Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 316

Veeam svela il futuro della Modern Data Protection a VeeamON 2021

Posted by fidest press agency su giovedì, 27 Maggio 2021

COLUMBUS, Ohio. Veeam® Software, leader nella fornitura di soluzioni per la modern data protection, annuncia le novità dei prossimi mesi e svela la strategia per fornire ai suoi clienti la soluzione più avanzata per la protezione dei dati in tutti gli ambienti, cloud, virtuali, SaaS, Kubernetes e fisici. Durante VeeamON, l’evento più importante dedicato alla data protection, l’azienda ha mostrato un’anteprima dei prossimi aggiornamenti che permetteranno di proteggere e gestire TUTTI i workload attraverso un’unica piattaforma. Il lancio, previsto nella seconda metà del 2021, riguarda importanti innovazioni delle soluzioni cloud-native per AWS, Microsoft Azure, Google Cloud, Microsoft Office 365 e la prima integrazione di Kasten K10 per Kubernetes nella piattaforma Veeam.“Gli ultimi 18 mesi sono stati ricchi di annunci di prodotto, Veeam ha infatti rilasciato più di 20 nuove offerte: Veeam V10 e V11, Veeam Backup for Google Cloud, gli aggiornamenti di Veeam Backup for Microsoft Azure, AWS & Microsoft Office 365 e altro ancora,” ha dichiarato Danny Allan, CTO & SVP, Product Strategy di Veeam. “Vogliamo continuare a fare innovazione e siamo consapevoli che i nostri clienti siano alla ricerca di soluzioni in grado di proteggere i loro dati su ambienti multi cloud: grazie alla nostra piattaforma possiamo garantire la sicurezza, la protezione e un ripristino efficace di tutti i dati e i workload. Siamo orgogliosi del nostro successo e del fatto che ora siamo il numero 2 sul mercato, ma siamo sicuri che questo è soltanto la punta dell’iceberg.” La piattaforma di Veeam per la protezione e la gestione delle risorse in ambienti multi cloud, inclusi AWS, Azure e Google Cloud, include funzionalità cloud mobility per il backup, il ripristino e la migrazione dei workload in qualsiasi ambiente, garantendo costi fino a 50 volte inferiori rispetto a quelli associati alla protezione nativa dei workload.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: