Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Archive for 24 febbraio 2021

Aggiornamento sui fatti avvenuti nella repubblica democratica del Congo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 febbraio 2021

L’Agenzia ONU World Food Programme (WFP) ha i seguenti aggiornamenti sui fatti relativi al tragico evento avvenuto nell’est della Repubblica Democratica del Congo il 22 febbraio: L’incidente ha coinvolto un gruppo di sette persone che viaggiavano in due auto del World Food Programme sulla strada da Goma a Rutshuru nell’est della Repubblica Democratica del Congo dove era prevista una visita a un programma di alimentazione scolastica del WFP. Il gruppo comprendeva cinque dipendenti del World Food Programme che stavano accompagnando l’Ambasciatore italiano in Congo Luca Attanasio e la sua scorta Vittorio Iacovacci. Il gruppo è partito da Goma verso le 9 di mattina, ora locale. A circa le 10:15 ora locale, i due veicoli sono stati fermati da un gruppo armato e tutti i passeggeri sono stati costretti a scendere dalle auto. L’autista del WFP di uno dei due veicoli, Mustapha Milambo, è stato ucciso in quel momento.Gli altri sei passeggeri sono stati poi costretti con le armi ad entrare nella foresta circostante dove si è verificato uno scontro a fuoco. Nel corso dello scontro a fuoco, l’Ambasciatore italiano Luca Attanasio e la sua scorta Vittorio Iacovacci vengono feriti a morte e moriranno poco dopo. Gli altri quattro componenti del gruppo, tutto staff del WFP, sono salvi. Si tratta del vicedirettore del WFP in Congo, Rocco Leone, dell’assistente al programma di alimentazione scolastica del WFP Fidele Zabandora, dell’addetto alla sicurezza WFP Mansour Rwagaza e dell’autista del WFP, Claude Mukata. Il Department for Safety and Security (UNDSS) delle Nazioni Unite condurrà una approfondita verifica dei fatti.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Sapienza: Inaugurazione dell’anno accademico 2020-2021

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 febbraio 2021

Roma Giovedì 25 febbraio 2021, ore 11.00 Aula magna – Palazzo del Rettorato piazzale Aldo Moro 5. Lectio magistralis della Senatrice a vita Elena Cattaneo. In ottemperanza alle norme di distanziamento imposte dall’attuale emergenza sanitaria, quest’anno potranno essere presenti in Aula magna solo alcune rappresentanze della comunità universitaria e civile.Dopo i saluti istituzionali, la Rettrice Antonella Polimeni pronuncerà la prolusione “Diseguaglianze, mobilità sociale e istruzione: quale ruolo per l’Università?”.La Senatrice a vita Elena Cattaneo terrà la lectio magistralis “Competere ad armi pari nella ricerca e nella vita”.Parteciperanno alla cerimonia la Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati, il Presidente della Camera dei deputati Roberto Fico, il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, la Sindaca di Roma Capitale Virginia Raggi.È prevista la presenza del Ministro per l’Istruzione Patrizio Bianchi, della Ministra per l’Università e ricerca Maria Cristina Messa, della Ministra per gli Affari regionali e le autonomie Mariastella Gelmini, della Ministra per il Sud e la coesione territoriale Maria Rosaria Carfagna e della Ministra per le Politiche giovanili Fabiana Dadone.I gruppi di Musica Sapienza proporranno momenti musicali, diretti dal Maestro Francesco Vizioli, con l’esecuzione del Gaudeamus igitur (MuSa Classica, MuSa Jazz e MuSa Coro, maestri del coro Paolo Camiz e Giorgio Monari) e Fuochi d’artificio di Georg Friedrich Händel (MuSa Classica).Sarà possibile partecipare alla cerimonia seguendo la diretta streaming al seguente link:https://www.youtube.com/watch?v=V2A-fWEkRVM&feature=youtu.be

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Information update on democratic republic of Congo security incident

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 febbraio 2021

Rome. The United Nations World Food Programme (WFP) has the following updates on the facts surrounding the tragic security incident in the east of the Democratic Republic of Congo on 22 February: The security incident involved a group of seven people travelling in two World Food Programme (WFP) vehicles on the road from Goma to Rutshuru in the east of the Democratic Republic of Congo where they were planning to visit a WFP school feeding programme. The group comprised five employees of the World Food Programme who were accompanying the Italian Ambassador to DRC and his security escort. The group left Goma at approximately 09:00 am, local time. At approximately 10:15 am, local time, the two vehicles were stopped by an armed group and all passengers were forced to disembark from the cars. The WFP driver of one of the vehicles, Mustapha Milambo was killed at this time. The remaining six passengers were then forced into the surrounding bush at gunpoint where there was an exchange of fire.
During the exchange of fire, the Italian Ambassador, Luca Attanasio and his security escort, Vittorio Iacovacci, were mortally injured and subsequently died. The four other passengers in the group – all WFP staff – are safe and accounted for. They include WFP Deputy Country Director in DRC, Rocco Leone, WFP School Feeding Programme Assistant, Fidele Zabandora, WFP Security Officer, Mansour Rwagaza, and WFP Driver, Claude Mukata. The United Nations Department for Safety and Security (UNDSS) will be leading a detailed review of the incident.The United Nations World Food Programme is the 2020 Nobel Peace Prize Laureate. We are the world’s largest humanitarian organization, saving lives in emergencies and using food assistance to build a pathway to peace, stability and prosperity for people recovering from conflict, disasters and the impact of climate change.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Lavoro: Serracchiani, Ue con Governi e Parlamenti possono fare molto

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 febbraio 2021

“La transizione ecologica e la transizione digitale dovranno accompagnare alcune delle riforme più importanti per il Paese, tra cui la riforma degli ammortizzatori sociali e la riforma delle politiche attive del lavoro. Solo rendendo questi strumenti immediatamente disponibili, saremo in grado di modernizzare il Paese. In particolare abbiamo inteso sottolineare due piani straordinari: il Piano Straordinario per l’Occupazione Femminile e il Piano Straordinario per l’Occupazione giovanile perché sono le due categorie maggiormente colpite dalla pandemia e riteniamo che su questo l’Unione Europea, i Parlamenti nazionali e i Governi possano fare molto. Ora tocca a noi e dobbiamo fare del nostro meglio”. Lo ha la presidente della Commissione Lavoro della Camera Debora Serracchiani, nel corso del suo intervento per l’apertura della Settimana Parlamentare europea 2021 promossa dal Parlamento UE per discutere, con i parlamentari UE, questioni economiche, ambientali e sociali.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Dall’analisi del microbiota intestinale uno strumento in più per la diagnosi del Covid-19

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 febbraio 2021

By Curiale Salvatore. Roma-San Giovanni Rotondo. Una ricerca dell’INMI e dell’IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza apre nuove prospettive per la gestione clinica dei pazienti. L’infezione da Sars-Cov-2 provoca alterazioni della flora intestinale che, opportunamente analizzate con sistemi di sequenziamento genomico di nuova generazione, possono fornire nuovi strumenti per la diagnosi e per la terapia del Covid-19, e per la stratificazione dei pazienti per profili di rischio. Sono questi i risultati più importanti di una ricerca condotta congiuntamente dall’Istituto Nazionale Malattie Infettive “Lazzaro Spallanzani” di Roma e dall’IRCCS “Casa Sollievo della Sofferenza” di San Giovanni Rotondo (FG), appena pubblicata dalla rivista scientifica PLOS ONE.Il Covid-19, come noto, è una malattia che interessa le basse vie respiratorie, ma il virus Sars-Cov-2 che la provoca è stato individuato anche in altri distretti corporei. In particolare, la presenza del virus in tamponi rettali dimostra che, oltre che nei polmoni, esso può aggredire anche altri organi, come l’intestino: d’altra parte il recettore ACE2, che è la porta d’ingresso attraverso la quale il virus penetra nelle cellule umane, è abbondantemente presente anche nelle cellule del tratto gastro-intestinale.Per di più una importante proporzione di pazienti Covid-19 evidenzia sintomi gastrointestinali, e diverse ricerche in passato hanno dimostrato che le infezioni respiratorie, e tra esse il Covid-19, si associano ad alterazioni della composizione del microbiota intestinale, quella complessa “comunità” composta soprattutto da batteri, ma anche da lieviti, parassiti e virus, che comunemente chiamiamo “flora intestinale” e che svolge una funzione essenziale nel mantenere l’equilibrio (la cosiddetta “eubiosi”) dell’organismo. Recenti ricerche hanno evidenziato l’esistenza di un “asse polmoni-intestino”, nel quale il microbiota intestinale, quando le cellule immunitarie intestinali hanno individuato patogeni estranei, rilascia prodotti microbici e immuno-modulatori che aiutano la regolazione dell’immunità polmonare, e viceversa.Sulla base di queste premesse, i ricercatori dell’INMI e della Casa Sollievo della Sofferenza hanno ipotizzato che la polmonite da Sars-Cov-2 possa influenzare il microbiota intestinale, e che da queste alterazioni si possano estrarre marcatori diagnostici che potrebbero essere di grande aiuto nella stratificazione dei pazienti e dei relativi profili di rischio di malattia grave.Per la ricerca sono stati raccolti, tra aprile e maggio 2020, i tamponi rettali di 23 pazienti ricoverati presso l’INMI, suddivisi in tre gruppi: nove positivi al Sars-Cov-2 ricoverati in degenza ordinaria (w-COVID19), sei positivi al Sars-Cov-2 ricoverati in terapia intensiva (i-COVID19), e otto pazienti ricoverati in degenza ordinaria o terapia intensiva ma negativi al test per Sars-Cov-2, utilizzati come gruppo di controllo. I campioni di questi pazienti sono stati quindi sottoposti a sequenziamento genomico dell’RNA ribosomiale 16S, tecnica che permette di individuare i diversi microorganismi presenti nel microbiota in maniera assai più rapida ed efficiente rispetto alle tecniche microbiologiche classiche.
Dall’analisi sono emerse significative differenze nella composizione del microbiota tra i tre gruppi di pazienti. Rispetto al gruppo di controllo e ai pazienti w-COVID19, i pazienti i-COVID19 hanno per esempio evidenziato un calo dell’indice Chao1, che misura la ricchezza microbica. I pazienti w-COVID19, invece, hanno evidenziato una maggiore quantità di Proteobacteria, mentre i pazienti i-COVID19 mostravano maggiori quantità delle famiglie Staphylococcaceae, Microbacteriaceae, Micrococcaceae, Pseudonocardiaceae, Erysipelotrichales.“Questi dati possono aprire nuove prospettive anche in campo terapeutico in un prossimo futuro” ha precisato Valerio Pazienza, biologo del Laboratorio di ricerca in Gastroenterologia dell’IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza. “È possibile presupporre una opzione terapeutica adiuvante agli attuali trattamenti oggi disponibili, dove l’integrazione di specifiche miscele di probiotici, opportunamente selezionati per competere selettivamente con i microorganismi dannosi aumentati nei pazienti Covid-19, possa sia attenuare la perdita di ricchezza del microbiota intestinale che mitigare il decorso della malattia, evitando magari il rischio di trasferimento nel reparto di terapia intensiva per i pazienti SARS-CoV-2 positivi”. By Salvatore Curiale Science communicator Istituto Nazionale Malattie Infettive “Lazzaro Spallanzani” – I.R.C.C.S.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Produzione di principi attivi high potent impiegati principalmente nei farmaci e trattamenti oncologici

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 febbraio 2021

Angelini Fine Chemicals, la Business Unit di Angelini Pharma specializzata nella produzione di principi attivi farmaceutici e leader in Italia nella produzione farmaceutica conto terzi (CDMO), punta sempre di più sulla produzione di principi attivi high potent (HPAPI). L’azienda ha infatti implementato una nuova area del suo stabilimento di Aprilia (LT), nel Lazio, con l’obiettivo di espandere la sua capacità di ricerca, sviluppo e produzione di HPAPI, rafforzando il proprio portafoglio e offrendo ai clienti attuali e futuri servizi sempre più su misura nell’analisi e produzione a livello industriale di principi attivi farmaceutici.La nuova area si estende per circa 120mq e consentirà di gestire attività produttive di HPAPI in due differenti laboratori di capacità da 0,25-5 kg massimo. L’espansione dello stabilimento rientra in un investimento da 4.000.000€ avviato nel 2017. Ai 3 laboratori già esistenti e dedicati ad attività di sviluppo per l’area CDMO e API generici si aggiunge un’area dedicata agli HPAPI. La nuova suite prevede due nuove aree per la gestione separata ed in contemporanea di differenti prodotti.La pandemia globale non ha rallentato la produzione di principi attivi, in particolar modo di HPAPI impiegati principalmente nei farmaci e trattamenti oncologici. Secondo l’ultimo rapporto di Transparency Market Research (TMR) il mercato globale dei principi attivi high potent (HPAPI) è stato valutato a 17,46 miliardi di dollari nel 2018 e si prevede che si espanderà di oltre l’8,7% dal 2019 al 2027.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Impatto del tabagismo sulla società

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 febbraio 2021

80mila morti in Italia e 700mila in Europa ogni anno, ancora oggi sono questi i numeri che dimensionano l’impatto del tabagismo sulla società. Non ci sono più dubbi in merito all’incidenza del fumo sulla salute e alla correlazione con cancro, malattie cardiovascolari e altre gravi patologie. Ben nota anche la riduzione dei rischi causata dalla disassuefazione, che riduce del 20-25 volte la possibilità di incorrere in malattie. Tuttavia, abbandonare la sigaretta continua ad essere ancora oggi una sfida per molti tabagisti, un scoglio quasi impossibile da superare. Attualmente, uno dei temi più caldi al centro del dibattito scientifico è il concetto di “less risk”, basato sull’abbandono dell’approccio tradizionale “quit or die” a favore di nuovi metodi oggi disponibili, che consentono una gestione graduale del processo di cessazione, attraverso anche l’utilizzo dei così detti prodotti a rischio ridotto. Nella giornata di oggi è stato discusso questo tema durante l’evento digitale “La sigaretta elettronica come strumento di riduzione del rischio. Stato dell’arte della ricerca scientifica.”, che ha coinvolto numerosi esperti e figure istituzionali in un confronto che ha toccato diversi aspetti della questione. La sigaretta elettronica è capace di ridurre i danni legati al fumo del 90-95%, un dato che, secondo gli scienziati intervenuti, dovrebbe fareorientare, secondo criteri scientifici, le scelte delle organizzazioni della salute pubblica e portare al riconoscimento delle eCig come uno strumento fondamentale in materia di riduzione dei danni da tabacco.
“La ricerca scientifica ha prodotto oramai studi affidabili e di qualità sugli effetti del vaping sulla salute umana e due dati risultano chiari: il vaping rappresenta un’alternativa meno dannosa al tabacco combusto e la sigaretta elettronica e l’uso esclusivo delle eCig è utile per mantenere i fumatori lontani dall’utilizzo delle sigarette” ha dichiarato il Prof. Lamberto Manzoli, Direttore del Dipartimento di Scienze Mediche dell’Università di Ferrara che ha aggiunto “La ricerca scientifica non deve mai arrestarsi su questo tema ma le autorità nazionali ed europee dovrebbero prendere in considerazione i dati disponibili ad oggi per considerare una legislazione che tenga conto delle caratteristiche peculiari di tale prodotto” Tra i relatori dell’evento, anche il Prof. Fabio Lugoboni Responsabile Medicina delle Dipendenze – Università di Verona, secondo cui “L’OMS, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, definisce il tabagismo una ‘dipendenza’ ecco perché smettere di fumare è spesso molto complicato. La sigaretta elettronica è al momento lo strumento più utilizzato per raggiungere tale obiettivo, tuttavia è necessario contestualizzarla/inserirla in un percorso più ampio nel quale il paziente ha bisogno di sostegno”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Hyperloop Italia avvia il “Partnership Program” e stringe accordo con Action Agency

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 febbraio 2021

Un altro passo in avanti nella crescita del progetto Hyperloop® nel nostro Paese è rappresentato dall’importante accordo sottoscritto con una delle migliori agenzie italiane di comunicazione: Action Agency, fondata e diretta da Manuela Ronchi, la nota imprenditrice italiana annoverata nella lista “Forbes Italia” tra le 100 donne italiane di maggior successo.L’occasione della sottoscrizione, avvenuta nella sede milanese di Action Agency ha anche sancito l’avvio del “Partnership Program” di Hyperloop Italia, che vedrà la partecipazione di numerose aziende facenti parte della filiera italiana industriale e dei servizi ad alta concentrazione tecnologica. L’avvio del nostro “Partnership Program – conclude Bibop Gresta – rappresenta al meglio la nostra filosofia di condivisione dei progressi tecnologici che porteranno rapidamente a consolidare una nuova filiera italiana di competenze e specializzazioni non solo nel campo dei trasporti.Bibop Gresta, fondatore e CEO di Hyperloop Italia ha voluto rimarcare che “l’avvio del Partnership Program qui in Italia, è una chiamata alle armi per tutti gli imprenditori e i liberi professionisti che ambiscono a partecipare e contribuire alla realizzazione di questa straordinaria tecnologia. Stiamo selezionando i migliori talenti e le migliori tecnologie che porteranno rapidamente a consolidare una nuova filiera italiana di competenze e specializzazioni non solo nel campo dei trasporti. E’ in questa logica che siamo felici di annunciare l’accordo con una società qualificata come Action Agency. E’ ancora più importante che questa azienda sia guidata da una imprenditrice di successo come Manuela Ronchi, che ci ha dimostrato la sua grande sensibilità verso i temi sociali, la sostenibilità e i valori che Hyperloop® rappresenta nel mondo.”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

JTI Italia, Yassine Kabbaj nuovo People & Culture Director

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 febbraio 2021

JTI (Japan Tobacco International) annuncia la nomina di Yassine Kabbaj come People & Culture Director di JTI Italia. Kabbaj, già responsabile dell’area risorse umane per JTI in Nord Africa dal 2014, si occuperà di valorizzare il capitale umano impiegato in Italia e di promuovere ulteriormente quella cultura aziendale positiva e inclusiva che da anni caratterizza JTI a livello globale.Il Gruppo è stato selezionato infatti anche quest’anno tra le 16 realtà internazionali certificate Top Employer Global, oltre ad aver ottenuto la medesima certificazione per il decimo anno consecutivo in Europa e per l’undicesimo in Italia.Prima di entrare in JTI, Kabbaj ha costruito la sua expertise per 5 anni nel gruppo Ericsson, ricoprendo ruoli di responsabilità nella gestione delle risorse umane dell’area nordafricana.“L’ambiente di lavoro inclusivo e multiculturale e l’attenzione posta alla crescita e al benessere dei dipendenti hanno reso JTI un’eccellenza mondiale in questo ambito,” dichiara Kabbaj. “Con orgoglio accetto la sfida di guidare il business italiano verso i prossimi obiettivi che ci siamo posti; in particolare nel raggiungimento di una parità di genere nelle posizioni di leadership, l’impegno per la costruzione di un cultura meritocratica e attenta alle diversità, l’apertura verso nuovi modi di lavorare flessibili che diano alle nostre persone la possibilità di esprimere sé stesse e il proprio potenziale” conclude il nuovo People & Culture Director.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Legge sul Sovraindebitamento

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 febbraio 2021

Sono sempre più i cittadini che a causa della crisi non riescono più far fronte ai propri impegni finanziari, trovandosi in difficoltà economica. Negli ultimi anni un aiuto è arrivato dalla Legge 3/2012 sul Sovraindebitamento, che ha permesso a consumatori e piccoli imprenditori di ridurre il debito pagando in base alle proprie possibilità economiche. Con il Decreto Ristori la stessa legge, denominata “Salva-suicidi”, è stata riformata e migliorata, dando la possibilità al debitore di cancellare i debiti senza esborso di denaro, purché dimostri la sua meritevolezza e l’effettiva mancanza di alcun bene o capitale da poter offrire. Tra le categorie in difficoltà non ci sono solo cittadini disoccupati o imprenditori in crisi, ma anche i lavoratori dipendenti. Secondo l’Istat, infatti, ben il 6% delle famiglie con una persona di riferimento lavoratore dipendente vive in condizione di povertà assoluta.
È auspicabile, quindi, un nuovo welfare aziendale che tenga conto anche delle difficoltà dei collaboratori e che dia a queste persone un supporto concreto per uscire dal momento di crisi. Ed è con questa finalità che lo Studio Legale Lacalandra, da anni impegnato nella lotta al sovraindebitamento, invita le aziende virtuose a introdurre tra i benefit anche un servizio che preveda il sostegno legale ai propri dipendenti in tema di sovraindebitamento.“Le aziende oggi hanno una grande opportunità per aiutare i propri dipendenti nei momenti di difficoltà. Eventi improvvisi e traumatici come un divorzio o un problema di salute importante possono stravolgere la vita di una persona, con un impatto sulla sfera personale, economica e lavorativa. Aziende virtuose hanno già piani strutturati di welfare che mettono al centro le persone, ma riguardano principalmente la salute, la formazione, gli incentivi economici, la crescita professionale e il benessere in generale. Sfruttando la legge sul Sovraindebitamento le aziende potrebbero essere ancora più vicine ai loro dipendenti offrendo a chi ne ha bisogno un servizio legale che, in totale riservatezza, analizzi la situazione patrimoniale e il livello di sovraindebitamento e verifichi i presupposti per poter accedere al piano di risanamento. Con questo benefit, dando priorità alle posizioni con retribuzioni più basse, le imprese possono così non solo contribuire a migliorare la qualità della vita del lavoratore, ma anche svolgere un importante ruolo socio-economico, soprattutto nella situazione attuale di grande bisogno.”L’obiettivo della legge, infatti, è quello di dare l’opportunità ai debitori che si trovano in situazioni critiche di riacquistare un ruolo attivo nell’economia e nella società, senza restare schiacciati dal carico dell’indebitamento preesistente.Risulta, pertanto, “evidente la strategicità di possedere i dati in maniera da poterli elaborare per fini talvolta commerciali, talvolta strategici e talvolta politici, basti pensare alle interferenze di Cambridge Analitica e di Facebook in alcune campagne elettorali” e la necessità che anche l’Italia possa fornire in Gaia “il proprio contributo e giocare un ruolo di primo piano in questa occasione unica per riportare l’informazione ed il dato all’interno dei propri confini nazionali”

Posted in Diritti/Human rights, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

“Italia in Gaia alla pari di Francia e Germania”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 febbraio 2021

“La necessità di una strategia nazionale per garantire sovranità, sicurezza ed efficienza nella gestione dei dati” è evidenziata da una interrogazione al neo ministro per la transizione digitale presentata del senatore di Fratelli d’Italia, Adolfo Urso, responsabile del dipartimento Impresa di FdI e vicepresidente del Copasir, anche in relazione ai “rischi di sudditanza dell’Europa nei confronti degli Stati Uniti e dell’Italia nei confronti di alcuni partner europei”. Per evitare ciò, il senatore di Fratelli d’Italia, chiede al governo “quale sia l’intendimento del governo in merito alla partecipazione italiana al consorzio Gaia e con quali strumenti si intenda evitare che il ruolo del nostro Paese sia di fatto secondario rispetto a quello svolto da Francia e Germania; quale sia l’impegno messo in campo per garantire lo sviluppo di un sistema di cloud computing italiano e per favorire la realizzazione di Data Center nazionali opportunamente collegati da infrastrutture in fibra ottica così da rendere i dati in essi immagazzinati fruibili per tutti i cittadini italiani; quali iniziative intenda intraprendere per incentivare l’utilizzo del cloud europeo da parte della pubblica amministrazione e delle aziende ritenute strategiche e per garantendo al contempo la sicurezza e la protezione dei dati di interesse nazionale nei confronti delle grandi corporation del digitale”. Urso, ricorda, che “quando si parla di infrastruttura cloud non si può prescindere dal ricordare che i server che lo costituiscono devono essere ospitati in opportune facilities (Data Centers) e devono essere ‘raggiungibili’ e quindi locati dove le infrastrutture in fibra ottica terminano” e che “questi server sono ospitati principalmente in Data Center di proprietà estera (Equinix, Interxion, Data4, Digital Reality, ecc.) e i cloud maggiormente utilizzati sono oggi di proprietà delle grandi multinazionali americane e cinesi (Apple, Google, Microsoft, Facebook, Amazon, Alibaba, Tencent, SalesForce, IBM, ecc.), colossi tecnologici extra europei che hanno abbiano il controllo sulle nostre informazioni, anche le più strategiche, come quelle delle forze di polizia, degli ospedali, delle istituzioni pubbliche centrali e locali, potendone liberamente disporre”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

ATAC: appalti pulizia e sanificazione depositi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 febbraio 2021

Il 1° marzo prossimo ci sarà la successione delle società che si occupano della gestione dell’appalto per la pulizia e sanificazione del deposito ATAC di Tor Sapienza.I lavoratori impiegati in quel sito si occupano di pulire e santificare i locali del deposito e le 380 vetture che da lì partono e che, tutti i giorni, sono utilizzate dai cittadini romani per raggiungere i posti di lavoro, le scuole.
Siamo stati informati del fatto che dagli elenchi dei lavoratori addetti a questo servizio, allegati al bando di gara, ne sono “spariti” 15, che sviluppano circa 400 ore di attività subappaltate.Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltrasporti hanno chiesto un incontro con ATAC, necessario per chiarire questa incresciosa “dimenticanza”, dalla quale la Committenza non può prendere le distanze e sentirsi estranea, avendo la responsabilità di verificare e vigilare sui servizi conferiti in appalto e sulla loro corretta esecuzione.
L’azienda del trasporto non ha convocato le Organizzazioni Sindacali e noi siamo preoccupati di una situazione che mette a rischio non solo i posti di lavoro ma anche la sicurezza per la salute dei dipendenti dell’Atac e dei cittadini che utilizzano i mezzi del trasporto pubblico. È assurdo che in un contesto in cui siamo tutti impegnati a contenere la diffusione del CoViD 19 e delle sue varianti, anche e a partire dal mantenimento di condizioni di igiene e della pulizia degli ambienti comuni, si immagini di poter effettuare operazioni di sanificazione con un numero inferiore di addetti e con un taglio decisamente delle ore a disposizione per farlo.
Atac deve ascoltare le organizzazioni sindacali ed assumersi la responsabilità di intervenire garantendo l’occupazione dei lavoratori che, con una pandemia in corso, molto ha a che vedere con la tutela della salute pubblica.Saremo a fianco dei lavoratori e a sostegno dell’interesse dei cittadini fino a che non saranno trovate soluzioni idonee a salvaguardare salute, sicurezza e livelli occupazionali dei lavoratori che rappresentiamo.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

LKQ Europe tops second half 2020 segment EBITDA margin outlook

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 febbraio 2021

Strong second half in European segment with a segment EBITDA margin of 8.9%, above the range of 8.0% to 8.5% presented at the September 2020 LKQ Investor Day. LKQ Corporation (Nasdaq:LKQ) reported fourth quarter and full year 2020 results on February 18, 2021 that reflect continued improvement in operational and balance sheet productivity and further debt reduction, despite softening revenue trends in many markets as a result of mobility restrictions from Covid-19. Revenue for the fourth quarter of 2020 was $2.95 billion, a decrease of 1.9% as compared to $3.01 billion in the fourth quarter of 2019. Revenue for the full year of 2020 was $11.6 billion, a decrease of 7.0% as compared to $12.5 billion for the same period of 2019.LKQ Europe, a subsidiary of LKQ Corporation, has managed the impacts of Covid-19 well since the start of the pandemic, thanks to a strong focus on a stable supply chain and strict cost management from the beginning of the crisis, and also due to its continued progress with the 1 LKQ Europe program implementation. “Our main focus during the pandemic has been the health and safety of our approximately 26,000 European employees. We were prepared since the early days of the pandemic to protect our business, employees and customers. Based on Covid-19’s impact on our business, we quickly implemented consistent cost-cutting measures and were able to address almost all cost structures. Our teams continued to fully focus on our customers to support them during a challenging time. Looking ahead, we expect a recovery starting in the second quarter of 2021 in Europe, depending on the vaccination progress. 2021 will be an important year for our European integration,” said Arnd Franz, CEO of LKQ Europe.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Istruzione: “Necessario valorizzare i profili professionali di tutti i lavoratori della scuola”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 febbraio 2021

Sulle mosse da compiere per il bene della scuola Marcello Pacifico, presidente nazionale del sindacato Anief, ha le idee chiare: bisogna valorizzare i profili professionali di tutti i lavoratori della scuola.
Marcello Pacifico, per quanto riguarda la mobilità, ha voluto lanciare un appello agli altri leader che hanno sottoscritto il contratto: “bisogna chiedere al nuovo ministro di riaprire i tavoli sui contratti integrativi, mobilità al 100% su tutti i posti disponibili, eliminare ogni vincolo, svelare i posti vacanti, presentare deroghe. Come Anief abbiamo sempre chiesto di conciliare il diritto al lavoro con quello alla famiglia: non è possibile scegliere tra lavorare per lo Stato e la famiglia”.Per quanto riguarda poi il piano vaccinale, il leader dell’Anief ha chiesto che “venga fatta chiarezza: alcuni vaccini pare coprano solo del 20% rispetto ad alcune varianti. Il vaccino non è l’unica misura, infatti il problema del contagio si risolverà se verremo ascoltati: sono necessari più classi, più plessi e più organici. Col virus dovremo convivere ancora per molto tempo, dobbiamo organizzarci, sono necessarie le risorse; avremo a disposizione il Recovery plan, investiamo in spazi, sicurezza e organici”.“Inoltre – ha continuato Pacifico – è indispensabile adeguare l’organico di fatto a quello di diritto. Noi l’abbiamo chiamata Operazione Aletheia, un’inchiesta cioè sugli organici, anche quelli di sostegno, per capire quali sono i posti vacanti e fare un piano straordinario di assunzioni. Bisogna reintrodurre il doppio canale di reclutamento, pensare a un percorso d’inserimento in ruolo per chi vanta più di 36 mesi di servizio, anche presso scuole paritarie, comunali. Importante poi non licenziare i diplomati magistrale e comprendere che se un titolo è valido per insegnare come supplenti lo deve essere anche per il ruolo”.In chiusura, il sindacalista autonomo ha affermato che al neo ministro dell’istruzione Patrizio Bianchi dirà che “bisogna insistere su temi come gli organici e la sicurezza legata agli organici, il diritto all’indennità, fino alla valorizzazione dei profili professionali di tutti i lavoratori della scuola”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola Esami I e II ciclo: presentate ai sindacati le ordinanze ministeriali

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 febbraio 2021

Per entrambi i cicli l’ammissione sarà determinata dalla valutazione effettuata dai consigli di classe. Si torna quindi alla valutazione ordinamentale prevista dal D.lgs 62/2017. Le prove Invalsi si svolgeranno ma non saranno requisito di accesso. Riguardo alle assenze, fermo restando il requisito della frequenza del 75% dell’orario individuale, i collegi docenti potranno prevedere le opportune deroghe, anche in relazione all’emergenza sanitaria. Rispetto allo scorso anno, si torna alla separazione tra il momento dell’esame e quello dello scrutinio. L’esame sarà orale e verterà su un elaborato su una tematica scelta dal consiglio di classe che potrà assumere forma scritta, multimediale, artistico-musicale, tecnico-pratica, etc. I docenti accompagneranno gli studenti nella scelta della forma e nella realizzazione dell’elaborato, che potrà riguardare una o più discipline e sarà assegnato a ogni studente entro il 7 maggio 2021. La consegna dovrà avvenire entro il successivo 7 giugno. La modalità esame orale con elaborato riguarderà anche i CPIA.
Anche qui la prova sarà orale e prenderà avvio dalla discussione di un elaborato scelto dal consiglio di classe sulla base del percorso svolto. In particolare, l’elaborato riguarderà una o più discipline caratterizzanti il percorso di studi, che saranno indicate in un allegato all’ordinanza. Led esperienze svolte durante i PCTO potranno essere integrate nell’elaborato, ma è stata comunque prevista una deroga al monte orario in considerazione delle criticità connesse alla pandemia. L’argomento dell’elaborato sarà comunicato agli studenti entro il 30 aprile, che dovranno predisporlo e consegnarlo entro il 31 maggio. La valutazione finale sarà sempre in centesimi con un rapporto tra credito degli anni precedenti e prova orale di 60:40. La commissione sarà formata dai docenti del consiglio di classe e da un presidente esterno. L’ordinanza degli esami di maturità sarà accompagnata anche da una tabella di conversione dei crediti in sessantesimi (modificata in modo da tenere conto non solo del punteggio ma anche della media che ha dato accesso al punteggio) e dalla griglia di valutazione dell’orale.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Covid-19: dal 1° marzo tamponi molecolari gratuiti per gli studenti

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 febbraio 2021

Roma. Parte il 1° marzo la campagna di screening che offre agli studenti della Sapienza la possibilità di sottoporsi gratuitamente a tamponi molecolari per la diagnosi di SARS-CoV-2. L’iniziativa è stata messa in campo con l’inizio del secondo semestre dell’a.a. 2020-2021, e coincide con un maggior numero di studenti che frequenteranno lezioni in presenza: se nei primi mesi dell’anno l’accesso alle aule era riservato alle matricole, nel secondo semestre la didattica in presenza sarà erogata agli studenti iscritti a tutti gli anni di corso, ovviamente nel rispetto delle misure di sicurezza previste e secondo una procedura di prenotazioni e alternanze.I tamponi saranno effettuati su base volontaria e dietro prenotazione, nel punto sanitario allestito all’interno della città universitaria con la collaborazione del personale e con il supporto degli studenti tirocinanti delle professioni sanitarie.A seguito dell’individuazione di eventuali casi positivi al SARS-CoV-2, saranno adottate le misure necessarie alla messa in sicurezza sia delle classi universitarie frequentate dagli studenti positivi, sia delle loro famiglie, e saranno attivati dei percorsi protetti dedicati, grazie alla sinergia con il Policlinico universitario Umberto I e alla collaborazione con la Regione Lazio.“Una collaborazione fattiva che vede schierati insieme la Sapienza e il Policlinico Umberto I° sul progetto tamponi così come su tutta l’attività di ricerca e di cura” – aggiunge il Direttore d’Alba -“nella consapevolezza che soprattutto nella pandemia è necessario un lavoro di squadra che allinei l’attività dell’università più grande d’Europa con quella del Policlinico che ho il compito di dirigere in questa fase così complessa”. Le lezioni del secondo semestre si svolgeranno secondo le nuove indicazioni a livello nazionale e le direttive già approvate dalla Crul (Conferenza dei Rettori delle Università del Lazio); tutti gli insegnamenti previsti per il secondo semestre saranno offerti dai docenti in presenza e fruibili dagli studenti sia in presenza, compatibilmente con le necessarie misure di sicurezza, sia a distanza in modalità sincrona, indipendentemente dall’anno di corso.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Settimana Parlamentare europea: accelerare transizione ecologica

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 febbraio 2021

“La pandemia da Covid-19 può costituire un catalizzatore per la ricostruzione verde delle nostre economie. Lo stanziamento delle ingenti risorse per fronteggiare le conseguenze della crisi, nel quadro dei Piani per la ripresa e la resilienza, offre infatti un’opportunità unica per accelerare la transizione verso un’economia sostenibile. I Parlamenti nazionali possono fornire un contributo importante per meglio orientare i Piani verso la transizione ecologica, sia nella fase di predisposizione, sia nella fase di attuazione. Il Parlamento italiano sta svolgendo un’ampia attività istruttoria, che coinvolge anche la Commissioni ambiente, in esito alla quale formulerà indirizzi al Governo. La Commissione ambiente della Camera, inoltre, intende svolgere un’indagine conoscitiva sulla transizione ecologica, e in particolare, sui processi e le politiche che accompagneranno il processo nei prossimi mesi e che saranno coordinate dal nuovo Ministero per la transizione ecologica. Credo sia indispensabile puntare in maniera decisa su investimenti per la mobilità sostenibile e per la rigenerazione urbana. A ciò si aggiunga l’introduzione, nel testo finale del regolamento che istituisce il Dispositivo per la ripresa e la resilienza, degli obiettivi della parità di genere e delle pari opportunità. La proposta di Piano italiano che stiamo esaminando, ad esempio, individua la parità di genere come una priorità trasversale, da perseguire in tutte le missioni che lo compongono. L’impegno per la promozione e l’attuazione della parità di genere va rafforzato, in questa fase ancora di più. La crisi pandemica sta infatti evidenziando le disuguaglianze strutturali esistenti in relazione alla parità di genere e ai diritti delle donne.” Lo ha dichiarato Alessia Rotta, Presidente della Commissione Ambiente, territorio e lavori pubblici alla Camera nel corso del suo intervento per l’apertura della Settimana Parlamentare europea 2021 promossa dal Parlamento UE per discutere, con i parlamentari UE, questioni economiche, ambientali e sociali.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Gianfranco Ravasi: Il grande libro del Creato

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 febbraio 2021

«Dio ha scritto un libro stupendo le cui lettere sono la moltitudine delle creature presenti nell’universo». Partendo da questa affermazione di san Giovanni Paolo II, il Card. Ravasi ci propone nel presente volume un affascinante viaggio, in sette tappe, all’interno del creato così come è raffigurato dalle Sacre Scritture.Il cammino non può che aprirsi sull’orizzonte della creazione che squarcia il silenzio del nulla attraverso la parola creatrice di Dio. La seconda tappa è rischiarata dalla creatura primordiale, la luce. Viene poi introdotta l’altra realtà primigenia, l’acqua, il cui flusso naturale e simbolico intride tante pagine bibliche. Troviamo poi i monti, che assumono profili diversi nella struttura geografica e storica. La quinta tappa si affaccerà su un panorama verdeggiante, quello della vegetazione. La sesta sarà, invece, popolata dagli animali con il loro legame con gli umani. Nell’ultima verrà imbandita una mensa col cibo che, in senso non materialistico ma simbolico, definisce l’umanità con le sue varie esperienze personali e comunitarie.
Un volume che, oltre a fare proprio il grido di allarme lanciato da papa Francesco con l’enciclica Laudato si’ sulla cura della casa comune, vuole essere anche un forte invito alla speranza in un periodo così arduo. Gianfranco Ravasi, Il grande libro del Creato. Bibbia ed ecologia, Edizioni San Paolo 2021, pp. 464, euro 22,00 Gianfranco Ravasi nato nel 1942 a Merate e ordinato sacerdote nel 1966, è stato per molti anni prefetto della Biblioteca- Pinacoteca Ambrosiana di Milano

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Nuovo Bianchi e la didattica

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 febbraio 2021

Il Nuovo Bianchi è una scuola di apertura culturale e sociale in quanto porta avanti un progetto di bilinguismo con la metodologia CLIL, promuovendo soprattutto l’apprendimento della lingua madre, della lingua inglese e con la possibilità di approcciarsi anche alla lingua francese, diventando così anche trilingue, grazie alla convenzione stipulata con l’Istituto Francese a Napoli “Grenoble”. L’obiettivo è quello di integrare l’alunno all’interno di una società multilingue e fornirgli così le giuste competenze per confrontarsi con un mondo sempre più globalizzato ed interconnesso.
La Scuola Primaria si caratterizza, non solo per progetti formativi in connessione con Istituzioni italiane, europee e internazionali (EDA), ma anche per percorsi di Educazione Ambientale e per la attenzione particolare data alla musica attraverso il Progetto “PianoFlash”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: al via il partenariato linguistico e culturale tra l’Istituto Nuovo Bianchi e l’Istituto Francese di Napoli

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 febbraio 2021

E’ stata firmata oggi la Convenzione dal Console di Francia a Napoli Laurent Burin des Roziers e dalla dirigente scolastica de Il Nuovo Bianchi Angela Procaccini per promuovere l’apprendimento della lingua e della cultura francese.Continua a rafforzarsi così l’offerta didattica della scuola primaria e dell’infanzia paritaria rilanciata come istituto bilingue nel 2019 dagli ex alunni con il sostegno della Fondazione Grimaldi, con l’obiettivo di generare una realtà educativa d’eccellenza per la proposta formativa e, contemporaneamente, garantire la medesima educazione alle fasce meno fortunate del territorio. “Con questo accordo – dichiara il Console di Francia a Napoli Laurent Burin des Roziers – diamo il via ad una cooperazione vivace che ci porterà ad un’offerta culturale integrata.
Fa piacere scoprire questo luogo meraviglioso nel centro di Napoli, questa scuola che fa parte della storia della città.
I legami tra Francia e Italia e Napoli sono molto solidi. Meno di un anno fa proprio a Napoli ci fu il Summit Franco Italiano alla presenza dei due Capi di Stato.” “Per noi – dichiara il Presidente degli ex alunni della Compagnia dei Barnabiti Carmine Esposito – è importante preservare e portare avanti la tradizione di questo istituto. Tutte le iniziative sono supportate dal modello educativo dei Padri Barnabiti, che unendo l’innovazione nella tradizione, hanno la mission di preservare il modello educativo tradizionale con un occhio al futuro, con progetti didattici multi lingue, nuove tecnologie, educazione ambientale, per una collaborazione proficua e duratura”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »