Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 276

Covid-19, l’importanza degli anticorpi monoclonali per chi ha ricevuto un trapianto

Posted by fidest press agency su mercoledì, 30 giugno 2021

Il trattamento con anticorpi monoclonali in pazienti trapiantati con Covid-19 da lieve a moderato è sicuro e aiuta a prevenire la malattia grave. A dirlo è uno studio condotto dalla Mayo Clinic. «La terapia con anticorpi monoclonali è veramente importante per la popolazione trapiantata poiché questa ha meno probabilità di sviluppare la propria immunità. Fornire ai pazienti questi anticorpi li aiuta a riprendersi dal Covid-19» ha dichiarato Raymund Razonable, ultimo firmatario dello studio pubblicato su Open Forum Infectious Diseases.L’uso di bamlanivimab e casirivimab-imdevimab per trattare il Covid-19 da lieve a moderato è stato autorizzato come uso di emergenza dalla Food and Drug Administration nell’autunno del 2020 per quei pazienti con un alto rischio di malattia grave. Molte istituzioni hanno però esitato a procedere nei pazienti trapiantati in quanto l’efficacia e la sicurezza della terapia in questi soggetti non era nota. Lo studio retrospettivo ha così incluso 73 pazienti con trapianto di organo solido che avevano ricevuto infusioni di anticorpi monoclonali (soprattutto bamlanivimab) per il trattamento di Covid-19 da lieve a moderato tra novembre 2020 e gennaio 2021. Entro 28 giorni dall’infusione, 11 pazienti si sono recati al pronto soccorso, inclusi 9 che sono stati ricoverati per un tempo mediano di 4 giorni. Tra i risultati emersi si è visto che nessun paziente ha avuto bisogno di ventilazione meccanica, è deceduto o ha avuto un rigetto. «Benché ci aspettavamo che la terapia con anticorpi monoclonali fosse vantaggiosa per i pazienti, siamo stati piacevolmente sorpresi dai risultati. Solo un paziente ha necessitato di cure in unità di terapia intensiva per un’indicazione non-Covid-19 e, soprattutto, non si sono verificati decessi» ha spiegato Razonable.Poiché da studi recenti è emerso che i vaccini per Covid-19 non sono particolarmente efficaci nei pazienti trapiantati, è fondamentale sapere come trattarli al meglio. E lo studio sottolinea l’importanza degli anticorpi monoclonali per coloro che hanno una malattia da lieve a moderata. «È importante che questi pazienti abbiano accesso precoce al trattamento con anticorpi monoclonali» ha commentato Razonable. «I nostri dati mostrano che gli esiti per i pazienti sono migliori se ricevono l’infusione più precocemente» ha concluso. (fonte Doctor33)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: