Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

175° anniversario: Cos’è esattamente Glashütte?

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 novembre 2020

Glashütte: nella sola Germania esistono 30 località con questo nome; altre si trovano nell’Europa dell’Est, in Austria, in Svizzera e persino negli Stati Uniti. Ma la Glashütte che il 7 dicembre festeggia il 175° compleanno dell’arte orologiera è una sola, e si trova in Germania, più precisamente nella regione orientale dei Monti Metalliferi. Da questo luogo ricco di suggestioni per gli appassionati di orologeria proviene anche l’orologio da polso tedesco più famoso: Tangente di NOMOS Glashütte. Ed è proprio a Tangente e agli altri segnatempo di primissima qualità che Glashütte deve la sua fama internazionale. In tutto il mondo, il suo nome è sinonimo di sofisticatezza al polso.Questa piccola città, nascosta dietro le colline, conta poco più di 2.000 abitanti. Quasi altrettante persone lavorano presso le manifatture e fabbriche di orologi presenti a Glashütte. Qui, ancora oggi, le novità e le mode del mondo esterno arrivano con tutta calma. E questo è un bene, poiché isolamento e tranquillità sono elementi fondamentali per l’alta orologeria.In ogni angolo della città ferve una vivace competizione basata sulla stima e sul rispetto, un approccio condiviso – positivo e costruttivo – che ha come obiettivo il raggiungimento della perfezione. Ognuno è spinto a fare meglio degli altri, e a trasmettere le proprie conoscenze alle generazioni future. Qui vengono realizzati esclusivamente prodotti capaci di soddisfare gli standard qualitativi più elevati. Ogni dettaglio viene misurato, testato e verificato con cura. Ciascuna parte e componente di ogni orologio deve superare i severissimi test qualitativi della manifattura NOMOS Glashütte. Un approccio tipicamente tedesco? In questo senso possiamo dire di sì, perché l’ingegneria e l’artigianato tedesco, qui a Glashütte, sono di casa più che in qualsiasi altro luogo.Dopo la caduta del muro di Berlino, alcuni anziani mastri orologiai che avevano appreso questa preziosa arte prima della guerra, fecero in tempo a tramandarla alle nuove generazioni. Fu la grande fortuna di Glashütte che, a partire dal 1989 riuscì a rialzarsi e sbocciare. Da molti anni, ormai, questo piccolo centro è tornato a essere sinonimo di orologeria di qualità, e a 175 anni dalla nascita del settore, nonché a 30 dalla riunificazione, Glashütte è oggi all’apice della sua fama.Attualmente, i produttori di alta orologeria a Glashütte sono nove. NOMOS Glashütte, una delle realtà più note, si basa su tecniche e metodologie tradizionali, pur incarnando la Glashütte di oggi. L’impegno profuso in questo lavoro è più unico che raro: gli undici calibri NOMOS sono tutti progettati e realizzati internamente dalla manifattura: a mano, nel rispetto di una tradizione lunga 175 anni ma con spirito altamente contemporaneo. «Rappresentiamo la Glashütte di oggi», spiega Uwe Ahrendt, CEO di NOMOS, «e naturalmente quella dei prossimi 175 anni.»Non siete mai stati a Glashütte ma vorreste visitarla? Saremmo lieti di farvi conoscere la nostra splendida cittadina. Oppure potremmo sentirci al telefono, o inviarvi foto e informazioni via e-mail, per farvi assaporare almeno in parte questo luogo magico e ricco di tradizione. Contattateci, saremo felici di potervi aiutare. «Deutsches Uhrenmuseum Glashütte – Nicolas G. Hayek». By Elvira Vogt

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: