Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Gianni Orecchioni: Dietro il sipario

Posted by fidest press agency su martedì, 23 febbraio 2021

25 febbraio 2021, ore 18 Gianni Orecchioni, Dietro il sipario. Maria Eisenstein e l’invenzione del diario Prefazione di Dacia Maraini L’Autore ne discute con Maria Rosaria La Morgia e Giuseppe Lorentini su http://www.facebook.com/groups/AnpiLibri. AnpiLibri è a cura di Marco Cavallarin e Maria Grazia Maffina. “Trovo giusto e opportuno che si torni a parlare di Maria Eisenstein e del suo presunto diario del campo di concentramento di Lanciano […] Per questo credo sia una buona idea quella di Gianni Orecchioni: prendere in mano una delle poche testimonianze dirette e ragionarci sopra, accompagnando il ragionamento a una ricerca minuziosa e approfondita sulla specificità della scrittura del libro di Maria Eisenstein. […] Grazie a Orecchioni per il lavoro che ha fatto ricostruendo i passaggi storici con l’intrecciarsi di relazioni tra le prigioniere e analizzando puntualmente il testo, che si è rivelato molto più che una semplice testimonianza” (dalla Prefazione di Dacia Maraini). Gianni Orecchioni, già docente all’Università di Urbino e nei Licei, poi Dirigente scolastico, collabora a vari comitati scientifici. Oltre a decine di lavori su temi di politica scolastica, ha pubblicato: I sassi e le ombre. Storie di internamento e di confino nell’Italia fascista (2006), Il Fascismo, la Guerra, la Rivolta. Lanciano 1920-1945 (2011). Maria Rosaria La Morgia, giornalista documentarista Rai, Rai Tgr Abruzzo e Tg2. Collabora con la carta stampata su cultura e ambiente. Ha pubblicato: Contributo alla storia orale delle contaminante Frentane (1978), C’era una volta in Abruzzo (1985), La Buona Salute, medici medicina e sanità nell’intervista con Silvio Garattini (1997), Terra di Libertà, storie di donne e uomini nell’Abruzzo della seconda guerra mondiale (2015).
Giuseppe Lorentini, è ideatore e responsabile curatore del Centro di documentazione online sul campo di concentramento fascista di Casoli (1940-1944), http://www.campocasoli.org. Ha ottenuto il doppio titolo di Laurea Magistrale/Master of Arts in Scienze storiche nell’ambito del corso integrato italo-tedesco tra l’Università di Bielefeld e quella di Bologna. Nel dicembre 2018 ha ricevuto il DAAD Preis, il prestigioso premio del “Servizio Tedesco per lo Scambio Accademico”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: