Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Archive for 27 Maggio 2021

La Commissione eroga 14,1 miliardi di € a 12 Stati membri nell’ambito di SURE

Posted by fidest press agency su giovedì, 27 Maggio 2021

La Commissione europea ha erogato oggi 14,137 miliardi di € a 12 Stati membri dell’UE nella settima tranche di sostegno finanziario a titolo dello strumento SURE. Nell’ambito delle operazioni odierne, il Belgio ha ricevuto 2 miliardi di €, la Bulgaria 511 milioni di €, Cipro 124 milioni di €, la Grecia 2,54 miliardi di €, la Spagna 3,37 miliardi di €, l’Italia 751 milioni di €, la Lituania 355 milioni di €, la Lettonia 113 milioni di €, Malta 177 milioni di €, la Polonia 1,56 miliardi di €, il Portogallo 2,41 miliardi di € e l’Estonia 230 milioni di €. È la prima volta che la Bulgaria e l’Estonia ricevono finanziamenti nell’ambito di questo strumento. Gli altri dieci paesi dell’UE hanno già beneficiato di prestiti nel quadro di SURE.I prestiti SURE aiuteranno gli Stati membri ad affrontare aumenti repentini della spesa pubblica per il mantenimento dell’occupazione a seguito della pandemia di coronavirus. Nello specifico, li aiuteranno a coprire i costi direttamente connessi al finanziamento dei regimi nazionali di riduzione dell’orario lavorativo e di altre misure analoghe, anche rivolte ai lavoratori autonomi, introdotte in risposta alla pandemia di coronavirus. Le erogazioni odierne sono state precedute dalla settima emissione di obbligazioni sociali nell’ambito dello strumento SURE dell’UE, che nei giorni scorsi ha riscontrato un notevole interesse da parte degli investitori sullo sfondo delle difficili condizioni del mercato.Con questa erogazione nell’ambito di SURE l’UE ha messo a disposizione quasi 90 miliardi di € sotto forma di prestiti back-to-back. Tutti gli Stati membri dell’UE che hanno chiesto di beneficiare del regime hanno ricevuto una parte o la totalità dell’importo richiesto. Una panoramica degli importi erogati finora è disponibile online, così come gli importi totali per Stato membro. Complessivamente 19 Stati membri dell’UE riceveranno un sostegno finanziario totale pari a 94,3 miliardi di € nell’ambito di SURE, previa approvazione del Consiglio dell’Unione europea sulla base di una proposta della Commissione. I paesi possono ancora presentare richieste di sostegno finanziario nell’ambito di SURE, la cui dotazione complessiva arriva fino a 100 miliardi di euro.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Cultura: la Commissione celebra risultati eccezionali nel settore del patrimonio culturale con i premi Europa Nostra

Posted by fidest press agency su giovedì, 27 Maggio 2021

Bruxelles.Oggi la Commissione e Europa Nostra, la prima rete europea per il patrimonio culturale, hanno annunciato i vincitori del premio europeo per il patrimonio culturale/Europa Nostra 2021, finanziato dal programma Europa creativa dell’UE. I premi promuovono le migliori pratiche in materia di conservazione, gestione, ricerca, istruzione e comunicazione del patrimonio.Mariya Gabriel, Commissaria per l’Innovazione, la ricerca, la cultura, l’istruzione e i giovani, ha dichiarato: “I 24 vincitori di quest’anno, provenienti da 18 paesi europei, sono ambasciatori della bellezza del patrimonio culturale europeo, che si tratti di tradizioni e competenze, di architetture meravigliose o di come il patrimonio riesca a unire comunità e generazioni. Mi congratulo vivamente con queste persone eccezionali, i professionisti del patrimonio culturale, gli architetti, gli scienziati e i volontari che fanno brillare il nostro patrimonio comune e ce lo rendono più vicino.” Ogni anno i premi europei per il patrimonio culturale/Europa Nostra vanno a riconoscimento di un massimo di 30 risultati eccezionali in questo settore in tutta Europa. Fino a 4 di questi progetti ricevono il Grand Prix, mentre un altro riceve il premio del pubblico.Molti progetti selezionati quest’anno dimostrano che il patrimonio culturale può diventare una pietra miliare dello sviluppo sostenibile e contribuire alla costruzione di un mondo più verde, concorrendo in tal modo all’obiettivo del Green Deal europeo e alla nuova strategia di adattamento ai cambiamenti climatici. Fino al 5 settembre chiunque sia appassionato di patrimonio culturale ha la possibilità di votare online per il proprio candidato al premio del pubblico preferito. I vincitori del Grand Prix 2021 (ciascuno dei quali riceve 10 000 €), il vincitore del premio del pubblico e i due vincitori del premio speciale Ilucidare saranno annunciati nel corso di una cerimonia di premiazione che si terrà quest’anno.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Le due anime della BCE e dell’eurozona

Posted by fidest press agency su giovedì, 27 Maggio 2021

A cura di Pasquale Diana, Senior Macro Economist di AcomeA SGR Il meeting della BCE del 10 giugno presenta non poche difficoltà per la Presidente Lagarde. Da un lato, è innegabile che la situazione economica dell’Eurozona sia in netto miglioramento. Le vaccinazioni procedono spedite a un ritmo di 8.000 per milione di abitanti nei grandi paesi (Germania, Francia e Italia), alla pari con il Regno Unito e più rapide che negli USA (5.500 per milione).I servizi rappresentano oltre il 70% del PIL dell’eurozona. Appare quindi molto probabile che la BCE decida di rivedere al rialzo le stime di crescita rispetto a marzo (PIL: +4,0% nel ’21, +4,1% nel ’22, +2,1% nel ’23). Sarà sufficiente una crescita ben sopra il 4% nei prossimi due anni per far tornare l’inflazione al 2% nel medio periodo? Questo sembra poco probabile: a marzo, la BCE prevedeva un’inflazione dell’1,5% nel ’21, 1,2% nel ’22 e 1,4% nel ’23. Qualche decimale in più di PIL non sarà probabilmente sufficiente a riportare l’inflazione al 2% nel medio periodo. Inoltre, le pressioni di breve periodo che vengono dalle commodities e dagli aggiustamenti di prezzi dovuti alle riaperture non hanno nessun impatto sull’inflazione di medio periodo, che dipende da fattori globali, aspettative di inflazione, pressioni salariali.Quindi, che cosa dovrebbe fare la BCE? Qui le interpretazioni divergono. Da un lato, una banca centrale che vede l’inflazione sotto il target non dovrebbe neanche prendere in considerazione l’idea di restringere le condizioni monetarie (nel caso della BCE, ridurre gli acquisti nel PEPP, ad esempio). Questo perché se l’inflazione non raggiunge il target nel medio periodo nonostante lo stimolo in essere, la banca centrale dovrebbe pensare a fare ulteriore stimolo monetario, non certo a ridurre gli acquisti. D’altro canto, una posizione più ortodossa direbbe che il livello del PIL e l’inflazione prevista nel medio periodo si normalizzeranno solo nel 2022-2023. A quel punto, secondo un approccio più prudente la politica monetaria dovrebbe essere già neutrale. Quindi, è necessario iniziare la normalizzazione adesso, per evitare di agire troppo in ritardo. Pertanto, la BCE dovrebbe indicare una riduzione degli acquisti nel PEPP al più presto. Chi ha ragione? Entrambe le posizioni sono difendibili. Molte banche centrali sono state e si trovano tuttora di fronte a una scelta simile. Le decisioni in politica monetaria sono dettate dal peso specifico che l’inflazione ha per la banca centrale rispetto ad altri fattori, tra cui la stabilità finanziaria. Una banca centrale che non vuole correre rischi in questa direzione probabilmente restringerà la politica monetaria quando l’inflazione non è ancora al target, agendo in maniera preventiva. Viceversa, una banca centrale che ritiene che i benefici di una politica espansiva siano molto maggiori rispetto ai rischi sulla stabilità finanziaria, terrà la politica monetaria espansiva per molto tempo, anche a costo di un’inflazione temporaneamente sopra il suo obiettivo. Questo è quello che sta facendo la Fed, ad esempio. Per quanto riguarda la BCE, è normale che il dibattito tra “falchi” e “colombe” vada a intensificarsi man mano che l’economia migliora. Bisogna però tenere a mente che strutturalmente l’eurozona è meno propensa a creare inflazione di quanto non siano gli Stati Uniti (basta guardare al trend di inflazione di tipo core degli ultimi 10 anni: 1,6% in USA e poco meno di 1,2% in eurozona). Inoltre, la posizione ciclica dell’eurozona – seppur in miglioramento – è chiaramente indietro rispetto agli Stati Uniti, dove lo stimolo fiscale è stato molto più grande. Appare quindi del tutto improbabile che la BCE voglia mandare un segnale nella direzione del tapering prima della Fed. Se lo facesse, con ogni probabilità l’euro si rafforzerebbe, cosa che chiaramente la BCE non può permettersi in questo frangente. Pertanto, al momento l’unica strategia per la Lagarde appare quella di cercare di contenere il dissenso interno e di continuare a posticipare un annuncio di un tapering degli acquisti fino alla seconda metà dell’anno, probabilmente dopo la conclusione della Strategy Review prevista per l’estate. Ciò detto, è inevitabile che il consenso che ha prevalso nel consiglio della BCE durante i giorni più neri della pandemia si trasformi in dissenso sempre più crescente con le prospettive dell’eurozona che migliorano. La stessa cosa succederà tra i ministri delle finanze quando si tratterà di dover ridisegnare le regole fiscali, sospese fino al 2022. In queste complicate discussioni di politica monetaria e (soprattutto) fiscale si deciderà il futuro dell’eurozona. Un ritorno al paradigma del rigore e dell’austerità appare francamente poco probabile visto il trend attuale ma c’è da scommettere che i “falchi” venderanno cara la pelle.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma smart city 2030. Tutte le strade portano al futuro

Posted by fidest press agency su giovedì, 27 Maggio 2021

La sindaca di Roma Virginia Raggi ha accolto all’Auditorium Parco della Musica, i vertici di alcune delle più importanti aziende italiane, con l’obiettivo di illustrare la visione della città nei prossimi dieci anni e i progetti di sviluppo fino al 2030. All’incontro è intervenuto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio.“Roma è una città su cui investire, in cui investire. Per questo stiamo lavorando alla trasformazione della nostra Capitale: vogliamo rendere la città orizzontale, intelligente, globale, inclusiva, sostenibile, verde, attrattiva, competitiva, condivisa. Per farlo stiamo sviluppando progetti per il territorio di lungo respiro in alcuni grandi settori fondamentali per il futuro della città. Questa giornata è dedicata alle imprese e ai lavoratori, motori che fanno crescere l’Italia intera. Partiamo da Roma: tutte le strade portano al futuro”, dichiara la sindaca di Roma Virginia Raggi.L’incontro, coordinato dal consigliere della sindaca Raggi per gli investitori nazionali ed internazionali Giuseppe Scognamiglio, è stato moderato dalla giornalista Daria Paoletti.Al centro del dibattito i temi della trasformazione urbana e dell’inclusione sociale, della mobilità sostenibile e della transizione ecologica, dell’innovazione e digitalizzazione. Roma Capitale ha proposto un percorso che si svilupperà lungo i prossimi dieci anni attraverso tre tappe fondamentali: l’impiego delle risorse derivanti dal Pnnr (Recovery Plan), il Giubileo del 2025 e la candidatura a Expo 2030. A questo primo incontro seguiranno dei tavoli tematici con le imprese e le organizzazioni di settore per condividere progetti e iniziative concrete.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Le comiche macabre della burocrazia: I morti possono fare ricorso

Posted by fidest press agency su giovedì, 27 Maggio 2021

Inps. La Pietra (FdI): “Siamo alla follia: da una parte l’Inps scrive ai morti per comunicare che non hanno più diritto alla pensione ma nel caso possono fare ricorso, dall’altra si prende settimane di tempo prima di procedere alla cancellazione di un imprenditore anche quando non vi sono dubbi sul fatto che sia deceduto. Un comico potrebbe scriverci un intero spettacolo su una cosa così e sarebbe un grosso successo”.Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Patrizio La Pietra. “Sono numerose le famiglie che hanno ricevuto una lettera dall’Istituto nazionale di previdenza con la comunicazione che il titolare della pensione, siccome morto, non ha diritto a ricevere il trattamento, ma può sempre presentare ricorso se ritiene di dover dire qualcosa; poi se riceve la comunicazione di un commercialista che dice che un suo assistito si è suicidato e occorre cancellarlo dagli elenchi, risponde di dover verificare. E’ il caso dell’imprenditore di Seano che si è tolto la vita qualche mese fa: l’Inps ha risposto al commercialista che sono necessari approfondimenti. Siamo al teatro dell’assurdo! Una vergogna che va rimossa subito, fatti intollerabili che servono solo a dare argomenti per due risate, se non fosse che dietro ogni lettera c’è un morto e quindi dolore e spesso difficoltà economiche”, conclude il senatore La Pietra. (n.r.Ci mancava solo questa notizia. C’eravamo fermati alla vicenda di un’omonimia con un defunto che ha indotto l’inps a togliere la pensione al pensionato vivo e per riaverla l’interessato ha dovuto attendere oltre due anni e a sostenere delle spese non indifferenti per dimostrare di là di ogni dubbio “burocratico”, che era in vita.)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Malta: raggiunta l’immunità di gregge

Posted by fidest press agency su giovedì, 27 Maggio 2021

Malta ottiene un altro importante primato e dopo essere stata la prima nazione ad aver iniziato a somministrare le vaccinazioni ai giovanissimi a partire dai 16 anni, oggi è la prima nazione europea a raggiungere l’immunità di gregge, con il 70% della popolazione adulta vaccinata con almeno una dose del vaccino COVID-19 e con il 42% della popolazione completamente vaccinata.Il piano nazionale maltese di lotta al COVID-19 ha portato già ad una forte diminuzione dei nuovi casi registrati quotidianamente, con un numero di decessi giornalieri che si è arrestato da oltre due settimane e, successivamente, registrando anche una diminuzione giornaliera dei casi attivi.“Il fatto che Malta abbia raggiunto l’immunità di gregge dal COVID-19 è di fondamentale importanza per l’economia locale, in particolare per il settore del turismo. Il governo maltese ha scelto di investire fortemente sul piano vaccinale affiancandolo ad un calendario di misure restrittive che si stanno gradualmente, ma velocemente allentando. Il nostro paese rimarrà vigile nella lotta contro il virus, investendo con vigore nelle misure adottate dall’industria del turismo e assicurandosi al contempo che questa diventi veramente sostenibile nell’era post-pandemica” ha sottolineato il ministro del Turismo e della tutela dei consumatori Clayton Bartolo.”L’annuncio ci dà la giusta dose di motivazione di cui tutti abbiamo bisogno, poiché siamo pronti a dare il benvenuto a Malta ai turisti a partire dal 1 ° giugno. Questo traguardo servirà sicuramente come ulteriore incentivo per i viaggiatori alla ricerca di una vacanza rilassante e, soprattutto, sicura “, ha aggiunto Johann Buttigieg, CEO Malta Tourism Authority.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Lavoro: Mura (Pd), attenzione a innescare crisi sociale

Posted by fidest press agency su giovedì, 27 Maggio 2021

“Attenzione a innescare una crisi sociale dalle conseguenze imprevedibili: in questa fase di passaggio i lavoratori devono essere supportati e non lasciati alle esclusive dinamiche della ripresa. Inopportune anche iniziative come quella di Salvini, che escono dagli argini istituzionali, fanno dilagare le logiche partitiche”. Lo afferma la presidente della commissione Lavoro della Camera Romina Mura (Pd), intervenendo nel dibattito sulla modulazione del blocco dei licenziamenti.Per la parlamentare “nell’allentamento dei blocchi serve gradualità, se vogliamo evitare pesanti traumi sociali e per avviare quelle politiche attive del lavoro e i nuovi ammortizzatori sociali di cui parla Confindustria. Auspico che le categorie datoriali decidano di evitare forzature che non aiutano nemmeno il sistema delle imprese, e che il dialogo con le parti sociali prosegua e si approfondisca nei luoghi propri”.“Abbiamo all’ordine del giorno le risposte da dare alle povertà vecchie e nuove, la revisione del reddito di cittadinanza e delle politiche attive, da rafforzare e per alcuni aspetti elaborare ex novo – aggiunge Mura – un percorso di tutela del lavoro autonomo”.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Rifiuti: Rotta, tutti al lavoro per gli obiettivi ambiziosi dell’economia circolare

Posted by fidest press agency su giovedì, 27 Maggio 2021

“L’obiettivo della Commissione Ambiente è fare in modo che il percorso del Pnrr porti ordine e giusta concorrenza fra i privati nel settore del riciclo dei rifiuti”. Lo ha detto la Presidente della commissione Ambiente della Camera, Alessia Rotta, intervenendo al webinar “Le imprese del riciclo motore dell’Economia Circolare”, organizzato da Unirima. “Il PNRR è scritto, ora è necessario applicarlo bene, – ha spiegato Rotta – serve creare una relazione collaborativa fra istituzioni e imprese per raggiungere gli ambiziosi obiettivi di economia circolare e armonizzare le regole affinché i privati possano agire in un quadro di efficienza nel rispetto della tutela del bene pubblico della salute e del mercato. Il PNRR, oggi contiene obiettivi ambiziosi che dovranno trovare una piena attuazione.” “Ci sono oltre 5 miliardi dedicati alla tutela del territorio – ha ricordato la presidente – e 70 miliardi specificamente dedicati alla rivoluzione green. Il Parlamento farà la sua parte per contribuire alla messa a terra dei progetti, proprio sulla base dell’ascolto e del confronto con i territori, le categorie e le imprese, che sono i veri destinatari finali di interventi pensati per la rinascita del Paese”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Lo Zecchino d’Oro torna in TV

Posted by fidest press agency su giovedì, 27 Maggio 2021

Si presenta con una formula inedita, per recuperare l’appuntamento di dicembre 2020, rinviato a causa dell’emergenza sanitaria. La 63ª edizione dello storico festival di canzoni per bambini andrà in onda domenica 30 maggio, dalle 17.20 alle 20 su Rai1, in doppia diretta: Carlo Conti condurrà dagli studi televisivi dell’Antoniano di Bologna, mentre Mara Venier dagli studi di “Domenica In” a Roma. La domenica di Rai1 si estende, quindi, e diventa una grande festa per tutte le famiglie, con musica e divertimento.Come in ogni edizione ritroveremo la gara tra le 14 canzoni, cantate dal vivo dai 16 piccoli solisti, accompagnati dal Coro dell’Antoniano diretto da Sabrina Simoni. A votarle, una giuria di ospiti tra cui Pupo, Anna Tatangelo, Cristina D’avena ed Eleonora Daniele e una giuria composta da 10 bimbi, capitanati da un personaggio dei Buffycats dei 44 Gatti, selezionati attraverso una call sul web e provenienti da tutti Italia. Rispettando la tradizione, tutte e due le giurie voteranno tramite delle palette con voti da 6 a 10.Tra gli ospiti in studio a Bologna, Lorenzo Baglioni, che presenterà il suo nuovo brano “Insieme”, interpretato con il Coro dell’Antoniano, e i mitici Buffycats dei 44 Gatti.I brani in gara fanno parte della compilation uscita il 4 dicembre scorso, distribuita da Sony Music Italia e realizzata per il quarto anno consecutivo sotto la direzione artistica del maestro Peppe Vessicchio. Tra gli autori delle canzoni alcune firme note, come Simone Cristicchi, Francesco Tricarico, Leonardo Pieraccioni e Paolo Belli.Perché la festa continui, fino al 15 giugno tutti i bimbi potranno giocare da casa con Amazon Alexa al Quiz dello Zecchino d’Oro, e i più bravi riceveranno in premio una traccia musicale della compilation della 63ª edizione.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Istruzione. Patto per la Scuola e Decreto Sostegni bis

Posted by fidest press agency su giovedì, 27 Maggio 2021

Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, nel corso della diretta di Orizzonte Scuola Tv si è espresso sulla mobilità: ha affermato che “il sindacato deve dare risposte ai lavoratori”. Non è possibile infatti negare a loro che il diritto al lavoro sia affiancato a quello alla famiglia. Per quanto riguarda il vincolo quinquennale, oggi finalmente tutti siamo d’accordo a toglierlo, sembra nel decreto Sostegni ci sia una norma, ma è stata scritta male. Infatti, essa non dà la possibilità di riportare le assegnazioni provvisorie a quella dinamica annuale; se c’è un posto vacante e un docente ha necessità di stare un anno con la famiglia, perché non dovrebbe poterlo fare? Ci sono poi anche altri strumenti come l’assegnazione temporanea, la legge 104. Insieme dobbiamo spingere in questa direzione” per il bene di tutti, ha concluso Pacifico.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Per settembre il Governo pensa al trasporto dedicato solo agli studenti

Posted by fidest press agency su giovedì, 27 Maggio 2021

Un trasporto dedicato solo agli studenti, così da garantire la didattica in presenza a tutti a settembre: dell’ipotesi si è parlato oggi nel corso della riunione Governo-Regioni-Enti locali sulla scuola in vista del nuovo anno scolastico. Fonti che hanno assistono alla videoconferenza hanno anche però evidenziato che si tratterebbe di una scelta forse difficilmente praticabile, a causa della bene nota carenza di mezzi di trasporto da destinare a tale utilizzo.Secondo un’analisi delle rivista Orizzonte Scuola, “la persistenza di tali problematiche lascia presagire per il prossimo anno scolastico, che in alcune situazione la Dad possa persistere, laddove infatti non si riuscirà a risolvere i problemi di affollamento aule e di trasporto studenti, appare piuttosto possibile mantenere quantomeno un’alternanza fra lezioni in presenza e online. D’altronde lo stesso” ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi “ha più vuole ribadito che bisogna tenere la Dad, seppur in alcune occasioni e secondo utilizzi rimodulati”.Sempre Bianchi, nel corso della videoconferenza odierna sulla scuola Governo-Regioni-Enti locali ha voluto sottolineare che la data da considerare per il rafforzamento del trasporto pubblico locale deve essere necessariamente il 1° settembre 2021: secondo il Ministro, anche se le lezioni inizieranno dopo, proprio dal primo giorno di settembre inizieranno i recuperi a scuola. Dal canto suo, il ministro dei Trasporti Enrico Giovannini ha illustrato l’articolo 51 del Decreto Sostegni, che stanzia 450 milioni aggiuntivi proprio per il Trasporto pubblico locale.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Psico-politica del trauma pandemico

Posted by fidest press agency su giovedì, 27 Maggio 2021

1.06.2021 Online H18:00 Registrazione onlineUn talk online del pensatore e attivista Franco ‘Bifo’ Berardi sul cambiamento dell’inconscio collettivo dopo il trauma pandemico Nel terzo decennio del ventunesimo secolo è forse in corso un rimodellamento dell’’Inconscio collettivo’, come effetto del trauma dovuto alla pandemia. Il bio-info-psico virus sta cambiando in modo irreversibile lo spazio sociale, le aspettative affettive, e la nostra relazione con il desiderio. I confini di questa mutazione non sono al momento definiti, anche se è possibile intuire una direzione generale: la prossimità dei corpi è in pericolo e potrebbe diventare problematica. Inoltre, la diffusione della sofferenza durante l’era pandemica – che sia medica, economica, sociale, mentale – potrebbe portare a una forma di immunizzazione contro le emozioni. Disagi come l’autismo e l’alexitymia entrano nella mischia della psico-sfera come modo di interiorizzare il rifiuto di sentire l’emozione degli altri, e forse anche di sé. A questo punto, non è possibile descrivere un andamento lineare della mutazione, ma un magmatico campo di possibilità. In ogni caso, per la prima volta nella storia dell’umanità, stiamo attraversando un processo di invecchiamento psico-fisico, di esaurimento.Forse, come effetto di questo processo, la cultura umana fa il suo ingresso nell’era dell’estinzione, che ora si tramuta in una parola chiave politica. Tuttavia, dato che l’Inconscio non è un deposito ma un laboratorio, la domanda ora è: come farà l”Inconscio in mutamento’ a trovare una via d’uscita dai suoi stessi incubi?

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Veeam svela il futuro della Modern Data Protection a VeeamON 2021

Posted by fidest press agency su giovedì, 27 Maggio 2021

COLUMBUS, Ohio. Veeam® Software, leader nella fornitura di soluzioni per la modern data protection, annuncia le novità dei prossimi mesi e svela la strategia per fornire ai suoi clienti la soluzione più avanzata per la protezione dei dati in tutti gli ambienti, cloud, virtuali, SaaS, Kubernetes e fisici. Durante VeeamON, l’evento più importante dedicato alla data protection, l’azienda ha mostrato un’anteprima dei prossimi aggiornamenti che permetteranno di proteggere e gestire TUTTI i workload attraverso un’unica piattaforma. Il lancio, previsto nella seconda metà del 2021, riguarda importanti innovazioni delle soluzioni cloud-native per AWS, Microsoft Azure, Google Cloud, Microsoft Office 365 e la prima integrazione di Kasten K10 per Kubernetes nella piattaforma Veeam.“Gli ultimi 18 mesi sono stati ricchi di annunci di prodotto, Veeam ha infatti rilasciato più di 20 nuove offerte: Veeam V10 e V11, Veeam Backup for Google Cloud, gli aggiornamenti di Veeam Backup for Microsoft Azure, AWS & Microsoft Office 365 e altro ancora,” ha dichiarato Danny Allan, CTO & SVP, Product Strategy di Veeam. “Vogliamo continuare a fare innovazione e siamo consapevoli che i nostri clienti siano alla ricerca di soluzioni in grado di proteggere i loro dati su ambienti multi cloud: grazie alla nostra piattaforma possiamo garantire la sicurezza, la protezione e un ripristino efficace di tutti i dati e i workload. Siamo orgogliosi del nostro successo e del fatto che ora siamo il numero 2 sul mercato, ma siamo sicuri che questo è soltanto la punta dell’iceberg.” La piattaforma di Veeam per la protezione e la gestione delle risorse in ambienti multi cloud, inclusi AWS, Azure e Google Cloud, include funzionalità cloud mobility per il backup, il ripristino e la migrazione dei workload in qualsiasi ambiente, garantendo costi fino a 50 volte inferiori rispetto a quelli associati alla protezione nativa dei workload.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cardiochirurgia robotica, intervento a 1200 km di distanza

Posted by fidest press agency su giovedì, 27 Maggio 2021

Si è tenuto a Bergamo il primo intervento europeo di telementoring in cardiochirurgia robotica. L’équipe del dottor Alfonso Agnino, responsabile della Cardiorobotica e Chirurgia mininvasiva di Humanitas Gavazzeni, ha eseguito un intervento di riparazione della valvola mitrale con un innovativo sistema di telecamere collegate alla consolle del robot che ha consentito la partecipazione in diretta degli specialisti del cuore dell’Università di Rennes e una nuova modalità di controllo del campo operatorio.A 1200 Km da Bergamo, l’équipe guidata dal professor Amedeo Anselmi, docente all’Università di Rennes, e dal professor Jean Philippe Verhoye, presidente della Société Française de Chirurgie Thoracique et Cardio-Vasculaire, ha potuto assistere in diretta all’interna seduta operatoria e partecipare al debrief finale sul caso.Il telementoring garantisce altissimi livelli di interazione, formazione e abilitazione delle competenze riducendo le sedute di formazione in presenza e mettendo in rete i professionisti al di là dei confini. In futuro, questa tecnologia potrebbe aprire le porte alla cooperazione da remoto di specialisti internazionali per i casi più complessi, valorizzando le esperienze dei Centri più all’avanguardia per la formazione di nuovi esperti. Di norma, durante gli interventi di cardiochirurgia robotica, il cardiochirurgo primo operatore muove i bracci del robot da una consolle lontana dal tavolo operatorio usando mani e piedi. La sua visuale è immersiva, dentro al cuore. Il secondo chirurgo, invece, sta accanto al paziente, al tavolo operatorio.Per la seduta di telementoring la sala operatoria è stata rivoluzionata: grazie a un nuovo sistema prototipo è stato possibile coordinare alla colonna centrale del robot Da Vinci X due postazioni con telecamere ad altissima risoluzione, una utilizzata per il controllo dell’intera sala operatoria e l’altra per il controllo del tavolo operatorio.Questo settaggio della macchina/robot sviluppato per la seduta formativa ha permesso al dottor Agnino di avere in contemporanea sullo schermo della consolle le immagini di 4 visori governate attraverso la pedaliera del robot, come in una sala regia. È stato possibile quindi osservare le immagini in arrivo dalle due telecamere o dalla strumentazione di supporto, come elettrocardiogramma ed ecocardiogramma.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Pazzi per il coding

Posted by fidest press agency su giovedì, 27 Maggio 2021

Dopo il successo della collana “Pazzi per la Matematica” Il Sole 24 Ore presenta “Pazzi per il coding”, una nuova iniziativa dedicata ai ragazzi. Il Coding è l’arte di imparare quasi per gioco i rudimenti del linguaggio informatico, quindi la stesura di un programma informatico. Giocando a programmare si impara ad usare la logica, a risolvere problemi e a sviluppare il “pensiero computazionale”, un processo logico-creativo che consente di scomporre un problema complesso in diverse parti, per affrontarlo più semplicemente un pezzetto alla volta, così da risolvere il problema generale. Così come la storia, l’inglese e l’italiano, secondo alcuni il coding è una materia fondamentale per le nuove generazioni di studenti. Per incoraggiare i ragazzi a non subire passivamente la tecnologia ma a comprenderla e percepirla per quello che è – un potentissimo strumento per dare vita alle proprie idee – Il Sole 24 Ore propone in edicola per cinque settimane, ogni giovedì, a partire dal 27 maggio la collana per ragazzi “Pazzi per il coding”.Il primo libro di questa collana dal titolo “Pazzi per il coding. Videogames” è pensato per introdurre i ragazzi ai concetti base della programmazione. Utilizzando un linguaggio creato apposta per loro (Scratch 2.0) i giovani lettori potranno imparare a programmare e a creare giochi via via più complessi con l’ausilio di link e istruzioni per scaricare i materiali e le grafiche da utilizzare. Il secondo libro dal titolo “Pazzi per il coding. Sala giochi” in uscita il 3 giugno è pensato per introdurre i ragazzi ai concetti base della programmazione attraverso progetti di difficoltà crescente, ognuno dei quali porta alla realizzazione di una breve storia animata o di un minigioco per computer. Ogni capitolo serve a fornire, attraverso passaggi intuitivi, gli strumenti essenziali della programmazione e svela tutti i segreti per riprodurre i titoli di alcuni classici giochi di tanti anni fa: Pong, Arco e frecce, Frogger e il mitico Space Invaders. Ma anche Planet Trips, un viaggio interplanetario direttamente sul cellulare. All’interno tutte le istruzioni e i link per scaricare i materiali e le grafiche da utilizzare.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Linguaskill di Cambridge Assessment English per un futuro più verde

Posted by fidest press agency su giovedì, 27 Maggio 2021

Cambridge Assessment English, che da oltre 80 anni opera come ente certificatore della lingua inglese nel nostro paese, con il suo Linguaskill, il test di lingua online che aiuta persone da tutto il mondo a testare il proprio livello di inglese in modo veloce e affidabile, pianta 400 nuovi alberi in quattro diversi Paesi del mondo.La foresta Linguaskill, divisa tra Ecuador, Tanzania, Haiti e Kenya, nasce in collaborazione con Treedom, la prima piattaforma web al mondo che permette di piantare un albero a distanza e seguire online la storia del progetto di cui fa parte. Tramite questa iniziativa Cambridge punta così ad assorbire parte della CO2 emessa per le attività legate al test Linguaskill, che può essere svolto anche da remoto e a casa utilizzando un computer e una connessione stabile. La CO2 assorbita dagli alberi, nel corso della loro vita, equivarrà infatti a circa 87.250 kg, una quantità pari a quella potrebbe riempire ben 454 tir.Gli alberi piantati da Cambridge andranno inoltre a unirsi agli altri già presenti sul sito di Treedom, che dalla sua nascita, avvenuta nel 2010 a Firenze, ha contribuito alla piantumazione di più quasi 2 milioni di alberi tra Africa, America Latina, Asia e Italia, portando benefici ambientali, ma anche sociali per tutti i contadini coinvolti nei progetti di piantumazione.“Noi di Cambridge siamo sensibili alle tematiche di salvaguardia dell’ambiente e siamo perciò felici di poter contribuire in maniera attiva al benessere ambientale e comunitario a livello globale”, spiega Nick Beer, Country Head Italy di Cambridge Assessment English. “Con la nuova foresta Linguaskill ci impegniamo quindi, anche con l’aiuto dei tanti studenti che sostengono il test in Italia e Spagna, a piantare più alberi possibili e a farli crescere per un futuro più verde, per tutti”.Ogni albero della foresta Linguaskill, come gli altri presenti sulla piattaforma, ha su Treedom una sua pagina dedicata, dove è possibile vedere la geolocalizzazione, la data di piantumazione e le fotografie condivise per aggiornare gli utenti sul progetto che contribuiscono a realizzare. Grazie a queste caratteristiche, gli alberi di Treedom creano un legame duraturo tra le persone e permettono alle aziende di agire per la salvaguardia dell’ambiente e delle comunità che lo abitano.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

No a facili allarmismi sulla produzione di falsi ortaggi italiani in Cina

Posted by fidest press agency su giovedì, 27 Maggio 2021

Cia-Agricoltori Italiani interviene, così, nel dibattito su Verisem, azienda specializzata nella produzione di sementi contesa da due colossi di Pechino. Cia ritiene, infatti, non si debbano sottovalutare le grandi potenzialità dell’acquisizione cinese della multinazionale di Cesena, attualmente nelle mani di un fondo Usa. La riflessione prioritaria deve riguardare le capacità di investimento del nuovo acquirente -non la nazionalità- e soprattutto la valorizzazione del marchio, affinché porti ricchezza a tutto l’indotto.Il settore sementiero necessita, infatti, di grandi risorse in ricerca e sviluppo per l’innovazione nella genetica vegetale. Il mercato impone nuove varietà sempre più resistenti ai fitopatogeni e ai cambiamenti climatici e questo rende altamente strategico il ruolo della ricerca scientifica. La tutela del Made in Italy è sicuramente prioritaria, ma occorre fare attenzione quando si parla del settore sementiero: se Verisem diventa proprietà cinese, non significa che i semi o i prodotti diventino cinesi.Per Cia, dunque, l’obiettivo principale è che l’azienda (già adesso rivenditore in 117 Paesi) continui ad essere un punto di riferimento importante del comparto, perché senza quei prodotti non ci sarebbero neppure a valle le nostre eccellenze alimentari italiane.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Istat: Cia, agricoltura paga effetti pandemia

Posted by fidest press agency su giovedì, 27 Maggio 2021

Nonostante l’agricoltura abbia continuato a lavorare per garantire tutti i giorni cibo sano e sicuro agli italiani, nel 2020 ha comunque pagato gli effetti drammatici della pandemia. In misura minore sulla produzione, che si è ridotta in volume del 3,2%; moltissimo invece sulle attività secondarie come l’agriturismo, che è crollato in un anno del 60,8% in volume, o le attività di sistemazione di parchi e giardini (-25%), e ovviamente il florovivaismo, che ha perso l’8,4% con il blocco quasi ininterrotto delle cerimonie. Così Cia-Agricoltori Italiani in merito al report dell’Istat sull’andamento dell’economia agricola nel 2020.Ecco perché -secondo Cia- tenuto conto delle difficoltà ataviche del settore e della fase di ripresa che l’economia del Paese dovrà affrontare per uscire da una crisi senza precedenti, è ora necessaria una politica di crescita coraggiosa che riconosca definitivamente nei fatti, il valore del comparto agricolo e agroalimentare. L’agricoltura italiana chiede, dunque, di essere messa nelle condizioni per poter contribuire al rimbalzo atteso nei prossimi mesi, anche grazie alle connessioni con l’industria alimentare e il settore turistico su cui si attendono interventi mirati e consistenti, determinanti alla ripartenza dell’Horeca su cui poggiano le sorti del comparto vitivinicolo e l’incremento delle produzioni agricole tutte. Dal Recovery, Cia si attende l’estensione delle misure strategiche Industria 4.0 anche al settore agricolo per garantirne la competitività, mettendo il comparto al riparo, per esempio con misure ad hoc sulla gestione del rischio, dai danni divenuti ormai ciclici e strutturali, determinati da fenomeni climatici come le gelate tardive. I dati Istat, ribadisce Cia, rinnovano l’urgenza di decreti attuativi che siano realmente in linea con gli obiettivi del piano Transizione 4.0 e un chiaro processo innovativo che passi per la blockchain e l’ammodernamento delle infrastrutture fisiche e digitali, ma anche per il rinnovo del parco macchine, una migliore movimentazione delle merci e la non più rinviabile digitalizzazione del sistema burocratico. Lo sviluppo sostenibile richiesto da Green Deal Ue -chiarisce ancora Cia- non può mettere al margine l’agricoltura che ne è l’evidente protagonista ed è pronta a esserlo se può disporre di liquidità e incentivi a investire. Infine -conclude Cia- sono necessari, nell’immediato, dettagli più precisi sull’implementazione del PNRR e sulla definizione di tempi e strumenti di attuazione, per dare concretezza ai sostegni e rafforzare la competitività delle imprese.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Riforma Pac e transizione verde

Posted by fidest press agency su giovedì, 27 Maggio 2021

Dopo mesi di discussioni, è giunto per l’Europa il momento di fornire le risposte che l’agricoltura attende da molto tempo – dichiara Andrea Michele Tiso, presidente nazionale Confeuro. Nel consiglio Agricoltura e Pesca (Agrifish), in programma a Bruxelles il 26 e 27 maggio, si parlerà della riforma della Pac e delle nuove tecniche agroalimentari. Altri temi sul tavolo sono il Piano di azione per l’agricoltura biologica e il vertice Onu sui sistemi alimentari di settembre. Al termine della riunione, dovrebbero emergere in modo più chiaro le reali intenzioni dell’Europa.I Paesi dell’Unione hanno ancora spazio di manovra per imprimere una svolta all’agricoltura, ma non si può ignorare il rischio che preferiscano restare ancorati al sistema produttivo agroindustriale – spiega Tiso. Gli interessi costituiti sono molti, così come forti sono le pressioni esercitate su Governi affinché lo scenario non cambi. Tra i pericoli, c’è anche quello che gli Ogm possano rientrare tra le coltivazioni consentite attraverso le cosiddette Nuove tecniche genomiche.Mentre il Governo italiano prepara una cabina di regia per la gestione delle risorse del Recovery Fund, è bene tenere alta l’attenzione non solo sull’ammontare dei fondi in arrivo, ma anche sulle priorità che l’Europa stabilirà per il settore primario. Non basta infatti avere a disposizione nuovi fondi. E’ altrettanto necessario saperli spendere nel migliore dei modi, identificando gli investimenti che possono permettere una reale transizione verde della nostra agricoltura e superando le inevitabili resistenze che ogni cambiamento porta con sé.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Remittance flows to Kenya defy the odds during the COVID-19 pandemic

Posted by fidest press agency su giovedì, 27 Maggio 2021

Despite the impact of the COVID-19 pandemic on wages and employment across the world, the Kenyan diaspora community continues to send money back home to their families. The Central Bank of Kenya recently released data showing that remittance flows to the country increased by 10 per cent, from US$2,796 million in 2019 to US$3,095 million in 2020, accounting for three per cent of the country’s Gross Domestic Product (GDP). This is contrary to projections made in 2020 that predicted that remittances in low and middle income countries were likely to decrease as a result of the pandemic.The increase in remittance flows to Kenya is a result of financial innovations that have opened up more convenient channels, such as using mobile phones for transactions, which make it easy for families to send and receive money despite the wide spread restriction of movement and lockdowns. “The rapid acceleration of digitalization has been the ‘silver lining narrative’ of the pandemic. Remittances have been one of the key beneficiaries of digital transformation as members of the diaspora sent funds to their loved ones back home to help them ride out the ravages of the pandemic,” said Patrick Njoroge, Governor of Central Bank of Kenya.Though the adoption of technology and integration of mobile phone financial services has lowered the cost of transactions over the last ten years from 15 to 8 per cent (Kenya ranks third in sub-Saharan Africa), more still needs to be done to reach the Sustainable Development Goals’ (SDG) recommended target of 3 per cent.It costs more to send money to Kenya from other African countries, including for example from Tanzania, South Africa and Rwanda, than from Germany, Canada and the United States of America (USA). This significantly reduces the amount of money received by families to purchase food, pay for housing, education and healthcare, and to save and invest.A recent study on Kenya released by the International Fund for Agricultural Development (IFAD) highlights innovative solutions that have the potential to increase access and use of the remittances received by families for greater financial inclusion and investment opportunities. The study also recommends specific actions to safeguard the responses to and recovery from the COVID-19 crisis.“What the remittance market needs now is good practices and innovations that offer digital solutions and financial services to the families who receive remittances to enhance their recovery and resilience,” said Pedro De Vasconcelos, Manager of IFAD’s Financing Facility for Remittances. To achieve greater effectiveness and to spur innovation in the market place, IFAD has launched a national call for proposals under its Platform for Remittances, Investment and Migrants’ Entrepreneurship (PRIME) Africa programme in collaboration with the European Union (EU). The aim is to identify and support initiatives that reduce transaction costs, accelerate digitalization, leverage remittances to deepen financial inclusion and expand formal channels.Remittances represent the human face of globalization. The international community, therefore, must work together to make remittances for affordable and impactful for the millions of families and countless communities who depend on them.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »