Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

LGIM lancia il primo ETF puro in Europa sull’economia dell’idrogeno

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 febbraio 2021

Londra. L’ETF rafforzerà e integrerà l’attuale gamma di ETF tematici sostenibili di LGIM, dove rientrano l’L&G Clean Energy UCITS ETF e l’L&G Battery Value-Chain UCITS ETF. In un momento nel quale la politica e l’economia iniziano ad allinearsi verso un mondo basato sull’energia sostenibile, LGIM lancia questa strategia con l’obiettivo di fornire agli investitori uno strumento di precisione per aggiungere, ai loro investimenti nell’energia pulita, anche un’esposizione alla catena del valore dell’economia dell’idrogeno. Il nuovo ETF può essere utilizzato insieme ai fondi citati per consentire agli investitori di aumentare l’esposizione all’economia dell’idrogeno pulito congiuntamente ai loro investimenti nella produzione di energia pulita e nello stoccaggio di energia.Attraverso una strategia di investimento dinamica e progettata attivamente da LGIM, basata sul database proprietario di GlobalData comprendente società che operano nel settore dell’idrogeno, l’ETF punta a ottenere un’esposizione all’intera catena del valore dell’idrogeno. Ciò significa aziende con una capitalizzazione di mercato minima di 200 milioni di dollari americani, inclusi produttori di elettrolizzatori, produttori di idrogeno, produttori di celle a combustibile, provider di soluzioni di mobilità specializzati, fornitori di componenti di celle a combustibile, società industriali e utility fondamentali e altri player nella catena di fornitura.La spinta globale alla riduzione delle emissioni di carbonio sta prendendo sempre più piede, e per il settore dell’idrogeno in Europa i policymaker stanno incoraggiando le industrie a passare all’idrogeno “verde” prodotto senza combustibili fossili, che potrebbe portare all’eliminazione fino a 830 milioni di tonnellate di emissioni globali di CO2 secondo l’Agenzia Internazionale dell’Energia (AIE). Il lancio dell’ETF va incontro alla crescente domanda da parte dei clienti e dei potenziali investitori, e punta a cogliere le opportunità create dalla combinazione di politiche a basse emissioni di carbonio da parte dei governi, progressi tecnologici e componenti più economici, che sta agevolando la crescita dell’economia dell’idrogeno: questa entro il 2050 dovrebbe portare a ricavi per 2,5 trilioni di dollari americani e a un potenziale infrastrutturale del valore di11 trilioni.
Commentando il lancio, Howie Li, Head of ETFs di LGIM, ha affermato: “L’accesso all’idrogeno pulito sarà fondamentale per ridurre le emissioni nei settori dove è più complesso farlo e dove l’elettrificazione da sola non è sufficiente. Gli impegni presi per l’economia dell’idrogeno da governi e imprese di tutto il mondo stanno creando opportunità di investimento a lungo termine, con fattori di spinta a breve termine. Riteniamo che questo fondo offra agli investitori un accesso d’avanguardia a questo settore in rapida evoluzione e consenta loro di controllare la quantità dell’esposizione all’idrogeno in portafoglio insieme ai nostri ETF sull’energia pulita e sulle batterie. L’ETF sull’idrogeno si aggiungerà a questi altri due fondi, completando così un’offerta che permetterà agli investitori di cogliere le potenzialità di crescita che si trovano nella generazione di energia pulita e nello stoccaggio di energia.” La strategia è quotata in Borsa Italiana, sulla Borsa di Londra, sulla Deutsche Boerse, sul Six Swiss Exchange e sul NYSE Euronext, ed è disponibile per gli intermediari e gli investitori retail del Regno Unito e dell’Europa.Il fondo si aggiunge all’attuale gamma tematica di LGIM, portandola a dieci fondi specializzati, che coprono una serie di temi legati alle disruptive technologies, come l’L&G Cyber Security UCITS ETF, con un AUM da 2,57 miliardi di dollari, l’L&G Battery Value-Chain UCITS ETF, con masse gestite totali di 650 milioni di dollari, e l’L&G ROBO Global Robotics and Automation UCITS ETF, con AUM da 1,44 miliardi di dollari.Il team punta a consolidare le recenti performance positive dell’intera gamma, nella quale tutte le strategie ETF tematiche di LGIM hanno sovraperformato nel 2020 l’indice MSCI World di almeno il 35%.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: