Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Visa e la digitalizzazione delle piccole imprese

Posted by fidest press agency su sabato, 13 marzo 2021

Visa (NYSE: V) annuncia che oltre 100 partner europei hanno aderito all’iniziativa Where You Shop Matters al fine di aiutare i proprietari di piccole imprese a sviluppare competenze digitali per continuare a svolgere le loro attività al servizio della comunità. Più di due milioni di piccole imprese hanno ricevuto supporto in tutta Europa, da quando è stato lanciato il programma nell’estate del 2020. L’annuncio rappresenta un’importante pietra miliare nell’impegno Visa ad aiutare otto milioni di piccole e medie imprese (PMI) in Europa – e 50 milioni in tutto il mondo – nel portare il loro business online e proiettarsi nel futuro.In tutta Europa, Covid-19 continua ad avere un impatto devastante sulle piccole imprese. Una ricerca condotta da Visa ha rivelato che il 65% delle piccole imprese è preoccupato per il futuro delle proprie attività.[1] Costrette a operare in condizione di restrizioni e chiusure, le piccole imprese stanno progressivamente migrando le loro attività online e sempre più adottando i pagamenti digitali. Dai dati Visa emerge che più di 10 paesi in Europa hanno registrato un aumento del 20% delle vendite online, che in Italia raggiunge il 30%, e che otto transazioni su dieci fatte con carta in negozio sono ora contactless.Dall’annuncio del suo impegno a supporto del percorso di trasformazione digitale di otto milioni di piccole imprese in Europa, Visa ha rafforzato le collaborazioni con banche, governi, piattaforme commerciali e partner tecnologici per abilitare digitalmente le piccole imprese. In particolare:
· Partnership pubblico-private: In Repubblica Ceca, Polonia e Slovacchia, Visa sta collaborando con i governi per fornire alle piccole imprese accesso gratuito ai terminali di accettazione contactless e software gratuito per i primi 12 mesi. I Governi di 29 paesi hanno risposto positivamente e aumentato i limiti contactless per facilitare i pagamenti touch free dei consumatori.
· Nuova tecnologia di accettazione: ‘Tap-to-Phone’, l’innovativa tecnologia Visa che trasforma i dispositivi mobili in terminali di pagamento, sta aiutando migliaia di piccoli imprenditori ad accettare i pagamenti digitali in Italia, Polonia, Romania, Turchia, Ucraina e Regno Unito.
· Nuovi tool online: La creazione di un’attività online può essere difficoltosa. Visa è al lavoro insieme a piattaforme online e marketplace digitali per far sì che i piccoli negozi possano realizzare una presenza online facilmente e a costi contenuti. Questi programmi sono stati lanciati in diversi paesi in tutta Europa a sostegno di migliaia di imprese locali. Visa ha inoltre esteso la sua piattaforma Practical Business Skills, un sistema digitale globale che fornisce risorse educative gratuite per aiutare le piccole e microimprese (PMI) a prendere decisioni sicure e consapevoli per far crescere il loro business attraverso una trasformazione digitale estesa.
· Nuovi tool per le banche: Le piccole imprese si rivolgono anche a strumenti bancari digitali per gestire le loro finanze in un momento critico per il loro business. In collaborazione con banche e FinTech in tutta Europa, Visa ha lanciato 30 nuovi programmi di carte di credito che aiutano le piccole imprese a gestire meglio il loro flusso di cassa e gli acquisti, grazie all’accesso a nuovi e innovativi tool di business bancari.
· Community Engagement: Visa ha ampliato la sua campagna Where You Shop Matters che invita i consumatori a comprare locale e a sostenere le piccole imprese nelle loro comunità. Esempi di campagne per stimolare il supporto ai negozi locali includono #dovecompriconta in Italia, Champion Green (Irlanda), Smart SME (Turchia) e Fiver Fest (Regno Unito).
Sono stati lanciati oltre 100 programmi supportati da partner di settore tra cui Alpha Bank, Akbank, Axerve, Banca Sella, BeeDigital, CEC Bank, the Co-Operative bank, Clickandcollection.com, Fiserv, Fruugo, iCard- myPOS, Israel Credit Cards, Jyske, Juni, National Bank of Greece, Tyl by NatWest, Nexi, Orderbird, Oma Savings Bank Plc, Payplug, Piraeus Bank, Shopify, SparNord, Swedbank Viva Wallet, WorldLine, Yell e altri. Queste iniziative hanno contribuito a fornire a oltre due milioni di piccole imprese strumenti, competenze e risorse per adattarsi al nuovo contesto, commerciare online e soddisfare la domanda di pagamenti digitali da parte dei consumatori.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: