Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Covid-19: un basso livello di testosterone potrebbe essere un’aggravante

Posted by fidest press agency su sabato, 20 marzo 2021

Roma. Si è quasi ormai certi che il livello di androgeni circolanti siano strettamente correlati agli esiti clinici ed infausti negli uomini colpiti da Covid-19. Al riguardo è intervenuto il Dr. Andrea Militello (www.urologia-andrologia.net), premiato nel 2014 e 2018 come Miglior Andrologo d’Italia.“In effetti ultimi studi stranieri e italiani (https://doi.org/10.1111/andr.12993j) hanno trovato una stretta correlazione tra livelli di testosterone bassi al momento del ricovero e, purtroppo, un andamento più aggressivo della malattia.
I bassi livelli di testosterone nello studio dei colleghi italiani erano già bassi nel momento dell’insorgenza della malattia e quindi non causato da questa.Per livelli bassi intendiamo valori al di sotto di 2.7 ng/ml.Molti possono essere i fattori predisponenti, conoscendo come il testosterone e anche il suo derivato estrogeno abbiano effetto di potenziamento delle nostre difese immunitarie.Questo non vuol dire che il testosterone alto sia sinonimo di impossibilità ad ammalarsi di Covid-19, ma ci allerta sulla necessità di controllare ed eventualmente correggere i bassi livelli di testosterone nell’uomo ipogonadico, specialmente in questo grave periodo pandemico“, conclude il Dr. Militello.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: