Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Scuola: È già tutto pronto per le assunzioni dei docenti

Posted by fidest press agency su mercoledì, 30 giugno 2021

Quest’anno è intenzione del Ministero dell’Istruzione anticipare le procedure, per fare in modo che il maggior numero di docenti possa essere in cattedra già dal 1° settembre, procedendo con le assunzioni a tempo indeterminato entro il 31 luglio prossimo. Contemporaneamente all’avvio del sistema telematico per individuare i precari da assumere, è previsto l’avvio, laddove vi siano gli aspiranti, delle operazioni di nomina con partenza da quelle in surroga residuate dal contingente dello scorso anno.Per le assunzioni a tempo indeterminato da graduatorie di merito, stilate sulla base degli esiti dei concorsi 2016-2018 e per quello straordinario del 2020, scrive Orizzonte Scuola, “il turno di nomina sarà unico, previsto, cioè, per un solo posto o classe di concorso e pertanto, chi è presente su più classi di concorso e più graduatorie, dovrà scegliere in ordine di preferenza secondo il punteggio più favorevole” e “anche la provincia nell’ordine di preferenza”. Nelle ultime ore, alcuni Uffici Scolastici regionali – come Campania, Friuli Venezia Giulia, Molise, Puglia, Lombardia – hanno fornito indicazioni utili per gli aspiranti candidati.“La situazione – dichiara Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief – è davvero critica. Ci sono docenti, come quelli di religione cattolica che attendono un concorso straordinario da quasi vent’anni, oppure tutti quelli assunti in ruolo con riserva e poi bocciati, che non possono continuare a vivere nella precarietà. Riteniamo che tutti coloro che hanno 24 mesi di servizio, in qualsiasi graduatoria dove sono collocati, debbano essere stabilizzati. E per chi non è abilitato o specializzato può tranquillamente partire il Pas o il Tfa sostegno nell’anno di prova, sempre con verifica finale”.“Annunciare 70mila o più immissioni in ruolo e poi portarne a casa meno della metà sarebbe un errore strategico imperdonabile, le cui conseguenze verrebbero pagata in modo salato da milioni di alunni. Senza dimenticare che sono pure da assumere in ruolo i facenti funzione Dsga, i collaboratori scolastici supplenti scavalcati dal personale delle cooperative, gli educatori. E pure da definire la situazione di coloro che che vanno collocati nel ruolo di coordinatori”, conclude il sindacalista autonomo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: