Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Archive for 30 novembre 2020

“Una follia riaprire le scuole superiori, lo dicono i numeri”

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 novembre 2020

“Il problema non è negli istituti scolastici, ma in ciò che vi ruota attorno. Nodi, come il sovraffollamento dei mezzi di trasporto pubblico o gli assembramenti davanti scuola con la sigaretta in bocca, non si possono sciogliere in poche settimane. Ecco perché la richiesta che viene da qualche ambiente ministeriale di riattivare in presenza alcune scuole, rimettendo in circolazione non meno di quattro milioni di persone, non tiene conto di una realtà sanitariamente problematica, supportata dai numeri”.È quanto dichiara l’Unsic, sindacato datoriale con tremila uffici in tutta Italia tra Caf, Patronati e Caa, che monitora la situazione scolastica da inizio settembre, prevedendo – nero su bianco – le criticità a cui la scuola in presenza sarebbe andata incontro: rilevante contributo ai contagi (almeno il 16 per cento del totale), discontinuità didattica a causa delle continue quarantene e delle sanificazioni, costante preoccupazione principalmente per docenti, personale scolastico e genitori.Ad attestare tali criticità ci sono diversi dati, tra cui quelli dei Bollettini di sorveglianza settimanali dell’Istituto superiore di sanità. Quindi una delle fonti più autorevoli.Cosa dicono? Che i contagi in autunno sono esplosi proprio tra la popolazione scolastica e non in quella delle attività commerciali. Nella fascia di età tra zero e 19 anni, i contagiati erano solo 9.544 al 25 agosto (il lockdown di primavera ha chiuso subito i ragazzi in casa), diventati ben 102.419 al 7 novembre, con una crescita tra due e cinque volte in più rispetto alle altre fasce di età. Non solo: proprio tra i giovani si registra la maggior parte degli incolpevoli asintomatici, che portano poi il contagio “silente” nelle famiglie.C’è una controprova dell’incidenza. Con la chiusura delle scuole in presenza e il passaggio alla didattica a distanza (Dpcm del 6 novembre), il numero dei contagiati, in questa fascia, è arrivato a 149.219 unità al 15 novembre, ma con un netto rallentamento (un punto in meno in percentuale). “La fascia scolastica che era ampiamente in testa alla classifica è scesa al quinto posto: davanti aveva i contagi fra trentenni, quarantenni, cinquantenni e sessantenni. Fin lì i contagi fra i ragazzi fino a 19 anni erano cresciuti di dieci volte, dalla chiusura in poi sono saliti invece solo del 45,69 per cento, una percentuale venti volte inferiore a prima – scrive Franco Bechis, direttore del Tempo, nel suo editoriale del 25 novembre. L’orientamento di parte del governo è la riapertura per il 9 dicembre, dopo “il ponte” dell’Immacolata. Tra l’altro giorno dello sciopero generale del pubblico impiego, personale della scuola compreso. “Ma ciò equivale ad un azzardo – insistono dall’Unsic. “Tanto più che in termini di organizzazione e di prevenzione non cambierebbe alcunché, salvo l’arrivo di qualche banchetto a rotelle ritardatario. E le riaperture si sommerebbero ai prevedibili rischi legati a Natale, Capodanno e vacanze sulla neve, italiana o straniera che sia, nonché all’arrivo dell’influenza stagionale. Vogliamo davvero ‘apparecchiarci’ l’ennesima strage per la stagione invernale?”

Posted in scuola/school, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | 1 Comment »

Scuola: la dislessia diventa un’opportunità anche in tempi di Covid

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 novembre 2020

“Aperti all’epoca del Covid”, i doposcuola per dislessici continuano la loro attività anche in zona rossa, come recita il Dpcm. Ciò che viene considerato un disturbo, un problema, uno svantaggio può divenire un punto di forza, dipende sempre dall’ambiente in cui ci si trova. Il progetto del doposcuola “D+ decisamente super affascinante” di Valentina Secchi e Angelica Franzi ne è un esempio aperto anche in queste settimane, come molti altri a Milano.Le storie dei loro ragazzi, che rifioriscono e si appassionano, si esprimono e ritrovano il senso e la bellezza di capire, di apprendere, di stare insieme sono le stesse di tanti doposcuola che stanno aiutando i ragazzi con queste caratteristiche.D+ decisamente Super affascinante nasce nel luglio 2020 dall’idea di quanto descritto da Valentina nel suo libro Decisamente super affascinante, ovvero dare attenzione alle risorse individuali di ogni ragazzo, costruendo sui suoi talenti e competenze piuttosto che correggere le sue fragilità.Valentina Secchi è una mamma che si è battuta prima per suo figlio e poi si è trasformata in un’alleata didattica di tutti i ragazzi e le ragazze che le vengono affidati. Il suo doposcuola, che ha sede in via Raffaello Barbiera 36, si propone di supportare nelle attività di studio bambini e ragazzi dalla terza classe della scuola primaria in avanti con disturbi specifici dell’apprendimento e bisogni educativi speciali.“I nostri ragazzi possono sentirsi disorientati e incapaci di fruire della Didattica a distanza – continua Valentina – per coinvolgere gli alunni DSA, e non solo, gli insegnanti devono servirsi di strumenti semplici e metodologie chiare. Fondamentale è la collaborazione tra scuola e famiglia, per aiutare i ragazzi a scrollarsi di dosso quel senso di incapacità che spesso assorbono a scuola”.L’istituzione scolastica è come un tavolo a quattro gambe: genitori, ragazzo, preside ed insegnanti. Se manca una gamba, il tavolo traballa. Ci deve essere sensibilità e tatto per trovare il modo giusto di comunicare. Chi ha un Disturbo Specifico dell’Apprendimento, infatti, fatica già nelle lezioni in presenza ad organizzare i quaderni, a gestire il diario e a reperire le schede. Troppi input, differenti dislocazioni dei materiali, possono rendere veramente complesso seguire il programma e dare un senso alle proposte dei docenti.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Udir commenta il dossier Inail sugli infortuni di studenti e personale scolastico

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 novembre 2020

È stato pubblicato il dossier che dà uno sguardo completo sui progetti formativi promossi dall’Istituto integrati con le misure per la prevenzione e la gestione dei rischi di contagio da Covid-19. Udir: La Sicurezza è un argomento importantissimo: i nostri ragazzi e i lavoratori della scuola devono essere protetti da eventuali danni. Il sindacato prosegue la sua ratio educativa sui temi della prevenzione e sicurezza, rispetto ai quali siamo tutti particolarmente sensibili, e si impegna a garantire il ruolo di sostegno nei confronti di tutti i dd.ss. Italiani che stanno dimostrando tenacia, professionalità e abnegazione, attivando circoli virtuosi di apprendimento e supporto reciproco nelle proprietà comunità scolastiche. Alla luce della pubblicazione del Dossier Scuola INAIL 2020, l’UDIR sposando a pieno la sua mission educativa e di prevenzione sui temi della salute e sicurezza per i dd.ss. per le proprie comunità scolastiche, ribadisce che le scuole rappresentano esempio di comunità educante rispettosa degli asset di difesa dal COVID-19 quale baluardo Istituzionale per operatori scolastici e alunni durante l’anno scolastico in corso. Utili in questo Dossier scuola le iniziative formative riportate secondo una distinzione per ciclo scolastico, che parte dalla scuola primaria fino ad arrivare agli istituti secondari di II grado e ai percorsi per l’orientamento e le competenze trasversali. In questa edizione del Dossier la sezione delle pubblicazioni è stata aggiornata rispetto al tema dell’emergenza sanitaria in cui si offre una selezione dei contributi inerenti la gestione del Covid-19 che l’Inail ha realizzato negli ultimi mesi per il mondo della scuola.Vengono illustrati brevemente i rischi legati al Coronavirus, le modalità di contagio e i comportamenti da adottare. Nell’altra si parla del lavoro agile, delle sue caratteristiche e dei possibili disturbi muscoloscheletrici che possono derivarne. Anche se i contenuti non sono stati elaborati specificamente per il mondo della scuola, questi video possono rappresentare un contributo utile a studenti e insegnanti, sia in presenza sia nella didattica a distanza. Nel 2019 sono state 78850 le denunce per infortuni che hanno interessato studenti, 13700 gli infortuni occorsi agli insegnanti sempre nello stesso anno. In conclusione, UDIR prosegue la sua ratio educativa sui temi della prevenzione e sicurezza, rispetto ai quali, soprattutto in questo tempo, siamo tutti particolarmente sensibili, e si impegna a garantire il suo ruolo di sostegno nei confronti di tutti i Dirigenti Scolastici Italiani che stanno dimostrando tenacia, professionalità ed abnegazione, attivando circoli virtuosi di apprendimento e supporto reciproco nelle proprietà comunità scolastiche, in una fase storica che ci porta a restare uniti e ad accrescere le nostre abilità di resilienza e di responsabilità collettiva.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nella scuola il doppio dei precari della PA

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 novembre 2020

Con l’emergenza epidemiologica da Covid il tema del precariato è tornato a farsi sentire in modo considerevole: superando ampiamente orami il 20% dell’organico (nel sostegno il 40%), la percentuale di supplenti del settore scolastico è infatti doppia rispetto alla media degli altri comparti pubblici. Il giovane sindacato Anief, attraverso le parole del suo presidente nazionale Marcello Pacifico, propone delle modalità per superarlo: “l’inserimento nelle Graduatorie ad esaurimento di coloro che hanno svolto 36 mesi di supplenze, un percorso riservato anche per i docenti di religione cattolica, per gli educatori, per i maestri dell’infanzia e primaria”.“È dunque indispensabile – continua Pacifico – adottare con urgenza la trasformazione del concorso straordinario della secondaria, aperto a chi ha svolto almeno 3 anni di supplenze anche non continuativo, in un percorso non selettivo per soli titoli, anche perché queste graduatorie serviranno per le assunzioni in ruolo una volta che le GaE saranno esaurite: quindi chiediamo che si utilizzino queste liste di attesa a ‘pettine’, al di là dei concorsi”.Adottare questo secondo canale di reclutamento, ricorda il leader dell’Anief, è anche “l’unico sistema per dare finalmente una risposta concreta a quanto è avvenuto nel nostro paese negli ultimi trent’anni. Anche perché è lo stesso strumento che secondo la Corte di Giustizia europea, ma anche per la giurisprudenza italiana, va intrapreso per non fare condannare il nostro Stato nella procedura d’infrazione attualmente in corso presso la Commissione europea”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Educatori, tanto importanti quanto bistrattati

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 novembre 2020

Tra i lavoratori della scuola che continuano ad essere poco valorizzati, per certi versi ignorati, figurano senz’altro gli educatori: stiamo parlando di alcune migliaia di dipendenti che da contratto risultano a tutti gli effetti dei maestri della scuola primaria. La loro presenza nei convitti scolastici e nelle scuole è determinante ai fini della formazione degli alunni frequentanti, ma negli ultimi anni, con il dimensionamento, il loro numero si è progressivamente ridotto andando di conseguenza ad aumentare la quantità di studenti assegnata ad ogni educatore, con decremento inevitabile della qualità della formazione.Per ovviare a questo, il sindacato Anief chiede ora di considerare sul territorio nazionale non meno di “8 mila unità per il personale educativo”, anche perché “la L. 107/2015 ha disposto l’introduzione dell’organico di potenziamento, integrato all’interno dell’organico dell’autonomia delle istituzioni scolastiche, escludendo immotivatamente” alcune tipologie di docenti, tra cui appunto il personale educativo. Inoltre, Anief chiede di rivedere “i criteri di formulazione degli organici del personale educativo in deroga a quanto previsto dal comma 7 dell’articolo 19 del decreto legge 6 luglio 2011, convertito Legge 15 luglio 2011, n. 111 sulla base dell’incremento della popolazione scolastica dei convitti e comunque in modo da prevedere la presenza di almeno un educatore per ogni istituzione scolastica”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Una mostra diffusa in tutta la città di Como

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 novembre 2020

Como. Miniartextil la storica manifestazione comasca dedicata alla Fiber Art, nonostante le difficoltà causate dalla pandemia di Covid 19, non rinuncia al progetto pensato per celebrare la trentesima edizione, e annuncia ufficialmente le sue nuove date: dal 30 gennaio al 9 maggio 2021, tutta la città di Como viene coinvolta in una mostra diffusa, tra opere di grandi Maestri e installazioni site specific, allestite negli spazi della Pinacoteca Civica, del Palazzo del Broletto e del Padiglione Grossisti del Mercato Coperto.Ideata da Mimmo Totaro e Nazzarena Bortolaso, promossa e organizzata dall’Associazione ARTE&ARTE in collaborazione con il Comune di Como, dal 1991 Miniartextil porta a Como le visioni evocative e la creatività di grandi nomi dell’arte nazionale e internazionale e di giovani emergenti. La manifestazione ruota attorno all’esposizione di 54 opere di piccolo formato (20×20 cm), i minitessili da cui prende il nome, cui dal 1997 si affiancano installazioni site-specific e opere di grandi artisti.In occasione di questa importante edizione, grazie alla collaborazione tra Fondazione Bortolaso – Totaro – Sponga, Comune di Como e Fondazione Alessandro Volta, Villa Olmo – splendida villa settecentesca e luogo centrale della vita culturale cittadina – ospita dal 30 gennaio al 9 maggio 2021, METAMORPHOSIS una mostra collettiva a cura di Paolo Bolpagni, Giovanni Berera e Sonia D’Alto, che raccoglie voci figlie di epoche, formazioni e origini culturali differenti, accomunate dal linguaggio del filo, della trama, del tessuto, dell’intreccio. In mostra, tra le altre, opere di: Jannis Kounellis, Slavs and Tatars, Marwa Arsanios, Nedko Solakov, Ariel Schlesinger e Jonathan Monk, Hans Peter Feldmann, Daniel Buren, Sheila Hicks.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

175° anniversario: Cos’è esattamente Glashütte?

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 novembre 2020

Glashütte: nella sola Germania esistono 30 località con questo nome; altre si trovano nell’Europa dell’Est, in Austria, in Svizzera e persino negli Stati Uniti. Ma la Glashütte che il 7 dicembre festeggia il 175° compleanno dell’arte orologiera è una sola, e si trova in Germania, più precisamente nella regione orientale dei Monti Metalliferi. Da questo luogo ricco di suggestioni per gli appassionati di orologeria proviene anche l’orologio da polso tedesco più famoso: Tangente di NOMOS Glashütte. Ed è proprio a Tangente e agli altri segnatempo di primissima qualità che Glashütte deve la sua fama internazionale. In tutto il mondo, il suo nome è sinonimo di sofisticatezza al polso.Questa piccola città, nascosta dietro le colline, conta poco più di 2.000 abitanti. Quasi altrettante persone lavorano presso le manifatture e fabbriche di orologi presenti a Glashütte. Qui, ancora oggi, le novità e le mode del mondo esterno arrivano con tutta calma. E questo è un bene, poiché isolamento e tranquillità sono elementi fondamentali per l’alta orologeria.In ogni angolo della città ferve una vivace competizione basata sulla stima e sul rispetto, un approccio condiviso – positivo e costruttivo – che ha come obiettivo il raggiungimento della perfezione. Ognuno è spinto a fare meglio degli altri, e a trasmettere le proprie conoscenze alle generazioni future. Qui vengono realizzati esclusivamente prodotti capaci di soddisfare gli standard qualitativi più elevati. Ogni dettaglio viene misurato, testato e verificato con cura. Ciascuna parte e componente di ogni orologio deve superare i severissimi test qualitativi della manifattura NOMOS Glashütte. Un approccio tipicamente tedesco? In questo senso possiamo dire di sì, perché l’ingegneria e l’artigianato tedesco, qui a Glashütte, sono di casa più che in qualsiasi altro luogo.Dopo la caduta del muro di Berlino, alcuni anziani mastri orologiai che avevano appreso questa preziosa arte prima della guerra, fecero in tempo a tramandarla alle nuove generazioni. Fu la grande fortuna di Glashütte che, a partire dal 1989 riuscì a rialzarsi e sbocciare. Da molti anni, ormai, questo piccolo centro è tornato a essere sinonimo di orologeria di qualità, e a 175 anni dalla nascita del settore, nonché a 30 dalla riunificazione, Glashütte è oggi all’apice della sua fama.Attualmente, i produttori di alta orologeria a Glashütte sono nove. NOMOS Glashütte, una delle realtà più note, si basa su tecniche e metodologie tradizionali, pur incarnando la Glashütte di oggi. L’impegno profuso in questo lavoro è più unico che raro: gli undici calibri NOMOS sono tutti progettati e realizzati internamente dalla manifattura: a mano, nel rispetto di una tradizione lunga 175 anni ma con spirito altamente contemporaneo. «Rappresentiamo la Glashütte di oggi», spiega Uwe Ahrendt, CEO di NOMOS, «e naturalmente quella dei prossimi 175 anni.»Non siete mai stati a Glashütte ma vorreste visitarla? Saremmo lieti di farvi conoscere la nostra splendida cittadina. Oppure potremmo sentirci al telefono, o inviarvi foto e informazioni via e-mail, per farvi assaporare almeno in parte questo luogo magico e ricco di tradizione. Contattateci, saremo felici di potervi aiutare. «Deutsches Uhrenmuseum Glashütte – Nicolas G. Hayek». By Elvira Vogt

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Partnership for Research and Innovation in the Mediterranean Area (PRIMA) di Horizon 2020

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 novembre 2020

Perugia. Una cordata guidata dall’Università per Stranieri di Perugia e composta da 13 partner di 7 paesi dell’area mediterranea si è aggiudicata la realizzazione di un progetto da 3 milioni di euro erogati nell’ambito del Programma europeo. Il progetto vincitore del bando europeo è finalizzato allo sviluppo di azioni nel settore della sicurezza idrica e alimentare in relazione alle strategie di transizione energetica. Esso mira in particolare all’integrazione dei dati e modelli di analisi multisettoriali e transdisciplinari dell’asse Water-Energy-Food, allo scopo di evidenziare i molteplici benefici di un uso equo e sostenibile delle risorse naturali per gli ecosistemi e per la società nel suo complesso. Il progetto, sviluppato nell’ambito della Stranieri dal Centro di ricerca Water Resources Research and Documentation Center (WARREDOC) si chiama NEXUS-NESS (Fair and Sustainable Resource Allocation Demonstrator of the Multiple WEFE Nexus Economic, Social and Environmental Benefits for Mediterranean Regions) – e coinvolge un partenariato di eccellenze italiane e dell’area mediterranea composto di università, PMI, centri di ricerca, enti pubblici e NGO, impegnate nell’ambito della sostenibilità e sicurezza idrica, alimentare, ambientale ed energetica. NEXUS-NESS produrrà e validerà un protocollo operativo denominato Nexus-NESS Service, la cui funzionalità verrà testata in quattro diversi siti: la Val di Cornia in Toscana, la zona del Rio Daja in Spagna, l’area costiera di Matrouh in Egitto e il bacino Oued Jir presso Gabes, in Tunisia. Le attività programmate nel suo ambito avranno una durata di tre anni, nel corso dei quali le operatività poste in essere verranno testate da gruppi di stakeholder transnazionali secondo le metodologie Living Laboratories e Responsible Research and Innovation (RRI).

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Presentazione dell’ultimo libro di Edoardo Nesi: “Economia sentimentale”

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 novembre 2020

Mercoledì 2 dicembre alle ore 17.30 Edoardo Nesi presenterà il suo ultimo libro “Economia sentimentale” in streaming sui canali Facebook e Youtube del Museo del Tessuto e sul canale Facebook de La nave di Teseo, casa editrice che è anche co-organizzatrice dell’evento social insieme al Museo.Dopo una breve introduzione del Direttore del Museo Filippo Guarini, Edoardo Nesi dialogherà con Piero Ceccatelli – giornalista de La Nazione – e con Francesco Marini – imprenditore tessile, Vicepresidente di Confindustria Toscana Nord e Presidente della Fondazione Museo del Tessuto – sulla genesi di questo nuovo volume, appena uscito nelle librerie.L’incontro sarà intervallato dalla lettura di alcuni brani, a cura di Valentina Banci, attrice di teatro diplomata alla Bottega teatrale di Vittorio Gassman che vanta numerose partecipazioni anche in serie TV nazionali.Il Museo, oltre ad essere promotore dell’iniziativa, sarà anche la suggestiva scenografia che farà da sfondo alla lettura dei brani scelti da Valentina Banci.Il pubblico potrà partecipare all’incontro collegandosi ai canali del Museo del Tessuto:facebook (https://www.facebook.com/museodeltessuto) youtube (https://www.youtube.com/user/museodeltessuto/) Editrice La nave di Teseo, Milano 2020, Oceani, pp.160

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Il carcinoma cutaneo a cellule squamose

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 novembre 2020

E’ il secondo tumore della pelle per incidenza, ma ancora poco conosciuto. Colpisce soprattutto persone anziane, che hanno trascorso molta parte della loro attività professionale all’aperto, esposte ai raggi solari senza protezioni. Per sensibilizzare tutti i cittadini sulle regole di prevenzione e per dar voce ai pazienti, A.I.Ma.Me. (Associazione Italiana Malati di Melanoma e Tumori della Pelle) ha realizzato il Libro Bianco sulla patologia. Per illustrare i contenuti e gli obiettivi del Libro Bianco sul carcinoma cutaneo a cellule squamose, martedì 1 dicembre, alle 11, è prevista una conferenza stampa on line. Interverranno, tra gli altri, Paola Queirolo (Direttore Divisione Melanoma, Sarcoma e Tumori rari all’Istituto Europeo di Oncologia di Milano), Giovanna Niero (Presidente A.I.Ma.Me.), Ignazio Stanganelli (Presidente IMI, Intergruppo Melanoma Italiano), Alessandro Di Stefani (Istituto di Dermatologia, Università Cattolica di Roma, Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli IRCSS), Claudia Trojaniello (Istituto Nazionale dei Tumori IRCCS Fondazione G. Pascale di Napoli), Francesco Saverio Mennini (Professore di Economia Politica ed Economia Sanitaria all’Università degli Studi di Roma ‘Tor Vergata’) e Angela Ianaro (Camera dei Deputati, Commissione Affari sociali).

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Investire nelle tecnologie ambientali in Perù

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 novembre 2020

Si terrà martedì 1 dicembre 2020 alle 16:00 (ora italiana) l’incontro online “Investire nelle tecnologie ambientali in Perù: guida per le piccole e medie imprese italiane”, organizzato da UNIDO ITPO Italy e promosso dalla Camera di Commercio Italiana del Perù.L’iniziativa è rivolta alle piccole e medie imprese italiane operative in ambito di tecnologie ambientali che sono interessate ad esplorare le varie opportunità di business in Perù, con l’obiettivo di promuovere soluzioni innovative ed ecosostenibili alle sfide nel settore locale.L’evento vedrà un’introduzione sul settore delle tecnologie ambientali in Perù, con un focus su trattamento di acque e gestione dei rifiuti solidi. Seguiranno presentazioni di casi di successo di investimenti e trasferimento di tecnologie italiane nel Paese ed interventi tecnici che forniranno una mappa di azione per le PMI italiane interessate all’entrata nel mercato peruviano.Al termine delle presentazioni è prevista inoltre un’ampia sessione di Q&A, durante la quale i partecipanti avranno l’opportunità di rivolgersi direttamente agli speaker dell’incontro per favorire uno scambio interattivo di conoscenze settoriali.L’iniziativa rientra nel progetto “Fostering international partnerships between companies and/or institutions operating in the energy and environment sectors”, finanziato dal Ministero Italiano dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ed implementato da UNIDO ITPO Italy. L’evento si terrà in italiano e spagnolo.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Covid19: nelle RSA del Piemonte si aggrava la situazione

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 novembre 2020

La Città metropolitana di Torino attraverso l’intervento del vicesindaco Marco Marocco esprime preoccupazione per la situazione nelle RSA del territorio, sia rispetto alla presenza di contagi tra gli ospiti e tra il personale, sia per la continua assenza dal tavolo di coordinamento dell’Osservatorio permanente regionale sulle RSA dell’assessore regionale alla sanità Luigi Genesio Icardi.”L’Osservatorio permanente regionale sulle RSA si riunisce settimanalmente online – spiega il vicesindaco metropolitano Marco Marocco – e insieme alla Prefettura esaminiamo la situazione comprensiva delle segnalazioni provenienti dalle cabine di regia metropolitana e provinciali, il tema della carenza di personale di infermieri ed oss nelle RSA, la necessità di avere un calendario per la presenza dei medici di medicina generale nelle strutture RSA, i problemi legati al caricamento dei dati sulla piattaforma regionale, la necessità di poter contare sulla mappatura aggiornata delle strutture RSA a rischio contagio. La mancanza della voce politica da parte della sanità regionale è molto preoccupante”.All’interno dell’Osservatorio regionale RSA il vicesindaco della Città metropolitana di Torino Marco Marocco da fine agosto interviene come rappresentante delle Province piemontesi in qualità di vicepresidente della consulta delle aree vaste di ANCI Piemonte: la cabina di regia metropolitana coinvolge oltre a Prefettura di Torino e Regione Piemonte, anche i presidenti delle assemblee dei sindaci e le direzioni ASL del territorio metropolitano, le organizzazioni sindacali, le associazioni datoriali del settore e l’associazione delle vittime per mettere a fuoco le criticità, con particolare riferimento alla diffusione del contagio tra ospiti e operatori, carenza di personale, tamponi e reperimento dei presìdi di protezione individuale, guanti, mascherine, etc.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Gallimard: un projet éditorial unique au monde

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 novembre 2020

Découvrez un projet éditorial unique au monde, une œuvre monumentale, fruit de trente années de recherche dirigée par Krzysztof Pomian. Pénétrez les arcanes de la justice avec Secret défense d’Hervé Temime : un livre stimulant sur le secret publié par “l’avocat des puissants”. Michel Winock se livre dans un récit de vocation, où il ressuscite un passé disparu. Régis Debray nous invite à une traversée biographique et intellectuelle du XXe et XXIe siècle, quand Cynthia Fleury nous alerte sur la tentation ressentimiste qui menace nos sociétés. Pour la première fois, paraît le Journal de guerre de Paul Morand – un document exceptionnel pour l’Histoire écrit par un témoin conscient des réalités de la collaboration d’État et de la participation française à la mise en œuvre de la Solution finale. Lecture que vient compléter la biographie captivante que lui consacre Pauline Dreyfus. Décryptez les élections américaines avec Jérôme Cartillier et Gilles Paris, observateurs privilégiés du mandat de Donald Trump à la Maison Blanche, ou penchez-vous sur l’ouvrage de Jared Diamond – auteur du bestseller Effondrement. Enfin, la collection Tracts s’enrichit de nouveaux titres, à même de nous éclairer sur les mutations de la société. aujourd’hui, les librairies rouvrent leurs portes. Profitez-en!

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

European Parliament: The week ahead 30 November – 06 December 2020

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 novembre 2020

Bruxelles. Legislative and budget negotiations. MEPs from several committees will continue negotiating with the EU Council Presidency on a number of legislative files, including MFF-related programmes and the 2021 EU budget. The reform of EU cohesion policy, the Maritime and Fisheries Fund, Defence Fund as well as new rules on nitrogen oxides (NOx) emitted by cars are among the files that look close to a deal. Water. MEPs in the Environment, Public Health and Food Security Committee are expected to approve the deal with member states on the Drinking Water Directive. They are also set to call for the Water Framework Directive (WFD) to be implemented more quickly, as its objectives have not yet been reached due to inadequate funding, insufficient enforcement and broad use of exemptions. Concerns over new chemicals and pollutants, reporting methodologies, water pricing policies, hydropower and urban wastewater treatment may also be highlighted (Tuesday). EU Strategy on adapting to Climate Change. The Environment, Public Health and Food Security Committee will vote on an EU strategy to minimise the impact of irreversible climate change and extreme weather events. The right to a safe, clean, healthy and sustainable environment, stress tests for high-emitting industry sectors to assess whether they are eligible for EU funds, and national adaptation strategies monitored by the Commission should be among the adopted plans (Tuesday). Rule of Law/Hungary and Poland. The Civil Liberties Committee will discuss the latest developments on procedures linked to Article 7.1 of the Treaty on EU and the state of LGBTI rights in Hungary and Poland. Justice Commissioner Didier Reynders, Equality Commissioner Helena Dalli, representatives of the German Presidency of the Council as well as of Hungarian and Polish national authorities have been invited to the debate (Tuesday). Migration/Alleged pushbacks during Frontex operations. MEPs in the Civil Liberties Committee will quiz Frontex director Fabrice Leggeri over allegations that the agency’s staff were involved in pushbacks of asylum-seekers by Greek border guards. Media revelations about the pushbacks led to a Frontex internal inquiry (Tuesday). Implementation of the Dublin III Regulation. The Civil Liberties Committee is set to identify the key shortcomings of the current EU rules on asylum, paying particular attention to the situation of the member states at the external borders. MEPs are likely to propose possible ways forward to improve responsibility sharing in the management of asylum requests (Tuesday). The right to disconnect. The Employment and Social Affairs Committee will put forward proposals on workers’ right to disconnect digitally from work outside of working hours and during holidays. MEPs are likely to stress that legislation and provisions on working time must be respected, even more so in COVID-19 times when so many are working from home. They are likely to underline that fair working conditions and employers’ duties and obligations are particularly important (Tuesday). Conference of Presidents/Portuguese Presidency. EP President Sassoli and political group leaders will meet with Portugal’s Prime Minister António Costa to discuss the priorities of the Portuguese EU Council Presidency starting on 1 January 2021. After the meeting, President Sassoli and Prime Minister Costa will hold a press conference at 12.45 (Wednesday). President’s diary. EP President David Sassoli will meet with European Economic and Social Committee President Christa Schweng and European Commission Vice-President and High-Representative Josep Borrell, on Tuesday. On Wednesday, President Sassoli will join a video meeting on the follow-up to the Women’s Rights and Gender Equality Committee hearing on sexual harassment in the EP. Finally, the EP President will have a video meeting with the Portuguese Parliament’s President, Ferro Rodrigues, also in the run-up to the next Presidency.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Next week in the committee on foreign interference

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 novembre 2020

Brussels Wednesday, 2 December 2020, 9:00-12:00 and Brussels Thursday, 3 December 2020, 13:45-15:45 Both meetings are held with physical and remote participation (Members are able to view and listen to the proceedings, ask for the floor and intervene in the meeting, and vote).Following Thursday’s meeting, at 16:00 the chair of the committee, Raphaël Glucksmann (S&D, FR) holds a press conference. Venue: Anna Politkovskaya press room, SPAAK 0A50. The press conference will be accessible remotely. On political funding by legal or illegal entities and straw donors from third countries, with freelance journalist Stefano Vergine, Falter chief reporter Nina Horaczek, openDemocracy investigations editor Peter Geoghegan, and Josh Rudolph of the Alliance for Securing Democracy. (Wednesday) With Commission Vice-Presidents Věra Jourová, in charge of Values and Transparency, presenting the European Democracy Action Plan unveiled the previous day, and Margaritis Schinas, discussing, among others, the EU’s response to foreign interference through the EU Security Strategy and ways to make European societies more resilient to hybrid threats. (Thursday) Next meeting on 11 January 2021.

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

AIDA meeting 02/12: Hearing on AI and health

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 novembre 2020

Bruxelles. Wednesday, 2 December 2020, 9:00 –12:00 by videoconference. The special committee on Artificial Intelligence in a Digital Age will hold a remote hearing on future AI potential in healthcare.The event will include two panels. The first will focus on digital governance with the participation of the Minister of Digital Governance of Greece, Kyriakos Pierrakakis, as well as the Head of Unit Public Health Functions, European Centre for Disease Prevention and Control, Vicky Lefevre and Deputy Director General of DG-SANTE, Claire Bury.The second panel will feature the participation of representatives of the industry, civil society and academia and will focus on uses of AI in the health sector and current challenges and opportunities.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Alexei Navalny quizzed by MEPs on Kremlin crackdown against political opponents

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 novembre 2020

Prominent Russian opposition figures called on the EU to step up the fight against “dirty” Russian money in the European Union, in a meeting with MEPs on Friday.On Friday, MEPs on the Foreign Affairs Committee and several members of Russia’s political opposition and non-governmental organisations, including Alexei Navalny, debated the political and socioeconomic situation in Russia in view of next year’s parliamentary elections.The invited speakers stressed the importance of the Russian political opposition being able to actually participate in the upcoming legislative elections, and not just keep an eye on the result of the election, which they said is already expected to be fraudulent.Should President Vladimir Putin remain in power after 2024, they called on the EU to formally withhold recognition of his position as president. They described recent changes to Russia’s constitutional presidential terms limits as illegally enacted.Members and the invited guests also discussed the effectiveness of the current EU sanctions regime. Mr Navalny and the other participants stressed that the EU must properly target the money of oligarchs close to President Putin and not just officials with no real estate or bank accounts in Europe. Rather than the current EU sanctions regime, which the Russian state can use as a pretext to spread propaganda and sow distrust among the Russian population vis-à-vis the EU, targeting the “corrupt money” of oligarchs could be a much more effective way to create a rift within the “Kremlin elite”, they said.Mr Putin does not enjoy as much popular support at home as the Russian government often proclaims, they pointed out, including with regard to Russia’s assertive foreign policy.For all the interventions and details, you can watch the debate again here. (27.11.2020) MEPs quizzed the guests on a range of issues, including what the EU can do to better support the Russian opposition, on their views on EU relations with a future democratic Russia and on how they see developments in Belarus affecting the political climate in Russia. They also expressed their admiration for the continuous work of the Russian political opposition and called for the EU’s money laundering rules to be more effectively and fairly implemented throughout the European Union.Participating via videoconference, Mr Navalny was joined by: Vladimir Kara-Murza, Chairman of the Boris Nemtsov Foundation. Vice President of the Free Russia Foundation; •Vladimir Milov, politician, publicist, economist and energy expert. Former Deputy Minister of Energy of Russia; • Ilya Yashin, politician, Head of the Krasnoselsky Municipality.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

How should parliaments adapt to changing democracies?

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 novembre 2020

Spotting new trends in parliamentary democracies and helping parliaments to prepare for future challenges will be the focus of an international conference in December. The European Parliament, the European Commission and the EU-funded project INTER PARES – Parliaments in Partnership will hold an international online conference on “Parliaments and Democratic Innovations: Adapting the capacities of Parliaments to changing democracies”. Hosted by the European Parliament, the conference will take place online, in three sessions on 1, 8 and 10 December 2020. It will gather members of parliaments, scholars and parliamentary officials to discuss how representative democracy is changing and how these changes are affecting parliaments around the world.In the last few years, new tools including citizens’ assemblies and forms of deliberative democracy have peaked people’s interest in innovative forms of democracy and its impact on parliaments. The conference will analyse these innovative tools and discuss to what extent parliaments could benefit from them. It will also assess the impact of COVID-19 on parliaments. New virtual forms of participation have enabled them to carry out their main functions even in periods of unexpected crisis but also pose some challenges with regard to data security. The conference sessions will focus on: A role for parliaments in changing representative democracy (1 December) Deliberative democracy: Impact on parliaments (8 December) COVID-19 and the future of parliaments (10 December).

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Rules on the free movements of workers and services

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 novembre 2020

Brussels, Tuesday 1 December 2020, 09.00 – 11.00, 11.30 – 12.30, 13.45 – 15.45 József Antall building, room 6Q2, and by videoconference VotesAccess to decent and affordable housing for all. Rapporteur: Kim Van Sparrentak (Verts/ALE, NL). Adoption of draft report.The right to disconnect. Rapporteur: Alex Agius Saliba (S&D, MT). Adoption of draft report. Presentations and debatesImpacts of EU rules on the free movements of workers and services: intra-EU labour mobility as a tool to match labour market needs and skills. Rapporteur: Radan Kanev (PPE, BG). Consideration of draft report. 09.05 – 10.00Commission Delegated Regulation supplementing Regulation (EU) 2019/1700 of the European Parliament and of the Council by specifying the number and the title of the variables for the income and living conditions domain on health and quality of life. Presentation by the Commission. 10.40 – 11.00Child guarantee. Exchange of views with Mr Ioannis Dimitrakopoulos, Scientific Advisor of the Director of EU Agency for Fundamental Rights. 13.45 – 14.40 ILO Global Wage Report 2020-21: Wages and minimum wages in times of COVID-19. Presentation by Patrick Belser (ILO Senior Economist and Wage Specialist). 14.40 – 15.25Improving the quality of public spending in Europe – Budgetary ‘waste rates’ in EU Member States. Presentation of an EPRS study

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Committee on Economic and Monetary Affairs

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 novembre 2020

Brussels. Wednesday 2 December, ECON meeting: 13.45 – 15.45 and 16.45-18.45 Room: József Antall (4Q2)Votes Framework for the recovery and resolution of central counterparties rapporteurs: Marek Belka (S&D, PL) Johan Van Overtveldt (ECR, BE) Adoption of draft recommendation for second reading Commission Regulation amending Regulation (EC) N° 1126/2008 adopting certain international accounting standards in accordance with Regulation (EC) N° 1606/2002 of the European Parliament and of the Council as regards International Accounting Standard 39 and International Financial Reporting Standards 4, 7, 9 and 16 Adoption of a Recommendation for “early non-objection • Public Hearing with experts and representatives of stakeholders on improving the accountability of the European Central Bank 16.45-17.45 • Presentation of the study on the “Options for the ECB’s Monetary Policy Strategy Review” 17.45-18.45 Presentation of the “fast track peer review on the application of the guidelines on the enforcement of financial information (ESMA/2014/1293) by BaFin and FREP in the context of Wirecard” Exchange of views with Steven Maijoor, Chair of the European Securities and Markets Authority Next meetings Monday 7 December 2020, 11:00 – 13:00 (ECON-EMPL), Thursday 10 December, 09:00 – 11:00

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »