifugiati in tutto il mondo e la risoluzione della loro situazione. L’UNHCR ha ricevuto due volte il premio Nobel per la pace per il suo lavoro umanitario: nel 1954 e nel 1981.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rotta, “Indispensabile investire sull’economia circolare”

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 novembre 2020

“E’ indispensabile investire sull’economia circolare dei rifiuti. E per farlo serve un cambiamento prima di tutto culturale”, così Alessia Rotta, presidente della Commissione Ambiente alla Camera, è intervenuta oggi all’evento web “Circular Economy: quale strategia per imprese, Ue, Governo e Parlamento”. “Oggi, come ci dice REF Ricerche, ci sono 2,1 milioni di tonnellate di rifiuti da avviare a recupero energetico o smaltimento e 14 regioni in deficit, costrette a portare fuori confini regionali i rifiuti urbani per lo smaltimento. Numeri eccessivi che chiedono un nuova strategia nazionale per la loro gestione, cogliendo anche le opportunità legate ai nuovi fondi europei e al Programma nazionale che deve necessariamente dettagliare al meglio gli incentivi e le penalità per le regioni, anche monitorando fino ad esercitare poteri sostitutivi per gli enti inadempienti. Nei casi di conclamata carenza di competenze tecniche e organizzative, potrebbe anche essere messa a disposizione, in un’ottica di sussidiarietà, una apposita struttura con competenze mutuate da ISPRA” In particolare, ha aggiunto la presidente Rotta, “fondamentale per l’implementazione dell’economia circolare, è aumentare la qualità della raccolta differenziata con finalità di riciclo. Inoltre, la realizzazione dell’impiantistica, come definito dal Programma nazionale rifiuti a cui il ministero dell’Ambiente sta lavorando coinvolgendo Regioni, Comuni e Ispra. Necessario intervenire anche sull’accelerazione dell’iter per la cessazione della qualifica di rifiuto e per la creazione del mercato di sbocco con i Criteri Ambientali Minimi (CAM), citati a livello europeo come best practice dell’economia circolare italiana”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Indice Internazionale sulla tutela dei diritti di proprietà: Italia 47°

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 novembre 2020

E’ stato presentato l’International Property Rights Index 2020 (Indice Internazionale sulla tutela dei Diritti di Proprietà). Lo studio, realizzato dalla Property Rights Alliance di cui fa parte il think tank Competere.eu, misura la tutela della proprietà in oltre 129 Paesi, rappresentanti il 98 per cento del PIL mondiale ed il 94 per cento della popolazione. L’Italia peggiora ulteriormente la propria posizione da 46° a 47°, tra le peggiori nella UE, troppo distante dagli altri Paesi del G7 e dopo il Sud Africa e l’Uruguay, con un punteggio finale di 6.2 su 10. Il distacco con i vertici della classifica è significativo. Finlandia, Svizzera, Singapore, Nuova Zelanda e Giappone, che occupano i vertici, hanno tutte un punteggio superiore a 8. I Paesi del G7 mediamente hanno ottenuto un punteggio medio pari a 7.7. L’indice si compone di 3 voci principali che riguardano il “sistema politico e giuridico”, la “tutela dei diritti fisici” e la “tutela dei diritti intellettuali”. L’Italia è insufficiente nella prima voce, soprattutto per quanto riguarda la stabilità politica e l’efficienza e l’efficacia della giustizia civile, oltre agli alti livelli di corruzione percepiti, mentre raggiunge una risicata sufficienza nelle altre due. Altri punti deboli sono la tutela del copyright e la capacità di accesso al credito i cui punteggi sono molto bassi (intorno a 3.1).Nell’edizione 2020 particolare peso nel giudizio finale è stato dato alla parità di genere. In molte nazioni questo obiettivo è ancora lontano dall’essere raggiunto e questo condiziona anche la tutela della proprietà intellettuale e fisica. Inoltre, dove la parità tra i sessi e gli individui non è pienamente raggiunta vengono rallentati i processi di innovazione e sviluppo. Il problema deve essere affrontato in modo prioritario sostengono gli esperti di Competere.eu insieme alle potenziali conseguenze della pandemia Covid-19. La premessa all’Indice della curatrice Sary Levy-Carciente mette l’accento anche sulla necessità di rafforzare la tutela dei diritti di proprietà durante eventi emergenziali come la pandemia. I governi devono lavorare per garantire che la proprietà sia difesa – si pensi anche alla necessità di produrre vaccini e nuove terapie – per far sì che la ripresa economica e sociale sia ancora più forte.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Pictet Asset Management apre una sede a Shanghai

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 novembre 2020

Pictet Asset Management («Pictet AM»), la divisione di asset management del gruppo Pictet, annuncia l’apertura di una sede, una wholly foreign owned entreprise (WFOE), a Shanghai.Dopo la registrazione presso l’Asset Management Association of China (AMAC), la WFOE di Shanghai sarà autorizzata a raccogliere fondi da investitori domestici nella Cina continentale per investire nelle strategie offshore di Pictet in base al programma Qualified Domestic Limited Partners («QDLP»).Renaud de Planta, socio senior del Gruppo Pictet, ha dichiarato: «L’ulteriore espansione in Cina rappresenta una significativa pietra miliare nei 215 anni di storia di Pictet. Siamo incoraggiati dalle prospettive per l’industria dell’asset management del paese, che si è sviluppata fino a divenire una delle più grandi e in più rapida crescita al mondo, grazie alla forza economica della Cina e al suo tasso di accumulazione del capitale. Il contesto macro globale presenta numerose sfide, ma tenuto conto della solidità finanziaria del Gruppo e del nostro impegno a lungo termine per il mercato cinese restiamo fiduciosi che sia il momento giusto per noi di fare questo passo importante».Junjie Watkins, CEO Asia ex Japan di Pictet AM ha concluso: «Siamo lieti di presentare la nostra competenza e offerta di prodotti globali agli investitori che sono sempre più attenti alla diversificazione dei loro investimenti nell’attuale situazione di continua incertezza dei mercati. Inizieremo la nostra operatività in Cina con un focus sugli investimenti internazionali prima di sviluppare gradualmente capacità d’investimento locali». Pictet investe nel mercato cinese onshore per i clienti globali tramite diversi programmi, come il Renminbi Qualified Foreign Institutional Investor (RQFII), Shanghai-Hong Kong Stock Connect, Bond Connect e China Interbank Bond Market (CIBM) Direct Access. La società collabora con le principali banche globali in loco in base al programma Qualified Domestic Institutional Investor (QDII). A luglio Pictet AM ha lanciato Pictet-Strategic Income, il suo primo fondo domiciliato a Hong Kong e distribuito nella Cina continentale, in base al programma Mutual Recognition of Funds (MRF).

Posted in Editoriali/Editorials, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

28° Congresso nazionale SID

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 novembre 2020

Mercoledì 2 dicembre 2019 alle ore 11,00 (dal 2 al 5 dicembre 2020) si terrà il 28° congresso nazionale della Società Italiana di Diabetologia SID, per la prima volta nella storia della società scientifica in forma virtuale, causa emergenza Covid-19. La conferenza stampa ufficiale del congresso si terrà, anch’essa in forma virtuale, in apertura della manifestazione.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

Rischio furti del vaccino anti-Covid-19

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 novembre 2020

Tra alcuni mesi – forse già a gennaio – arriveranno le prime dosi dei vaccini contro l’infezione da SARS-CoV2 e la Società Italiana di Farmacia Ospedaliera e dei Servizi Farmaceutici delle Aziende Sanitarie sta già ponendo la massima attenzione alle problematiche connesse all’arrivo di ingenti quantitativi di vaccino. Già nei giorni scorsi SIFO ha sottolineato la necessità di organizzare correttamente e per tempo tutta la filiera della cold chain (con particolare riferimento alla crioconservazione.“Come società scientifica siamo molto attenti al fenomeno”, precisa Arturo Cavaliere, presidente SIFO, “il valore economico, clinico e sociale dei vaccini è così alto, che potrebbe richiamare l’attenzione di soggetti della criminalità organizzata, gli stessi che già negli anni scorsi si sono fatti protagonisti di furti in tante farmacie ospedaliere del nostro Paese. Non possiamo rischiare oggi di rivivere quelle situazioni inserite in un contesto ben più drammatico e diffuso, e per questo abbiamo deciso di alzare il livello di attenzione di tutto il sistema per non farci trovare impreparati”. Negli anni scorsi la SIFO per far fronte ai numerosissimi furti di farmaci e medical devices aveva collaborato con i NAS e poi con AIFA. Con l’Agenzia del Farmaco aveva avviato il progetto PADLOCK che, grazie anche alla collaborazione di Scuola Superiore Sant’Anna, Farmindustria, Ania e Aiba, aveva messo a punto le Linee guida per fornire tutte le indicazioni necessarie per progettare e valutare il sistema di gestione per la garanzia della sicurezza del farmaco nella farmacia ospedaliera, consentendo agli agenti delle amministrazioni di controllare la corretta implementazione e gestione del sistema messo in opera (www.sifoweb.it/images/pdf/attivita/attivita-scientifica/aree_scientifiche/Logistica/SIFO_LINEE_GUIDA_def.pdf). Quel documento oggi ritorna di grande attualità. (fonte Agenzia Dire)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roberto Peregalli: Il corpo incantato

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 novembre 2020

Collana i Fari, pp. 81, 26 euro, La nave di Teseo. Con un inserto di illustrazioni a colori In libreria dal 26 novembre. Dopo averci condotto negli abissi della parola “invisibile”, dopo le esplorazioni metafisiche de I luoghi e la polvere e la sua rivisitazione di Proust, Roberto Peregalli, filosofo e architetto di fama internazionale, scrive un omaggio struggente al corpo femminile e alle sue sublimi sfaccettature. Questo libro personalissimo ci svela la donna vista da un’angolatura segreta, messa a nudo nella sua fragilità e nella sua profondità misteriosa. Gli argomenti, strettamente legati tra loro, dalle forme del corpo (la pelle, il seno, il pube, le natiche), agli atti che lo manifestano (il congiungimento carnale anche contro natura, la gelosia, l’ossessione, il piacere, la morte, l’amore senza ritorno), sono pensieri, aforismi, uniti da un fil rouge comune, l’imperfezione della bellezza e la sua forza lucente. Il libro è corredato di immagini che rappresentano dettagli di opere fotografate dall’autore e stampate su pagine quasi trasparenti raffiguranti il corpo della donna, quasi a mostrare il fascino rapinoso che suscita in noi.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »