Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Gruppo Fos un approccio sostenibile

Posted by fidest press agency su giovedì, 18 febbraio 2021

A cura di Antonio Amendola, Fund Manager Equity Italia ed Europa di AcomeA SGR. Il fondo AcomeA PMItalia ESG ha introdotto una nuova policy di investimento volta all’azionariato attivo sostenibile verso le PMI italiane. Lo scopo del fondo, quindi, non è comprare titoli con alto rating ESG, bensì individuare le realtà con maggiore potenziale e aiutarle in modo attivo a portarlo alla luce del sole. L’ottica della sostenibilità è sempre stata un punto principale del nostro stock picking anche prima dell’ESG, ora facciamo la nostra parte come azionisti attivi per aiutare le PMI a individuare i punti critici lavorandoci insieme. Il primo approccio tangibile di questo cambio di passo, lo abbiamo avviato con una nostra società presente in portafoglio sin dall’IPO: Fos. Il gruppo Fos è una società del comparto IT quotata sul segmento AIM. La società ha sostanzialmente due anime interconnesse: una parte votata alla classica consulenza informatica e una parte votata all’innovazione a tutto tondo che li porta a proporre innovazioni tecniche di primo livello. Proprio partendo da questa seconda anima, abbiamo individuato tanto spazio per aiutare la società a mettere in luce il carattere sociale e di sostenibilità ambientale dei suoi prototipi. Il titolo sin dall’IPO non ha performato bene come i suoi competitor AIM, ma non di certo per mancanza di solidi fondamentali o prospettive di crescita. Al contrario, una mancanza di visibilità è molto probabilmente la causa di questa sottoperformance. Inoltre, nell’ultimo mese dell’anno, Fos ha acquisito InRebus Technologies pagandola con un misto di carta e cash e a multipli ben al di sotto della media di settore. Quindi oltre il potenziale di crescita interna, FOS si dimostra anche capace nella crescita per linee esterne.
La società ha indubbiamente fondamentali di ottima qualità, completati da una posizione di cassa positiva e da una generazione di cassa costante. Il settore è di primo interesse, vista anche la strategicità in ottica di digitalizzazione crescente delle aziende e della pubblica amministrazione. Il gruppo Fos ha dimostrato di essere capace di crescere anche per linee esterne, oltre che per linee interne. Molteplici sono le innovazioni tecniche sfornate dalla fucina Fos, tanto che sono stati coinvolti nella costruzione del Ponte Morandi di Genova. Il titolo ha sicuramente sofferto dalla quotazione per caratteristiche qualitative più che quantitative: il management si è concentrato maggiormente sull’attività aziendale, piuttosto che sulle comunicazioni massicce come alcuni competitor. Come investitori attivi abbiamo quindi iniziato questo rapporto bilaterale sul tema sostenibilità per aiutarli, anche grazie alle nostre analisi, a far emergere il loro potenziale e le loro attività. Continueremo quindi ad interfacciarci con il management per definire un piano di lungo periodo e per monitorare lo sviluppo dei lavori.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: