Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Prove di selezione per la formulazione delle graduatorie esaurite per destinazione all’estero del personale scolastico

Posted by fidest press agency su sabato, 19 giugno 2021

La Dirigente dell’ufficio V, Consigliera Valentina Setta, ha informato i rappresentanti sindacali che ad oggi sono pervenute al sistema circa 5mila domande di partecipazione alle prove da parte del personale docente, 2mila da parte del personale ATA e mille da parte dei dirigenti scolastici. Ovviamente si tratta di numeri provvisori, sia perché la data di scadenza per la presentazione delle domande è il 21 giugno, sia perché tutte le domande dovranno essere vagliate dalla commissione ai fini della loro ammissibilità. La Consigliera Setta ha riferito che l’ufficio V ha intenzione di iniziare a fare i colloqui seguendo la logica delle priorità cioè facendo per prime le prove per quelle classi di concorso dove maggiore è l’esigenza di destinare prima possibile il personale avente diritto. Secondo l’ufficio V la priorità assoluta è quella di formulare le graduatorie definitive dei dirigenti scolastici, specie quella dell’area tedesca. Ai colloqui per i dirigenti seguiranno quelli relativi alle classi di concorso con un maggiore numero di posti disponibili. Non appena saranno passate al vaglio tutte le domande pervenute, l’ufficio V provvederà, come previsto dal bando, a determinare il numero delle commissioni necessarie per l’espletamento dei colloqui. Nel merito dei futuri colloqui d’idoneità per l’insegnamento all’estero, ANIEF ha chiesto garanzie circa la composizione delle graduatorie, chiedendo con forza che in tutte le commissioni sia presente personale in possesso delle competenze indispensabili a valutare correttamente i candidati in tutti i settori previsti dal bando. ANIEF si augura che nessuno dei candidati venga dichiarato inidoneo. Tutti i docenti che dimostrano una conoscenza linguistica di livello B2, che insegnano nelle scuole italiane, sono per ANIEF idonei ad insegnare nelle scuole, nei corsi, nei lettorati italiani all’estero. Sui tempi per l’inizio dei colloqui l’amministrazione non si è sbilanciata. Al termine dell’incontro l’amministrazione ci ha informati che ancora la questione della sede che dovrà ospitare la scuola statale italiana di Barcellona non è ancora risolta. Il Consolato di Barcellona ha individuato una nuova sede ed è impegnato affinché su questa sede vengano fatti i lavori necessari ad ottenere da parte del Comune di Barcellona il rilascio della necessaria licenza di destinazione d’uso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: