Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Ipotiroidismo primario, obiettivi terapeutici e rischio di mortalità

Posted by fidest press agency su sabato, 29 Maggio 2021

Nella pratica clinica dell’endocrinologo è frequente il riscontro di pazienti ipotiroidei non soddisfatti dalla terapia con levotiroxina (L-T4), che lamentano sintomi persistenti riconducibili a ipotiroidismo, nonostante una terapia sostitutiva apparentemente adeguata. «Questa condizione, che talvolta conduce ad auto-medicazione, con effetti deleteri sulla sicurezza e sulla sintomatologia, complicando il follow-up laboratoristico, viene presa in esame in un recente commento e rivalutata alla luce delle evidenze disponibili» segnala Valerio Renzelli, libero professionista, Roma.«I dati di letteratura sono concordi nell’indicare un rischio maggiore di mortalità e morbilità nei pazienti il cui TSH supera il limite superiore di normalità. Tuttavia, finora non è stato ben definito il limite inferiore del TSH». Negli ultimi due anni, riporta Renzelli, due studi, uno danese e uno inglese (Lillevang-Johansen M, et al. Thyroid 2018; Thayakaran R, et al. BMJ 2019), hanno preso in esame gli esiti dei pazienti ipotiroidei in terapia con L-T4. «Nello studio danese» riferisce Renzelli «sono stati valutati retrospettivamente 2908 pazienti, con follow-up medio di 7.2 anni, confrontandone la mortalità con quella di controlli eutiroidei. I pazienti con TSH > 4 mIU/L mostravano mortalità aumentata del 6% per ogni 6 mesi con TSH elevato, sia nell’ipotiroidismo subclinico moderato (4-10 mIU/L) che grave (> 10 mIU/L). I pazienti con TSH basso (< 0.3 mIU/L) o soppresso mostravano rischio di mortalità maggiore del 18% per ogni 6 mesi di TSH ridotto». Nello studio inglese, continua Renzelli, «sono stati analizzati retrospettivamente i dati di 162 000 pazienti, con follow-up medio di 6 anni. La mortalità era aumentata per valori di TSH al di fuori del range di normalità: HR = 1.18 per TSH 10 mIU/L. Alla luce di queste evidenze, gli autori del commento suggeriscono di mantenere i valori di TSH entro i limiti di normalità e mettono in discussione la raccomandazione del National Institute for Clinical Excellence di “alleviare i sintomi e portare i valori di funzionalità tiroidea entro o vicino il range di normalità”». Questo messaggio, osserva lo specialista, è potenzialmente molto rilevante, considerando quanto siano comuni sovra- e sotto-trattamento dell’ipotiroidismo. Infatti, i dati mostrano che circa il 50% dei trattati ha TSH non a target (Flinterman LE, et al. Thyroid 2020). Occorre tuttavia notare che gli studi in esame sono retrospettivi (Lillevang-Johansen M, et al. Thyroid 2018; Thayakaran R, et al. BMJ 2019) e i dati riguardo la mortalità in questa categoria di pazienti andrebbero confermati da studi prospettici randomizzati.«Gli autori del commento suggeriscono che una corretta sensibilizzazione dei medici sulla gestione della terapia sostitutiva potrebbe contribuire a ridimensionare il problema» osserva Renzelli. «Questi studi non sono applicabili ai soggetti in terapia diversa da quella con sola L-T4 (combinata L-T4 + L-T3, sola LT3 o estratto da tiroide animale). In questi casi, la presenza di L-T3 nello schema terapeutico si accompagna ad ampie fluttuazioni dei suoi livelli ematici, che potrebbe aumentare il rischio di complicanze. Va inoltre menzionato che recentemente è stato riportato che i parametri clinici si correlano meglio con il livello di FT4 che con quello di TSH (Fitzgerald SP, et al. Thyroid 2020). Saranno pertanto necessari ulteriori studi prospettici su larga scala per identificare i marcatori di laboratorio maggiormente correlati alle manifestazioni cliniche dei soggetti ipotiroidei trattati con L-T4» conclude Renzelli. (fonte doctor33)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: