Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 203

Archive for 29 dicembre 2020

Terremoto Croazia

Posted by fidest press agency su martedì, 29 dicembre 2020

Un potente terremoto di magnitudo 6.2 ha colpito la Croazia nella giornata di oggi, 29 dicembre 2020, alle ore 12:19. L’epicentro è situato nella cittadina di Petrinja, a circa 50 km dalla capitale Zagabria. La violenza è stata tale che il terremoto si è sentito anche in Bosnia e Erzegovina, Serbia, Ungheria, Slovenia, Austria, oltre che in molte regioni italiane.La regione epicentro del terremoto odierno aveva già subito un altro grave terremoto lo scorso 22 marzo 2020, di magnitudo 5.5, e proprio ieri c’era stata nella stessa zona un’altra forte scossa di magnitudo 5.2.Si calcola che il terremoto odierno sia stato circa 30 volte più potente di quello del marzo scorso. La sequenza di terremoti negli ultimi mesi aveva già reso molto fragile le infrastrutture e le abitazioni della zona. il terremoto di oggi ha dunque provocato numerosi danni materiali.Le informazioni che arrivano dalla Croazia sono ancora frammentarie e confuse, anche perché nella zona sono saltati i collegamenti telefonici ed elettrici. Dalle prime informazioni risultno devastate ampie zone di Petrinje e della vicina città di Sisak, moltissimi danni sono segnalati a Zagabria, non solo nelle case ma anche in molte strutture pubbliche: ospedali, asili, case di riposo, ministeri. Anche vari edifici religiosi risultano gravemente danneggiati, in particolare nell’arcidiocesi di Zagabria e nella diocesi di Sisak. Cominciano inoltre ad arrivare notizie di danni materiali anche da altre cittadine croate e perfino da alcuni paesi della vicina Bosnia e Erzegovina.Si contano purtroppo i primi feriti e vittime, anche se una stima a questo riguardo non è al momento possibile. C’è molta preoccupazione per i danni che questo terremoto potrebbe avere avuto sulla popolazione, dal momento che si tratta di una zona densamente popolata (la città di Zagabria e le sue aree periferiche contano 1 milione di abitanti).La Croazia si trovava già in una problematica situazione a causa della pandemia, che aveva costretto il paese a un lockdown a partire da fine novembre, dal momento che il paese era arrivato a registrare oltre 4.000 nuovi contagi e 90 vittime al giorno su una popolazione di circa 4 milioni di abitanti.Caritas Italiana segue con apprensione l’evolversi della situazione ed ha preso contatto con Caritas Croazia. In queste prime ore Caritas Croazia sta cercando di organizzare il primo aiuto insieme alle Caritas diocesane locali – in particolare quelle di Zagabria e di Sisak – ma le condizioni rendono molto difficile il lavoro proprio per la mancanza di elettricità e collegamenti telefonici stabili. La direttrice della Caritas diocesana di Sisak, Kristina Radic, ha dichiarato: “La situazione è grave. Ho fatto un giro di persona per la città di Sisak e la situazione è molto grave.” Il Vescovo di Sisak, mons. Vlado Kosic, ha lanciato un appello: “Una grande tragedia ha colpito la nostra comunità. Molti edifici civili e religiosi sono stati danneggiati. Non siamo ancora a conoscenza se ci siano delle vittime ma riceviamo messaggi che ci informano di persone ancora sotto le macerie. Speriamo siano ancora vive, preghiamo per tutti coloro che sono stati colpiti. Cerchiamo di restare uniti anche in questa tragedia che ha colpito tutta la Croazia e in particolare la nostra diocesi di Sisak, così come siamo stati uniti in molte altre tragedie che hanno colpito la nostra comunità nel recente passato, come la guerra e la pandemia in corso”.

Posted in Cronaca/News, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Alta moda: Eleonora Lastrucci presenta la nuova collezione

Posted by fidest press agency su martedì, 29 dicembre 2020

La collezione sarà esposta nei locali dell’Antico Setificio Fiorentino di proprietà di Stefano Ricci, a Firenze alle porte di San Frediano in Via Bartolini n. 4. Un luogo magico, una fabbrica dei sogni, dove dal 1786 nascono alcuni dei tessuti più apprezzati del mondo. sviluppa elementi creativi che trovano inspirazione dal silenzio in virtù e a dispetto della sospensione che questo tempo produce. Pensata per le donne forti, che non si arrendono, che conoscono certi “passaggi” della vita, che sanno che ci sarà eternamente spazio per la bellezza e che domani “sarà sempre un altro giorno”.Sono questi i pensieri profondi che fanno nascere tratteggi su fogli che si trasformano in nuovi modelli.La ricerca dei tessuti e l’alta sartoria artigianale che da sempre caratterizza le creazione di Eleonora Lastrucci, fanno di questo esempio di Made in Italy, un vero fiore all’occhiello della Haute Couture del nostro paese.La collezione sarà esposta nei locali dell’Antico Setificio Fiorentino di proprietà di Stefano Ricci, a Firenze alle porte di San Frediano in Via Bartolini n. 4. “I tessuti degli abiti delle mie collezioni, sono davvero eterni, arrivano da una storia lontana che l’Antico Setificio Fiorentino porta avanti da secoli, una storia dove l’eccellenza è davvero una costante”, ha commentato Eleonora Lastrucci. “Dopo le importanti collaborazioni con lo stilista Roberto Capucci e dopo le giacche uomo da cocktail di Stefano Ricci, oggi i lampassi, i damaschi e i taffetà tornano ad essere protagonisti e a vestire le donne con i miei abiti. Con Elisabetta Bardelli Ricci, manager del setificio, stiamo organizzando il nostro lavoro per il 2021 con abiti di alto pregio e di alta sartoria italiana”.“La buona sartoria è fatta da tessuti pregiati e da modelli ispirati ma è il gradimento di chi indossa un capo, costruito con passione e stile, che determina il vero successo. Sono da sempre convita che la bellezza faccia intimamente parte della natura stessa di una donna. Un abito è il suo specchio e davanti allo specchio non si può abdicare alla qualità”, continua la stilista.Questo oggi esprime il mercato, dove la ricerca della qualità, della ricercatezza dei dettagli e l’attenzione al particolare stanno imponendo nuove regole.Un abito deve poter essere utilizzato in diversi contesti, essere sempre al passo con i tempi e riuscire ad esaltare la bellezza di chi lo indossa.Non sprecare è la parola d’ordine imposta dalla situazione ambientale e dalle necessarie attenzioni che dobbiamo prestare al nostro pianeta. Il marchio Eleonora Lastrucci (www.eleonoralastrucci.it) è presente da tempo in mercati come l’Italia e la Francia, territori che, grazie alle rassegne cinematografiche, dal Festival del Cinema di Venezia a quello di Cannes hanno consentito alle creazioni di Eleonora di calcare i Red Carpet, indossate da personalità forti che ben rappresentano lo stile della creatrice.L’America e gli Emirati Arabi rappresenteranno i nuovi mercati verso i quali si indirizzeranno i nuovi progetti della stilista, che comprendono anche esclusivi abiti da sposa realizzati con le preziose seta e gioielli applicati.“Il mio pensiero creativo presuppone flessibilità, immaginazione e fantasia, innovazione e intuizione. Cerco nelle mie collezioni di celebrare l’arte nelle forme e nei colori, il mondo stesso è per me fonte di ispirazione. Le idee nascono spesso da un diverso modo di vedere le cose”, conclude la stilista.Per seguire tutte le novità consigliamo di seguire il sito internet http://www.eleonoralastrucci.it e il profilo Instagram http://www.instagram.com/eleonoralastrucciofficial.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma: Policlinico Umberto I, al via le vaccinazioni

Posted by fidest press agency su martedì, 29 dicembre 2020

Roma. Al via la campagna vaccinale anti COVID-19 al Policlinico Umberto I di Roma alla presenza della Magnifica Rettrice della Sapienza Università di Roma, Antonella Polimeni, i Presidi delle Facoltà di Medicina e odontoiatria Domenico Alvaro, e di Farmacia e medicina, Carlo Della Rocca, del Direttore Sanitario del Policlinico Alberto Deales. I primi a vaccinarsi durante il Vaccine Day del Policlinico Umberto I saranno gli operatori di prima linea: 20 infermieri, 10 medici e specializzandi dei reparti COVID, tecnici di radiologia, operatori socio sanitari.Sono più di 10.000 le adesioni alla vaccinazione che la Direzione Generale ha raccolto prima di Natale tra gli operatori del Policlinico Umberto I, specializzandi, studenti delle facoltà di area medica.“Questo è solo il primo passo di una campagna vaccinale in cui crediamo molto e per la quale ci siamo preparati, attraverso attività di sensibilizzazione e promuovendo l’adesione preventiva al vaccino affinché la macchina della distribuzione sia efficiente – spiega la rettrice della Sapienza Antonella Polimeni – Anche io farò il vaccino, seguendo le indicazioni e l’ordine di priorità che sono stati stabiliti, già entro la fine dell’anno, portando una testimonianza concreta di quanto sia indispensabile che tutti facciano la propria parte”. La Sapienza e l’Azienda Policlinico Umberto I in sinergia si sono attivate fin da subito con il programma sulle vaccinazioni, mettendo a disposizione infatti una piattaforma online dove anche studenti, specializzandi assegnisti e dottorandi si sono potuti registrare per ricevere le dosi di vaccino, in modo tale da poter dare al proprio personale sanitario la giusta protezione per continuare la lotta contro il virus. A tale progetto in sole 48 ore ha aderito positivamente il 90% della platea interpellata.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Con la pandemia a rischio oltre il 10% dei posti di lavoro nelle PMI

Posted by fidest press agency su martedì, 29 dicembre 2020

Quali gli effetti della pandemia sul mondo del lavoro? Uno scenario critico con ricadute occupazionali negative soprattutto sulle piccole e medie imprese, che rischiano di perdere oltre il 10% dei posti di lavoro: una percentuale che sale al 14% se si guarda ai lavoratori autonomi. È il quadro disegnato dal Secondo Rapporto di monitoraggio sulla crisi da Covid-19, elaborato nella prima metà del mese di dicembre, a distanza di due mesi dalla precedente rilevazione, dalla Fondazione Studi Consulenti del Lavoro su un campione di oltre 3mila iscritti all’Ordine, che dall’inizio dell’emergenza stanno assistendo PMI e lavoratori nelle loro attività. Per il 69,2% degli intervistati, le piccole e medie imprese torneranno solo nel 2022 ai livelli di fatturato pre-crisi. “Accanto a questi problemi e alle previsioni strutturali, ci sono poi da considerare le difficoltà di gestione delle risorse umane causate dalla pandemia e dal ricorso agli strumenti di integrazione salariale”, ha dichiarato il Presidente della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro, Rosario De Luca. “Le criticità legate all’eccezionalità della fase economica e sanitaria, derivanti dal clima di incertezza, dalla difficoltà di programmazione, dalla gestione del lavoro a distanza, dallo stress dei lavoratori, finiscono per affossare le organizzazioni e, assieme ad esse, il clima e la qualità di lavoro”, ha aggiunto.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Riforma organica del volo da diporto o sportivo

Posted by fidest press agency su martedì, 29 dicembre 2020

Fratelli d’Italia ha presentato al Senato, primo firmatario il senatore Adolfo Urso, una riforma organica del volo da diporto o sportivo che rivede la normativa ormai vecchia di trentacinque anni, la quale ha bisogno di una profonda recisione ancorché abbia consentito lo sviluppo dell’aviazione civile e di una importante filiera produttiva nazionale di eccellenza (prima in Europa per qualità e quantità di velivoli). Questo, appunto, al fine di consentire un più adeguato sviluppo del settore, che può ancora crescere in termini produttivi e occupazionali, fattore tanto più importante in questo momento di crisi. Il ddl, composto da 14 articoli sarà assegnato alla Commissione Trasporti dove troverà una corsia preferenziale anche perché la stessa ha già svolto una importante fase di audizioni e approfondimento. Nello specifico la “riforma quadro” di Fratelli d’Italia affronta il volo da diporto o sportivo, cioè quel segmento di aviazione non commerciale, comunemente detto “ultraleggera”, tenendo conto degli sviluppi tecnologici succedutesi e della recente normativa europea. Stabilisce i criteri che i successivi Regolamenti tecnici dovranno dettagliare in tema di addestramento al volo, licenze di volo, immatricolazione, manutenzione degli aeromobili; disciplina il settore del “volo libero”, esercitato con parapendio e deltaplano privo di motore, adeguandola a quella di altri Paesi europei, con particolare attenzione ai risvolti turistici e quindi economici di zone montane poco note al grande pubblico; definisce regole tecniche e sanzioni al fine di alzare il livello di sicurezza di coloro che praticano questa attività.

Posted in Diritti/Human rights, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma Capitale. La catastrofe rifiuti a Roma e nel Lazio chiamata Raggi e Zingaretti

Posted by fidest press agency su martedì, 29 dicembre 2020

Roma. Quali “doni” ha portato Babbo Natale ai romani? La monnezza.Vediamo quali sono i “doni”: 1. Il 71% dei rifiuti organici romani prende la strada del Veneto e del Friuli. Costo 21 milioni di euro, con i tir che consumano 3 milioni e mezzo di litri di gasolio e percorrono 10 milioni e mezzo di chilometri, con una produzione di 1 milione e 750 mila kg di anidride carbonica. 2. Il costo medio annuo della Tari per cittadini romani è di 280 euro; per i milanesi è di 210 euro. 3. L’addizionale Irpef (tasse) del Comune di Roma e della Regione Lazio è la più alta d’Italia. 4. La sindaca Raggi e il presidente Zingaretti non vogliono i termovalorizzatori, sicchè i rifiuti sono portati, per l’85%, in altre regioni o provincie. Insomma, Roma tratta in proprio solo il 15% dei rifiuti, contro il 99% di Berlino e il 95% di Parigi. 5. L’amministratore delegato dell’Ama (azienda dei rifiuti romana) ha dichiarato che per chiudere il ciclo dei rifiuti ci vuole il termovalorizzatore. 6. E’ stato chiuso uno dei due termovalorizzatori presenti sul territorio regionale. Rimane in funzione solo l’impianto di S. Vittore da 350 mila t/a, mentre il Lazio ha un fabbisogno, stimato dal Ministero dell’Ambiente, per 900 mila t/a, dunque c’è un deficit di circa 550 mila t/a. Insomma, nel Lazio occorrono almeno altri due termovalorizzatori. In Lombardia ci sono 13 termovalorizzatori, con recupero energetico e produzione di calore e elettricità. 7. Il governo nazionale della passata legislatura, a guida Pd, prevedeva impianti di termovalorizzazione nel Lazio. Lo stabilisce, anche, l’Unione europea. 8. Il Piano rifiuti, approvato lo scorso luglio dalla Regione, oltre che tardivo, contrasta con la direttiva europea e con la legge nazionale. 9. L’Agenzia per il controllo e la qualità dei servizi pubblici locali di Roma Capitale scrive che il Piano dei rifiuti regionali, getta “un’ombra sia sulla realizzabilità degli obiettivi tendenziali, sia sull’adeguatezza della programmazione impiantistica pluriennale, deputata a chiudere il ciclo in base alle caratteristiche dei flussi attesi”. Insomma, l’Agenzia stronca il Piano regionale. I due Babbo Natale, che i romani ringraziano per i “doni”, non hanno chiara la scelta: l’alternativa ai termovalorizzatori non è la raccolta differenziata, ma la discarica, in sostanza, o termovalorizzatori o discarica. Non se ne esce da questa scelta ma, la Raggi e Zingaretti, si affidano alle chimere. Il risultato è che Roma è sommersa dai rifiuti che i cittadini pagano in termini di degrado e di maggiori costi economici e ambientali. Primo Mastrantoni, segretario Aduc

Posted in Politica/Politics, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il dipinto Danza campestre ritorna a fare parte della collezione del cardinale Scipione Borghese

Posted by fidest press agency su martedì, 29 dicembre 2020

Roma Piazzale Scipione Borghese 5. La Galleria Borghese annuncia l’acquisizione del dipinto Danza campestre (1601-02 circa): dopo una serie di dense ricerche la restituzione dell’opera alla mano di Guido Reni (Bologna 1575-1642) costituisce una delle più importanti e inattese scoperte degli ultimi anni, insieme a quella della sua documentata provenienza dalla collezione del cardinale Scipione Borghese.Oltre alla sua valenza storico-artistica, la sua documentata provenienza dalla collezione di Scipione Borghese consente di aggiungere un importante tassello alla fondamentale vicenda dei rapporti fra i Borghese e Guido Reni. Il Cardinale desiderava fare di Reni il suo pittore di corte considerandolo, dopo la morte di Annibale Carracci, l’artista più importante presente sulla scena romana. A lui la famiglia Borghese, nella persona del papa Paolo V, affidò gli affreschi della Cappella Paolina in Santa Maria Maggiore e fu committente di uno dei suoi massimi capolavori, l’Aurora nel casino ora Pallavicini-Rospigliosi, quando questo era la prima impresa edile e residenza del Cardinale Scipione Borghese. Sono più di una le opere dell’artista che facevano parte della collezione, a conferma di questa predilezione e, tra queste, la Santa Cecilia di qualche anno successiva, conservata ora nel Norton Simon Museum di Pasadena. Tuttora la Galleria possiede un’altra importante opera di Guido Reni, di tipologia e soggetto del tutto differenti, il Mosè con le tavole della Legge, riferibile alla maturità dell’artista. La scena raffigura una festa campestre: un ballo, accompagnato dalla musica del liuto e della viola da braccio, organizzato da un gruppo di contadini, al quale assistono benevolmente alcune dame e signori del luogo, questi ultimi in veste di cacciatori. I personaggi sono seduti in cerchio, in una radura tra gli alberi accanto alla quale scorre un ruscello. Al centro, un giovane villano invita una dama ad aprire le danze. Lo sguardo scorre attraverso la varietà degli atteggiamenti dei personaggi: una dama un poco annoiata si rivolge verso la sua vicina, mentre sul lato opposto due donne si prendono cura di un bimbo; il suonatore di liuto si interrompe per prendere una delle fiasche poste a rinfrescare sulla riva, mentre un giovane probabilmente già ebbro, accanto alla fiasca vuota, si abbandona al sonno. Su un ponticello una donna conduce un bambino verso la festa, mentre nel paesaggio collinare, costellato di castelli, fattorie e una piccola chiesa, si disperdono alcuni gruppi di cacciatori e altri personaggi. Nello sfondo, uno specchio d’acqua solcato da alcune vele è illuminato dalla luce del crepuscolo mentre in alto, su un cielo oscuro e nuvoloso, si stagliano alcuni uccelli. In un particolare del dipinto, che richiama il gusto diffuso per il trompe l’oeil, il pittore sembra voler dimostrare la propria abilità: due mosche si posano in alto sulla tela, quasi a voler sollecitare l’osservatore a scacciarle con la mano. Dopo il suo arrivo e appena possibile, in accordo con le decisioni sulla riapertura dei Musei, il dipinto verrà presentato al pubblico in una cornice di iniziative che ne illuminino l’origine e il suo posto nel contesto romano di primo Seicento. http://www.galleriaborghese.beniculturali.it

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Imprese: La trappola del Covid

Posted by fidest press agency su martedì, 29 dicembre 2020

La pandemia ha travolto le piccole imprese italiane in maniera del tutto imprevedibile al punto che tanti non sono ancora riusciti a programmare un piano d’emergenza. Solo a inizio settembre, gli imprenditori erano convinti che non ci sarebbe stato un secondo lockdown: la curva epidemiologica e le decisioni del Governo li hanno smentiti. E oggi, molti di loro si interrogano sul futuro delle loro attività, dal mondo dei servizi al commercio, dall’edilizia all’industria: ogni settore, sebbene in maniera diversa, è stato colpito dalla crisi. Una fotografia molto nitida della situazione che emerge dall’Osservatorio Piccole Imprese Italiane lanciato da Credimi, il più grande digital lender per imprese in Europa Continentale, realizzato con il supporto operativo di Nextplora, agenzia di Insight Management, su un campione di 1.200 aziende con fatturato fino a 10 milioni di Euro, suddivise in parti uguali tra i settori di industria, commercio, edilizia e servizi e analizzate per forma giuridica (ditte individuali, società di persone, società di capitali). Le piccole imprese italiane rischiano di portare a lungo il segno delle cicatrici lasciate dalla pandemia. Tanti hanno dovuto abbassare le saracinesche la scorsa primavera durante il periodo di lockdown imposto per legge: il42% delle piccole imprese nell’industria, il 36% nel commercio, il 75% nell’edilizia e il 48% nei servizi. Qualcuno è riuscito ad andare avanti con formule come il delivery, ma non senza difficoltà. I fortunati che dicono di non aver avuto un impatto particolarmente negativo sul business sono molto pochi: si tratta del 16% nell’industria e nel commercio, il 5% nell’edilizia e il 13% nei servizi. Molte conseguenze della crisi sono trasversali a più tipologie di imprese e settori: effetti negativi sugli investimenti programmati, aumento della richiesta di finanziamenti nel 2020 (principalmente per ripristinare liquidità e pagare i fornitori), numero di chiusure forzate e cali del fatturato, assenza di strategie o piani puramente conservativi per fronteggiare i mesi a venire. È vero però che alcune di queste imprese hanno saputo reagire, in particolare le più piccole e giovani, forse anche proprio grazie alla loro grande flessibilità nell’adottare correttivi e nuove strategie, dando una visione del futuro se non rosea comunque più promettente.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Legge di bilancio: La Camera ha detto sì, tante le novità per la Scuola

Posted by fidest press agency su martedì, 29 dicembre 2020

Sono diverse le disposizioni che riguardano la scuola: 25.000 posti aggiuntivi in organico di diritto per il sostegno; 10 milioni di euro per la formazione dei docenti; 1.000 assistenti tecnici nel primo ciclo dal 2021/2022 e prosecuzione al 30 giugno dei contratti a tempo determinato previsti fino al 31 dicembre 2020; 1.000 posti per potenziamento per la scuola dell’Infanzia; 60 milioni di investimenti sulla fascia 0-6; 50 milioni per il 2021 e 50 milioni per il 2022 per il sistema duale; 8 milioni per il potenziamento area digitale, animatori digitali, équipes formative, anche per la formazione del personale docente; 117 milioni per il 2021 e 106 milioni per il 2022 per aumento posti asili nido; 20 milioni per inclusione alunni con disabilità nelle paritarie; incremento dei fondi dell’autonomia pari a 100 milioni nel 2021; 12 milioni di euro per incremento tecnologie e sistema SIDI; 1.500 milioni per edilizia scolastica con proroga poteri commissariali comuni; 200 milioni alle regioni e 150 milioni ai comuni per il trasporto scolastico.È lunga la lista degli emendamenti approvati dalla Commissione bilancio e che hanno ottenuto il sì finale dell’Aula della Camera dei deputati. Si tratta di disposizioni anche caldeggiate dalle parti sociali e dal sindacato: la rivista specializzata Orizzonte Scuola ha realizzato un sintesi delle disposizioni approvate. Concorso riservato sostegno. Si autorizza il Ministero dell’istruzione a bandire procedure selettive, su base regionale, per l’accesso in ruolo su posto di sostegno per docenti in possesso del relativo titolo di specializzazione, a cui si attinge esclusivamente in caso di esaurimento delle corrispondenti graduatorie utili a legislazione vigente, e solo all’esito delle procedure di scorrimento delle graduatorie concorsuali di altre regioni o province. Esame di Stato 2021. Sia per la Secondaria di I grado che per la secondaria di II grado il Ministero dell’istruzione potrà adottare, con una ordinanza, il modello dello scorso anno scolastico. Sono previsti 30 milioni di euro da destinare alle scuole statali e paritarie per garantire il corretto svolgimento secondo gli standard di sicurezza sanitaria previsti. È inoltre prevista la possibilità per il Ministro dell’Istruzione di adottare ordinanze con specifiche misure per la valutazione degli apprendimenti e lo svolgimento dei relativi Esami di Stato. Tre milioni di euro per corsi jazz nei licei musicali. E’ stato approvato l’emendamento a firma dell’On.Donno che prevede un fondo di 3 milioni per il 2021, per l’ampliamento dell’offerta formativa dei licei musicali con l’istituzione dei corsi jazz e nuovi linguaggi musicali. Scuole innovative nei piccoli comuni del Sud Italia. “Al fine di contrastare il fenomeno dello spopolamento dei piccoli comuni del Sud Italia, l’INAIL destina, nell’ambito del piano triennale di investimenti immobiliari 2021-2023, l’ulteriore somma di € 40 mln, a valere sulle risorse a tal fine autorizzate dal Ministero dell’economia e delle finanze, per la costruzione di scuole innovative (art. 1, co. 153, L. 107/2015) in comuni con popolazione inferiore a 5.000 abitanti delle regioni Abruzzo, Campania, Molise, Basilicata, Puglia, Calabria, Sicilia e Sardegna“. Fondi aggiuntivi per il PCTO. Ci saranno fondi aggiuntivi per i Pcto: i fondi aggiuntivi per l’alternanza scuola-lavoro e i percorsi formativi di apprendistato salgono a 55 milioni per il 2021, infatti. Lo stanziamento complessivo per il 2021 sarà quindi di 130 milioni, che scendono a 125 milioni nel 2022. Assuzione Dsga da concorso. Con l’emendamento Villani viene abbattuta la soglia del 50% che impediva ad una parte del personale DSGA (Direttori dei servizi generali e amministrativi) di accedere al ruolo nonostante avesse superato il concorso pubblico. Incremento del fondo dell’Autonomia: Con specifica ordinanza, il Ministero dell’Istruzione potrà decidere di adottare nuovi interventi in merito agli esami di maturità, gli esami di terza media e la valutazione degli apprendimenti. Contribuzione alle scuole paritarie che accolgono alunni con disabilità. L’emendamento prevede di incrementare di 50 milioni di euro il contributo per le scuole paritarie che accolgono alunni con disabilità. Dimensionamento scolastico. Sono rivisti i parametri per il dimensionamento delle istituzioni scolastiche, riducendo da 600 a 500 alunni (ovvero da 400 a 300 alunni per le istituzioni site nelle piccole isole, nei comuni montani, nelle aree geografiche caratterizzate da specificità linguistiche) il numero minimo di alunni necessario per l’attribuzione alle istituzioni scolastiche di un dirigente scolastico e di un direttore dei servizi generali e amministrativi titolari.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ecco le novità On Demand di Eagle Pictures in arrivo nel mese di gennaio 2021

Posted by fidest press agency su martedì, 29 dicembre 2020

Il nuovo anno comincia all’insegna del grande cinema grazie alle uscite digitali targate Eagle Pictures. Ecco le novità in arrivo a gennaio 2021. Le emozioni partono dal 1 gennaio con “THE WATER DIVINER” di Russell Crowe, disponibile in streaming per la prima volta per gli abbonati di Amazon Prime Video. Debutto alla regia dell’attore premio Oscar Russell Crowe, anche tra i protagonisti insieme a Olga Kurylenko, “The Water Diviner” è un’avventura epica ambientata quattro anni dopo la devastante battaglia di Gallipoli in Turchia, durante la prima Guerra Mondiale. L’agricoltore australiano Connor (Crowe) decide di recarsi a Istanbul per scoprire la verità sui suoi figli, dati per scomparsi in battaglia. Il 1 gennaio la storia di Al Capone e della famigerata strage di San valentino sono al centro del film “GANGSTERLAND” di Timothy Woodward Jr., disponibile in streaming per la prima volta per gli abbonati di Amazon Prime Video. Il film racconta la vera storia di Al Capone e del suo braccio destro, Jack McGurn detto “Mitragliatrice”: in breve tempo portarono la mafia italo-americana ad avere un posto importante tra le organizzazioni criminali nella Chicago degli anni ’20. La veloce crescita della malavita italiana non è vista di buon occhio dalle altre gang. In particolare crescono le tensioni con “Bugs” Moran e la mafia irlandese. Una lunga serie di brutali scontri a mano armata culmineranno nel massacro di San Valentino, a seguito del quale Al Capone resterà l’unico e incontrastato padrone della città per lungo tempo. L’episodio resta tutt’oggi uno dei più cruenti regolamenti di conti della storia della malavita americana. Sempre dal 1 gennaio appuntamento con l’epica avventura di “SOLOMON KANE” di M.J. Bassett, disponibile in streaming per la prima volta per gli abbonati di Amazon Prime Video. Il film si ispira all’omonimo ciclo dello scrittore americano Robert E. Howard, autore anche di “Conan il barbaro” e padre del genere “sword and sorcery” della narrativa fantasy. Il lavoro di Howard ha ispirato innumerevoli imitatori ed ha generato grande interesse nel genere fantasy, eguagliato solo da J.R.R. Tolkien. Nelle lande dell’Inghilterra del 1500, il capitano Solomon Kane (James Purefoy) è una brutale ed efficiente macchina da guerra. Armato di pistole, armi da taglio e spada, lui e i suoi uomini combattono una guerra dopo l’altra, in tutti i continenti. Ma uno scontro con creature demoniache e la battaglia all’ultimo sangue con il Mietitore del Diavolo, mandato dagli abissi dell’Inferno per prendere possesso della sua anima corrotta e senza speranza, lo mettono di fronte ai suoi demoni interiori e decide di abbandonare le armi. La sua nuova spiritualità viene però subito messa alla prova quando giura di ritrovare e liberare una giovane ragazza, Meredith, rapita e presa come schiava. L’8 gennaio arriva in versione digitale il film targato Eagle Pictures “SUL PIÙ BELLO” di Alice Filippi, disponibile in Esclusiva Amazon Exclusive sulla piattaforma Prime Video. Un film emozionante, in grado al contempo di veicolare messaggi importanti e profondi. Al centro della vicenda una protagonista fuori dagli schemi: Marta (Ludovica Francesconi), tanto simpatica quanto bruttina, che soffre di una rara malattia genetica. Nonostante tutto, Marta è la ragazza più solare che abbiate mai conosciuto. A 19 anni sogna il grande amore ma lei non è una che si accontenta e vuole sentirsi dire “ti amo” da un ragazzo bello… il più bello di tutti. I suoi amici e coinquilini Jacopo (Jozef Gjura) e Federica (Gaja Masciale) sono la sua famiglia e fanno il possibile per dissuaderla dal puntare troppo in alto. Finché a una festa Marta vede Arturo (Giuseppe Maggio) bello, sicuro di sé e per lei completamente inarrivabile. In altre parole: la preda perfetta. Ma mentre i fedeli amici si preparano a gestire l’ennesima delusione, stavolta le cose andranno in maniera diversa. Il batticuore continua il 13 gennaio con “ENDLESS” di Scott Speer, disponibile per l’acquisto digitale sulle piattaforme Apple TV, Chili, Google Play Film, iTunes, Prime Video, Sony PSN, TimVision e YouTube. Reduce dal successo del film “Il sole a mezzanotte”, il regista Scott Speer realizza una versione moderna del cult “Ghost” in chiave young-adult. Riley (Alexandra Shipp) e Chris (Nicholas Hamilton) sono giovani e innamorati, ma un tragico incidente d’auto li separerà per sempre. Mentre Riley combatte con i suoi sensi di colpa, Chris è bloccato in un limbo. Miracolosamente, i due trovano un modo per connettersi. In una storia d’amore che trascende la vita e la morte, sia Riley che Chris sono costretti a imparare la lezione più difficile di tutte: dirsi addio. Sempre dal 13 gennaio sarà la volta dell’adrenalinico “THE CAVE – ACQUA ALLA GOLA” di Tom Waller, disponibile per l’acquisto digitale sulle piattaforme Apple TV, Chili, Google Play Film, iTunes, Prime Video, Sony PSN, TimVision e YouTube. Il film si basa su una storia vera risalente al giugno 2018 quando un gruppo di adolescenti, componenti di una squadra di calcio, e il loro mister rimasero intrappolati in una grotta in Thailandia. Al centro della vicenda un gruppo di ragazzi e il loro insegnante, che si recano per una gita presso la grotta Tham Luan nella provincia di Chiang Rai quando le piogge monsoniche li intrappolano nella grotta senza alcuna via di fuga. Grazie all’aiuto di volontari di tutto il mondo e ad un team di sommozzatori, dopo giorni di ricerche, i ragazzi e il loro insegnante vengono finalmente individuati in una zona sopraelevata della grotta e tratti in salvo. Il 27 gennaio appuntamento con il titolo Eagle Pictures “UN SOGNO PER TE” di Martin Schreier, disponibile sia per l’acquisto digitale che in noleggio digitale (dal 10 febbraio) sulle piattaforme Apple TV, Chili, Google Play Film, Infinity, iTunes, Prime Video, TimVision e YouTube. Un film che fa sognare sul grande e piccolo schermo con una storia che ha inizio proprio lì, sul set, dove la magia del cinema prende forma… Berlino Estate 1961. Emil lavora come comparsa nello Studio Babelsberg quando si innamora perdutamente della ballerina francese Milou. I due sono fatti l’uno per l’altra ma vengono separati dalla chiusura dei confini del 13 agosto 1961. Riunirsi sembra a prima vista impossibile finché Emil non escogita un piano piuttosto audace.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il discredito dalle istituzioni ai rapporti generazionali

Posted by fidest press agency su martedì, 29 dicembre 2020

Il giornalista ed ex parlamentare Agostino Spataro in un suo articolo che riproduciamo al link https://fidest.wordpress.com/2020/12/07/la-guerra-contro-i-vecchi/ mette il dito sulla piaga su “la guerra contro i vecchi” che la pandemia sta falcidiando e con essa sta mettendo a nudo una ostilità generazionale che da strisciante tende ad emergere inquietante. Ma un’altra faccia della stessa medaglia mi sembra altrettanto grave perché pone in discussione le nostre libertà e la stessa democrazia. Mi riferisco alla continua dissacrazione delle istituzioni attraverso gli uomini e le donne che le rappresentano pro-tempore, che sorprendentemente parte dagli stessi rappresentanti dei partiti, dei movimenti e dei gruppi sociali. Non c’è, infatti, una sola istituzione che non sia stata presa di mira: il Parlamento, scrivendo che in una sua legislatura vi fossero centinaia di inquisiti per mafia ed altri reati, la giustizia ingigantendo le solite “mele marce” anche se poi con sentenze passate in giudicato in diversi casi risultano solo calunnie. E tutto ciò accade lo stesso con altri organi istituzionali centrali e periferici. Questo clima di diffidenza oggi sta producendo danni gravissimi per chi ha cuore l’interesse generale del Paese diventano automaticamente persone infide, celano interessi malavitosi tanto che oggi con l’attuale pandemia accade che l’attesa per un vaccino salvifico rischia di essere inficiata da quella parte della popolazione che non ne farà uso perché non si fida. Pare del tutto ovvio che questo clima ammorbante si ritorcerà inevitabilmente sulla tenuta della democrazia e a generare spinte autoritarie; eppure, sembra che siano molto pochi quelli che ne avvertono i segni premonitori. (Riccardo Alfonso)

Posted in Confronti/Your and my opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“2021 dedicato a imprese, lavoro e autonomi”

Posted by fidest press agency su martedì, 29 dicembre 2020

Roma -“Abbiamo fatto una manovra di 40 miliardi con misure importanti, come quella sul rientro di cervelli, innovative e rivoluzionarie.Il 2021 sarà l’anno dedicato a imprese, lavoro e autonomi. Per loro è stato introdotto l’Iscro, un nuovo ammortizzatore sociale. Mai prima in Italia alle 4 milioni di partite Iva è stato garantito un supporto in caso di calo del reddito, come per i dipendenti. Abbiamo stanziato anche un miliardo per esonerare dal pagamento dei contributi previdenziali le partite Iva, sarà un anno “in bianco”. E a gennaio stanzieremo un ulteriore miliardo e mezzo”.Lo ha detto, in un’intervista al Fatto Quotidiano, il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Vaccino anti-Covid approvato. Ecco come si procede con bambini e adolescenti

Posted by fidest press agency su martedì, 29 dicembre 2020

Secondo l’American Academy of Pediatrics (Aap) rappresenta un importante passo avanti la recente autorizzazione all’uso di emergenza (Eua) del primo vaccino anti-Covid-19 per i soggetti di età pari o superiore a 16 anni, e sollecita ulteriori ricerche sui vaccini per bambini e adolescenti. «Abbiamo posto un’altra pietra miliare nella pandemia, un passo avanti verso la disponibilità di un vaccino anti-Covid» esordisce Sara Goza, presidente Aap, ricordando che il Comitato consultivo per i vaccini e i prodotti biologici correlati (VRBPAC) della Food and Drug Administration (Fda), formato da esperti tra cui diversi pediatri, ha votato 17-4 (con un’astensione) l’autorizzazione all’uso di emergenza del vaccino Pfizer/Biontech Covid-19. L’efficacia e la tollerabilità del vaccino a Rna messaggero, somministrato in due dosi a 21 giorni di distanza, è dimostrata da studi randomizzati su oltre 40.000 persone, inclusi 283 adolescenti tra 16 e 17 anni, con lievi effetti collaterali: dolore al sito di iniezione, affaticamento, piressia, brividi e mal di testa. «Dati che sottolineano la necessità di ulteriori studi sulla popolazione pediatrica» riprende Goza. E Cody Meissner, professore di pediatria alla Tufts University School of Medicine e unico membro del VRBPAC che si è astenuto dal voto, spiega: «Non sappiamo se i benefici superano i rischi in quella fascia di età». Ma altri membri del comitato affermano che escludere gli adolescenti dalla vaccinazione ritarderebbe l’opportunità di ottenere ulteriori dati su adolescenti e bambini. Dice Paul Offit, direttore del Vaccine Education Center del Children’s Hospital di Philadelphia: «Abbiamo una chiara evidenza di beneficio a fronte di un rischio teorico». E il segretario per la salute Alex Azar II commenta: «Mi aspetto che circa 20 milioni di persone verranno vaccinate entro la fine dell’anno, numero che potrebbe raggiungere i 100 milioni entro la fine del primo trimestre del 2021. Entro la fine del secondo trimestre dovrebbe essere disponibile una quantità sufficiente di vaccino per chiunque lo desideri». A seguito del parere positivo del VRBPAC l’Fda ha approvato l’uso in emergenza del vaccino l’11 dicembre scorso, e il Cdc il giorno seguente. (Fonte Doctor33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »