Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Rick Moody: La lunga impresa

Posted by fidest press agency su mercoledì, 23 giugno 2021

Storia del mio matrimonio collana Oceani, pp. 368, 20 euro Editore: La Nave di Teseo. Il memoir struggente e implacabile del pluripremiato autore di Tempesta di ghiaccio e Rosso americano, che condivide la storia del passaggio dal primo al suo secondo matrimonio, in un movimentato e appassionato racconto mese per mese.All’inizio di questa storia, Moody, un alcolizzato in recupero e un compulsivo sessuale con una storia di depressione, è anche il padre divorziato di un’amata bambina e un uomo innamorato; la sua risposta alla domanda “Ti piacerebbe avere una relazione impegnata?” è, senza riserve e per la prima volta nella sua vita, “Sì.” E così il suo secondo matrimonio inizia quando emerge, umilmente e con tenere speranze, dalle macerie del suo passato, solo per essere battuto da un mare in tempesta di guai esterni: aborti spontanei, morte di amici e rapine, tanto per cominciare. Come ha detto Moody, “questa è una storia in cui una grande sfortuna è la quotidianità dei protagonisti, ma sono anche innamorati”. Con grande stupore di Moody, il matrimonio si rivela essere il rifugio sicuro nei tempi duri, una nave infinitamente resistente e durevole più di qualsiasi barca con cui i due coniugi avrebbero potuto viaggiare da soli. Così l’amore sostiene la coppia, sollevandola al di sopra delle difficoltà.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: