Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

I batteri che ospiti nel tuo intestino cambiano nel corso della vita e rivelano la tua età biologica

Posted by fidest press agency su sabato, 26 dicembre 2020

Negli ultimi anni, la ricerca scientifica ha messo sempre più in luce il ruolo cruciale che il microbiota intestinale ha per il benessere generale dell’individuo e quanto poco ancora si sappia su questo affascinante mondo. La campagna educazionale YOVIS Fingerprint batterico ha evidenziato che l’unicità insita in ogni individuo, per gusti, preferenze e carattere, si ritrova anche dal punto di vista del profilo batterico del microbiota e rende ognuno di noi unico. Sterili – dunque privi di batteri – fino al momento della nascita, ereditiamo parte dei batteri materni attraverso una trasmissione verticale durante il parto, dando così inizio alla colonizzazione intestinale che si implementa poi con l’allattamento, diventa più ricca e complessa con lo svezzamento, e si “stabilizza” all’incirca al terzo anno di vita. È così che ogni individuo sviluppa la propria “impronta digitale batterica” o fingerprint batterico, unica e univoca rispetto a quella di chiunque altro.Ma, oltre che diverso a livello individuale, il nostro microbiota varia fortemente nelle diverse fasi della nostra vita. I batteri che colonizzano pacificamente il nostro intestino, infatti, cambiano con l’età, fornendoci una serie di attività metaboliche-funzionali calibrate per rispondere alle esigenze delle diverse età. Basti pensare che la composizione del nostro microbiota è un indicatore piuttosto preciso della nostra età biologica. La correlazione tra età dell’individuo e microbiota è considerata talmente forte da permettere, tramite un approccio di machine learning, di risalire all’età di una persona partendo dalla composizione del suo microbiota.Nell’adulto il microbiota assume una struttura molto più complessa, caratterizzata da un’alta diversità, che supporta attività metaboliche e funzionali necessarie a mantenere soprattutto l’omeostasi sia a livello energetico, facilitando l’estrazione di energia da alimenti non digeribili dall’uomo, sia a livello immunitario, sostenendo la produzione di sostanze anti-infiammatorie. Naturalmente come tutto il nostro organismo, anche il tratto gastrointestinale non è immune dal processo di invecchiamento.Pertanto, per tutto l’arco della nostra vita dovremmo mantenere in buona salute il nostro intestino, preservando e garantendo la varietà, la ricchezza e l’equilibrio del microbiota, supportandolo con una sana alimentazione, facendo movimento, e aiutandolo con integratori probiotici, che aiutano il benessere intestinale.La linea di integratori alimentari YOVIS probiotici multiceppo, multispecie e multigenere, contiene miliardi di fermenti per aiutare a ripristinare l’equilibrio del microbiota, con una varietà di referenze che possono essere scelte in base alle proprie preferenze e allo stile di vita: perché ognuno di noi ha una flora intestinale differente, anche nei vari momenti della propria vita, e YOVIS lo sa.www.alfasigma.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: