Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Nutrizione e immunità

Posted by fidest press agency su martedì, 20 luglio 2021

By dottor Domenico Centofanti, vice presidente della Società Italiana di Medicina Estetica (SIME) La sessione sulla nutrizione è ormai la più attesa tra le altre al Congresso SIME. Quest’anno la tematica che tratteremo riguarda il ‘sistema immunitario’, inevitabile nell’era Covid-19. Oggi la nutrizione è diventata una disciplina spesso trattata come fosse una ‘moda’ piuttosto che un argomento da specializzati del settore. Non si può pensare al cibo soltanto come un regolatore del nostro peso corporeo, piuttosto è un investimento sul nostro stato di salute. La nutrizione influisce sul nostro benessere ed è chiaro che mangiare in maniera corretta fa la differenza. Chi non mangia correttamente pagherà le conseguenze a lungo andare, anche e soprattutto sul sistema immunitario. Il Covid-19 ci ha aiutato a capire quanto sia importante la nostra alimentazione, in quanto le problematiche maggiori si sono presentate lì dove il paziente aveva delle carenze. L’esempio più eclatante e più banale riguarda il nostro intestino. A proposito della sessione di diversi anni fa quando abbiamo parlato del microbiota intestinale, cioè i microrganismi che stazionano nel nostro corpo e in particolare nell’intestino, scopriamo oggi in maniera sempre più affermativa che è lui il regolatore di benessere del nostro corpo e del nostro sistema immunitario. Le sostanze prodotte in funzione di quello che mangiamo sono le stesse che influiscono sul nostro benessere, in virtù del fatto che il 70% del nostro sistema immunitario risiede nel nostro intestino. Se mi preoccupo di far stare bene il mio microbiota intestinale, creo beneficio per tutto il mio corpo. Ma come? Mangiando alimenti ricchi di fibre come frutta e verdura. Ai microrganismi piace in particolare l’inulina contenuta nella cicoria, nella cipolla, nell’aglio, ecc. ma ciò che è essenziale è mantenere il giusto apporto di fibra giornaliero. Il nostro sistema immunitario trae vantaggio anche dal giusto apporto di minerali e vitamine che si trovano sia negli alimenti del mondo marino, ma anche in tanti vegetali. Non è il ‘cibo miracoloso’ a fare la differenza, ma un’alimentazione equilibrata a base di dieta mediterranea – quella originale, dei nostri nonni – ricca di prodotti integrali, frutta e verdura e cibi più genuini possibili. Variare gli alimenti è la chiave. Oggi si tende a considerare la Medicina Estetica come una delle specializzazioni della medicina che è stata molto ‘parcellizzata’. Da una parte è molto utile, ma dall’altra si rischia di perdere la complessità del paziente. Su questo vorrei soffermarmi per dire che la Medicina Estetica non è togliere la ruga, ma provocare benessere nella complessità. Non tolgo la ruga soltanto, ma mi occupo del paziente a 360 gradi occupandomi di tutta la salute della persona e curando anche e soprattutto il metodo di nutrizione, perché questo ottimizza anche i risultati che ricerco in ambulatorio. Oltre alla SIME, nella sessione – che sembra essersi delineata come un mini-congresso nel congresso – saranno protagoniste: l’Ansisa (Associazione Nazionale Specialisti in Scienza dell’Alimentazione), l’ADI (Associazione Italiana di dietetica e nutrizione clinica), la SIO (Società Italiana dell’Obesità), la SISDCA (Società Italiana dei disturbi del comportamento alimentare), la SICOb (Società Italiana di Chirurgia dell’Obesità). Intorno allo stesso tavolo sei società scientifiche con esperti di diversa estrazione, nell’ambito di un Congresso di Medicina Estetica si confronteranno sulla scienza della nutrizione. Particolare attenzione si presterà, inoltre, alla vitamina C e D e al loro ruolo nella nutrizione e per il sistema immunitario. Tutto sarà direzionato a lanciare il messaggio che rendere in salute il nostro intestino attraverso le sane abitudini alimentari e il sano stile di vita può tradursi nel benessere del proprio sistema immunitario. A supporto studi e analisi. La novità riguarderà la vitamina D e la risposta alla domanda: per la vitamina D si consiglia l’esposizione al sole, ma i medici estetici consigliano anche e sempre la protezione solare: qual è il punto di congiunzione tra questi due aspetti? “Sono molto felice ed orgoglioso della collaborazione scientifica al nostro Congresso di tante Società Scientifiche di alto valore – commenta il professor Emanuele Bartoletti, presidente SIME – Questo a riprova della multidisciplinarietà della Medicina Estetica. Ricordiamo però che il medico estetico non è un tuttologo e che nell’atto fondamentale della visita avrà la competenza per indagare la fisiologia di tutti i distretti studiati e che, nel caso in cui rilevasse delle alterazioni dalla normalità, invierà il paziente allo specialista di riferimento per un approfondimento diagnostico e per la terapia adeguata”.

Una Risposta a “Nutrizione e immunità”

  1. […] Fidest 2 […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: