Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Vaccini: Astrazeneca e i ritardi

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 marzo 2021

Ci riferiamo alla fornitura di vaccino della azienda farmaceutica anglo-svedese Astrazeneca, con la quale la Commissione europea aveva stipulato un contratto per la consegna, nel primo trimestre di quest’anno, di 120 milioni di dosi e, invece, a oggi, ne ha consegnati poco più di 10.Possiamo capire tutte le ragioni di un ritardo dovuto alla improvvisa richiesta di milioni di dosi, ma consegnare il 10% di quanto pattuito non ha ragioni.Nel contratto stipulato ad agosto scorso, tra la Commissione europea e Astrazeneca, si legge che l’azienda “dovrà usare il “massimo sforzo possibile per produrre il vaccino nei siti di produzione che si trovano all’interno dell’Ue, incluso il Regno Unito” e “potrebbe produrre il vaccino in strutture fuori dall’Ue, se fattibile, per accelerare i rifornimenti in Europa”. Questa clausola generica era stata inserita perché al momento della sottoscrizione del contratto, ad agosto scorso, non esisteva ancora il vaccino, che ora c’è e valgono gli accordi.Comunque, il massimo sforzo possibile sarebbe il 10% di quanto concordato?I ritardi nella produzione e consegna del vaccino non sono della Ue ma di Astrazeneca. Eppure sui media leggiamo il contrario. Primo Mastrantoni, segretario Aduc

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: