Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Archive for 22 gennaio 2021

Scuola: Momento delicato, per le superiori dad e didattica in presenza pure a febbraio

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 gennaio 2021

“Per le scuole superiori è probabile che la linea di condotta” mista didattica in presenza e a distanza “continui ancora a febbraio. Il momento è delicato”: ne è convinto il leader dell’Anief. “L’autonomia che viene data alle singole regioni – ha ricordato – spesso non coincide” con risposte univoche “rispetto all’andamento epidemiologico”, senza dimenticare che pure “le sentenze della magistratura vanno a impedire una linea di condotta comune su tutto il territorio nazionale. Ci sono poi delle regioni dove in base alle decisioni del tribunale amministrativo si sono aperte o chiuse le scuole anche nei gradi inferiori come media e primaria. Bisognerebbe ricordare che il diritto all’istruzione è di tutti gli alunni”. “Come sindacato – ha continuato il leader del giovane sindacato – abbiamo provato, con la sottoscrizione del contratto integrativo sulla didattica integrata, a dare delle regole certe: da ipotesi è diventato vero e proprio contratto sottoscritto dalle organizzazioni sindacali e dal Ministero dell’Istruzione. Tuttavia, da solo, questo contratto serve soltanto per cercare di gestire questo momento pandemico in cui il diritto all’istruzione potrebbe essere compromesso”.Certamente, ha continuato il presidente dell’Anief, “la didattica a distanza non può sostituire la didattica in presenza e ci vogliono delle regole certe per garantire il diritto all’istruzione in questo periodo. Nel frattempo bisogna lavorare per essere ascoltati dal Governo”.Il sindacalista autonomo ha infine detto che “se non si perseguirà questa strada difficilmente riusciremo a uscire dalla crisi della pandemia, mantenendo il diritto all’istruzione e il diritto alla salute. Come non riusciremo a migliorare gli apprendimenti dei nostri studenti”: il rischio è di ritrovarci con “una generazione che sarà totalmente persa”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

DCT Abu Dhabi mira a una destinazione certificata Go Safe al 100%

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 gennaio 2021

Abu Dhabi, Emirati Arabi Uniti. Il programma di certificazione ‘Go Safe’, ideato dal Dipartimento Cultura e Turismo di Abu Dhabi (DCT Abu Dhabi), continua la sua implementazione con l’obiettivo di garantire standard elevati in materia di salute e sicurezza in tutti gli esercizi commerciali, turistici e di vendita al dettaglio di Abu Dhabi. L’iniziativa ambiziosa ha riunito il Dipartimento dello Sviluppo Economico di Abu Dhabi (ADDED), il Dipartimento dei Comuni e dei Trasporti (DMT), Aldar Properties, Modon Properties (Modon), i parchi a tema e le attrazioni di Yas Island, nonché Etihad Airways in una partnership congiunta creata per fronteggiare la diffusione del COVID-19 e supportare l’economia locale, garantendo a visitatori e residenti l’accesso a qualsiasi struttura in tutta sicurezza, grazie ai rigorosi protocolli in atto.Questa collaborazione permette alle ulteriori strutture gestite dai partner coinvolti di entrare a far parte del nuovo piano di implementazione allargato. Seguendo linee guida precise, i partner giocheranno un ruolo chiave nel garantire che i rispettivi complessi completino tutti i checkpoint e attuino le misure necessarie per ottenere l’attestato ‘Go Safe’.Dal lancio del progetto nel giugno 2020, in collaborazione con le autorità principali, DCT Abu Dhabi ha certificato il 95% degli hotel, nonché il circuito di Yas Marina, quattro parchi a tema sull’isola di Yas, 33 centri commerciali in tutta la capitale e due cinema, dopo aver condotto rigorose ispezioni in loco.In linea con le raccomandazioni dettate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e dal Centro per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie (CDC), ‘Go Safe’ garantisce un ambiente sicuro sia per i residenti che per i visitatori. Oltre alle ispezioni, sono stati resi obbligatori test COVID-19 regolari per il personale degli esercizi turistici e retail.Il primo step per il conseguimento dell’attestazione è l’autovalutazione guidata al quale le strutture si sottopongono osservando le linee guida e le liste di controllo fornite da DCT Abu Dhabi, seguita da numerosi accertamenti condotti da team dedicati per garantire la conformità ai più elevati standard di pulizia. Coloro che soddisfano i requisiti ricevono il certificato ‘Go Safe’, che segnala al consumatore l’idoneità delle strutture a ricevere visitatori mantenendo gli standard igienici provati.

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Privacy e nuove regole sui dati: FIEG e DATRIX insieme per la formazione degli editori

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 gennaio 2021

La Federazione Italiana Editori Giornali (FIEG) e il gruppo di tech company Datrix hanno messo a disposizione degli Editori associati un programma di formazione gratuita specialistica su raccolta, analisi e attivazione dei dati di prima parte: si tratta di un tema di estrema rilevanza per il settore editoriale, in vista dell’imminente impossibilità di utilizzo dei cookies di terza parte, elemento fondamentale per l’attuale schema di monetizzazione della pubblicità digitale e che avrà conseguenze notevoli sulla capacità di raccolta e qualifica delle proprie audience da parte degli editori.I seminari specialistici gratuiti FIEG-Datrix hanno l’obiettivo di preparare gli Editori al nuovo paradigma digitale attraverso l’approfondimento dei nuovi framework da adottare, la comparazione dei dati di prima parte con quelli di seconda e terza parte, l’integrazione dei dati di prima parte digitali con quelli nel CRM attraverso la costruzione di data lake, la profilazione predittiva degli utenti attraverso soluzioni basate sul machine learning e la monetizzazione dei dati di prima parte attraverso il programmatic advertising. L’attenzione viene posta anche sulle infrastrutture tecnologiche di cui si sta discutendo all’interno del Project Rearc.

Posted in Diritti/Human rights, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Linee guida per l’uso dell’intelligenza artificiale in campo militare e civile

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 gennaio 2021

Il PE afferma che l’intelligenza artificiale deve essere soggetta al controllo umano, in modo da essere corretta o disabilitata in caso di comportamenti imprevisti.Nella risoluzione approvata mercoledì, si chiede un quadro giuridico comunitario sull’IA con definizioni e principi etici, che coprano anche il suo impiego in campo militare. I deputati chiedono, inoltre, all’UE e agli Stati membri di garantire che l’IA e le tecnologie ad essa correlate siano incentrate sull’uomo (ovvero destinate al servizio dell’umanità e del bene comune).Il testo è stato adottato con 364 voti favorevoli, 274 contrari e 52 astensioni.
I deputati sottolineano che la dignità umana e i diritti dell’uomo devono essere rispettati in tutte le attività UE nel campo della difesa. I sistemi abilitati all’IA devono permettere agli esseri umani di esercitare un controllo significativo, in modo da esserne i responsabili dell’utilizzo.L’uso di sistemi d’arma autonomi e letali (LAWS, Lethal Autonomous Weapon System) solleva questioni etiche e legali fondamentali. I deputati ribadiscono la richiesta di una strategia UE che li proibisca e la messa al bando dei cosiddetti “robot assassini”. La decisione di selezionare un bersaglio e di compiere un’azione letale utilizzando un sistema d’arma autonomo deve sempre essere presa da un essere umano con adeguato livello di controllo e giudizio, in linea con i principi di proporzionalità e necessità.
L’Unione deve inoltre assumere un ruolo guida nella creazione e nella promozione di un quadro globale che regoli l’uso militare dell’IA, a fianco dell’ONU e della comunità internazionale.L’aumento dell’uso dei sistemi di IA nei servizi pubblici, specialmente nella sanità e nella giustizia, non dovrebbe sostituire il contatto umano o generare discriminazioni. Le persone dovrebbero essere sempre informate allorché sono soggette a una decisione basata sull’IA e dovrebbero avere la possibilità di fare ricorso.Quando l’IA viene utilizzata nell’ambito della salute pubblica (ad esempio, chirurgia assistita da robot, protesi intelligenti, medicina preventiva), i dati personali dei pazienti devono essere protetti e il principio della parità di trattamento deve essere rispettato. Nel settore della giustizia, invece, l’uso delle tecnologie dell’IA può contribuire ad accelerare i procedimenti e a prendere decisioni più razionali, ma le decisioni finali dei tribunali devono essere prese da esseri umani, rigorosamente verificate da una persona e sottoposte ad un giusto processo.Il testo richiama, inoltre, l’attenzione sulle minacce ai diritti umani fondamentali e alla sovranità dello Stato derivanti dall’uso delle tecnologie di IA nella sorveglianza civile e militare di massa. Il PE chiede che alle autorità pubbliche sia vietato l’uso di “applicazioni altamente invasive di punteggio sociale” (per il monitoraggio e la valutazione dei cittadini). I deputati sono anche preoccupati dalle tecnologie di deepfake, in quanto hanno il potenziale di “destabilizzare i paesi, diffondere la disinformazione e influenzare le consultazioni elettorali”. I creatori dovrebbero essere obbligati ad etichettare tale materiale come “non originale” e si dovrebbe fare più ricerca sulle tecnologie in grado di contrastare questo fenomeno.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Recovery: il PE adotta lo strumento di sostegno tecnico

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 gennaio 2021

Il regolamento adottato martedì introduce lo strumento di sostegno tecnico (TSI, Technical Support Instrument) che ha l’obiettivo di assistere le autorità nazionali nella preparazione, la modifica, l’attuazione e la revisione dei piani nazionali, necessari per ricevere il sostegno previsto dal Recovery. Nel testo vengono elencate alcune azioni chiave da implementare, come la digitalizzazione delle strutture amministrative e dei servizi pubblici, in particolare nella sanità, nell’istruzione o nel sistema giudiziario, la creazione di politiche per aiutare le persone a riqualificarsi per il mercato del lavoro e la costruzione di sistemi assistenziali resilienti e capaci di fornire una risposta coordinata. Un unico archivio pubblico online, gestito dalla Commissione europea, fornirà le informazioni sulle azioni che rientrano tra le competenze dello strumento di sostegno tecnico.Le riforme sostenute dallo strumento dovrebbero rispondere efficacemente alle sfide individuate nelle raccomandazioni specifiche per ogni paese.
Il testo è stato adottato con 540 voti favorevoli, 75 contrari e 77 astensioni.Lo strumento disporrà di un bilancio complessivo di 864 milioni di euro nel periodo 2021-2027 (prezzi attuali). Per ricevere supporto tecnico, come ad esempio delle competenze relative a un cambiamento di certe politiche o per preparare una strategia di riforma, uno Stato membro dovrà presentare una richiesta alla Commissione entro il 31 ottobre, delineando le aree politiche su cui si concentreranno i lavori. Fino al 30% dello stanziamento annuale dovrebbe essere riservato alle misure speciali, per garantire che le risorse siano rapidamente disponibili e che vi sia una risposta immediata anche nei casi imprevisti o urgenti.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Diritti umani e COVID-19

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 gennaio 2021

Il PE esprime profonda preoccupazione per i regimi autoritari in tutto il mondo che hanno usato la pandemia per reprimere la società civile e il dissenso.Nella relazione annuale che valuta la situazione dei diritti umani nel mondo, adottata mercoledì, i deputati sottolineano che diversi regimi autoritari hanno usato la pandemia per giustificare misure eccessive volte a indebolire i principi democratici e le libertà fondamentali, a minare gravemente i diritti umani, a reprimere il dissenso e a limitare lo spazio d’azione della società civile.I deputati sottolineano le crescenti aspirazioni dei cittadini europei, e in particolare quelle delle generazioni più giovani, che si stanno mobilitando per attuare un cambiamento politico e sociale a sostegno dei diritti umani, della democrazia, dell’uguaglianza e della giustizia sociale, oltre che per un’azione più ambiziosa per il clima e una protezione dell’ambiente più efficace.Il PE chiede all’UE e ai suoi Stati membri di continuare a sostenere il rafforzamento delle istituzioni democratiche e i processi elettorali trasparenti e credibili in tutto il mondo, di lottare contro l’impunità, di garantire che le organizzazioni della società civile possano continuare a lavorare e di combattere le disuguaglianze.I deputati esortano, inoltre, i Paesi UE a sviluppare una strategia per contrastare la crescente tendenza degli Stati a recedere e opporre resistenza rispetto alle norme internazionali a protezione dei diritti umani.Il PE spinge per l’attuazione urgente del nuovo regime globale di sanzioni dell’UE in materia di diritti umani, come parte essenziale degli strumenti europei esistenti in materia di tutela dei diritti dell’uomo e di politica estera. Tale meccanismo dovrebbe servire a rafforzare il ruolo dell’UE come attore globale in materia di diritti umani, permettendo sanzioni mirate contro individui, autorità statali e non, e altre entità responsabili o anche solo complici di gravi violazioni dei diritti umani in tutto il mondo. Il testo non legislativo è stato approvato con 459 voti favorevoli, 62 contrari e 163 astensioni.

Posted in Diritti/Human rights, Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Debito societario dei mercati emergenti

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 gennaio 2021

Nonostante tutti i danni economici provocati a livello globale dalla pandemia di COVID, il credito societario dei mercati emergenti ha dimostrato una notevole resilienza. Non solo ha chiuso il 2020 con un guadagno del 7,1%, con le obbligazioni societarie high yield dei mercati emergenti che hanno generato un rendimento del 6,6%, ma i suoi fondamentali continuano anche a essere più interessanti di quelli delle obbligazioni societarie dei Paesi sviluppati.1 L’utilità della classe di attivi come fonte di reddito affidabile – e come alternativa alle obbligazioni speculative dei mercati sviluppati – è evidente sotto diversi aspetti. Prendiamo ad esempio i tassi di default. Nonostante le turbolenze economiche a cui abbiamo assistito nel 2020, le obbligazioni societarie dei Paesi emergenti hanno registrato il tasso di default più basso tra tutte le principali tipologie di emissioni creditizie. Solo il 3,5% degli emittenti societari high yield dei mercati emergenti è stato insolvente nel 2020, secondo i dati di JPMorgan. Per contestualizzare, tale tasso è in linea con la media di lungo termine ed è solo la metà di quello registrato dal mercato obbligazionario high yield statunitense nel 2020. È anche ben al di sotto di quello del mercato high yield europeo. Inoltre, anche i tassi di recupero per il debito societario dei Paesi emergenti sono nettamente più alti – al 42% contro il 20% delle obbligazioni high yield statunitensi per il 2020, secondo i dati di JP Morgan. La maggior parte di tali società è entrata nella crisi pandemica con livelli considerevoli di liquidità nei propri bilanci e molte di queste hanno protetto ulteriormente i propri free cash flow riducendo le spese in conto capitale.
Per contro, le società dei mercati sviluppati hanno offerto dividendi aggressivi ed effettuato significativi riacquisti di azioni. Molte sono coinvolte in attività di fusione e acquisizione sempre più frenetiche. Tutto ciò ha eroso i saldi di cassa per tutti, tranne che per i colossi high-tech, e ha portato a un incremento del debito societario in tutte le principali economie. Il tasso di insolvenza delle società dei Paesi emergenti continuerà a essere inferiore a quello delle omologhe dei mercati sviluppati per tutto il 2021. Ciò rende particolarmente interessanti i rendimenti che le obbligazioni societarie dei Paesi emergenti offrono: a metà dicembre il credito societario dei mercati emergenti investment grade offriva il 2,8%, rispetto all’1,8% e allo 0,2% del debito investment grade statunitense ed europeo. Per quanto riguarda le emissioni high yield, il credito dei Paesi emergenti rendeva il 5,5% rispetto al 4,5% delle obbligazioni statunitensi e al 2,9% di quelle europee. Considerato che, a parità di rating creditizio, lo spread sul credito high yield dei Paesi emergenti è ancora più ampio di quello sull’high yield statunitense, prevediamo un ulteriore restringimento del divario, a vantaggio del credito dei mercati emergenti. Considerati i rendimenti irrisori disponibili altrove nel mercato delle obbligazioni societarie a livello globale, gli investitori farebbero bene a considerare l’inclusione del credito dei mercati emergenti nei loro portafogli. Infatti, il credito dei mercati emergenti pare un’alternativa interessante a quello dei mercati sviluppati. (abstract by https://www.am.pictet/it/italy/articoli/2021/analisi-dei-mercati-e-asset-allocation/01/fixed-income-debito-societario-mercati-emergenti-prospettive-interessanti-grazie-buoni-fondamentali)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Bonus mobilità e disservizi per i rimborsi

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 gennaio 2021

Nei giorni scorsi è stata avviata la nuova fase del Bonus Mobilità, in cui torna quindi per gli utenti la possibilità di chiedere il rimborso per l’acquisto biciclette, monopattini, segway, hoverboard e servizi per la mobilità condivisa. Peccato però che, così come accaduto nei mesi scorsi, il fantomatico “clickday” sul sito dedicato alle agevolazioni sia partito di nuovo all’insegna dei disservizi e delle ormai note interminabili code online. Anche stavolta la procedura prevede una “coda” virtuale, che tuttavia risulta così prolungata da impedire, almeno ad un numero consistente di utenti, l’accesso stesso al bonus. Molti cittadini hanno rilevato e continuano a riscontrare importanti problematiche, sia per i tempi di attesa che per i disservizi di natura tecnica: episodi che ci riportano a quanto già accaduto mesi fa e che appaiono quindi a dir poco paradossali proprio perché assolutamente prevedibili. Perché nelle scorse settimane il servizio non è stato potenziato, in modo da evitare i problemi già riscontrati? La domanda, almeno per ora, resta senza risposta.Il dato più preoccupante è costituito dal fatto che la vicenda del Bonus Mobilità non costituisce un caso isolato, anzi: in questi mesi si sono susseguiti numerosi blackout dei servizi digitali della Pubblica Amministrazione, con disagi importanti – basti pensare al crash del sito INPS all’inizio di aprile o al recentissimo blocco del cashback di Stato – ulteriormente aggravati dalla attuale emergenza sanitaria. I risultati fallimentari ottenuti fino ad ora dimostrano che, evidentemente, è necessario rinunciare alla modalità del cosiddetto “clickday” per la presentazione di istanze e richieste di agevolazioni. “I malfunzionamenti e i blackout che si ripresentano dimostrano la necessità di potenziare i servizi digitali della Pubblica Amministrazione: in assenza di interventi strutturali e mirati, il cittadino si vede di fatto privato di tutti i vantaggi connessi ad un servizio online che dovrebbe appunto semplificare le procedure e consentire agli utenti di risparmiare tempo ed energie” – dichiara Emilio Viafora, Presidente di Federconsumatori.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La pandemia non ferma i Bandi Gilead

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 gennaio 2021

Tornano Fellowship e Community Award Program, i due bandi di concorso promossi da Gilead Italia a sostegno della ricerca scientifica e delle associazioni pazienti impegnate nell’area delle malattie infettive e oncoematologiche. Due iniziative, quest’anno alla loro 10a edizione, destinate a selezionare e premiare le più valide progettualità scientifiche e socio-assistenziali che dimostrino concrete ricadute positive su pazienti, caregiver e salute pubblica. Tra queste anche quelle che considerano le implicazioni dell’infezione da coronavirus sulle patologie oggetto dei Bandi. Un contributo concreto, superiore al milione di euro, messo a disposizione della ricerca italiana e del mondo delle associazioni pazienti perchè – nonostante l’emergenza sanitaria – proseguano nel loro indispensabile compito di far progredire le conoscenze scientifiche e offrire assistenza a chi è colpito da patologie gravi.Il Fellowship Program è dedicato a ricercatrici e ricercatori di Enti di ricerca e cura italiani (Ospedali, Università, Fondazioni di ricerca e Enti della sanità pubblica) chiamati a proporre progetti di natura scientifica e socio-sanitaria finalizzati a migliorare qualità di vita del paziente, esiti della malattia o a favorire il raggiungimento di obiettivi di salute pubblica. Quattro le patologie a cui dovranno riferirsi i progetti: HIV, Epatite C, Infezioni Fungine Invasive e Patologie oncoematologiche. Possono essere presentati anche progetti che andranno ad indagare e comprendere le conseguenze e le interazioni tra le quattro patologie e COVID-19. Sono invece esclusi studi clinici e preclinici di trattamenti farmacologici.Alle Associazioni pazienti è invece riservato il Community Award Program: possono partecipare progetti originali e di utilità diffusa finalizzati a tre obiettivi: miglioramento di qualità di vita e assistenza terapeutica di pazienti e caregiver, formazione di mediatori culturali e operatori socio-sanitari, realizzazione di iniziative di prevenzione e screening relative anche a COVID-19. Per il Community sono tre le patologie di riferimento: HIV, Epatite C e Patologie Oncoematologiche.I progetti potranno essere presentati fino al prossimo 30 aprile accedendo a: http://www.itfellowshipprogram.it e http://www.communityaward.it. Saranno poi le commissioni di esperti indipendenti dei due Bandi a selezionare i progetti più meritevoli di ricevere i fondi a disposizione che verranno resi noti nel mese di luglio sui siti delle due iniziative. I progetti selezionati dalla Commissione del Fellowship riceveranno premi pari a 30mila euro per progetto, quelli selezionati dalla Commissione del Community da 5 a 50mila euro a singolo progetto.Sono oltre 400 i progetti premiati nelle prime nove edizioni dei due Bandi, realizzati grazie all’assegnazione di un finanziamento complessivo superiore ai 10 milioni di euro, parte del quale attribuito come premi speciali ai progetti più attenti alle possibili criticità di natura etica (tra queste, ad esempio, il rispetto della normativa sulla privacy, l’eventuale presenza di conflitti di interesse, l’equa rappresentanza di genere tra il personale di ricerca o il coinvolgimento di pazienti minorenni). Anche quest’anno è stato scelto di mantenere i riconoscimenti all’etica a cui potranno accedere 5 progetti (4 Fellowship e 1 Community) ai quali saranno assegnati 5mila euro ciascuno. Novità della 10a Edizione sono invece i riconoscimenti che verranno attribuiti ai 4 migliori progetti del Fellowship per quanto riguarda il coinvolgimento attivo dei pazienti e al miglior progetto del Community per quanto riguarda l’attenzione alla sostenibilità e all’efficacia nella tutela delle popolazioni più vulnerabili. Anche in questo caso il premio sarà di 5mila euro per ciascun progetto.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Crédit Agricole Italia e Davines firmano il primo contratto di finanziamento in Italia

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 gennaio 2021

Crédit Agricole Italia e Davines scelgono di valorizzare la sostenibilità ambientale, sociale ed economica. Su questi principi si basa il finanziamento di € 10 milioni, garantito da SACE nell’ambito dell’attività di supporto all’export e all’internazionalizzazione delle imprese italiane, erogato nei giorni scorsi da Crédit Agricole Italia a favore dell’azienda, che prevede una riduzione del pricing in base al rispetto di parametri comunicati nel bilancio di sostenibilità pubblicato annualmente. Contestualmente, Davines si è impegnata a destinare il beneficio economico atteso ad alcune iniziative di Crowdforlife, la piattaforma di crowdfunding di Crédit Agricole Italia pensata per agevolare enti e associazioni no profit nella promozione dei loro progetti, contribuendo alla realizzazione degli stessi attraverso la raccolta di donazioni online su tutto il territorio nazionale. In poco piú di un anno di vita, CrowdForLife ha raggiunto oltre 2000 donatori, ospitando numerose raccolte fondi e proseguendo costantemente nella ricerca di nuovi progetti da raccontare e sostenere. Con questa iniziativa il Gruppo Crédit Agricole, leader mondiale nel campo dei Green e Social Bond nonché in prima linea da moltissimi anni sulle tematiche ESG, e Davines SpA, divenuta società benefit nel 2019 nonchè certificata B-Corp dal 2016, che ha assunto, tra gli altri,
l’ambizioso impegno di raggiungere l’obiettivo di ‘net zero emissions’ (emissioni nette di Co2eq a zero) entro il 2030, hanno voluto sottolineare il ruolo centrale della sostenibilità nel proprio modello di business.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Biden sceglie Gensler per la SEC: ecco perché è un’ottima notizia per i Bitcoin

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 gennaio 2021

L’insediamento di Joe Biden avviene nel bel mezzo di una crisi politica, sanitaria e di sicurezza nazionale senza precedenti. La nomina di Gensler è arrivata in un momento perfetto, dato che il mercato delle criptovalute, valutato oltre un trilione di dollari, è considerevolmente maturato negli ultimi tre anni dopo la frenesia delle ICO. Come segno di questa maturità, Anchorage è diventata la prima banca per asset digitali autorizzata a livello federale, mentre Gemini, la piattaforma di trading di criptovalute con sede a New York e gestita da i fratelli Wnklevoss, investitori in Bitcoin di lungo corso, potrebbe quotarsi in Borsa, diventando la seconda società incentrata sulle criptovalute a fare una IPO dopo il suo competitor Coinbase. Dall’altro lato, la nomina di Gary Gensler resta una grande notizia per il settore delle criptovalute – per via delle sue posizioni favorevoli alle cripto e della sua profonda conoscenza del Bitcoin e della tecnologia su cui si fonda, la blockchain – e potrebbe addirittura aprire le porte a un ETF statunitense sui Bitcoin. In 21Shares, ci aspettiamo che il mandato di Gensler fornisca una maggiore chiarezza sulla regolamentazione negli USA, attraverso delle proposte pragmatiche e atti simili alla causa legale legata a Ripple, che ha portato Grayscale e Kraken a escluderlo dalla loro gamma di prodotti negli Stati Uniti. È bene ricordare che Gensler, negli anni passati, era professore del corso chiamato “Blockchain and Money” al MIT, che consisteva in una panoramica sui Bitcoin e in una spiegazione dettagliata degli aspetti commerciali, tecnici e anche politici della tecnologia blockchain, dei registri distribuiti e degli smart contract.Da questo punto di vista, siamo anche nel bel mezzo di una crescente adozione istituzionale del Bitcoin, come copertura contro l’inflazione e l’instabilità geopolitica. Per esempio, l’ex primo ministro canadese Stephen Harper ha definito il Bitcoin come una potenziale valuta di riserva, mentre il gestore di fondi di investimenti britannico Ruffer ha lodato questo criptoasset nella sua lettera agli investitori dichiarando di aver “lavorato molto per valutare il pericolo che i Bitcoin siano un errore. Li abbiamo osservati per molto tempo e il nostro giudizio è che questi siano una creatura unica, in quanto riserva di valore emergente che mette assieme alcuni benefici della tecnologia e dell’oro.”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

SecuTix per supportare i gestori dei beni culturali

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 gennaio 2021

E’ il fornitore europeo di tecnologia specializzato nel ticket engagement, arriva in Italia con la propria piattaforma multicanale in Cloud per supportare i gestori dei beni culturali, i professionisti dello sport e dello spettacolo che desiderano pianificare la ripartenza degli eventi nel 2021, accogliendo il pubblico in sicurezza e nel rispetto delle norme di distanziamento sociale.Progettata per essere integrata con soluzioni di automazione delle vendite, altre soluzioni complementari di ticketing e applicazioni digitali di terze parti, la piattaforma SecuTix consente infatti agli organizzatori di eventi di interagire direttamente con il proprio pubblico su tutti i canali possibili e di ottenere il pieno controllo della distribuzione dei biglietti venduti attraverso box office, ticket shop, call center, partner e distributori.
SecuTix è presente in 11 paesi e gestisce annualmente oltre 70 milioni di biglietti; tra i suoi clienti ci sono Opéra National de Paris, Centre Pompidou, Teatro Real de Madrid. Il primo cliente italiano di SecuTix è La Fondazione Parco Archeologico di Classe – RavennAntica.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

È online SaniTask

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 gennaio 2021

(www.sanitask.it) il primo video-portale della sanità italiana realizzato da Sics – Società italiana di comunicazione scientifica e sanitaria e supportato da Alfasigma in maniera non condizionata.SaniTask intende raccogliere attorno al comune obiettivo di rilancio e riorganizzazione del Servizio Sanitario Nazionale l’intera community del management sanitario della sanità pubblica e privata: Top, Low & Middle Management.Insomma, una vera e propria Task Force del management sanitario italiano che potrà trovare in SaniTask il proprio strumento di comunicazione e confronto privilegiato.Ogni 15 giorni una newsletter raggiungerà circa 50mila manager della sanità, clinici, dirigenti e stakeholder istituzionali. Ogni mese andrà in onda, in diretta streaming, un Live Talk per approfondire i temi del momento tra quelli condivisi con un Board Editoriale di altissimo livello. Il primo Live streaming è fissato per il prossimo 28 gennaio (alle ore 14.30) ed oltre a presentare l’iniziativa editoriale sarà una preziosa occasione per fare il punto sulle maggiori sfide che attendono il management italiano. All’iniziativa, che sarà trasmessa su SaniTask e su tutti i canali Social del Gruppo di Sics Editore parteciperà il Board editoriale che è composto da: Arturo Cavaliere – Presidente Sifo (Società Italiana di Farmacia Ospedaliera) e Direttore della Farmacia Aziendale della Asl di Viterbo; Gianfranco Finzi – Presidente Anmdo (Associazione Nazionale dei Medici delle Direzioni Ospedaliere) e Direttore Sanitario Ospedali Privati Riuniti di Bologna; Tiziana Frittelli – Presidente Federsanità Anci e Direttore Generale Azienda Ospedaliera Universitaria di Roma Tor vergata; Francesco Ripa di Meana – Presidente Fiaso (Federazione Italiana Aziende Sanitarie e Ospedaliere) e Direttore Generale IFO – Istituti Fisioterapici Ospitalieri, Istituto Regina Elena e San Gallicano e Gennaro Volpe – Presidente Card (Confederazione delle Associazioni Regionali di Distretto) e Direttore Generale della Asl di Benevento.Documenti, studi e le ricerche saranno raccolti infine nella sezione SaniData per costituire l’utile base comune di approfondimento per orientare le scelte e focalizzare le prospettive attraverso cui realizzare l’azione manageriale di ciascuno.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Mario Barbuto confermato presidente di Fondazione LIA

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 gennaio 2021

Mario Barbuto, presidente dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti (UICI), è stato riconfermato dal CDA alla presidenza di Fondazione LIA – Libri Italiani Accessibili per i prossimi tre anni. L’Associazione Italiana Editori (AIE), UICI e l’Assemblea della Fondazione hanno confermato il Consiglio di Amministrazione composto da: Piero Attanasio (AIE), Giorgio Dossi (Centro Studi Erickson), Rodolfo Masto (Istituto dei Ciechi di Milano), Federico Motta (Forma Edizioni). Cristina Mussinelli è confermata Segretario generale.Fondazione LIA, no profit creata da AIE con UICI, si occupa di accessibilità dei prodotti editoriali e lavora a fianco degli editori italiani per promuovere quelle buone pratiche e innovazioni tecnologiche che permettono alle persone con disabilità visiva di avere pieno accesso alla produzione libraria, con la stessa qualità di lettura e possibilità di scegliere tra le novità editoriali che hanno tutte le persone. Sono 26.000 i libri digitali accessibili presenti a oggi nel catalogo di Fondazione LIA e consultabili sul sito http://www.libriitalianiaccessibili.it. Un risultato reso possibile grazie all’impegno degli editori partecipanti della Fondazione e dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti e al sostegno del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Crisi, Nardi: “Bene il Governo sul superamento codici Ateco”

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 gennaio 2021

“La volontà espressa dal viceministro all’Economia Antonio Misiani, a nome del Governo, di superare i codici Ateco negli aiuti alle imprese e partite Iva è da accogliere con favore. Da tempo il Parlamento aveva avanzato questa richiesta al Governo e oggi questa risposta positiva dimostra che la collaborazione fra Esecutivo e Parlamento è il metodo migliore per rispondere alle esigenze concrete dei cittadini”, così la presidente della commissione Attività produttive della Camera, Martina Nardi. “Quanto alla traduzione concreta di questa volontà – aggiunge Nardi – c’è da allungare il tempo di analisi del fatturato a minimo 6 mesi per il raffronto, partendo da marzo. Inoltre è necessario fare un ragionamento serio sulle categorie più penalizzate. Mi riferisco, nel settore del turismo, alle agenzie di viaggi che sono rimaste senza indennizzi e al turismo di montagna, che non ha potuto riaprire gli impianti sciistici. Per quanto riguarda il mondo dello spettacolo, agli spettacoli viaggianti”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Seduta scientifica on line dal titolo “Cento anni fa: luci ed ombre sulla scoperta dell’insulina”

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 gennaio 2021

Torino. Venerdì 29 gennaio alle 17.30, l’Accademia di Medicina di Torino organizza una seduta scientifica on line dal titolo “Cento anni fa: luci ed ombre sulla scoperta dell’insulina”. Introduce l’incontro Paolo Cavallo Perin, professore di Medicina Interna all’Università di Torino e Presidente della Società Italiana di Diabetologia dal 2008 al 2010. Il relatore sarà Massimo Porta, anch’egli professore di Medicina Interna all’Università di Torino, già Segretario generale della “European Association for the Study of Diabets” (EASD) dal 1999 al 2001. Sia il prof. Cavallo Perin che il prof. Porta sono soci ordinari dell’Accademia di Medicina. Il 2021 inaugura il centenario dall’inizio degli esperimenti che portarono l’anno successivo a sviluppare estratti di “insulae” pancreatiche (insulina) che permisero di salvare, per la prima volta, la vita di persone, soprattutto bambini e giovani adulti, colpite da diabete di tipo 1, fino allora inesorabilmente mortale. Fu il primo miracolo della medicina moderna, con lo sviluppo di un nuovo farmaco per via razionale e non per serendipità (scoperta casuale in una ricerca scientifica volta ad altri obiettivi). Tuttavia, questo trionfo della scienza medica fu accompagnato da una serie di incomprensioni, approssimazioni ed anche omissioni che, a un secolo di distanza, dimostrano come anche i giganti della ricerca possano rivelarsi umanamente non all’altezza delle scoperte da loro stessi realizzate.In ottemperanza alle disposizioni del DPCM relative alle misure di contenimento della pandemia, si potrà seguire l’incontro solo collegandosi al sito

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Usa: Cia, con Biden ritorno al dialogo per risolvere impasse dazi

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 gennaio 2021

Superare l’impasse nelle relazioni commerciali tra Ue e Stati Uniti creata dai dazi Usa per la questione Airbus-Boeing e trovare una soluzione sulla digital tax per inaugurare una nuova stagione di collaborazione, con l’obiettivo di sostenere l’export Made in Italy, in primis agroalimentare, che già combatte con gli effetti della pandemia. Questo l’auspicio di Cia-Agricoltori Italiani, lanciato nel giorno dell’insediamento ufficiale di Joe Biden alla Casa Bianca.Ancora di più in questa fase storica, segnata anche dalla Brexit, “è urgente favorire accordi commerciali multilaterali e bilaterali. Trattative -aggiunge Scanavino- che possano trasformare il valore riconosciuto dal consumatore finale in valore economico per le imprese agricole e che includano, sempre e in modo inequivocabile, il rispetto del principio di reciprocità delle regole commerciali”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Rientro degli Stati Uniti negli Accordi di Parigi sul clima

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 gennaio 2021

Il nuovo presidente degli Stati Uniti Joe Biden avvierà ufficialmente il processo per il rientro degli Stati Uniti negli Accordi di Parigi sul clima. La decisione dà inizio a una nuova cruciale era per la diplomazia climatica globale, con gli Stati Uniti chiamati a compensare il loro impatto storico sul clima e a rimediare agli ultimi quattro anni di espansione dei combustibili fossili sotto Trump. Confermando alcune indiscrezioni riportate dalla stampa negli ultimi giorni, Biden inoltre revocherà i permessi federali per Keystone XL, sistema di oledotti tra il Canada e gli Stati Uniti, il cui completamento era stato bloccato da Obama, per poi essere riavviato da Trump. «Rientrare negli Accordi di Parigi sul clima è una decisione inevitabile per il Presidente Biden. Siamo felici che l’annuncio arrivi al primo giorno in carica», commenta Janet Redman, direttrice delle campagne per il clima di Greenpeace USA. «Visto che tutto il mondo si appresta a raggiungere emissioni nette zero entro il 2050, gli Stati Uniti hanno la responsabilità di andare oltre e di arrivarci molto più velocemente. Ma per l’amministrazione Biden sul clima rientrare negli Accordi di Parigi è l’inizio, non il traguardo».Per Greenpeace, Biden deve ora rimboccarsi le maniche e lavorare realmente per garantire giustizia climatica. Revocare i permessi federali per il Keystone XL è dunque un ottimo inizio. L’organizzazione ambientalista chiede al Presidente di approvare di un pacchetto coraggioso di ripresa economica in stile Green New Deal che creerebbe quasi 16 milioni di nuovi posti di lavoro. L’amministrazione Biden ha la possibilità di garantire ad altri milioni di persone l’accesso ai benefici delle tutele sindacali e all’assistenza sanitaria, con posti di lavoro che risanino il nostro clima piuttosto che inquinarlo. Greenpeace esorta Joe Biden a utilizzare tutti gli strumenti a sua disposizione, comprese le azioni esecutive e l’approvazione di nuove leggi, per evitare ulteriori devastazioni climatiche e aiutare le persone a riprendersi dalla pandemia.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Stefano Traini: Le avventure intellettuali di Umberto Eco

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 gennaio 2021

Collana i Delfini, pp. 176, 13 euro. È possibile ricostruire il pensiero di un personaggio poliedrico e camaleontico come Umberto Eco? Stefano Traini, uno dei suoi allievi che oggi insegna Semiotica, in questo libro ci prova: parte dalla sua tesi di laurea sul pensiero estetico in Tommaso d’Aquino, prosegue con i suoi studi sulle avanguardie e sulla cultura di massa con i quali si è affermato negli anni Sessanta e arriva alla teoria semiotica nella quale Eco affronta con metodo scientifico lo studio dei segni, dei codici, dell’interpretazione. Ripercorre quindi i romanzi che lo hanno reso celebre in tutto il mondo e ricostruisce le sue riflessioni sui media e le comunicazioni di massa, laboratorio privilegiato in cui Eco ha affinato il suo sguardo critico sulla società e ha messo a punto gli strumenti dell’analisi semiotica. Conclude con alcune note sulla morte, molto presente in tutti i suoi romanzi e oggetto di riflessioni anche ironiche in certi scritti occasionali. Così, pagina dopo pagina, ci scorre davanti la vita intellettuale di un uomo straordinario, che con la sua diffidenza granitica e la sua proverbiale ironia ci ha insegnato un metodo nuovo per osservare il mondo e interpretarne i segni. (Editore La nave di Teseo)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Diego Marani: La città celeste

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 gennaio 2021

Collana Oceani, pp. 160, 17 euro. Il diario di un lungo apprendistato sentimentale e insieme, nel suo rivelare ambiguità e dolori sparsi, un documento pronto ad attestare l’imprevedibilità assoluta della cosiddetta “commedia umana”. L’educazione sentimentale di un giovane uomo che, per sfuggire all’asfissiante supervisione paterna, decide di frequentare l’università di Trieste. La gioventù, in quella città celeste al crocevia di diverse culture, diviene la stagione dell’immortalità, delle nuove scoperte, delle amicizie inossidabili. E di amori smisurati e sofferti. La città celeste è un testo che, proprio come la Trieste descritta minuziosamente fra le sue pagine, mira a non avere alcun confine d’ordine letterario. (Editore La nave di Teseo)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »