Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Il nostro meglio di Alessio Forgione

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 luglio 2021

Collana Oceani, pp. 272, 18 euro in libreria dal 9 settembre. Dopo il folgorante esordio con Napoli mon amour e il successivo Giovanissimi, accolto con grande successo da critica e pubblico, Forgione entra adesso nel catalogo della Nave di Teseo con un libro più maturo e personale, un romanzo di formazione al dolore e all’amore. Tra l’infanzia a Bagnoli e l’età adulta a Soccavo, prende corpo una storia di una bellezza struggente e malinconica, eppure vitale e impetuosa, capace di farci pensare ad aspetti della nostra vita che forse spesso ci sfuggono. Bagnoli: Chiccù è cresciuto con i nonni, in una famiglia modesta, in una casa e una vita fatta di stenti, piccole cose, bestemmie che volano ma senza cattiveria e una saggezza popolare che sa andare al cuore delle cose. Soccavo: Chiccù ora è all’università e vive con i genitori. È un ragazzo taciturno, si è appena lasciato con la fidanzata storica, si rifugia in qualche lettura, qualche serata di musica con l’amico Angelo e qualche canna svogliata. Suona la chitarra e a volte quasi sogna di fare un disco. Con regolarità va a trovare la nonna, quella nonna che l’ha cresciuto, che gli pare più avanti di tutti gli altri, che fuma, ama i murales, sa arrabbiarsi per le cose giuste e voler bene alle persone giuste. Ma è qui che arriva la tragica notizia: la nonna ha un tumore al pancreas, proveranno a fare un intervento ma le speranze sono poche. E così inizia il conto alla rovescia. Le restano solo pochi mesi, gli stessi che scandiscono i successivi capitoli, e descrivono il dramma della perdita. Il nostro protagonista non può pensare che quella persona che è stata sempre la colonna portante della sua vita possa non esserci più. Cerca di reggere, di non pensarci, di trovare qualcos’altro; ma se si avvicina a qualcosa di bello si sente in colpa, perché intanto la nonna sta morendo. Come quando conosce Maria Rosaria e Anna, ma non riesce a impegnarsi con nessuna delle due. Nel frattempo Angelo, il suo vero e unico amico, è sempre più depresso: la vita a Napoli lo soffoca e decide di andarsene a Londra per non tornare mai più. E così, mese dopo mese, arriviamo alla fine del countdown, al capitolo zero. Tutto ciò che accade dopo è per sempre.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: